Archivio tag

montalbano jonico

Dimensionamento scolastico: a Montalbano Jonico nuova manifestazione

in Appuntamenti

Dimensionamento scolastico: a Montalbano Jonico nuova manifestazione sabato 10 febbraio 2024, alle ore 15:00 da Piazza Livorno

Dimensionamento Scolastico LS.LS Montalbano Jonico Manifestazione di civiltà ,  la protesta continua

Sabato 10 febbraio 2024, alle ore 15:00, un corteo di studenti ed ex studenti, cittadini, docenti e personale ATA dell’I.S. I.S. Pitagora di Montalbano Jonico partirà da Piazza Livorno e sfilerà per le vie del paese per concludere la sua marcia in Piazza Vittoria, davanti al presidio dei docenti. Chiediamo che sia rivista la delibera regionale del 5 gennaio 2024 e che venga restituita la dirigenza e l’autonomia alla nostra scuola. Noi non ci arrenderemo e continueremo a protestare! Il Pitagora e Montalbano Jonico hanno una una storia ed un prestigio da difendere ed hanno bisogno anche della tua forza, della tua determinazione e della tua partecipazione. Unisciti a noi!

I docenti, personale ATA, studenti ed ex studenti dell’I.S. I S. Pitagora di Montalbano Jonico.

La nota è firmata dai Docenti, Personale ATA, Studenti ed ex allievi dell’I.S.I.S Pitagora di Montalbano Jonico

Montalbano Jonico: studenti in piazza contro “lo smembramento dell Iis Pitagora”

in Cronaca

Montalbano Jonico: studenti in piazza contro “lo smembramento dell Iis Pitagora”

Smembramento Iis Pitagora di Montalbano Jonico, protesta degli studenti: un corteo pacifico, sostenuto da tutta la comunità, ha invaso le vie cittadine per culminare in piazza Eraclea. Gli studenti: “Tutti a Potenza il 16 gennaio”

Gli studenti dell’Iis Pitagora di Montalbano Jonico hanno invaso pacificamente le vie cittadine per protestare contro lo smembramento del loro istituto, deciso dalla Regione Basilicata nell’ambito del piano di dimensionamento scolastico.

“L’iniziativa – hanno spiegato Claudia Crocco e Cosimo Fantasia, rappresentanti della platea studentesca – è stata pensata per mostrare tutto il nostro dissenso verso la delibera di Giunta regionale adottata lo scorso 5 gennaio, con la quale è stato deciso di smembrare la nostra scuola, e chiederne la conseguente modifica.

Un modo pacifico, ma concreto, per dimostrare come il corpo studenti e tutta la comunità montalbanese sia assolutamente e fermamente contraria a questa assurda decisione, che non ha alcun fondamento giuridico. L’Iis Pitagora ha i numeri per conservare l’autonomia scolastica e non si comprende bene perché si sia deciso di penalizzare il nostro istituto e la nostra comunità. La Regione torni sui suoi passi e assicuri, in primis, il rispetto delle linee guida nazionali e regionali sul tema, ma anche un futuro alla comunità di Montalbano Jonico e al Pitagora stesso, così come è tuttora strutturato. La Regione eviti di assumere decisioni che minano alla base la concreta fruizione del diritto allo studio”.

Una manifestazione che ha preceduto quella in programma martedì 16 gennaio alle ore 10.30, a Potenza, dove tutta la comunità si riverserà per chiedere a gran voce la revoca della delibera o, quantomeno, una modifica che annulli lo smembramento del Pitagora.

“Gli studenti – hanno precisato Fantasia e Crocco – aderiscono in modo convinto a questa manifestazione indetta dall’Amministrazione comunale, che si svolgerà sotto il palazzo regionale, con l’obiettivo di dare forza alla nostra richiesta di modifica del deliberato regionale”.

