Archivio tag

marconia

Furto rame: due arresti a Bernalda

in Cronaca

Furto rame: due arresti a Bernalda. Due incensurati accusati di furto aggravato in località Serra Marina. Mille euro il valore della refurtiva.

Personale della Polizia di Stato ha arrestato in flagranza di reato due fratelli di nazionalità albanese di 19 e 21 anni “perché responsabili di un furto aggravato in concorso, commesso in agro di Bernalda, località Serra Marina”, è scritto ne comunicato diffuso in queste ore dalla Questura di Matera.  “L’attività ha avuto inizio dopo che al 113 è giunta una segnalazione da parte del responsabile di un complesso turistico sito in quella località. Questi ha riferito di essersi recato insieme a due operai presso la struttura ricettiva, attualmente in fase di ristrutturazione, dopo essere stato allertato dal sistema di allarme in essa installato. Ha così constatato la forzatura del cancello di accesso al complesso e udito voci di intrusi provenire dall’interno. L’imprenditore, intimorito dal sospetto che si trattasse di ladri di rame, visti anche i precedenti furti del genere subiti, ha pertanto richiesto l’intervento della Polizia”, è scritto nella nota.

E, ancora: “Prontamente giunto sul posto, personale in servizio di volante del Commissariato di P.S. di Pisticci ha effettuato una rapida perlustrazione all’interno del complesso, verificando che i locali nei quali erano istallati i quadri elettrici erano stati danneggiati con l’asportazione dei cavi”.  Gli agenti hanno allora cercato i presunti responsabili, così gli agenti hanno ritrovato i cavi elettrici trafugati e poi hanno bloccato i due  “mentre cercavano di raggiungere l’auto con la quale erano giunti, una VW Golf grigia, parcheggiata sulla S.S. 175”.

“I due hanno ammesso di essersi introdotti nella struttura e di aver trafugato i cavi elettrici con l’intenzione di rivenderne il rame. I cavi di rame recuperati e l’auto usata dai due sono stati sottoposti a sequestro”, precisano nella nota stampa gli agenti della Questura. È stato inoltre accertato il peso del rame trafugato pari a kg.130, che avrebbe fruttato ai due un guadagno di circa mille euro. I due giovani, incensurati e disoccupati, sono stati arrestati in flagranza di reato e su disposizione dell’Autorità giudiziaria sottoposti al regime dei domiciliari presso le rispettive abitazioni.

Le principali notizie di cronaca nella categoria dedicata

Segui ilMet su Instagram

Lucania Film Festival 2021: 45 titoli in concorso

in Cultura

Lucania Film Festival 2021: 45 titoli in concorso: appuntamento a Marconia di Pisticci dal 7 all’11 agosto 2021

40 per le categorie internazionali e 5 per Spazio Italia, selezionati fra gli oltre 3.000 pervenuti da tutto il mondo. La kermesse di cinema indipendente si terrà a Marconia di Pisticci dal 7 all’11 agosto 2021.

È tempo di tornare a sognare sotto le stelle del CineParco “TILT” in vista della 22ª edizione del Lucania Film Festival che si svolgerà interamente in presenza dal 7 all’11 agosto 2021, a Marconia di Pisticci (Matera).

Dopo una attenta e difficile valutazione, il comitato di preselezione, ha decretato le opere in concorso, lavori che trattano tematiche attuali ed emergenziali, storie delicate e di struggente bellezza, a suggellare le sensibilità che hanno sempre contraddistinto il LFF.

45 i titoli in concorso (40 per le categorie internazionali e 5 per Spazio Italia), selezionati tra gli oltre 3.000 pervenuti da tutto il mondo. Una selezione di opere per narrare il mondo, le periferie dell’anima e per accendere “simbolicamente”, tutti insieme, le luci sul cinema.

Tra i membri del comitato di pre-selezione: Gemma Lanzo (Critico cinematografico SNCCI, giornalista e fondatrice di GLE, Gemma Lanzo Editore), Antonella Gaeta (Giornalista cinematografica e sceneggiatrice, collabora con le pagine culturali della “Repubblica” dal 2000) e Giuseppe Marco Albano (Regista, sceneggiatore e produttore lucano, vincitore del David di Donatello 2015 con il cortometraggio “Thriller”).

