Archivio tag

craco

Covid19 Basilicata: 69 nuovi casi

in Emergenza Covid-19

In Basilicata 69 nuovi casi Covid19. Sono 58 i guariti odierni, 2 pazienti in terapia intensiva. Positività al 6,7%.
Nel Metapontino: 1 Craco, 1 Montalbano Jonico, 3 Nova Siri, 7 Pisticci, 6 Policoro, 2 Scanzano Jonico, 1 Tursi. Guariti nel Metapontino: 18 Bernalda, 1 Pisticci, 1 Policoro, 1 Scanzano Jonico.

La task force regionale comunica che nella giornata di ieri, 31 agosto, sono state effettuate 3.124 vaccinazioni.
A ieri sono 401.675 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino (72,6 per cento) e 320.275 quelli che hanno ricevuto anche la seconda dose (57,9 per cento) per un totale di somministrazioni effettuate pari a 721.950 su 553.254 residenti (dati portale Poste italiane).
Sempre nella giornata di ieri sono stati processati 1.032 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 80 (e tra questi 69 relativi a residenti in Basilicata), sono risultati positivi. Nella stessa giornata sono state registrate 62 guarigioni, di cui 58 relative residenti in Basilicata).
Il bollettino quotidiano con i dati riassuntivi consultabile collegandosi alla pagina web

Per prenotare il tampone molecolare gratuito all’ospedale di Policoro, di seguito la piattaforma: link

BARDI: “DAL 1° SETTEMBRE VACCINAZIONE LIBERA IN TUTTA LA REGIONE”

“Ieri la Basilicata quarta Regione in Italia per vaccinazioni, nell’ultima domenica di agosto. Un mese che ha visto la nostra regione ai vertici per vaccinazioni: non ci siamo mai fermati, con uno sforzo notevole di organizzazione e passione. Salgono anche le prime dosi, grazie all’Open Day che prosegue in provincia di Potenza e che dal 1° Settembre estenderemo con il sistema della vaccinazione libera presso tutti i punti vaccinali della Basilicata. Non smetterò mai di ringraziare medici, sanitari e volontari tutti. Vogliamo uscire dalla pandemia”. Lo ha affermato in una nota, nei giorni scorsi, il Presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi.

Segui ilMet su Instagram 

Terremoto di magnitudo 3.4 fra Craco e Stigliano

in Cronaca

Terremoto di magnitudo 3.4 fra Craco e Stigliano. L’evento sismico che ha riguardato la Basilicata è stato localizzato dalla Sala Sismica INGV-Roma.

Il 14 Agosto del 2021 alle ore 11:29 è stata registrata una scossa di terremoto di magnitudo 3.4 e profondità 22.9 km a Craco (MT). Secondo la scala Richter, un evento sismico di magnitudo 3.4 è classificato come terremoto “molto leggero” e descritto nel modo seguente: “spesso avvertito, ma generalmente non causa danni”.

Alcuni dei comuni lucani entro 20 chilometri dall’epicentro: Stigliano (MT) 11 km, San Mauro Forte (MT) 12 km, Ferrandina 12 km, Pisticci (Mt) 18 km, Pomarico (Mt) 19 km. Le città più vicine con almeno 50.000 abitanti. Il terremoto è stato localizzato: 34 Km a SW di Matera (60436 abitanti), 48 Km a SW di Altamura (70396 abitanti), 53 Km a E di Potenza (67122 abitanti) 74 Km a W di Taranto (201100 abitanti), 82 Km a SW di Bitonto (55540 abitanti), 89 Km a SW di Bari (326344 abitanti), 90 Km a S di Molfetta (59874 abitanti), 90 Km a S di Andria (100440 abitanti), 92 Km a S di Bisceglie (55422 abitanti), 95 Km a S di Trani (56217 abitanti), 100 Km a S di Barletta (94814 abitanti). Per ulteriori approfondimenti consultare il sito di geofisica e vulcanologia

MAGNITUDO: COS’E’?

In sismologia la magnitudo (in latino: magnitūdo, -ĭnis, “grandezza”) è una misura indiretta dell’energia meccanica sprigionata da un evento sismico all’ipocentro, basandosi sull’ampiezza delle onde sismiche registrate dai sismografi in superficie. La magnitudo permette di risalire alla quantità totale di energia liberata dall’evento sismico.