 

Dimensionamento scolastico: la Regione respinge le accuse. “Le Province hanno scelto di non decidere”

Per Domenico Lopatriello di Montalbano Jonico il quinto posto al concorso nazionale “Mastro Panettone”

in Cronaca

Il titolare della pasticceria Mirò di Montalbano Jonico, Domenico Lopatriello, conquista il quinto posto al concorso nazionale “Mastro Panettone” di Bari.
Un quinto posto che inorgoglisce e pone le basi per nuove sfide all’insegna dell’arte pasticciera coniugata con i prodotti del territorio.
Per Domenico Lopatriello, titolare della pasticceria “Mirò” di Montalbano Jonico, il concorso “Mastro Panettone”, un vero e proprio campionato italiano di pasticceria svoltosi a Bari, ha rappresentato la conferma dell’abilità del pasticciere jonico e del suo team nel coniugare passione e territorio, gusto e innovazione.
Dopo aver fatto parte del comitato organizzativo del Campionato mondiale di pasticceria, tenutosi alla fiera di Rho, in provincia di Milano, Lopatriello si è cimentato con il “Mastro Panettone”, una kermesse dell’alta pasticceria che ha visto ben 309 maestri pasticceri provenienti da tutta Italia sfidarsi a suon di dolcezze.
“Con il nostro panettone al gusto strudel – ha dichiarato Lopatriello -, particolarmente apprezzato per l’innovazione che abbiamo proposto, siamo riusciti ad entrare in finale, unici tra i lucani partecipanti. Le caratteristiche della nostra proposta? Un impasto scuro al cioccolato fondente, mele semicandite e cannella, uvetta in ammollo nel rum e crema pasticcera nell’impasto. In pratica, uno strudel riportato nel panettone.
Il quinto posto finale ci gratifica e ci riempie di soddisfazione, anche perché il livello era molto alto: aver conseguito questo risultato ci inorgoglisce”.
Lopatriello, però, guarda avanti e, nell’immediato, ha nel mirino il 19 e il 20 novembre, quando, a Napoli, sarà in finale nella fiera “Gustus”, in pratica il campionato mondiale del panettone.
Non solo concorsi, però: per il Natale 2023, infatti, Mirò proporrà due panettoni in edizione limitata e numerata: uno con albicocche del Metapontino, zafferano biologico lucano, cioccolato bianco e polvere d’oro; l’altro con cocco, cioccolato al latte e caramello salato.
“Che dire? Vi aspettiamo a Montalbano Jonico, nella nostra sede di via Marconi. Ne approfitto per segnalare, però, che è prossima anche l’apertura di un temporary store in via Sacro Cuore. Inoltre, abbiamo varie rivendite in alcuni centri limitrofi e in Puglia”.
A Domenico e al suo entourage sono giunti anche i complimenti del sindaco di Montalbano Jonico, Piero Marrese e di tutta l’Amministrazione comunale.

Raccolta fondi per ricordare l’asinella Nicoletta: simbolo di tante battaglie

in Cronaca

Una raccolta fondi per ricordare l’asina Nicoletta, simbolo della solidarietà lucana e dell’amore per la nostra terra, e ricostruire la stalla che ospitava la sua famiglia
L’ha lanciata Vincenzo Castellucci, fondatore della famiglia dell’asina Nicoletta, per ricostruire la stalla di recente distrutta da un incendio, ed è sostenuta anche dall’Amministrazione comunale di Montalbano Jonico.
“Chiudiamo il cerchio della solidarietà nel ricordo dell’asina Nicoletta e delle tante battaglie vinte grazie a lei”, è l’appello del sindaco, Piero Marrese, che ha aggiunto: “Nicoletta ha rappresentato, per anni, un vero e proprio punto di riferimento per tutta la regione, e non solo sul piano delle battaglie da vincere. L’asina è stata anche un formidabile simbolo di educazione ambientale e di attrazione per i più piccoli. Come amministrazione comunale sosteniamo questa iniziativa e invitiamo alla donazione che rappresenta un gesto giusto e solidale”.