Segui ilMet su Instagram

 

Ecco tutti i titoli:

 

Sezione Corti Fiction

Stephanie | Leonardo Van Dijl | 15 min | Belgium
I amafraid to forgetyour face | Sonia K. Hadad | 15 min | Iran
Goads | Iris Baglanea | 15 min | Greece
Friend | Andrey Svetlov | 20 min | Belarus, Russia
The DrowningGoat | Sebastian Johansson Micci | 27 min | Sweden
Porappè | JesúsMartínez Nota | 10 Min | Spain
Pain  | Anna Rose Duckworth | 9 min | New Zealand
Big Touch | Christopher Tenzis | 3 min | Usa
Zheng | Giacomo Sebastiani | 25 min | Italy
Fish  | Ingrid Liavaag | 14 min | Norway
The Visit | AzadehMoussavi | 14 min | Iran
Il Branco | Antonio Corsini | 14 min | Italy
Le Mosche | Edgardo Pistone | 15 min | Italy

Sezione Corti di Animazione

Florian | KeshavAbrol | 4 min | Spain
Twine | Ya-zhu Zhang | 6 min | Taiwan
O Rapaz E A Coruja | MárioGajo De Carvalho | 12 min | Portugal
Armastusest | GirlinBassovskajal | 10 min | Estonia
Ehiza | HauazkenaTaldea | 5 Min | Spain
Migrants | H. Caby, A. Dupriez, A.Kubiak, L. Lermytte& Z. Devise | 8 min | France
Nacl | Marco Ellensohn | 4 min | Switzerland
Dog’s Field | MichalinaMusialik | 12 min | Poland
Crab | Shiva SadeghAssadi | 11 min | Iran
MirPrekrasen | EkaterinaKireeva | 5 min  | Russia
SobakiPakhnutMorem | AnastasiyaLisovets | 4  min| Russia
Cromosoma X | Lucia Bulgheroni | 9 min | Italy

Sezione Corti Documentari

Wuqiao Circus | Lukas Berger | 14 Min | Germany, Austria, China, Portugal
Barbudos | TuckerDavila Wood & Larry Mankuso |  23 Min |  Spain
Mis ecce homos | Marco Rossano | 14 min | Italy
Eporedia | Andrea Lazzari | 20 min | Italy
O mar jánãopáraaqui |  Pedro Augusto Almeida |  8 Min |  Portugal
Melina | David Valolao | 11 min | Italy
Wall Piano | Christopher Marianetti& Asma Ghanem  | 3 min | Usa, Palestine
22nd Of April | Cesare Maglioni | 3 min| Spain, France

Sezione Lungometraggi Fiction

Amor Fati | CláudiaVarejão  | 102 min | Portugal
Luavermella | Lois Patiño | 84 min | Spain
Window Boy WouldAlso Like to Have a Submarine | Alex Piperno | 80 min | Uruguay, Argentina
The Story Of A Painting | RuslanMagomadov |  77 min | Russia

Sezione Lungometraggi Documentari

Elfatherplayshimself | Mo Scarpelli | 105 Min | Venezuela
Tales from the prisoncell | ÁbelVisky | 75 Min | Hungary, Uk, Croatia
Antigone – How dare we! | JaniSever | 87 Min | Croatia

Spazio Italia

La sedia | Raffaele Salvaggiola | 15 min | Italy
La Tecnica | Davide Mardegan, Clemente De Muro  | 10 min  | Italy
Giusto il Tempo per una Sigaretta | Valentina Casadei | 15 min | Italy
Slow | Giovanni Boscolo, Daniele Nozzi | 11 min
Captain T | Andrea Walts| 14 min  Italy

Nelle prossime settimane verrà annunciato il programma completo della kermesse organizzata dall’Associazione Allelammie, la giuria e gli ospiti attesi.

Si prospetta un’altra grande edizione per un Festival che non si è mai fermato, nonostante le contingenze pandemiche: ricordiamo le edizioni on line (da marzo a maggio 2020) e in presenza (7 – 9 agosto 2020), il percorso di in-formazione iniziato lo scorso marzo daottanta aspiranti giurati che valuteranno le opere in concorso assegnando il riconoscimento “LFF – POP 2021 Award”, le iniziative della Piccolissima e le recenti partnership con Rai Scuola, Rai Cultura e il Museo del Cinema di Torino.

 

Per maggiori informazioni: www.lucaniafilmfestival.it

Pagina Facebook https://www.facebook.com/LucaniaFF/

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pisticci, Covid19: “giornata no”. L’ex sindaco Di Trani positivo.

in Emergenza Covid-19

Pisticci, Covid19: “giornata no”. L’ex sindaco Di Trani positivo. Sulle sua bacheca facebook: “Io medico, pur asintomatico ,mi sono sottoposto a tamponamento, ma quanti vanno in giro senza mascherine, asintomatici e positivi? Ritengo molti. Siate prudenti e vaccinatevi. Soltanto così ne usciremo fuori”, ha scritto Di Trani nel suo post facebook.