Dato che le energie dei terremoti e di conseguenza le ampiezze delle onde sismiche hanno un campo di variazione estremamente ampio, il sismologo statunitense Charles Francis Richter stabilì nel 1935 un metodo per la classificazione dei terremoti in base alla potenza prendendo come riferimento una traccia di ampiezza 0,001 mm lasciata su un sismografo orizzontale a torsione del tipo Wood-Anderson relativa ad un sisma a 100 km di distanza. Il logaritmo dell’ampiezza massima registrata da un sismografo durante un sisma, messo in relazione all’ampiezza di riferimento, propone una scala di valori logaritmica delle energie registrate che venne successivamente detta scala Richter e può anche presentare valori negativi essendo logaritmica [WIKIPEDIA]

Scala Richter, confronto con la Scala Mercalli
Mentre la scala Mercalli valuta l’intensità del sisma basandosi sui danni generati dal terremoto e su valutazioni soggettive, la magnitudo Richter tende a quantificare l’energia sprigionata dal fenomeno sismico su base puramente strumentale. La magnitudo Richter è stata definita per non dipendere dalle tecniche costruttive in uso nella regione colpita.

La scala Mercalli valuta solamente gli effetti dei danni di un terremoto in base all’intensità, dal valore minimo di I grado fino alla distruzione totale di XII grado. La scala Richter invece misura la magnitudo locale, ottenuta dall’ampiezza massima delle oscillazioni registrate da un sismometro standard, il Woods-Anderson. La scala Richter risulta inefficace per magnitudo superiore a 9 gradi perché emettono frequenze più basse rispetto a 0,8 Hz.T [WIKIPEDIA]

Nella categoria dedicata le principali notizie di cronaca del territorio e della Basilicata.

 

Covid19: undici nuovi contagi in Basilicata

in Emergenza Covid-19

Covid19: undici nuovi contagi in Basilicata: tasso di positività al 2.1%. 512 i tamponi molecolari eseguiti. Nessun decesso, 43 persone guarite. Nel Metapontino: 1 caso a Craco, 2 a Pisticci.

La task force regionale comunica che nella giornata di ieri, 6 luglio, sono state effettuate 4.208 vaccinazioni.
A ieri sono 310.127 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino (56,1 per cento) e 166.101 quelli che hanno ricevuto anche la seconda dose (30,0 per cento) per un totale di somministrazioni effettuate pari a 476.228 su 553.255 residenti (dati portale Poste italiane).
Sempre nella giornata di ieri sono stati processati 512 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 13 (e tra questi 11 relativi a residenti in Basilicata) sono risultati positivi. Nella stessa giornata sono state registrate 44 guarigioni, di cui 43 relative a residenti in Basilicata.
Il bollettino quotidiano con i dati riassuntivi.

NAZIONALE. FIGLIUOLO: INCENTIVARE VACCINAZIONE PER PERSONALE SCOLASTICO

Andare a cercare in maniera ”ancor più proattiva” il personale scolastico, docente e non docente, che non ha per ora aderito ”alla campagna vaccinale, coinvolgendo anche i medici competenti per sensibilizzare la comunità scolastica in maniera ancor più capillare”. E’ quanto chiede, a quanto apprende l’Adnkronos, il commissario straordinario all’emergenza coronavirus Francesco Paolo Figliuolo in una lettera inviata alle Regioni e alle Province autonome, sottolineando che alcune hanno raggiunto risultati positivi attestandosi all’85%, mentre altre si trovano decisamente al disotto della media nazionale che è dell’80%. Il commissario sottolinea la necessità di ”incentivare la vaccinazione” per il ”personale scolastico, docente e non docente” considerandola ”prioritaria nella prenotazione e riservandole corsie preferenziali anche presso gli hub vaccinali”.

covid19, le principali notizie regionali e nazionali sulla pandemia nella categoria dedicata.

Covid19, Basilicata positività al 2.2%

in Emergenza Covid-19

Covid19, Basilicata positività al 2.2%: ieri, 27 Giugno 2021, “0”positivi in Basilicata su 189 tamponi. 66 i guariti. La task force regionale comunica che nella giornata di ieri, 27 giugno, sono state effettuate 3.011 vaccinazioni. A ieri sono 288.252 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino (52,1 per cento) e 154.992 quelli che hanno ricevuto anche la seconda dose (28 per cento) per un totale di somministrazioni effettuate pari a 443.244 su 553.254 residenti (dati portale Poste italiane).

