Archivio tag

montalbano jonico

Case a 1 euro nel centro storico di Montalbano Jonico

in Politica

Case a 1 euro nel centro storico di Montalbano Jonico, approvato il regolamento comunale

“Il Consiglio Comunale ha approvato il “Regolamento delle case a 1 euro”. Uno strumento già utilizzato in molti comuni con lo scopo di ristrutturare gli immobili abbandonati e fatiscenti presenti nei centri storici”, a darne notizia l’assessore comunale, Ines Nesi attraverso un post sulla sua pagina facebook.
L’abbandono e l’incuria della proprietà privata, a lungo andare, può rappresentare un pericolo della pubblica e privata incolumità pertanto è necessario un ripristino degli immobili da parte dei proprietari.
Qualora però, per diverse ragioni, ciò non accade, è l’ente comunale che dovrebbe provvedere con un evidente aggravio per le casse comunali a carico di tutti i cittadini.
Questo strumento operativo invece, consente di:
1) Individuare e mappare gli immobili abbandonati;
2) Acquisire la proprietà per cessione o in modo coatto;
4) Utilizzare direttamente da parte del comune o assegnare a terzi l’immobile;
5) Ristrutturare e mettere in sicurezza gli immobili;
E migliorare così ulteriormente le condizioni e la fruibilità del centro storico, dopo gli innumerevoli lavori eseguiti in questi ultimi anni per la riqualificazione della “Terra Vecchia”, con l’auspicio di incrementarne l’abitabilità nonché l’insediamento di altre attività commerciali.

IL COMMENTO DI PIERO MARRESE, SINDACO DI MONTALBANO JONICO

Il primo cittadino di Montalbano Jonico è intervenuto sul social network nella discussione avviata da Ines Nesi

Abbiamo voluto così creare uno strumento che afferma principi semplici e chiari: l’igiene, la sicurezza e il decoro sono la priorità per una città che ambisce a diventare meta turistica

“Oggi purtroppo abbiamo diverse proprietà abbandonate, piene di rifiuti, orribili sotto l’aspetto del decoro urbano e in molti casi altamente pericolose sia per la pubblica sicurezza sia per condizioni igieniche. Per anni è stato chiesto di riqualificare il centro storico, per anni tutti si sono “sciacquati la bocca” che occorreva coraggio per farlo. Oggi, con questo regolamento, stiamo avviando questo processo di riqualificazione. Voglio dire grazie a questa maggioranza, grazie all’assessore Pennetta per la sua determinazione nel voler portare avanti questo progetto per Montalbano. Abbiamo voluto così creare uno strumento che afferma principi semplici e chiari: l’igiene, la sicurezza e il decoro sono la priorità per una città che ambisce a diventare meta turistica, ma anche e soprattutto per i propri cittadini affinché possano apprezzare meglio questo prezioso angolo di paese. Nessuno esproprierà nulla a nessuno se l’immobile non rappresenta un pericolo, diversamente sarà tutelata la sicurezza pubblica. Il regolamento è stato studiato e valutato con attenzione, in commissione, anche l’opposizione tramite il
Capogruppo ha espresso parere favorevole ed oggi cercano, a quanto pare, di alimentare inutili quante sterili polemiche. Lavoriamo insieme invece, con coraggio e determinazione per ridare un futuro al nostro centro storico, che attende da troppi anni di essere valorizzato e riportato al suo splendore!