L’obiettivo della raccolta fondi lo ha spiegato lo stesso Castellucci: “Contribuire alla ricostruzione della stalla e delle attrezzature andate distrutte dall’incendio. Nicoletta ha simboleggiato e vinto tante battaglie insieme al popolo lucano, a partire da quella memorabile contro la realizzazione del sito delle scorie nucleari a Scanzano Jonico,

per continuare con quella sul prezzo di vendita dell’acqua alla Puglia e, ancora, quelle in favore del comparto agricolo lucano, per la traversa di San Giorgio Lucano sul fiume Sinni, per i tralicci di Rapolla e i bisarchisti di Melfi. Battaglie vinte grazie proprio a Nicoletta, quale simbolo di unità e civiltà del popolo lucano e delle sue sacrosante rivendicazioni. Oggi, però, chiedo io l’aiuto degli altri perché sono in difficoltà: l’incendio che di recente ha ucciso Nicoletta e quattro dei suoi figli, ha anche distrutto la stalla e numerosi attrezzi. Per poter ricostruire la stalla e ricomprare gli attrezzi ho bisogno di fondi che, purtroppo, non ho. Per questo, dopo aver dato tanta solidarietà in questi anni, adesso la chiedo io ai lucani”.
Nel ricordare che Nicoletta di recente è stata anche il simbolo del rispetto e della valorizzazione dei calanchi, durante le escursioni nei sentieri in cui faceva da guida e da narratrice vivente delle tradizioni contadine e popolari che rappresentano le nostre comuni radici culturali, Castellucci ha anche reso noto di aver già individuato il successore dell’asina scomparsa: si tratta di Ines, una delle figlie dell’asinella che non verrà mai dimenticata, ricomprata dopo averla precedentemente donata.
Per contribuire alla ricostruzione della famiglia e della casa dell’asina Nicoletta si può donare con bonifico sull’IBAN IT91I3608105138272346772365, intestato a Vincenzo Castellucci, con la causale “la casa di Nicoletta”.
In alternativa, recandosi negli esercizi abilitati (tabaccai etc.) si può effettuare una ricarica sulla Postepay Evolution numero 5333 1711 9255 4612, del pari intestata a Castellucci.

“Ginestre”: il progetto green di noleggio e-bike a Montalbano Jonico

in Cronaca

“Ginestre”: il progetto green di noleggio e-bike a Montalbano Jonico per fantastiche escursioni cicloturistiche

Sfruttare i calanchi e la ruralità per promuoverli ad attrattori per il territorio. A Montalbano Jonico è stato inaugurato “Ginestre”, un importante e innovativo servizio di noleggio e-bike, che, ha dichiarato il sindaco, Piero Marrese, “proverà ad offrire quel quid in più per lo sviluppo del territorio”.

Esperienze inclusive e totalmente green, nel pieno rispetto dell’Agenda 2025 e dei 17 obiettivi di sviluppo sostenibile.

Da oggi a Montalbano Jonico c’è “Ginestre”, un nuovo servizio di noleggio e-bike per facilitare l’esplorazione della Basilicata in bike tutelando l’ambiente e il territorio: l’attività inaugurata in corso Carlo Alberto offrirà bici, a pedalata assistita, dotate di seggiolino porta bimbo, Cargo-bike con ausili per la mobilità dei disabili e dei minori, oltre a tutto quello che serve per fantastiche escursioni cicloturistiche, con e senza accompagnatore, alla scoperta dei nostri borghi con un unico obiettivo: garantire una fantastica esperienza inclusiva nella bellezza dei calanchi e del Metapontino.

“Con grande orgoglio – ha dichiarato Marrese – oggi ho inaugurato questa attività che è sorta a Montalbano Jonico e che andrà ad arricchire l’offerta turistica già piuttosto ampia e variegata nella nostra comunità. Grazie all’intuizione di un gruppo di giovani che si è messo in gioco sarà possibile visitare la riserva dei calanchi e tutto il nostro bellissimo territorio con mezzi totalmente green che, dunque, oltre a un contatto diretto con il territorio garantiranno anche il pieno rispetto dell’ambiente.

E’ questa la mentalità che ci piace!”

“Vivi Montalbano”: buona la prima.

in Cultura

“Vivi Montalbano”: buona la prima. Folta la partecipazione di escursionisti, turisti e appassionati.