Sempre nella giornata di ieri, sono stati processati 189 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui nessuno è risultato positivo. Nella stessa giornata sono state registrate 66 guarigioni (di cui 63 relative a residenti in Basilicata). Il bollettino quotidiano con i dati riassuntivi sarà consultabile dopo le ore 14,00 di oggi collegandosi alla pagina web.

Segui ilMet su Instagram

DAL NAZIONALE. ITALIA TUTTA BIANCA

La settimana che si apre vede l’Italia tutta in zona bianca – si unisce anche l’ultima regione che mancava, la Valle d’Aosta – e senza più l’obbligo di mascherine all’aperto (se c’è la distanza; vanno comunque portate con sé): una rivoluzione rispetto agli ultimi 7 mesi. Con l’incognita della variante Delta – quadruplicati i casi a giugno rispetto a maggio -, che potrebbe imporre nuove zone rosse limitate, le riaperture saranno completate entro il 10 luglio dalle discoteche sotto le stelle.

VARIANTE “DELTA”: “DA SOLI I VACCINI NON BASTANO”

Contro la variante Delta i vaccini al momento non possono bastare da soli, meglio continuare a mantenere le cautele per evitare una nuova ondata pandemica, causata dalle varianti. Lo spiega all’ANSA Walter Ricciardi, consulente del ministro della Salute per l’emergenza coronavirus e docente di Igiene all’università Cattolica di Roma.

Nella difficolta’ di raggiungere l’immunita’ di gregge, con una copertura vaccinale fra il 90 e il 95%, Ricciardi invita quindi ad adottare tutte le cautele nei comportamentali: distanza di sicurezza e mascherina quando non e’ possibile rispettarla all’aperto, lavaggio e la disinfezione delle mani”.

Green Pass, dove e come ottenere la certificazione verde

Craco, “no” alla chiusura della scuola dell’infanzia

in Politica

“Craco, “no” alla chiusura della scuola dell’infanzia”, il presidente della provincia di Matera, Marrese a sostegno del sindaco della città

È quanto chiede con forza il Presidente della Provincia Piero Marrese (nella foto d’apertura), che, nel condividere l’istanza del sindaco di Craco Lacopeta, si rivolge all’Ufficio Scolastico Regionale per mantenere in vita la classe dell’istituto dell’infanzia di Craco, che, tra l’altro, ha visto aumentare il numero di bambini di due unità nella stagione appena terminata e lo aumenterà di ulteriori due unità nella prossima stagione scolastica.

“Non si può privare una comunità di un punto di riferimento per tanti cittadini e per i loro figli come la scuola dell’infanzia

– spiega il presidente Marrese -. La soppressione della scuola creerebbe difficoltà e disagio a tanti genitori, che sarebbero costretti a lasciare il paese per garantire ai propri figli un percorso di studi regolare e rispondente alle esigenze di tutti e della nostra realtà. È quanto mai fondamentale che venga garantito il diritto allo studio a tutti gli studenti della nostra provincia, senza che gli stessi siano gravati da viaggi o situazioni di disagio, soprattutto dopo quello che hanno vissuto nell’ultimo anno con l’isolamento ed all’inizio di una nuova fase in cui siamo chiamati tutti ad agire con responsabilità per prevenire il contagio da Coronavirus. Chiedo quindi – conclude il presidente Marrese – un intervento immediato dell’assessore Cupparo affinché si promuova in tempi stretti un incontro con gli Uffici Scolastici Regionale e Provinciali finalizzato ad evitare che possano verificarsi situazioni come questa, anche in altri territori, e che vadano a penalizzare fortemente i nostri bambini, che si affacciano al mondo della scuola, e in particolare le comunità più piccole”.

Covid19,  Metapontino 15 nuovi casi. Basilicata: 68 i positivi,1253 tamponi

in Emergenza Covid-19

Covid19,  Metapontino 15 nuovi casi, aggiornamento del 19 maggio rispetto a dati 18 maggio 2021:  2 a Bernalda, 1 a Montalbano Jonico, 5 a Pisticci, 1 a Policoro, 3 a Rotondella e a Scanzano Jonico. Sono 68 i casi nuovi in tutta la regione. Guariti nel comprensorio jonico della Basilicata: 2 a Bernalda, 1 a Craco, 3 a Nova Siri, 28 a Policoro, 1 a Scanzano Jonico, 3 a Tursi