Le notizie di politica nella sezione dedicata al territorio

Vincenzo Cavallo nuovo segretario Cisl Basilicata

in Economia
Vincenzo Cavallo, 58 anni, è il nuovo segretario generale della Cisl Basilicata. L’elezione è avvenuta nella tarda mattinata di oggi nel corso della riunione del Consiglio generale a Picerno. Cavallo succede a Enrico Gambardella che lascia la guida della Cisl regionale dopo quattro anni. Nel sindacato dalla metà degli anni ’80 come delegato di cantiere nel settore forestale, il neo segretario della Cisl è stato responsabile comunale della Cisl di Montalbano Jonico per circa dieci anni e dirigente sindacale prima della Fisba, categoria dei braccianti agricoli, e poi della Fai Cisl di cui è diventato segretario generale nel 2017.
Covid19, la Cisl Basilicata sollecita correttivi alle misure Covid19 per le fasce più deboli
CISL NAZIONALE, COMMENTO ALLE PAROLE DI PAPA FRANCESCO
“Grazie a Papa Francesco per il monito alto ed accorato con cui oggi è tornato ad indicare l’urgenza di una rigenerazione del sistema capitalistico nel segno dell’inclusione, della solidarietà, di una più ampia democrazia economica. Evoluzione che deve mettere al centro il protagonismo del lavoro e della sua rappresentanza, con la piena partecipazione alla vita del sindacato anche e soprattutto delle fasce più deboli. È la ragione che da tempo spinge la Cisl a presidiare le periferie dell’esistenza e che ci ha portato ad aprire tante sedi nei luoghi di frontiera e ci fa combattere ogni giorno, con sempre maggior vigore, contro le forme vecchie e nuove di precariato e sfruttamento”. Lo afferma Luigi Sbarra, Segretario Generale della Cisl. “Le parole del Pontefice – aggiunge – sono per noi un forte stimolo ed un incoraggiamento a fare sempre di più, a proseguire il nostro cammino di sindacato di prossimità, vicino ai lavoratori ed alle famiglie più svantaggiate, ai giovani ed alle donne, agli anziani ed ai non autosufficienti, agli immigrati che dobbiamo includere a livello sociale e civile nella nostra società”.

Covid19, Basilicata: 15 nuovi contagi

in Emergenza Covid-19

Covid19, Basilicata: 15 nuovi contagi, il tasso di positività all’1,7%, 52 le guarigioni, zero decessi in regione.
Nel Metapontino: 1 caso a Policoro, 1 a Tursi, 2 a Pisticci. I guariti, 1 Montalbano Jonico

La task force regionale comunica che nella giornata di ieri, 11 giugno, sono state effettuate 4.229 vaccinazioni. Ad oggi sono 250.495 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino (45,3 per cento) e 130.157 quelli che hanno ricevuto anche la seconda dose (23,5 per cento) per un totale di somministrazioni effettuate pari a 380.652 su 553.254 residenti (dati portale Poste italiane). Sempre nella giornata di ieri, sono stati processati 823 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 15 (e tra questi 13 relativi a residenti in Basilicata) sono risultati positivi. Nella stessa giornata sono state registrate 52 guarigioni, tutte relative a residenti in Basilicata. Il bollettino quotidiano con i dati riassuntivi sarà consultabile dopo le ore 14,00 di oggi collegandosi alla pagina web.Per agevolare gli screening, possibilità di eseguire tamponi molecolari gratuiti anche agli ospedali di Policoro e Matera.

NAZIONALE. Da lunedì 40 milioni di italiani in zona bianca

“Da lunedì oltre 40 milioni di italiani saranno in ‘zona bianca’. L’Italia ha, attualmente, uno dei migliori dati europei sull’incidenza. È un risultato incoraggiante che ci consente di guardare avanti con più fiducia. Dobbiamo insistere su questa strada con prudenza e gradualità. Oggi più che mai occorre conservare le corrette abitudini per non vanificare i tanti sacrifici fatti”. Queste le parole del Ministro della Salute, Roberto Speranza, a margine di un incontro al Ministero sul tema del rafforzamento della sanità territoriale. Intanto è stata emanata dal ministero della Salute la circolare di ‘Aggiornamento’ del parere del CTS sui vaccini. La circolare, firmata dal direttore della Prevenzione del ministero Gianni Rezza, indica che il vaccino Vaxzevria di AstraZeneca “viene somministrato solo a persone di età uguale o superiore ai 60 anni (ciclo completo)”. Per persone che hanno ricevuto la prima dose di tale vaccino e sono al di sotto dei 60 anni di età, si legge, “il ciclo deve essere completato con una seconda dose di vaccino a mRNA (Comirnaty o Moderna), da somministrare ad una distanza di 8-12 settimane dalla prima dose” [Ansa]