Nonostante l’incertezza delle condizioni meteo la prima edizione dell’iniziativa organizzata dal Comune di Montalbano Jonico e dalla Provincia di Matera, in sinergia con la coop. L’Arcobaleno e Basilicata Adventure, ha visto una nutrita partecipazione di turisti e appassionati di trekking che, sin dalla mattina, hanno affollato il Belvedere Vassallo per partecipare all’escursione guidata nella riserva dei calanchi, a cura delle guide AIGAE Porzia Lombardi e Nunzia Giannuzzi.
All’escursione hanno poi fatto seguito una visita guidata nel centro storico, con un accompagnamento musicale del Duo Folk e del Face Painting e Hairstyling Artistico della Scuola Europea di Policoro, la mostra fotografica “I colori della natura”, a cura di Gianluca Costantini, e il coinvolgimento di alcune attività ristorative locali che hanno predisposto pacchetti particolari per un pranzo a base di prodotti tipici.

Uno dei momenti cruciali è stato rappresentato dalla presentazione della nuova carta geologica della riserva dei calanchi, curata dal prof. Salvatore Gallicchio, dell’Università di Bari, con il contributo di ricercatori italiani e stranieri.
Soddisfatto il Presidente della Provincia di Matera e sindaco di Montalbano Jonico, Piero Marrese: “Tantissima gente ha voluto condividere con noi la bellezza di questo territorio, un vero e proprio museo a cielo aperto. Abbiamo offerto la possibilità di vivere non solo la riserva regionale, ma anche le bellezze del centro storico, i prodotti enogastronomici e la splendida mostra fotografica di Gianluca Costantini.
Si continua, dunque, a lavorare insieme a cittadini ed associazioni per promuovere questo territorio, ma non solo: siamo al lavoro per far conoscere la nostra splendida provincia e l’intera Basilicata, una regione unica al mondo”.

Distaccamento Vigili del Fuoco Montalbano Jonico: online l’avviso pubblico

in Economia

Distaccamento Vigili del Fuoco Montalbano Jonico: online l’avviso pubblico

Vigili del Fuoco volontari, è online l’avviso pubblico per il potenziamento dell’organico del distaccamento di Montalbano Jonico.
Trenta unità per potenziare il distaccamento dei Vigili del Fuoco volontari di Montalbano Jonico. L’ampliamento dell’organico è previsto nell’avviso pubblico emanato dal Comune guidato dal sindaco, Piero Marrese. Le domande vanno presentate entro e non oltre le ore 12,00 del 28 maggio 2023 utilizzando l’apposito modulo nel quale i partecipanti dovranno manifestare la disponibilità a operare presso il distaccamento della città jonica. La selezione è riservata a cittadini di età compresa tra i 18 ed i 45 anni. L’avviso, con la relativa domanda di partecipazione, è pubblicato sia sul sito comune.montalbano che su quello dei VVFF di Matera all’indirizzo vigilidelfuoco.
“Abbiamo da tempo sottolineato la necessità di potenziare la sede di Montalbano Jonico dei Vigili del Fuoco – ha dichiarato il sindaco, Piero Marrese – e, anche in questo caso, l’impegno è stato mantenuto dall’Amministrazione grazie anche alla disponibilità del Comandante Provinciale di Matera dei Vigili del Fuoco, Maddalena Lisanti.
Il presidio di Montalbano Jonico è fondamentale per la comunità, tenuto conto che quello dei VVFF è un corpo sempre pronto all’intervento e alla tutela dell’ambiente e delle persone ed ha un ruolo sociale all’interno di un determinato contesto territoriale. Anche per questo, dunque, la presenza del distaccamento è assolutamente fondamentale.
Va inoltre evidenziato che la maggior parte di coloro che hanno prestato servizio come volontari nel distaccamento di Montalbano Jonico ha poi avuto la possibilità di partecipare al concorso straordinario per la stabilizzazione. E’ la conferma che questa è anche un’opportunità concreta per creare occupazione.
Solo lavorando ad ampio raggio e con l’impegno quotidiano si possono creare le condizioni per trovare soluzioni utili a favorire la crescita e gli investimenti sul territorio”.