 La task force regionale comunica che ieri, 18 maggio, sono stati processati 1.253 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 68 (e fra questi 66 relativi a residenti in Basilicata) sono risultati positivi. Le positività riguardano: 1 persona residente ad Acerenza, 1 ad Aliano, 1 ad Avigliano, 1 a Baragiano, 2 a Bernalda, 1 a Brindisi di Montagna, 1 a Cancellara, 3 a Ferrandina, 4 a Irsina, 1 a Lagonegro, 1 a Lavello, 4 a Matera, 1 a Melfi, 3 a Moliterno, 1 a Montalbano Jonico, 1 a Montemilone, 1 a Pescopagano, 5 a Pisticci, 1 a Policoro, 13 a Potenza, 3 a Rapolla, 1 a Rionero in Vulture, 5 a Rivello, 3 a Rotondella, 3 a Scanzano Jonico, 2 a Tolve, 2  a Viggianello, 1 persona residente in Stato Estero in isolamento a Palazzo San Gervasio, 1 persona residente e in isolamento in Campania.

Nella stessa giornata risultano decedute 2 persone (1 residente a Tolve e 1 a Picerno) e sono state registrate 190 guarigioni di residenti in Basilicata a cui si aggiungono le guarigioni di 1 persona residente in Emilia Romagna e 1 persona residente nelle Marche entrambe in isolamento a Matera. Le guarigioni riguardano: 2 persone residenti ad Anzi, 18 ad Avigliano, 5 a Baragiano, 2 a Bernalda, 19 a Brienza, 1 a Calciano, 1 a Calvello, 1 a Castelluccio Inferiore, 1 a Craco, 1 a Ferrandina, 3 a Filiano, 1 a Garaguso, 3 a Laurenzana, 4 a Marsicovetere, 20 a Matera, 7 a Melfi, 1 a Miglionico, 1 a Montemilone in isolamento a Ferrandina, 1 a Montescaglioso in isolamento a Matera, 3 a Nova Siri di cui 1 in isolamento a Matera, 28 a Policoro di cui 1 in isolamento a Tursi, 1 a Pomarico, 1 a Potenza, 1 a Rapolla, 1 a Rapone, 33 a Rionero in Vulture, 8 a Ripacandida, 1 a Rivello, 2 a Rotondella, 2 a Ruoti, 1 a Satriano di Lucania, 1 a Scanzano Jonico, 3 a Spinoso, 4 a Tito di cui 2 in isolamento a Tramutola, 1 a Tolve, 1 a Tramutola, 3 a Tursi, 3 a Viggiano.

Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 4.606, di cui 4.509  in isolamento domiciliare. Sono 20.048 le persone residenti in Basilicata guarite dall’inizio dell’emergenza sanitaria e 548 quelle decedute. Le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane sono 97: a Potenza 31 pazienti sono ricoverati nel reparto di Malattie infettive, 28 in Pneumologia, 2 in Medicina d’urgenza, e 3 in Terapia intensiva dell’ospedale San Carlo; a Matera 20 persone si trovano nel reparto di Malattie infettive, 10 in Pneumologia e 3 in Terapia intensiva dell’ospedale ‘Madonna delle Grazie’. Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 346.598 tamponi molecolari, di cui 318.186 sono risultati negativi, e sono state testate 198.692 persone.

Il precedente bollettino Covid-19 della Basilicata, maggio 2021

Covid19 Basilicata, 85 nuovi casi, 3 decessi, 135 guarigioni

in Emergenza Covid-19

Covid19 Basilicata, 85 nuovi casi, 3 decessi, 135 guarigioni. Nel Metapontino: 2 positivi a Montalbano Jonico, 2 a Policoro, 5 a Rotondella, 4 a Valsinni. I guariti nel comprensorio jonico: 1 a Craco, 3 a Montalbano Jonico, 2 a Policoro e Pisticci. Sono 9 i pazienti nelle terapie intensive della Basilicata.

La task force regionale comunica che ieri, 17 maggio, sono stati processati 1.453 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 85 (e fra questi 83 relativi a residenti in Basilicata) sono risultati positivi.

Le positività riguardano: 1 persona residente in Lombardia e in isolamento a Potenza, 1 persona residente e in isolamento in Calabria, 13 persone residenti ad Acerenza di cui una in isolamento a Rionero in Vulture, 1 residente a Baragiano, 1 a Bella, 1 a Ferrandina, 1 a Lauria, 3 a Lavello, 1 a Maschito, 1 a Matera, 7 a Melfi, 2 a Montalbano Jonico, 3 a Muro Lucano, 1 a Pescopagano, 1 a Pietragalla, 5 a Pignola, 2 a Policoro (di cui 1 in isolamento a Rotondella), 20 a Potenza, 6 a Rapolla, 2 a Ripacandida, 5 a Rotondella, 1 a Sant’Angelo Le Fratte, 1 a Tito, 1 a Tolve e 4 a Valsinni.

