Archivio categoria

Emergenza Covid-19

Covid19 Basilicata: 759 nuovi casi e due decessi

in Emergenza Covid-19

Covid19 Basilicata: 759 nuovi casi e due decessi.

Sono 759 i nuovi casi di positività al Covid19 in Basilicata, due i nuovi decessi: si tratta di un paziente di Pisticci e uno di Avigliano. I positivi residenti in provincia di Potenza sono 506 mentre quelli positivi residenti in provincia di Matera sono 24. I dati si riferiscono ai tamponi processati ieri (2 Maggio) ed estratti dalla piattaforma alle 10:00 del 3 Maggio. I guariti totali sono 855, quelli residenti in Regione Basilicata sono 846.

 

DATI SINTETICI

Totale test di giornata n. 3.056
TOTALE TEST POSITIVI DI GIORNATA N. 759
Totale test negativi di giornata n. 2.297
Tamponi molecolari di giornata n. 490
TAMPONI MOLECOLARI POSITIVI TOTALI N. 79
Tamponi molecolari negativi n. 411
Test antigenici rapidi di giornata n. 2.566
TEST ANTIGENICI RAPIDI POSITIVI DI GIORNATA N. 680
Test antigenici rapidi negativi n. 1.886

Quarta dose vaccino: al via le somministrazioni

in Emergenza Covid-19

Quarta dose vaccino partite le somministrazioni. Il vaccino potrà essere somministrato anche a domicilio per i soggetti impossibilitati a muoversi, dai medici di famiglia

In riferimento ad una nota dell’ AIFA, Agenzia Italiana del Farmaco, nell’ottica di un ulteriore consolidamento della protezione conferita dai vaccini e nel rispetto del principio di massima precauzione,

si raccomanda la somministrazione di una seconda dose di richiamo (second booster) secondo le linee guida prestabilite dal Ministero della Salute, per gli over 80, per gli ospiti delle Rsa e per gli over 60 immunodepressi

con elevata fragilità motivata da patologie concomitanti /preesistenti, purché siano trascorsi almeno quattro mesi dalla somministrazione del primo booster. Da oggi, le aziende sanitarie lucane dando seguito alla raccomandazione ministeriale, rendono noto il calendario delle aperture degli hub regionali consultabili sui siti istituzionali di riferimento.

Il vaccino, inoltre, potrà essere somministrato anche a domicilio per i soggetti impossibilitati a muoversi, dai medici di famiglia, se vaccinatori, nei punti vaccinali dei vari comuni o negli hub competenti dei vari territori, dopo aver consultato il proprio medico.

“È fondamentale continuare a mantenere alta l’attenzione sull’importante tema della vaccinazione – afferma l’Assessore alla Salute e alle Politiche delle Persona, Francesco Fanelli – e invitare i soggetti potenzialmente coinvolti ad una pronta risposta alla campagna, poiché possiamo continuare a difenderci dal virus e ottenere un graduale ritorno alla normalità”.

“Con l’occasione, rinnovo il ringraziamento al personale medico e sanitario, ai volontari e alla protezione civile per il costante e continuo supporto alla campagna vaccinale” – conclude l’Assessore.

Covid19 Basilicata: tre nuovi decessi e 583 guarigioni

in Emergenza Covid-19

Covid19 Basilicata: tre nuovi decessi e 583 guarigioni. Vaccinazioni e test Covid-19, aggiornamento del 6 aprile. Un paziente nelle terapie intensive della Basilicata

La task force regionale comunica che nella giornata di ieri, 5 aprile, sono state effettuate 248 vaccinazioni.

A ieri sono 467.973 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino (84,6 per cento), 441.239 quelli che hanno ricevuto anche la seconda dose (79,8 per cento) e 352.622 (63,7 per cento) quelli che hanno ricevuto la terza dose per un totale di somministrazioni effettuate pari a 1.261.937 su 553.254 residenti (dati portale Poste italiane).
In totale sono 103 le persone ricoverate: 57 nell’ospedale San Carlo di Potenza, di cui 1 in terapia intensiva, e 46 nell’ospedale Madonna delle Grazie di Matera, di cui nessuno in terapia intensiva. Sempre nella giornata di ieri, sono stati processati 3.439 tamponi (molecolari ed antigenici) per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 704 sono risultati positivi. Nella stessa giornata sono state 583 le guarigioni. Inoltre, sono stati registrati 3 decessi: si tratta di 3 uomini residenti rispettivamente a Ferrandina, Matera e Potenza.

Covid19 Basilicata: un nuovo decesso e 921 nuove guarigioni

in Emergenza Covid-19

Covid19 Basilicata: un nuovo decesso e 921 nuove guarigioni. Secondo i dati nazionali Agenas, occupazioni terapie intensive in calo in Basilicata (1%)

La task force regionale comunica che nella giornata di ieri, 4 aprile, sono state effettuate 176 vaccinazioni.

A ieri sono 467.935 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino (84,6 per cento), 441.212 quelli che hanno ricevuto anche la seconda dose (79,7 per cento) e 352.422 (63,7 per cento) quelli che hanno ricevuto la terza dose per un totale di somministrazioni effettuate pari a 1.261.855 su 553.254 residenti (dati portale Poste italiane). In totale sono 100 le persone ricoverate: 55 nell’ospedale San Carlo di Potenza, di cui 1 in terapia intensiva, e 45 nell’ospedale Madonna delle Grazie di Matera, di cui nessuno in terapia intensiva. Sempre nella giornata di ieri, sono stati processati 4.682 tamponi (molecolari ed antigenici) per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 1.104 sono risultati positivi. Nella stessa giornata sono state 921 le guarigioni.Inoltre, è stato registrato il decesso di 1 persona residente a Grassano.