Il sindaco di Pisticci, Viviana Verri, un’ora fa, sulla sua bacheca facebook ufficiale ha condiviso il suo pensiero riguardo il numero di contagi sul territorio di Pisticci e frazioni e il fatto che non ci siano stati in queste ore nuovi guariti.

Altra giornata no sul fronte contagi, con 6 nuovi positivi e nessun guarito

“Il numero dei contagiati sale quindi a 44 (1 domiciliato in altro comune, 1 ricoverato, 4 residenti a Pisticci e 38 residenti a Marconia e contrade limitrofe).
Il periodo estivo e l’allentarsi delle misure anti-contagio a livello nazionale sicuramente invoglia ciascuno di noi ad una maggiore libertà e priva gli organi di controllo di strumenti adeguati a sanzionare comportamenti irresponsabili”, ha scritto Viviana Verri.
E, ancora: “E’ in questi momenti che si misura la maturità e la responsabilità di ciascuno di noi, alla quale faccio appello perché si arresti il trend negativo degli ultimi giorni. Ricordiamoci che l’emergenza non è affatto finita e che solo la responsabilità individuale e il progredire della campagna vaccinale potranno condurci fuori da questa situazione. Impegniamoci tutti affinché questo diventi realtà”.

IL POST DI VITO DI TRANI, MEDICO E GIA’ SINDACO DI PISTICCI
Ho fatto il tampone molecolare giovedì per via di contatti avuti con alcuni miei pazienti contagiati da Covid 19 ma ignari,ed oggi mi é stata comunicata la positività. Non ho sintomi accentuati,solo un lieve raffreddore, probabilmente perché vaccinato, ma certamente capace di contagiare gli altri. Adesso sono in quarantena e non potrò recarmi allo studio. Vi prego di indossare le mascherine, di osservare il distanziamento, di disinfettare le mani perché la pandemia non é cessata! Io medico, pur asintomatico ,mi sono sottoposto a tamponamento, ma quanti vanno in giro senza mascherine, asintomatici e positivi? Ritengo molti. Siate prudenti e vaccinatevi. Soltanto così ne usciremo fuori.

Il bollettino Covid19 regionale pubblicato oggi su dati del 25 Giugno 2021

Andrea Badursi segretario cittadino del Partito Democratico di Pisticci e Marconia

in Politica

“Priorità alla città e ai cittadini”

PISTICCI. Guiderà la segreteria cittadina fino al nuovo congresso ma nel mezzo dovrà accompagnare il partito cittadino verso l’importante appuntamento con le elezioni per il rinnovo del sindaco e del consiglio comunale: il Partito Democratico di Pisticci ha scelto come segretario Andrea Badursi , personalità nota per l’attivismo politico e per i ruoli amministrativi sia in consiglio comunale, dove attualmente siede in qualità di capogruppo PD, sia per le precedenti esperienze nel consiglio provinciale di Matera.

Andrea Badursi ha così commentato la sua elezione all’unanimità: “Non sarà una reggenza formale la mia, anzi tutt’altro, interpreterò il ruolo con la consueta passione e la dedizione alla causa: il benessere della città e dei suoi cittadini”, ha spiegato.

Badursi ha poi aggiunto: “Sono numerose le questioni sul tavolo, la città di Pisticci necessita oggi più che mai di progettualità, visione e lungimiranza, le troppe divisioni tra i gruppi politici locali hanno portato la città ad uno stallo che si ripercuote sulla vita sociale ed economica della nostra comunità.

L’ultimo anno e mezzo ha provato seriamente tutti, ora con senso di responsabilità e concretezza occorre essere molto attivi nel proporre soluzioni e andare incontro soprattutto a quelle fasce di popolazione più deboli. Purtroppo la pandemia ha contribuito ad allargare i solchi e le distanze sociali, e sarà compito delle nuove compagini di governo cittadino fronteggiare, gestire e risolvere le insopportabili disuguaglianze”.