 Nella stessa giornata risultano decedute 3 persone (residenti 2 a Lavello e 1 a Rionero in Vulture) e sono state registrate 135 guarigioni di residenti in Basilicata – a cui si aggiungono le guarigioni di 1 persona residente in Campania in isolamento a Potenza, di 1 persona residente in Puglia in isolamento a Melfi e di 1 persona residente e in isolamento in Campania –, così distribuite sul territorio lucano: 4 ad Abriola, 4 ad Acerenza, 3 ad Avigliano (di cui 1 guarigione relativa a persona in isolamento a Rionero in Vulture), 1 a Balvano, 1 a Barile (relativa a persona in isolamento a Rionero in Vulture), 2 a Bella, 2 a Brienza, 1 a Craco, 3 a Garaguso, 2 a Grassano, 2 a Irsina, 2 a Lagonegro, 1 a Lauria, 1 a Marsico Nuovo     (relativa a persona in isolamento a Paterno), 17 a Matera, 3 a Melfi, 3 a Montalbano Jonico, 1 a Pietragalla (relativa a persona in isolamento a Potenza), 1 a Pietrapertosa, 8 a Pignola, 2 a Pisticci, 7 a Policoro, 1 a Pomarico (relativa a persona in isolamento a Matera), 37 a Potenza    (di cui 2 guarigioni relative a persone in isolamento a Pignola), 4 a Rapone, 16 a Rionero in Vulture, 4 a Salandra, 1 a San Fele (relativa a persona in isolamento a Rionero in Vulture) e 1 a Teana.

 Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 4.732, di cui 4.623 in isolamento domiciliare. Sono 19.858 le persone residenti in Basilicata guarite dall’inizio dell’emergenza sanitaria e 546 quelle decedute. Le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane sono 109: a Potenza 31 pazienti sono ricoverati nel reparto di Malattie infettive, 30 in Pneumologia, 3 in Medicina d’urgenza, 3 nel reparto di Medicina interna Covid e 5 in Terapia intensiva dell’ospedale San Carlo; a Matera 23 persone si trovano nel reparto di Malattie infettive, 10 in Pneumologia e 4 in Terapia intensiva dell’ospedale ‘Madonna delle Grazie’.

Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 345.345 tamponi molecolari, di cui 317.001 sono risultati negativi, e sono state testate 198.183 persone. Bollettino precedente.

Covid-19, in Basilicata 140 nuovi positivi, un decesso. Sono 232 i guariti.

in Emergenza Covid-19

Emergenza Covid-19, aggiornamento del 6 maggio, dati 5 maggio. Nel Metapontino: 3  a Bernalda, 1 a Montalbano Jonico, 3 a Nova Siri, 3 a Pisticci, 8 a Policoro, 1 a Rotondella, 3 a Scanzano Jonico, 3 a Tursi. Sempre nella fascia jonica della Basilicata,  Rotondella diventa zona rossa, misura confermata per Craco. Le altre zone rosse in regione: Balvano, Castelluccio Inferiore, Castelluccio Superiore, Castelmezzano, Lavello, Rionero in Vulture, Garaguso. Invece, misura revocata per i comuni di Abriola, Atella, Castelmezzano, Filiano e Tolve

 