 

Distaccamento Vigili del Fuoco di Montalbano Jonico: avviato percorso formativo per 5 volontari

Centro per l’Impiego: a Montalbano Jonico lo sportello decentrato

in Economia

Centro per l’Impiego: a Montalbano Jonico lo sportello decentrato in viale Sacro Cuore di Gesù. L’inaugurazione in programma il prossima 3 Maggio

Montalbano Jonico, il 3 maggio l’inaugurazione dello sportello decentrato del Centro per l’impiego. Il sindaco, Piero Marrese: “Grazie all’Amministrazione comunale finalmente riattivato un servizio utile per cittadini e imprese”.

Mercoledì 3 maggio alle ore 10.30, a Montalbano Jonico, nella sede comunale di viale Sacro Cuore di Gesù, sarà inaugurato uno sportello decentrato del Centro per l’impiego di Policoro. Si tratta, in realtà, della riattivazione di un servizio già attivo in passato, che adesso torna ad essere messo a disposizione dei cittadini.

“Il lavoro – ha dichiarato il sindaco, Piero Marrese – è una tappa importante nella vita di una persona, a partire dalle nuove generazioni impegnate a scrivere il proprio futuro. Per favorire il perseguimento di questo obiettivo, l’Amministrazione comunale che mi onoro di guidare si è battuta alacremente per ottenere la riattivazione di un servizio utile a rispondere alle esigenze di efficienza e prossimità richieste da cittadini e imprese, un servizio in passato attivo e poi tolto ai cittadini, costretti da quel momento a recarsi altrove. Un obiettivo concreto, che garantirà ai cittadini di Montalbano Jonico e dei comuni limitrofi la possibilità di usufruire delle tante opportunità che la rete dei Centri per l’Impiego mette a disposizione.

Il nostro impegno – ha proseguito Marrese – continua senza sosta, a dispetto delle infondate critiche che puntualmente tentano senza successo di denigrare il lavoro che stiamo svolgendo da anni per la comunità montalbanese.

Le manifestazioni di stima e di gratitudine da parte dei cittadini che quotidianamente riceviamo, da un lato sono il segno indelebile di una Montalbano che aspira a un miglioramento continuo, e, dall’altro, evidenziano la maturità delle persone che hanno scelto e sostenuto il cambiamento, dopo anni di degrado sociale e culturale.

Le cose sono cambiate e i nostri figli saranno ben lieti di raccontare un’altra storia!”, ha concluso Marrese.

Lo sportello sarà attivo il martedì, dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 17.00, il mercoledì e il venerdì dalle 9.00 alle 12.00.

Contatti: 0835 593831 oppure cpi.policoro@lab.regione.basilicata.it e cpi.policoro@pec.lab.regione.basilicata.it

A Montalbano Jonico prova selettiva MX Junior: 183 i partecipanti alla due giorni

in Cronaca

A Montalbano Jonico prova selettiva MX Junior: 183 i partecipanti alla due giorni

 

L’unione fa la forza. La seconda tappa della prova della selettiva per il Centro-Sud del campionato italiano “MX Junior” della FMI, ospitata nel crossodromo “Don Paolo” di Montalbano Jonico, ha generato un percorso virtuoso per il territorio. Il sindaco, Piero Marrese: “Orgogliosi di aver sposato la manifestazione e di aver contribuito a far conoscere la provincia di Matera”.
Un week end di straordinaria promozione del territorio, da Montalbano Jonico a Matera.

La due giorni di gare di motocross, organizzata dall’Asd Moto Club Montalbano Jonico, che si è svolta sull’impianto “Don Paolo” del centro jonico, oltre ad aver registrato un numero importante di partecipanti (183) e un buon successo tecnico, ha avuto anche un effetto traino per il settore del turismo nella zona.