Infine, Badursi ha aggiunto: “abbiamo l’ambizione di costruire un progetto capace di aggregare tutte le forze politiche e civiche che vogliono veramente bene a questa comunità, l’aggregazione deve avvenire intorno ai temi strategici: lo sviluppo turistico, agricolo, sociale e culturale, l’ambiente e la programmazione del territorio. Valore e attuazione sarà data al principio di sussidiarietà, inteso come vicinanza delle istituzionali municipali ai bisogni di cittadini, associazioni e parti sociali”.

Andrea Badursi succede ad Antonella Giasi. Al segretario uscente, Badursi ha porto il caloroso ringraziamento per l’impegno e la responsabilità profusi nell’esercizio del ruolo. All’evento online ha preso parte il segretario provinciale del Partito Democratico, Claudio Scarnato.

Dissesto idrogeologico, i principali interventi programmati e finanziati a Pisticci e Marconia

in Politica

Siamo felici che la discussione politica negli ultimi mesi, dominati dal dibattito sul Recovery Fund, abbia toccato un tema così importante come quello del dissesto idrogeologico, problema che riguarda, anche se in maniera differente, tanto il centro storico quanto l’abitato di Marconia. Se Pisticci soffre il problema degli smottamenti dovuti alla sua conformazione e alla mancanza di un efficiente sistema di regimentazione delle acque, Marconia vive ad ogni pioggia abbondante la paura degli allagamenti.

È bene precisare che per l’Amministrazione questo non è mai stato un tema da relegare agli appelli da campagna elettorale o ai post di circostanza da farsi in occasione di eventi calamitosi. Da subito ci si è messi a lavoro e,poiché gli interventi di consolidamento e messa in sicurezza del territorio, richiedono somme troppo elevate per essere reperite all’interno del bilancio comunale, l’impegno maggiore è stato proprio quello di reperire fondi da investire.

Partecipando a tutti i bandi che Regione e Governo hanno messo a disposizione degli Enti locali siamo riusciti, infatti,ad intercettare tutte le risorse finanziarie utili. Se è vero che“repetita iuvant”, riteniamo utile un riepilogo che ci consentirà di avere un’idea più chiara sia degli interventi che degli importi.

Risultano già finanziati due importanti interventi di consolidamento che riguardano i rioni Marco Scerra e Tredici, per un valore complessivo di € 4.800.000,00 (quattro milioni e ottocentomila euro), per cui sono in corso le procedure di affidamento degli incarichi di progettazione, con la previsione di inizio lavori per i primi mesi del 2022. È disponibile poi un finanziamento di circa un milione di euro, che consentirà di mettere in sicurezza l’abitato del rione Dirupo, nonché di prevedere un sistema di monitoraggio del rischio idrogeologico dell’area.

Un altro intervento di consolidamento, finanziato con fondi regionali e gestito dalla Regione Basilicata, riguarda il rione Cammarelle per un importo di circa 700 mila euro.

Per quanto riguarda la rete di smaltimento delle acque bianche di Marconia l’Amministrazione ha avviato in questi giorni le procedure per l’affidamento degli incarichi di progettazione definitiva/esecutiva per un valore complessivo di €200.000,00, a valere su fondi ministeriali. Per la realizzazione di tali opere, stiamo predisponendo apposita richiesta di finanziamento nell’ambito delle proposte per il PNRR (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza).

Attingendo, infine, da risorse comunale, sono stati finanziati due importanti interventi che riguardano il Rione Dirupo; il primo dell’importo di 160.000 euro riguarda la realizzazione di una piazzetta in via Ciro Menotti, il punto di collegamento tra Dirupo e Terravecchia, il secondo, dell’importo di 130.000 euro, consistente nella ripavimentazione di via Risorgimento con la previsione di canali di scolo delle acque piovane (primo stralcio di un progetto di riqualificazione complessiva del rione pari a 2.763.000 euro, da finanziare).

Il tema del dissesto idrogeologico si lega, da sempre, a quello della depurazione delle acque dell’abitato di Pisticci, per il quale è costante l’interlocuzione con la Regione Basilicata e Acquedotto Lucano, che ha da anni in cantiere il progetto di realizzazione del depuratore cittadino, in località Madonna delle Grazie.

La riqualificazione e la tutela del territorio passa, è bene ricordarlo, anche per l’approvazione di atti amministrativi fondamentali quali il Piano di Protezione civile, il cui iter di approvazione era iniziato nel 2016 ed è stato portato a termine nel 2018 da questa Amministrazione, atto fondamentale in quanto propedeutico all’approvazione del tanto atteso Regolamento urbanistico, di cui stiamo acquisendo gli ultimi pareri necessari all’adozione da parte del Consiglio Comunale.