Incidente stradale, morto uomo di Montalbano Jonico

in Cronaca

Incidente stradale, morto uomo di Montalbano Jonico: in tanti hanno ricordato anche sui social network il professore

Un uomo è morto in un incidente stradale avvenuto  stamani sulla “Fondovalle dell’Agri”, nei pressi di Scanzano Jonico. Le cause dello scontro sono in fase di accertamento da parte delle autorità intervenute. Nell’incidente, che ha rallentato la circolazione, sono rimasti coinvolti anche un furgone e un’autovettura. La morte di Antonio Torsello ha provocato diverse reazioni sui social, tantissimi i messaggi di cordoglio: in tanti infatti hanno ricordato il professore tragicamente scomparso.

Sempre sulla Val d’Agri, alcuni anni fa, un altro incidente che costò la vita a un sessantenne pugliese.

Foto a scopo illustrativo, non si riferisce al fatto descritto nell’articolo

Emergenza Covid19 in Basilicata, 50 nuovi positivi

in Emergenza Covid-19

Emergenza Covid19 in Basilicata, 50 nuovi positivi. Sono 131 i guariti, un decesso. Nelle terapie intensive lucane sono 5 i pazienti ricoverati. Nel Metapontino 3 casi, 2 a Nova Siri e uno a Policoro

La task force regionale comunica che ieri, 24 maggio, sono stati processati 1.183 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 50 (tutti relativi a residenti in Basilicata) sono risultati positivi. Le positività riguardano: 2 persone residenti ad Acerenza, 3 ad Avigliano, 3 a Brindisi di Montagna, 1 a Calvello, 1 a Campomaggiore, 7 a Irsina, 1 a Lauria, 1 a Lavello, 2 a Matera, 4 a Melfi, 8 a Montemilone, 1 a Montescaglioso, 1 a Muro lucano, 2 a Nova Siri, 1 a Policoro, 3 a Potenza, 4 a Rapolla, 1 a Rivello, 1 a Senise, 1 a Stigliano (in isolamento a Policoro), 1 a Tito, 1 a Venosa.

Nella stessa giornata è deceduta 1 persona (residente a Muro Lucano) e sono state registrate 131 guarigioni (109 di residenti in Basilicata e 22 di non residenti), così distribuite: 1 persona residente ad Atella, 1 a Grassano, 2 a Lavello, 11 a Matera, 46 a Melfi, 1 a Miglionico, 5 a Montalbano Jonico, 3 a Montescaglioso, 1 a Muro Lucano, 5 a Picerno, 6 a Pietragalla, 1 a Pisticci, 5 a Policoro, 2 a Potenza (di cui 1 in isolamento a Melfi), 5 a Rapolla, 3 a Rionero in Vulture, 2 a Rivello, 6 a Rotondella, 2 a Ruoti, 1 a Trivigno, 6 persone residenti in Calabria, 2 in Campania, 2 in Emilia Romagna, 7 in Puglia e 4 in Sicilia, tutti in isolamento a Melfi, e 1 persona residente in Campania.

Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 4.210, di cui 4.124 in isolamento domiciliare. Sono 20.712 le persone residenti in Basilicata guarite dall’inizio dell’emergenza sanitaria e 550 quelle decedute.

Le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane sono 86: a Potenza 30 pazienti sono ricoverati nel reparto di Malattie infettive, 26 in Pneumologia, 2 in Medicina d’urgenza e 2 in Terapia intensiva dell’ospedale San Carlo; a Matera 16 persone si trovano nel reparto di Malattie infettive, 7 in Pneumologia, e 3 in Terapia intensiva dell’ospedale ‘Madonna delle Grazie’.

Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 352.087 tamponi molecolari, di cui 323.400 sono risultati negativi, e sono state testate 200.926 persone. I dati del precedente bollettino

Tamponi molecolari gratuiti in Basilicata, prenota da questo link 

Covid19 Basilicata, 42 positivi nel fine settimana. 171 guariti

in Emergenza Covid-19

Covid19 Basilicata, 42 positivi, nel Metapontino: 1 caso a Scanzano Jonico, 1 Valsinni, 1 Colobraro, 1 Policoro, 1 Rotondella. Zero decessi.   Guariti: 1 Bernalda,  18 Policoro, 3 Montalbano Jonico, 3 Rotondella, 2 Tursi, Dati aggregati del 22 e 23 Maggio 2021

La task force regionale comunica che nei giorni 22 e 23 maggio sono stati processati 1.049 tamponi di cui 42, tutti relativi a residenti in Basilicata, sono risultati positivi.
Le positività riguardano: 1 persona residente ad Avigliano,1 a Colobraro, 2 a Grassano, 1 a Irsina, 4 a Lauria 3 a Matera, 5 a Montemilone, 8 a Pietragalla, 2 a Pignola, 1 a Policoro, 6 a Potenza, 1 a Rivello, 1 a Rotondella, 1 a Sant’Arcangelo, 1 a Scanzano Jonico (in isolamento a Montalbano Jonico) 1 a Tito, 1 a Tolve, 1 a Valsinni, 1 a Venosa.

Nelle stesse giornate non si è verificato nessun decesso.

Le persone guarite nelle due giornate sono 171, di cui 168 residenti in Basilicata: 6 persone residenti ad Abriola, 2 ad Acerenza, 7 ad Avigliano, 5 a Baragiano, 6 a Bella, 1 a Bernalda, 2 a Brindisi di Montagna, 1 a Calvello, 3 a Cancellara, 3 a Ferrandina, 3 a Filiano, 3 a Francavilla in Sinni, 1 a Garaguso, 8 a Grassano, 1 a Irsina, 1 a Lagonegro, 19 a Matera, 5 a Melfi, 3 a Miglionico, 3 a Montalbano Jonico, 11 a Montescaglioso, 3 a Pescopagano, 6 a Pietrapertosa, 5 a Pignola, 18 a Policoro (di cui 2 in isolamento a Rotondella), 3 a Pomarico, 8 a Potenza (di cui 1 in isolamento ad Avigliano), 2 a Rionero in Vulture, 1 a Ripacandida, 3 a Rotondella, 1 a Salandra, 2 a Sant’Arcangelo, 1 a Scanzano Jonico, 2 a Senise, 1 a Stigliano, 11 a Tito, 2 a Tolve, 2 a Tricarico, 2 a Tursi, 1 a Vaglio di Basilicata, 1 persona residente in Campania in isolamento a Picerno, 1 persona residente in Emilia Romagna in isolamento a Potenza, 1 persona residente in Puglia in isolamento a Pignola.

Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 4.270, di cui 4.186 in isolamento domiciliare. Sono 20.603 le persone residenti in Basilicata guarite dall’inizio dell’emergenza sanitaria e 549 quelle decedute.
Le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane sono 84: a Potenza 30 pazienti sono ricoverati nel reparto di Malattie infettive, 22 in Pneumologia, 2 in Medicina d’urgenza,  3 in Terapia intensiva dell’ospedale San Carlo; a Matera 15 persone si trovano nel reparto di Malattie infettive, 9 in Pneumologia e 3 in Terapia intensiva dell’ospedale ‘Madonna delle Grazie’.
Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 350.904 tamponi molecolari, di cui 322.267 sono risultati negativi, e sono state testate 200.440 persone.

Basilicata, prenota il tampone molecolare gratuito sulla piattaforma dedicata da qui

Il precedente bollettino Covid19 della Basilicata

Covid19 Basilicata, 111 nuovi positivi. Due decessi, i guariti sono 393.

in Emergenza Covid-19

Covid19 Basilicata 111 nuovi positivi, aggiornamento del 17 maggio rispetto a dati 15 e 16 maggio, nel Metapontino: 5 a Montalbano Jonico, 2 a Pisticci

