Archivio tag

mascia

Rottamazione tributi, il sindaco di Policoro, Enrico Mascia, replica a Di Pierri e Maiuri

in Politica

In riferimento a quanto pubblicato in questi giorni da parte dei consiglieri comunali del Gruppo “Policoro Futura”, Giuseppe Maiuri e Gianni Di Pierri, riguardo la possibilità di rottamazione per IMU, TASI, TARI e multe, si comunica quanto segue: “Quanto evidenziato non trova alcun riferimento rispetto al Comune di Policoro in quanto la facoltà prevista dall’art. 15 del Decreto Legge 30.04.2019, nr.34 (cd. “dl Crescita”) riguarda esclusivamente quegli Enti Locali che, per la riscossione coattiva delle proprie entrate tributarie e patrimoniali si avvalgono dello strumento dell’ingiunzione di pagamento e non dello strumento del ruolo di esclusiva competenza dell’Agenzia Entrate Riscossione (ex Equitalia) come, invece, avviene per questo Comune. La finalità perseguita dal legislatore ha, quindi, l’esclusivo intento di ristabilire uniformità di trattamento tra i contribuenti nei confronti dei quali sia stata attivata la riscossione coattiva mediante ruolo attraverso l’Agenzia Entrate Riscossione (ex Equitalia) già inclusi ope legis nella procedura di definizione agevolata ( in cui ricade il Comune di Policoro) e quelli per i quali sia stata utilizzata la procedura dell’ingiunzione di pagamento che devono necessariamente adottare gli atti conseguenziali nei termini indicati dalla citata normativa.
Per completezza di informazioni, si precisa che, alla data odierna, i cittadini interessati hanno già aderito presso il Concessionario della Riscossione per un importo pari ad € 74.660,65, così come risulta dalla rendicontazione online di Agenzia Entrate Riscossione”.

La nota in precedenza inviata dal gruppo consiliare Policoro Futura è disponibile alla seguente pagina

 

Policoro, l’Amministrazione sollecita la creazione del Forum Giovani

in Politica

L’Amministrazione comunale di Policoro, tra i vari punti del programma elettorale presentato agli elettori, ha previsto l’attivazione del FORUM GIOVANI.

“Fortemente convinti che questo strumento di democrazia sia un organismo di rappresentanza delle giovani generazioni che garantisce i diritti di cittadinanza mediante la loro autonoma partecipazione alla vita della comunità, si invitano tutti i giovani compresi tra i 15 e i 29 anni, residenti o domiciliati a Policoro, a formare un comitato promotore inteso a raccogliere le più numerose iscrizioni per dare inizio alla costituzione del FORUM GIOVANI a Policoro, in ossequio al regolamento di cui il comune è già dotato e reperibile sul sito

Al fine di contribuire alla costituzione del FORUM, i giovani interessati potranno segnalare il loro interesse compilando il modulo presente sulla pagina istituzionale con le proprie generalità entro i 60 giorni dalla pubblicazione del presente comunicato”, si legge in una nota congiunta diffusa dal sindaco di Policoro, Enrico Mascia, e dall’Assessore alla Democrazia Partecipata,  Nicola Buongiorno.

 

Policoro, il sindaco Mascia ritira le dimissioni. Trifoglio fuori dalla prossima giunta

in Politica

Il sindaco di Policoro, Enrico Mascia (centrosinistra), ha ritirato le dimissioni che aveva presentato il 14 gennaio scorso dopo il passaggio del consigliere Giuseppe Montano (Più Policoro) all’opposizione e la conseguente mancanza di maggioranza.

Il termine ultimo per revocare la decisione che avrebbe mandato la città d’Ercole a elezioni anticipate dopo meno di due anni dall’elezione dell’ammiraglio sarebbe stato oggi a mezzanotte. Da quanto trapela alle 23,30 di ieri 3 febbraio è stato trovato l’accordo tra i tre gruppo che compongono la maggioranza (Pd, Più Policoro e Futuro Comune). Rientra, quindi, nella compagine governativa il gruppo che fa capo a Gianluca Marrese, ex vicesindaco e primo degli eletti, dimessosi a settembre scorso.

Al momento non sono chiari i termini dell’accordo e da chi sarà composta la nuova giunta. L’unica certezza sarà la mancanza di Giovanni Trifoglio, ex assessore al bilancio che in una nota su facebook ha comunicato le sue dimissioni. “È stata una decisione presa con la massima serenità – ha spiegato Trifoglio – sapendo che le stesse saranno determinanti a ricomporre una nuova maggioranza consigliare ed un nuovo esecutivo, nel supremo interesse della città e dei suoi cittadini”. Sembrerebbe che l’esclusione di Trifoglio sarebbe stata chiesta dal gruppo di Marrese per poter rientrare in maggioranza.

Maggiori chiarimenti e sviluppi li scopriremo nelle prossime ore.

Torna su