“E’ la conferma – ha spiegato il sindaco di Montalbano Jonico, Piero Marrese – che eventi di questo tipo, se ben organizzati e sufficientemente pubblicizzati, possono determinare anche un vero e proprio percorso virtuoso per il territorio. L’entourage dei partecipanti ha infatti avuto modo non solo di soggiornare negli alberghi della zona, ma ha anche visitato la nostra cittadina e il litorale jonico, fino a spingersi nella città di Matera. In pratica, buona parte del territorio provinciale ha fruito di questa due giorni ed ha confermato non solo la centralità della nostra Montalbano Jonico, ma anche che mettere insieme le forze, programmare sinergicamente le manifestazioni, può fungere da volano per tutto il territorio. Abbiamo concesso il patrocinio del Comune alla manifestazione anche perché convinti che la due giorni di gare avrebbe potuto generare quel percorso virtuoso che poi, puntualmente, si è sviluppato. Ringrazio l’Asd Moto Club di Montalbano Jonico, la locale Protezione Civile e tutti coloro che hanno supportato la felice riuscita di questo evento. Adesso – ha concluso Marrese – l’obiettivo è quello di intensificare la collaborazione, non solo con il Moto Club, per creare nuove opportunità di promozione del nostro territorio”.
Molto soddisfatto anche Fabrizio Di Cosola, presidente dell’Asd Moto Club Montalbano Jonico e gestore della pista “Don Paolo”. “Che dire? Siamo soddisfattissimi del risultato tecnico della gara e del numero di piloti che vi hanno partecipato. Non era affatto scontato, se consideriamo che quella ospitata era la seconda prova in calendario e già molti atleti avevano conquistato la qualificazione al turno successivo. Ciò nonostante abbiamo avuto 183 partecipanti e siamo felici per questo. C’è, poi, la questione della promozione del territorio: in tanti, tra i partecipanti e il loro entourage, ci hanno confermato di aver pernottato in zona e di aver visitato sia la città di Matera che la nostra Montalbano e i centri vicini. Grazie all’Amministrazione comunale e, in particolare, al sindaco Marrese per il supporto che ci ha dato. Sono certo che in futuro questa collaborazione con il Comune ci porterà lontano”.

Selettiva del campionato italiano “MX Junior” di motocross: a Montalbano Jonico 22 e 23 Aprile

in Appuntamenti

Montalbano Jonico capitale del Motocross: sabato 22 e domenica 23 il crossodromo “Don Paolo” ospita la seconda prova della selettiva per il Centro-Sud del campionato italiano “MX Junior” della Federazione Motociclista Italiana.

Oltre 150 iscritti per una due giorni all’insegna non solo dell’adrenalina tipica delle gare, ma anche delle bellezze di Montalbano Jonico.

Sul crossodromo “Don Paolo”, punto di riferimento del motocross nazionale al Sud Italia, si svolgerà un importante appuntamento valido per il campionato italiano “MX Junior”, organizzato dall’Asd Moto Club Montalbano Jonico, che coinvolgerà non solo chi si sfiderà sulla pista jonica, ma anche tutti coloro che vorranno approfittarne per trascorrere un fine settimana tra le bellezze storiche, culturali, architettoniche, culinarie di Montalbano, che, anche attraverso la sua proverbiale ospitalità, abbraccerà turisti e visitatori.

“Ancora una volta – ha dichiarato il sindaco, Piero Marrese – la nostra cittadina si conferma centrale, non solo nell’ambito sportivo, ma anche in quello turistico-ricettivo. La manifestazione in programma nel prossimo weekend è, infatti, una ulteriore conferma dell’acquisita importanza di Montalbano Jonico. Come Comune abbiamo concesso il patrocinio per la gara e collaborato all’aspetto logistico perché siamo sempre stati convinti che lo sport è importante anche per promuovere l’immagine di una comunità, unitamente a tutte le altre azioni positive messe in campo in questi anni per fare del nostro centro un’eccellenza nel settore turistico-ricettivo. Voglio ringraziare il presidente del Consiglio comunale, Piero Pierro, e il consigliere comunale con delega all’Agricoltura, Antonio Tornese, per l’apporto dato, la Protezione Civile di Montalbano Jonico, con tutti i suoi membri, per l’impegno e la collaborazione fondamentale all’organizzazione dell’evento”.

Nel corso della manifestazione sportiva sarà possibile, per i produttori locali, esporre le prelibatezze della terra jonica: un ulteriore conferma di quel connubio tra sport e comunità che gli amministratori locali ritengono utile per promuovere il territorio.

1 2 3 11
Torna su