La task force regionale comunica che nei giorni 15 e 16 maggio sono stati processati 1.469 di cui 111 (e tra questi 105 relativi a residenti in Basilicata), sono risultati positivi.
Le positività riguardano: 1 persona residente ad Abriola, 7 ad Acerenza, 2 ad Atella (di cui 1 in isolamento a Rionero in Vulture), 2 ad Avigliano, 1 a Balvano, 3 a Cancellara, 1 a Ferrandina, 1 a Grassano, 5 a Irsina, 2 a Lagonegro, 3 a Lavello, 3 a Matera, 13 a Melfi, 5 a Montalbano Jonico, 3 a Montemilone, 1 a Muro Lucano, 1 a Pescopagano, 1 a Picerno, 2 a Pietragalla, 7 a Pignola, 2 a Pisticci, 13 a Potenza, 13 a Rapolla, 5 a Rionero in Vulture, 2 a Rivello, 3 a Rotondella, 1 a San Chirico Raparo, 1 a Stigliano, 1 a Tolve, 2 persone residenti in Campania (1 in isolamento a Lavello e 1 a Picerno), 1 persona di nazionalità estera in isolamento a Bernalda, 1 persona di nazionalità estera in isolamento a Grassano, 1 persona residente nel Friuli Venezia Giulia e lì in isolamento, 1 persona residente in Calabria e lì in isolamento.

Nelle stesse giornate sono decedute 2 persone, residenti in Basilicata: 1 a Pietragalla, 1 a Potenza. Le persone guarite nelle due giornate sono 393, di cui 388 residenti in Basilicata: 2 persone residenti ad Abriola, 9 ad Atella (di cui 1 in isolamento a Rionero in Vulture), 9 ad Avigliano, 4 a Balvano, 1 a Banzi, 1 a Castelluccio Superiore, 6 a Corleto Perticara, 4 a Ferrandina, 8 a Filiano, 2 a Francavilla in Sinni, 5 a Garaguso, 10 a Genzano di Lucania, 3 a Grassano, 1 a Irsina, 73 a Lavello, 6 a Maschito (di cui 1 in isolamento in Lombardia), 16 a Matera (di cui 1 in isolamento a Montescaglioso), 24 a Melfi, 1 a Miglionico, 1 a Montalbano Jonico, 3 a Montemilone, 37 a Montescaglioso, 1 a Muro Lucano, 1 a Nova Siri, 1 a Oliveto Lucano, 27 a Palazzo San Gervasio, 8 a Picerno, 2 a Pietragalla, 2 a Pignola, 3 a Pisticci, 13 a Policoro, 30 a Pomarico, 11 a Potenza (di cui 1 in isolamento ad Avigliano), 3 a Rapolla, 15 a Rionero in Vulture, 5 a Ripacandida, 1 a Rotondella, 7 a Salandra, 4 a Sant’Arcangelo, 1 a Satriano di Lucania, 3 a Scanzano Jonico, 1 a Senise, 1 a Stigliano, 1 a Tito, 1 a Tolve, 1 a Tursi, 1 a Vaglio di Basilicata, 18 a Venosa, 1 persona residente in Campania (in isolamento a Senise), 1 persona residente in Puglia (in isolamento ad Avigliano), 2 persone di nazionalità estera (in isolamento a Rotondella), 1 persona residente in Sicilia (in isolamento a Potenza).

Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 4.787, di cui 4.672 in isolamento domiciliare. Sono 19.723 le persone residenti in Basilicata guarite dall’inizio dell’emergenza sanitaria e 543 quelle decedute. Le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane sono 115: a Potenza 31 pazienti sono ricoverati nel reparto di Malattie infettive, 31 in Pneumologia, 4 in Medicina d’urgenza, 5 nel reparto di Medicina interna Covid e 4 in Terapia intensiva dell’ospedale San Carlo; a Matera 24 persone si trovano nel reparto di Malattie infettive, 12 in Pneumologia e 4 in Terapia intensiva dell’ospedale ‘Madonna delle Grazie’. Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 343.892 tamponi molecolari, di cui 315.633 sono risultati negativi, e sono state testate 197.603 persone.

Precedente bollettino epidemiologico 

Covid-19, in Basilicata 120 nuovi positivi, 189 i guariti, 9 pazienti nelle terapie intensive lucane

in Emergenza Covid-19

Nel Metapontino i nuovi casi sono così distribuiti:  a Bernalda 2, a Colobraro 3, a Montalbano 3, 1 a Nova Siri, 3 a Policoro, 2 a Rotondella. I guariti nel Metapontino: 10 a Montalbano Jonico, 1 a Pisticci, 3 a Policoro, 6 a Tursi,

La task force regionale comunica che ieri, 14 maggio, sono stati processati 1.484 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 120 (e fra questi 117 relativi a residenti in Basilicata) sono risultati positivi.