La task force regionale comunica che ieri, 5 maggio, sono stati processati 1.436 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 140 (e fra questi 137 relativi a residenti in Basilicata) sono risultati positivi.
Le positività riguardano: 1 persona residente ad Abriola, 4 ad Acerenza (di cui 1 in isolamento a Potenza), 1 ad Anzi, 1 ad Atella, 11 ad Avigliano (di cui 1 in isolamento a Pietragalla), 4 a Balvano, 1 a Baragiano, 4 a Bella, 3 a Bernalda (di cui 1 in isolamento a Montescaglioso), 1 a Brienza, 1 a Calciano, 1 a Calvello, 3 a Cancellara, 1 a Castelluccio Inferiore, 1 a Ferrandina, 1 a Filiano, 4 a Garaguso, 3 a Genzano di Lucania, 1 a Laurenzana, 2 a Lavello, 2 a Marsicovetere, 8 a Matera, 5 a Melfi, 1 a Montalbano Jonico, 1 a Montemurro, 2 a Muro Lucano, 3 a Nova Siri, 1 a Pescopagano, 1 a Pietragalla, 1 a Pignola, 3 a Pisticci, 8 a Policoro, 10 a Potenza, 3 a Rapolla, 9 a Rionero in Vulture, 6 a Ripacandida, 1 a Rivello, 1 a Rotondella, 3 a Salandra, 6 a Sant’Arcangelo, 3 a Scanzano Jonico, 5 a Stigliano, 2 a Tolve, 3 a Tursi, 1 persona residente in Stato estero in isolamento a Rotondella, 1 persona residente in Campania in isolamento a Lavello, 1 persona residente in Puglia in isolamento a Palazzo San Gervasio.

Nella stessa giornata è deceduta 1 persona, residente a Montalbano Jonico.

Le persone guarite sono 232, di cui 228 residenti in Basilicata:

27 residenti ad Abriola, 1 ad Anzi, 13 ad Atella, 13 ad Avigliano, 3 a Barile, 24 a Castelmezzano, 1 a Episcopia, 14 a Ferrandina, 1 a Garaguso, 5 a Grassano, 2 a Irsina, 3 a Lauria, 20 a Matera, 5 a Melfi, 1 a Miglionico, 1 a Moliterno, 2 a Montalbano Jonico, 1 a Muro Lucano, 9 a Picerno, 1 a Pietragalla, 8 a Pignola, 3 a Pisticci (di cui 1 in isolamento a Ferrandina), 1 a Policoro, 3 a Pomarico, 10 a Potenza (di cui 2 in isolamento a Pignola), 2 a Rapolla, 4 a Rapone (di cui 2 in isolamento a Ruvo del Monte), 17 a Rionero in Vulture (di cui 1 in isolamento a Melfi), 3 a Ripacandida, 2 a Ruoti, 15 a san Fele (di cui 2 in isolamento a Ruvo del Monte), 1 a Scanzano Jonico (in isolamento a Matera), 1 a Stigliano (in isolamento a Melfi), 3 a Tito, 2 a Tolve, 2 a Tricarico, 1 a Viggianello, 3 a Viggiano, 1 persona residente in Friuli Venezia Giulia in isolamento ad Avigliano, 1 residente in Lombardia in isolamento a Ripacandida, 1 residente in Puglia in isolamento a Garaguso, 1 residente in Puglia e lì in isolamento.Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 5.961, di cui 5.797 in isolamento domiciliare. Sono 17.579 le persone residenti in Basilicata guarite dall’inizio dell’emergenza sanitaria e 524 quelle decedute.
Le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane sono 164: a Potenza 34 pazienti sono ricoverati nel reparto di Malattie infettive, 34 in Pneumologia, 12 in Medicina d’urgenza, 15 nel reparto di Medicina interna Covid e 4 in Terapia intensiva dell’ospedale San Carlo; a Matera 33 persone si trovano nel reparto di Malattie infettive, 16 in Pneumologia, 10 nel reparto di Medicina interna Covid e 6 in Terapia intensiva dell’ospedale ‘Madonna delle Grazie’.
Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 330.685 tamponi molecolari, di cui 303.438 sono risultati negativi, e sono state testate 191.705 persone.

Il Presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi, con apposita ordinanza (n. 24/2021) ha disposto la zona rossa

per il Comune di Rotondella da domani, 7 maggio, e fino al giorno 16 maggio 2021.

Resta la zona rossa fino al 16 maggio per i territori comunali di Balvano, Castelluccio Inferiore, Castelluccio Superiore, Lavello, Rionero in Vulture, Craco e Garaguso.

Da domani, inoltre, per i territori comunali di Abriola, Atella, Castelmezzano, Montalbano Jonico, Filiano e Tolve si dispone la revoca della zona rossa.