Sempre a questa consiliatura si deve l’approvazione nel 2019 della Variante urbanistica del rione Dirupo, primo importantissimo passo verso la redazione di un piano di riqualificazione del centro storico e presupposto per la realizzazione di interventi di ristrutturazione da parte dei proprietari di immobili.

Su una tematica come questa, fondamentale per rilancio del nostro paese, siamo ben disposti ad ogni confronto costruttivo ed a valutare le proposte che ci arriveranno sia dalle parti politiche, sia dai cittadini e dai professionisti, consapevoli che costruire insieme è molto più difficile che contestare e richiede uno sforzo propositivo ed un coraggio che non è da tutti.

Fonte: comunicato stampa “Città di Pisticci”

Emergenza Covid-19 (dati 5 e 6 dicembre): 201 positivi su 2074

in Emergenza Covid-19

La task force regionale comunica che nei giorni 5 e 6 dicembre sono stati processati 2.074 tamponi per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 201 (e fra questi 185 residenti in Basilicata) sono risultati positivi.

Le positività riscontrate riguardano: 13 persone residenti e in isolamento in Puglia, 2 persone residenti in Campania e in isolamento in Basilicata (1 a Potenza e 1 a Grumento Nova), 1 persona residente in Valle d’Aosta e lì in isolamento, 5 persone residenti ad Acerenza, 1 a Barile, 1 a Bernalda, 3 a Brienza, 1 a Castelmezzano, 2 a Corleto Perticara, 17 a Ferrandina, 1 a Filiano, 1 a Gallicchio, 1 a Grassano, 2 a Grottole, 6 a Lagonegro, 1 a Laurenzana, 6 a Lauria, 12 a Lavello, 1 a Marsico Nuovo, 1 a Marsicovetere, 1 a Maschito,  23 a Matera, 17 a Melfi, 1 a Moliterno, 3 a Montalbano Jonico, 1 a Muro Lucano, 4 a Nemoli, 2 a Oppido Lucano, 5 a Palazzo san Gervasio, 3 a Paterno, 1 a Pisticci, 8 a Policoro, 26 residenti a a Potenza di cui 1 in isolamento a Cancellara, 1 a Rapolla, 2 a Rionero in Vulture, 4 a Ripacandida, 1 a Ruoti, 4 a Sant’Arcangelo, 2 a Sarconi di cui 1 in isolamento a Moliterno, 3 a Scanzano Jonico, 1 a Senise, 2 a Stigliano, 2 a Tito, 1 a Tricarico, 1 a Trivigno, 2 a Venosa, 2 a Viggiano.

 

Nelle stesse giornate sono state registrate 195 guarigioni di residenti: 1 residente ad Anzi, 1 a Balvano, 4 a Barile, 24 a Calvello, 1 a Castronuovo Sant’Andrea, 2 a Chiaromonte, 9 a Episcopia, 1 a Filiano, 1 a Irsina, 1 a Lagonegro, 4 a Lauria, 3 a Marsicovetere, 1 a Matera, 35 a Melfi, 1 a Moliterno, 1 a Montemilone, 1 a Muro Lucano, 7 a palazzo San Gervasio, 1 a Pietragalla, 4 a Policoro, 7 a Potenza, 12 a Rionero in Vulture, 3 a Ripacandida, 5 a Rotonda, 8 a Ruoti, 6 a San Costantino Albanese, 4 a San Fele, 1 a san Paolo Albanese, 12 a Sant’Arcangelo, 2 a Sarconi, 3 a Senise, 15 a Terranova di Pollino, 1 a Tramutola, 1 a Tricarico, 1 a Trivigno, 3 a Venosa, 8 a Viggianello.

 

Inoltre, risultano decedute 11 persone: 1 di Ferrandina, 1 di Forenza, 2 di Lavello, 1 di Matera, 1 di Melfi, 2 di Potenza, 1 di Rionero in Vulture, 1 di Rotonda, 1 di Venosa.

 

Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 6.194 (di cui 6.054 in isolamento domiciliare. Sono 2.406 le persone guarite dall’inizio dell’emergenza sanitaria e 177 quelle decedute.

Sono 140 le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane: a Potenza 35 pazienti sono ricoverati nel reparto di Malattie infettive, 7 in Terapia intensiva, 27 in Pneumologia e 14 in Medicina d’urgenza dell’ospedale San Carlo; a Matera 38 persone si trovano nel reparto di Malattie infettive, 9 in Terapia intensiva e 10 in Pneumologia dell’ospedale ‘Madonna delle Grazie’.

Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 161.844 tamponi, di cui 150.795 risultati negativi.

Nel Metapontino, dati 5 e 6 dicembre 2020:

Policoro 158 casi

Valsinni 14 casi

Bernalda 111

Pisticci 104

Rotondella 7

Nova Siri 53

San Giorgio Lucano 22

Tursi 29

Scanzano Jonico 109

Montalbano Jonico 148

Colobraro 4

Craco 3

Covid-19, sono 243 i positivi di cui 214 residenti in Basilicata: 1.714 il totale dei tamponi

in Emergenza Covid-19

La task force regionale comunica che ieri, 26 novembre, sono stati processati 1.714 tamponi per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 243 (e fra questi 214 residenti in Basilicata) sono risultati positivi. Le positività riscontrate riguardano: 22 persone residenti in Puglia e lì in isolamento, 1 persona residente in Piemonte e lì in isolamento, 1 persona residente in Emilia Romagna ed in isolamento in Campania, 1 persona residente in Campania e lì in isolamento, 1 cittadino straniero in isolamento a Palazzo San Gervasio, 1 persona residente in Lombardia ed in isolamento a Ripacandida, 2 persone residenti in Campania ed in isolamento a Potenza, 3 di Avigliano, 2 di Baragiano, 4 di Barile, 2 di Bernalda, 14 di Calvello di cui 1 in isolamento a Lavello, 1 di Campomaggiore, 1 di Castelsaraceno in isolamento a Lauria, 8 di Ferrandina, 3 di Filiano, 3 di Genzano di cui 1 in isolamento a Latronico, 1 di Grumento, 2 di Irsina, 14 di Lagonegro, 2 di Latronico, 8 di Lauria, 15 di Lavello, 16 di Matera di cui 1 in isolamento a Bernalda, 7 di Melfi, 1 di Moliterno, 1 di Montalbano Jonico, 4 di Montemurro, 5 di Montescaglioso, 1 di Nova Siri, 6 di Palazzo San Gervasio, 5 di Paterno di cui 1 in isolamento a Montemurro, 1 di Picerno, 3 di Pietragalla di cui 1 in isolamento a Potenza, 1 di Pignola, 2 di Pisticci, 3 di Policoro, 3 di Pomarico, 38 di Potenza, 1 di Rionero in Vulture, 9 di Ripacandida, 1 di San Severino Lucano in isolamento a Latronico, 1 di Sant’Angelo le Fratte, 7 di Sant’Arcangelo, 2 di Scanzano Jonico, 1 di Stigliano, 1 di Tricarico, 3 di Trivigno, 3 di Vaglio di cui 1 in isolamento a Potenza, 4 di Venosa di cui 1 in isolamento a Bernalda, 1 di Viggiano.

A seguito del riallineamento dei dati della piattaforma, sono state accertate 297 guarigioni relative all’ultimo periodo (1 di Acerenza, 2 di Anzi, 2 di Avigliano, 2 di Barile, 2 di Bella, 1 di Bernalda, 2 di Calvello, 2 di Castelluccio Inferiore, 1 di Castelmezzano, 1 di Castronuovo Sant’Andrea, 1 di Colobraro, 5 di Ferrandina, 3 di Gallicchio, 2 di Garaguso, 1 di Gorgoglione, 4 di Grassano, 1 di Grottole, 1 di Grumento, 27 di Irsina, 2 di Lagonegro, 1 di Latronico, 9 di Lauria, 3 di Lavello, 3 di Marsiconuovo, 6 di Marsicovetere, 29 di Matera, 5 di Melfi, 6 di Moliterno, 1 di Montalbano Jonico, 2 di Montemurro, 1 di Montescaglioso, 2 di Nova Siri, 4 di Palazzo San Gervasio, 1 di Paterno, 1 di Picerno, 1 di Pignola, 3 di Pisticci, 10 di Policoro, 1 di Pomarico, 62 di Potenza, 1 di Rapolla, 1 di Rionero, 1 di Rivello, 1 di Rotonda, 6 di Rotondella, 2 di Ruoti, 2 di Salandra, 2 di San Chirico Nuovo, 1 di San Chirico Raparo, 15 di San Giorgio Lucano, 3 di San Severino Lucano, 1 di Sant’Angelo le Fratte, 3 di Sant’Arcangelo, 1 di Satriano, 1 di Scanzano, 8 di Senise, 1 di Spinoso, 3 di Tito, 6 di Tramutola, 16 di Tricarico, 1 di Trecchina, 1 di Trivigno, 1 di Tursi, 2 di Venosa, 2 di Viggiano) a cui si aggiungono le 44 guarigioni registrate ieri, di cui 43 residenti in Basilicata (3 di Avigliano, 1 di Baragiano, 1 di Bitetto in isolamento a Rionero, 3 di Chiaromonte, 1 di Episcopia, 1 di Forenza, 7 di Lauria, 1 di Marsiconuovo, 1 di Maschito, 2 di Matera, 1 di Melfi, 6 di Paterno, 1 di Rapolla, 7 di Rionero, 3 di Ruoti, 2 di Sant’Arcangelo, 1 di Senise, 1 di Terranova del Pollino, 1 di Venosa in isolamento a Rionero in Vulture). Il totale dei guariti residenti contabilizzati oggi è dunque di 340 (297 derivanti dal riallineamento più 43 relativi alla giornata in esame).