Le positività riguardano: 1 persona residente in Abruzzo in isolamento a Tito, 1 persona residente in Stato estero in isolamento a Rionero in Vulture, 1 persona residente e in isolamento in Puglia, 12 persone residenti ad Acerenza, 5 ad Avigliano, 1 a Balvano, 2 a Baragiano, 1 a Bella, 2 a Bernalda, 1 a Brindisi di Montagna, 3 a Colobraro, 1 a Ferrandina, 2 a Filiano, 3 a Irsina, 4 a Lagonegro, 1 a Laurenzana, 7 a Matera, 4 a Melfi, 5 a Miglionico, 1 a Moliterno, 3 a Montalbano Jonico, 2 a Montemilone, 2 a Muro Lucano, 1 a Nova Siri, 1 a Oppido Lucano in isolamento a Tolve, 1 a Pescopagano, 3 a Pietragalla, 6 a Pignola di cui 1 in isolamento a Potenza, 3 a Policoro, 21 a Potenza, 1 a Rapolla, 1 a Rivello, 2 a Rotondella, 1 a Ruoti, 3 a Stigliano, 2 a Tito di cui 1 in isolamento a Potenza, 7 a Tolve, 1 a Tramutola, 1 a Viggiano.

Nella stessa giornata risultano guarite 189 persone (di cui 187 residenti in Basilicata e 2 non residenti): 1 residente ad Acerenza, 2 ad Aliano, 6 a Balvano, 2 a Baragiano, 5 a Bella (di cui 1 in isolamento a Potenza), 9 a Cancellara, 10 a Castelmezzano (di cui 1 in isolamento a Scanzano Jonico), 2 a Garaguso, 19 a Grassano, 5 a Grottole, 4 a Irsina, 16 a Matera, 4 a Melfi, 7 a Miglionico, 10 a Montalbano Jonico, 5 a Montescaglioso, 2 a Oliveto Lucano (di cui 1 in isolamento a Garaguso), 8 a Pignola, 1 a Pisticci, 3 a Policoro, 19 a Pomarico, 12 a Potenza (di cui 1 in isolamento a Grassano), 1 a Rapolla, 7 a Rionero in Vulture, 1 a Rotonda, 1 a San Fele, 3 a Stigliano, 5 a Tito, 10 a Tolve, 6 a Tursi, 1 a Vietri di Potenza, 2 residenti in Puglia (in isolamento a Irsina e Matera).

Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 5.072, di cui 4.953 in isolamento domiciliare. Sono 19.335 le persone residenti in Basilicata guarite dall’inizio dell’emergenza sanitaria e 541 quelle decedute.

Le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane sono 119: a Potenza 32 pazienti sono ricoverati nel reparto di Malattie infettive, 31 in Pneumologia, 3 in Medicina d’urgenza, 6 nel reparto di Medicina interna Covid e 5 in Terapia intensiva dell’ospedale ‘San Carlo’; a Matera 27 persone si trovano nel reparto di Malattie infettive, 11 in Pneumologia e 4 in Terapia intensiva dell’ospedale ‘Madonna delle Grazie’.

Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 342.423 tamponi molecolari, di cui 314.275 sono risultati negativi, e sono state testate 197.010 persone.

Covid-19, sono 91 i nuovi positivi in Basilicata, 2 decessi e 215 i guariti. 10 casi a Policoro

in Emergenza Covid-19

91 casi in Basilicata, nel Metapontino 10 positivi a Policoro, 2 a Montalbano Jonico, 1 a Nova Siri, 3 a Rotondella, 1 a Valsinni