Covid-19, il virus corre nel Metapontino. In Basilicata 216 casi, 2731 i tamponi, 5 decessi

in Emergenza Covid-19

Emergenza Covid-19 in Basilicata, aggiornamento del 26 aprile, dati 24 e 25 aprile 2021. Nel Metapontino: 5 a Bernalda, 1 Craco, 4 a Montalbano Jonico, 21 a Pisticci, 24 a Policoro, 1 a Scanzano Jonico, 3 a Tursi

La task force regionale comunica che nei giorni 24 e 25 aprile, sono stati processati 2.731 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 216 (e fra questi 210 relativi a residenti in Basilicata) sono risultati positivi.
Le positività riguardano: 4 persone residenti ad Abriola, 3 ad Anzi, 4 ad Atella (di cui 1 in isolamento a Rionero in Vulture), 6 ad Avigliano, 6 a Balvano, 1 a Baragiano, 3 a Bella, 5 a Bernalda, 1 a Castelmezzano, 1 a Corleto Perticata, 1 a Craco, 5 a Filiano (di cui 1 in isolamento a Balvano), 1 a Genzano di Lucania (in isolamento a Banzi), 1 a Ginestra, 1 a Grassano, 8 a lavello, 16 a Matera (di cui 1 in isolamento a Pomarico), 7 a Melfi, 3 a Moliterno, 4 a Montalbano Jonico, 2 a Montemilone, 4 a Montemurro, 1 a Palazzo San Gervasio, 2 a Picerno, 7 a Pignola, 21 a Pisticci, 24 a Policoro, 15 a Potenza, 2 a Rapolla, 2 a Rapone, 18 a Rionero in Vulture, 5 a Rotonda, 1 a Ruoti,1 a Ruvo del Monte, 5 a Sant’Arcangelo, 1 a Satriano di Lucania, 1 a Scanzano Jonico, 2 a Stigliano, 1 a Tito, 1 a San Fele, 4 a Tito, 1 a Tolve, 3 a Tursi, 3 a Venosa, 2 a Vietri di Potenza, 1 persona residente in Emilia Romagna (in isolamento a Matera), 2 persone di nazionalità estera (in isolamento a Palazzo San Gervasio), 1 persona residente in Calabria e lì in isolamento, 2 persone residenti in Puglia e lì in isolamento.

Nelle stesse giornate sono decedute 5 persone, tutte residenti in Basilicata: 1 ad Atella, 1 a Genzano di Lucania, 1 a Irsina, 1 a Rionero in Vulture, 1 a San Fele.

Le persone guarite sono state 222 (di cui 219 residenti in Basilicata): 2 residenti ad Atella (di cui 1 in isolamento a Ruvo del Monte), 12 residenti ad Avigliano (di cui 1 in isolamento a Melfi), 4 a Balvano, 5 a Baragiano, 1 a Barile, 9 a Bella, 1 a Brienza, 1 a Calvello, 6 a Castelsaraceno, 11 a Filiano, 1 a Forenza, 4 a Francavilla in Sinni, 1 a Grassano, 2 a Laurenzana, 37 a Matera, 9 a Melfi, 1 a Montescaglioso, 6 a Muro Lucano (di cui 1 in isolamento a Baragiano), 1 a Oliveto Lucano, 3 a Oppido Lucano, 6 a Pescopagano, 14 a Picerno, 2 a Pignola, 4 a Pisticci, 10 a Policoro, 2 a Pomarico, 6 a Potenza (di cui 1 in isolamento a Picerno e 1 a Laurenzana), 7 a Rapolla, 3 a Rionero in Vulture, 1 a Ripacandida, 1 a Rotondella, 2 a San Costantino Albanese, 8 a San Fele, 13 a Sant’Arcangelo, 1 a Satriano di Lucania, 4 a Scanzano Jonico, 6 a Senise, 1 a Stigliano, 3 a Teana, 2 a Terranova di Pollino, 6 a Vietri di Potenza, 1 persona residente in Lombardia (in isolamento a Matera), 1 persona residente nelle Marche (in isolamento a Bella), 1 persona residente in Sicilia (in isolamento a Melfi).

Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 5.829, di cui 5.653 in isolamento domiciliare. Sono 16.449 le persone residenti in Basilicata guarite dall’inizio dell’emergenza sanitaria e 499 quelle decedute.
Le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane sono 176: a Potenza 35 pazienti sono ricoverati nel reparto di Malattie infettive, 31 in Pneumologia, 13 in Medicina d’urgenza, 17 nel reparto di Medicina interna Covid e 4 in Terapia intensiva dell’ospedale San Carlo; a Matera 35 persone si trovano nel reparto di Malattie infettive, 20 in Pneumologia, 15 nel reparto di Medicina interna Covid e 6 in Terapia intensiva dell’ospedale ‘Madonna delle Grazie’.
Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 316.739 tamponi molecolari, di cui 290.812 sono risultati negativi, e sono state testate 185.537 persone.