Ieri, inoltre, sono decedute 3 persone (1 di Paterno e 2 di Matera).

Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 5.783 (5.912 all’ultimo aggiornamento, a cui si aggiungono 214 positività di residenti e si sottraggono 287 guarigioni di residenti derivanti dal riallineamento dei dati della piattaforma, 43 guarigioni di residenti e 3 decessi di residenti) e di questi 5.607 si trovano in isolamento domiciliare.

Ai positivi vanno aggiunti nel complesso: 136 deceduti residenti (1 di Accettura; 1 di Aliano; 3 di Avigliano; 1 di Bella; 3 di Bernalda; 1 di Brienza; 1 di Calciano; 1 di Castelsaraceno; 1 di Craco; 1 di Calvello; 1 di Episcopia; 2 di Ferrandina; 2 di Grumento; 1 di Garaguso; 1 di Grottole; 2 di Irsina; 1 di Latronico; 1 di Lauria; 6 di Lavello; 2 di Lagonegro; 13 di Matera; 3 di Marsiconuovo; 6 di Melfi; 2 di Montemurro; 2 di Montescaglioso; 1 di Maschito; 4 di Moliterno; 4 di Montalbano Jonico; 1 di Nova Siri; 1 di Picerno; 1 di Pietrapertosa; 1 di Policoro; 5 di Paterno; 21 di Potenza; 3 di Pisticci; 1 di Rionero in Vulture; 1 di Ripacandida; 1 di Rotonda; 2 di Rapolla; 2 di Roccanova; 1 di S. Angelo le Fratte; 1 di Salandra; 1 di San Chirico Raparo; 1 di San Costantino Albanese; 1 di San Mauro Forte; 1 di Sarconi; 1 di Satriano; 1 di Stigliano; 2 di Spinoso; 3 di San Fele; 1 di Tolve; 2 di Tramutola; 2 di Tursi; 1 di Tricarico; 1 di Viggiano; 4 di Venosa; 4 di Villa d’Agri / Marsicovetere); 3 deceduti non residenti (1 residente in Calabria, 1 in Puglia, 1 in Veneto); 1.469 guariti ed altre 136 persone, fra stranieri e residenti in altre regioni italiane che si trovano in isolamento in Basilicata e cittadini lucani positivi in isolamento in altre regioni (il dettaglio nel bollettino epidemiologico).

Sono 176 le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane: a Potenza 40 pazienti sono ricoverati nel reparto di Malattie infettive, 12 in Terapia intensiva, 32 in Pneumologia e 18 in Medicina d’urgenza dell’ospedale San Carlo; a Matera 52 persone si trovano nel reparto di Malattie infettive, 11 in Terapia intensiva e 11 in Pneumologia dell’ospedale ‘Madonna delle Grazie’.

Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 148.000 tamponi, di cui 139.303 risultati negativi.

Presunti “furbetti” del reddito di cittadinanza: in 31 finiscono sotto inchiesta

in Cronaca

Secondo i Carabinieri sarebbe 31 i furbetti del reddito di cittadinanza, persone che nel materano avrebbero percepito la misura in maniera “indebita”, stando alle risultanze delle prime indagini condotte dagli investigatori dell’Arma.

Da quanto emerso, gli indagati sarebbero stati in possesso di entrate finanziarie e altri  beni mobili immobili, circostanze che farebbero venir meno la sussistenza dei requisiti necessari per ottenere il reddito di cittadinanza. Sono scattate così le segnalazioni all’Inps di Matera per avviare l’iter di revoca del beneficio che sarebbe in realtà rivolto a chi non ha reddito e presenta situazione di difficoltà economica e sociale.