La task force regionale comunica che ieri, 12 maggio, sono stati processati 1.214 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 91, tutti relativi a residenti in Basilicata, sono risultati positivi.
Le positività riguardano: 11 persone residenti ad Acerenza (di cui 1 in isolamento a Pietragalla), 1 ad Avigliano, 3 a Balvano, 3 a Bella, 1 a Filiano, 1 a Ginestra, 1 a Grassano, 1 a Irsina, 3 a Lagonegro, 1 a Lauria, 5 a Lavello, 1 a Matera, 10 a Melfi, 2 a Montalbano Jonico, 3 a Montemilone, 3 a Muro Lucano ( di cui 1 in isolamento a Bella), 1 a Nova Siri, 2 a Pescopagano, 3 a Pietragalla, 1 a Pignola, 10 a Policoro (di cui 1 in isolamento a Montalbano Jonico), 4 a Potenza, 4 a Rionero in Vulture, 7 a Ripacandida, 3 a Rotondella, 1 a Salandra, 2 a San Chirico Raparo, 1 a Savoia di Lucania, 1 a Tito, 1 a Valsinni.

Sono 2 le persone decedute, residenti in Basilicata: 1 a Pisticci, 1 a Rionero in Vulture.

Le persone guarite sono 215, di cui 213 residenti in Basilicata: 4 residenti ad Atella, 1 ad Avigliano, 5 a Balvano (di cui 1 in isolamento a Potenza), 5 a Barile, 1 a Bernalda, 1 a Brienza, 5 a Brindisi di Montagna, 3 a Filiano (1 in isolamento a Balvano, 1 a Potenza, 1 a Rionero in Vulture), 2 a Garaguso, 1 a Grottole, 1 a Irsina, 2 a Maratea,  19 a Matera, 8 a Melfi, 2 a Montalbano Jonico, 5 a Montescaglioso, 3 a Muro Lucano, 9 a Policoro, 12 a Pomarico, 79 a Potenza, 18 a Rionero in Vulture, 2 a Rotondella, 3 a Sant’Arcangelo,  2 a Scanzano Jonico, 4 a Stigliano, 3 a Tito (di cui 1 in isolamento a Potenza), 5 a Tolve (di cui 1 in isolamento a Potenza), 1 a Tricarico, 2 a Vaglio di Basilicata, 1 a Venosa, 4 a Vietri di Potenza (di cui 1 in isolamento a Potenza), 1 persona residente in Calabria in isolamento a Policoro, 1 persona residente in Campania in isolamento a Vaglio di Basilicata).

Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 5.162, di cui 5.031 in isolamento domiciliare. Sono 19.016 le persone residenti in Basilicata guarite dall’inizio dell’emergenza sanitaria e 540 quelle decedute.
Le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane sono 131: a Potenza 35 pazienti sono ricoverati nel reparto di Malattie infettive, 31 in Pneumologia, 6 in Medicina d’urgenza, 7 nel reparto di Medicina interna Covid e 5 in Terapia intensiva dell’ospedale San Carlo; a Matera 29 persone si trovano nel reparto di Malattie infettive, 12 in Pneumologia, 1 nel reparto di Medicina interna Covid e 5 in Terapia intensiva dell’ospedale ‘Madonna delle Grazie’.
Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 339.555 tamponi molecolari, di cui 311.643 sono risultati negativi, e sono state testate 195.665 persone.

Covid-19, 121 positivi su 1488 tamponi, 270 guariti, 2 decessi. Dal 10 Maggio Basilicata “gialla”

in Emergenza Covid-19

Covid-19, aggiornamento dell’8 maggio, rispetto a dati 7 maggio 2021: 121 positivi totale. i dati nel Metapontino 8 a Bernalda, 2 a Montalbano Jonico, 1 a Pisticci, 4 a Policoro, 4 a Scanzano Jonico. In regione 270 persone guarite. Dal 10 Maggio la Basilicata in “zona gialla”