Covid-19, altri 162 positivi in Basilicata. Sono 179 i guariti. A Pisticci 13 nuovi casi.

in Emergenza Covid-19

Nel Metapontino: 3 a Montalbano Jonico, 13 a Pisticci, 4 a Policoro, 2 a Scanzano Jonico

La task force regionale comunica che ieri, 23 aprile, sono stati processati 1.510 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 162 (e fra questi 155 relativi a residenti in Basilicata) sono risultati positivi. Le positività riguardano: 1 persona residente in Piemonte in isolamento a Muro Lucano, 1 persona di nazionalità estera in isolamento a Pisticci, 1 persona residente e in isolamento in Calabria, 1 persona residente e in isolamento in Campania, 3 persone residenti e in isolamento in Puglia, 7 persone residenti ad Atella, 1 ad Avigliano, 1 a Bella, 9 a Brienza, 1 a Brindisi di Montagna, 4 a Castelluccio Inferiore, 1 a Corleto Perticara, 1 a Ferrandina, 1 a Filiano, 4 a Garaguso (di cui 1 in isolamento a Oliveto Lucano), 5 a Genzano di Lucania, 1 a Latronico, 20 a Lavello, 4 a Matera, 13 a Melfi, 1 a Moliterno, 3 a Montalbano Jonico (di cui 1 in isolamento a Policoro), 3 a Montescaglioso, 3 a Muro Lucano, 2 a Palazzo San Gervasio, 2 a Pietragalla, 2 a Pignola (di cui 1 in isolamento a Tolve), 13 a Pisticci (di cui 1 in isolamento a Salandra), 4 a Policoro, 10 a Potenza, 16 a Rionero in Vulture, 1 a Rotonda, 1 a Ruoti, 4 a Salandra, 1 a San Fele, 2 a Sant’Arcangelo, 2 a Scanzano Jonico, 1 a Tito, 7 a Tolve, 1 a Tricarico, 2 a Vaglio di Basilicata e 1 a Venosa.

Nella stessa giornata non sono stati registrati decessi legati al Covid-19, mentre le guarigioni sono state 179, di cui 175 relative a residenti in Basilicata, così distribuite sul territorio: 7 ad Avigliano, 2 a Banzi, 5 a Episcopia, 4 a Forenza (di cui 1 guarigione relativa a persona in isolamento a Banzi), 15 a Francavilla in Sinni, 1 a Garaguso (relativa a persona in isolamento a Brienza), 4 a Genzano di Lucania, 10 a Irsina, 1 a Lagonegro, 1 a Latronico, 6 a Lauria, 17 a Lavello, 2 a Maratea, 2 a Maschito, 20 a Matera, 9 a Melfi, 1 a Miglionico (relativa a persona in isolamento a Matera), 11 a Montescaglioso, 23 a Palazzo San Gervasio (di cui 1 relativa a persona in isolamento a Montemilone), 1 a Paterno, 5 a Picerno, 4 a Policoro, 1 a Potenza, 1 a Rionero in Vulture, 1 a Ruvo del Monte (relativa a persona in isolamento ad Avigliano), 1 a San Severino Lucano, 1 a Sant’Arcangelo, 5 a Senise, 1 a Tricarico e 13 a Venosa.
Risultano guarite, inoltre, 1 persona residente in Campania in isolamento a Marsicovetere, 1 persona residente in Puglia in isolamento a Lagonegro, 1 persona residente e in isolamento in Veneto e 1 persona residente e in isolamento in Puglia.

Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 5.843, di cui 5.668 in isolamento domiciliare. Sono 16.230 le persone residenti in Basilicata guarite dall’inizio dell’emergenza sanitaria e 494 quelle decedute.

Le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane sono 175: a Potenza 33 pazienti sono ricoverati nel reparto di Malattie infettive, 34 in Pneumologia, 15 in Medicina d’urgenza, 17 nel reparto di Medicina interna Covid e 7 in Terapia intensiva dell’ospedale San Carlo; a Matera 33 persone si trovano nel reparto di Malattie infettive, 15 in Pneumologia, 16 nel reparto di Medicina interna Covid e 5 in Terapia intensiva dell’ospedale ‘Madonna delle Grazie’.

Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 314.008 tamponi molecolari, di cui 288.297 sono risultati negativi, e sono state testate 183.836 persone.

Torna su