Ammonterebbe a 184mila euro l’importo da restituire, le indagini sono state condotte a Pisticci a Marconia, Ferrandina e Matera. Oltre a persone di nazionalità italiana, sono finite sotto la lente degli investigatori anche cittadini provenienti dalla Romania, dal Marocco, Ucraina.

Fra gli indagati anche chi possedeva auto di grossa cilindrata, persone che hanno dichiarato falsamente di essere in possesso del permesso di soggiorno.

Accusato di spaccio, ai domiciliari un uomo di Marconia di Pisticci

in Cronaca

Complessivamente sono stati ritrovati e sequestrati 42 gr di cocaina, nonché 3.310 euro in contanti, ritenuti provento dell’illecita attività di spaccio

A Marconia di Pisticci la Polizia di Stato ha arrestato in flagranza di reato un ventinovenne del posto “per spaccio di sostanza stupefacente e sequestrato 42 grammi di cocaina”, di legge nella nota della Questura di Matera diffusa in queste ore agi organi di stampa.

Gli agenti delCommissariato di Pisticci, nei giorni scorsi, “hanno notato all’interno della villa comunale un viavai sospetto di giovani”, è riportato nel comunicato.

E, ancora: “Gli agenti hanno osservato la presenza di una giovane coppia seduta a un tavolino. In particolare lui era già da diverso tempo sospettato di effettuare attività illecita di spaccio. Gli operatori sono allora intervenuti per un approfondito controllo. Nella tasca destra della giacca indossata dal giovane è stata rinvenuta una scatola di mentine con all’interno 7 “cipolle” contenenti cocaina. La perquisizione è stata estesa alla sua autovettura dove sono state rinvenute altre 26 “cipolle” della medesima sostanza. Gli operatori sono poi passati a controllare la sua abitazione, dove su una mensola del bagno erano occultate altre 40 “cipolle”. Complessivamente sono stati ritrovati e sequestrati 42 gr di cocaina, nonché 3.310 euro in contanti, ritenuti provento dell’illecita attività di spaccio”.

Dopo averne dato comunicazione all’Autorità giudiziaria, il giovane è stato sottoposto agli arresti domiciliari in Marconia.

Emergenza Covid-19, a Bernalda e Marconia di Pisticci due dei 6 nuovi tamponi positivi

in Emergenza Covid-19

La task force regionale comunica che in tutta la giornata di ieri, 2 maggio, sono stati effettuati 488 test per l’infezione da Covid – 19. Di questi:

482 sono risultati negativi e 6 positivi. I casi positivi riguardano:

2 il Comune di Matera;

1 il Comune di Bernalda;

 

1 il Comune di Montescaglioso;

 

1 il Comune di Pomarico;

 

1 il Comune di Marconia / Pisticci.

Con questo aggiornamento i casi di contagio confermati in tutta la regione sono 194. Ieri erano 191, ai quali vanno aggiunti i 6 positivi di oggi e sottratte 3 persone nel frattempo guarite, su un totale di 14.210 tamponi analizzati, di cui 13.822 risultati negativi.

Ai 194 positivi vanno aggiunti nel complesso 25 persone decedute (9 di Potenza, 2 di Paterno, 1 di Spinoso, 1 di Moliterno, 1 di Villa d’Agri, 2 di Rapolla, 1 di Irsina, 1 di Montemurro, 1 di Pisticci, 2 di Matera, 1 di San Costantino Albanese, 2 di Avigliano, 1 di Tursi), 167 guariti, 1 paziente di Gravina di Puglia riscontrato dall’Asm, 1 paziente di Padula riscontrato dal San Carlo e 8 pazienti diagnosticati in altre regioni, residenti in Basilicata dove si trovano in isolamento domiciliare.

Attualmente i pazienti ricoverati presso strutture ospedaliere lucane (Azienda ospedaliera San Carlo e Ospedale Madonna delle Grazie) sono 51 così suddivisi: Azienda ospedaliera San Carlo: malattie infettive 14, terapia intensiva 0, pneumologia 7; Ospedale Madonna delle Grazie: malattie infettive 26, terapia intensiva 3, pneumologia 1. I lucani in isolamento domiciliare sono 143.

Tutti i test positivi verranno inviati all’Istituto superiore di sanità per la conferma di seconda istanza. I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l’acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti avuti dalle persone risultate positive.

Torna su