La task force regionale comunica che ieri, 7 maggio, sono stati processati 1.488 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 121 (e tra questi 117 relativi a residenti in Basilicata) sono risultati positivi.
Le positività riguardano: 11 persone residenti ad Acerenza, 1 ad Atella, 11 ad Avigliano (di cui 1 in isolamento a Filiano), 1 a Balvano, 8 a Bernalda (di cui 1 in isolamento a Ferrandina), 1 a Filiano, 1 a Garaguso, 2 a Grassano, 7 a Lavello, 1 a Maschito, 8 a Matera, 4 a Melfi, 1 a Miglionico, 5 a Moliterno, 2 a Montalbano Jonico, 4 a Muro Lucano, 3 a Picerno, 2 a Pignola, 1 a Pisticci (in isolamento a Bernalda), 4 a Policoro, 16 a Potenza, 6 a Rapolla, 1 a Rapone, 5 a Rionero in Vulture, 2 a Ripacandida, 1 a Rivello, 1 a Ruoti, 1 a Salandra, 4 a Scanzano Jonico, 1 a Tito, 1 a Tolve, 1 persona residente in Calabria e lì in isolamento, 1 persona residente nel Lazio e lì in isolamento, 2 persone residenti in Puglia e lì in isolamento.
Nella stessa giornata sono decedute 2 persone, residenti in Basilicata, la prima a Castelluccio Superiore, la seconda a Pescopagano.
Le persone guarite sono 270, di cui 266 residenti in Basilicata: 1 residente ad Atella, 6 ad Avigliano, 1 a Balvano, 5 a Banzi, 8 a Bella, 4 a Bernalda, 19 a Filiano, 1 a Forenza, 7 a Genzano di Lucania (di cui 1 in isolamento a Potenza), 3 a Grassano, 56 a Lavello, 4 a Maschito, 22 a Matera, 7 a Melfi, 1 a Montalbano Jonico, 3 a Montemilone, 26 a Palazzo San Gervasio, 4 a Pescopagano, 1 a Pietragalla (in isolamento a Filiano), 18 a Pignola, 3 a Pomarico, 4 a Potenza (di cui 1 in isolamento a Pignola), 1 a Rapolla, 23 a Rionero in Vulture, 3 a Ruvo del Monte, 1 a San Costantino Albanese (in isolamento a Rionero in Vulture), 2 a Sasso di Castalda, 1 a Satriano di Lucania (in isolamento a Filiano), 3 a Scanzano Jonico, 1 a Senise, 1 a Teana, 25 a Venosa, 1 a Viggiano, 1 persona residente in Molise in isolamento a Lavello, 1 residente in Sicilia in isolamento a Venosa, 1 residente in Calabria e lì in isolamento, 1 residente nel Lazio e lì in isolamento.

Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 5.820, di cui 5.664 in isolamento domiciliare.

Sono 17.954 le persone residenti in Basilicata guarite dall’inizio dell’emergenza sanitaria e 527 quelle decedute.
Le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane sono 156: a Potenza 35 pazienti sono ricoverati nel reparto di Malattie infettive, 32 in Pneumologia, 11 in Medicina d’urgenza, 13 nel reparto di Medicina interna Covid e 4 in Terapia intensiva dell’ospedale San Carlo; a Matera 32 persone si trovano nel reparto di Malattie infettive, 17 in Pneumologia, 9 nel reparto di Medicina interna Covid e 3 in Terapia intensiva dell’ospedale ‘Madonna delle Grazie’.
Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 333.539 tamponi molecolari, di cui 306.051 sono risultati negativi, e sono state testate 193.061 persone.

La Basilicata dal 10 Maggio è zona gialla. “È il primo effetto della campagna vaccinale che procede senza sosta, sopra la media nazionale e molto sopra i target assegnati dal Generale Figliuolo. Voglio ringraziare i lucani, condividere con loro questo risultato ma anche avvertire che i comportamenti individuali fanno e faranno la differenza”, ha scritto in una nota il governatore della Basilicata, Vito Bardi.

Nelle ultime settimane abbiamo avuto tanti contagiati soprattutto a causa di assembramenti in famiglia, che è la situazione più pericolosa e quindi assolutamente da evitare.

Dobbiamo essere responsabili, anche per consentire la riapertura di tante attività economiche che sono state penalizzate da questa pandemia e che da lunedì potranno tornare a respirare. La pandemia non è solo una questione sanitaria, ma anche sociale ed economica. Servono prevenzione e responsabilità da parte di tutti”, ha concluso Vito Bardi.

1 2 3 7
Torna su