ISTANTANEA NAZIONALE

Agenas, l’occupazione dei reparti sale al 16%, in 7 regioni è oltre il 20%
Intensive al 5%, in Sardegna al 12%. Le altre regioni sono pari o sotto il 10%

Nelle ultime 24 ore, in Italia, l’occupazione dei posti nei reparti ospedalieri di ‘area non critica’ da parte di pazienti con Covid-19 sale di un punto percentuale raggiungendo il 16% (un anno fa era al 43%) e supera il 20% in 7 regioni: Umbria (40%), Calabria (34%), Basilicata (26%), Sicilia (27%), Marche (24%), Puglia (23%), Abruzzo (22%). L’occupazione delle terapie intensive, invece, è stabile al 5% in Italia (mentre esattamente un anno segnava il 41%), ma resta al 10% in Calabria e al 12% in Sardegna. Questi i dati dell’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali (Agenas) del 4 aprile 2022.
Sempre a livello giornaliero, l’occupazione delle terapie intensive da parte di pazienti con Covid-19 cala in 6 regioni: Abruzzo (al 7%), Basilicata (1%), Campania (6%), Emilia Romagna (3%), Friuli Venezia Giulia (4%) e Sicilia (7%). [ansa]

Covid19 Basilicata: 5 decessi e 258 nuove guarigioni

in Emergenza Covid-19

Covid19 Basilicata: 5 decessi e 258 nuove guarigioni. Lo scorso 3 Aprile sono stati processati 2.202 tamponi fra molecolari ed antigenici. 5 decessi relativi a persone residenti 1 a Potenza, 1 a Trivigno, 1 a Scanzano Jonico, 1 a Policoro e 1 a Ferrandina

A ieri sono 467.927 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino (84,6 per cento), 441.189 quelli che hanno ricevuto anche la seconda dose (79,7 per cento) e 352.279 (63,7 per cento) quelli che hanno ricevuto la terza dose per un totale di somministrazioni effettuate pari a 1.261.679 su 553.254 residenti (dati portale Poste italiane). In totale sono 101 le persone ricoverate: 57 nell’ospedale San Carlo di Potenza, di cui 1 in terapia intensiva, e 44 nell’ospedale Madonna delle Grazie di Matera, di cui nessuno in terapia intensiva. Sempre nella giornata di ieri, sono stati processati 2.202 tamponi (molecolari ed antigenici) per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 508 sono risultati positivi. Nella stessa giornata si sono registrate 258 guarigioni. Inoltre, sono stati registrati 5 decessi relativi a persone residenti 1 a Potenza, 1 a Trivigno, 1 a Scanzano Jonico, 1 a Policoro e 1 a Ferrandina

Covid19 Basilicata: 1078 nuovi positivi e due decessi

in Emergenza Covid-19

Covid19 Basilicata: 1078 nuovi positivi e due decessi. Nella stessa giornata si sono registrate 622 guarigioni. Sono in totale 3 i pazienti ricoverati in terapia intensiva.

Vaccinazioni e test Covid-19, aggiornamento del 1° aprile

La task force regionale comunica che nella giornata di ieri, 31 marzo, sono state effettuate 263 vaccinazioni. A ieri sono 467.898 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino (84,6 per cento), 441.099 quelli che hanno ricevuto anche la seconda dose (79,7 per cento) e 351.903 (63,6 per cento) quelli che hanno ricevuto la terza dose per un totale di somministrazioni effettuate pari a 1.261.147 su 553.254 residenti (dati portale Poste italiane). In totale sono 108 le persone ricoverate: 57 nell’ospedale San Carlo di Potenza, di cui 1 in terapia intensiva, e 51 nell’ospedale Madonna delle Grazie di Matera, di cui 2 in terapia intensiva. Sempre nella giornata di ieri, sono stati processati 4.549 tamponi (molecolari ed antigenici) per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 1.078 sono risultati positivi. Nella stessa giornata si sono registrate 622 guarigioni. Inoltre, sono stati registrati i decessi di due persone, una residente a  Castronuovo Sant’Andrea e l’altra a Matera.

ISTANTANEA NAZIONALE: IN AUMENTO TERAPIE INTENSIVE E REPARTI

Per l’area medica e’ sempre l’Umbria con il valore piu’ alto di occupazione dei posti letto con 34,6%, seguita dalla Calabria 34,3% e la Basilicata rispetto al 15,2 di valore nazionale. Per le terapie intensive la Sardegna e’ al 10,3%

Covid, in aumento terapie intensive e reparti, Rt mai così alto dalla fine di dicembre. Monitoraggio settimanale Iss-ministero Salute, in lieve calo l’incidenza dei casi: 836 ogni 100.000 abitanti. E’ in lieve calo l’incidenza settimanale dei casi di Covid a livello nazionale: 836 ogni 100.000 abitanti (25/03/2022 -31/03/2022) contro 848 ogni 100.000 abitanti della settimana precedente.Nel periodo 9 – 22 marzo 2022, l’Rt medio calcolato sui casi sintomatici è stato invece pari a 1,24 (range 1,14 – 1,31), in aumento rispetto alla settimana precedente (quando è stato pari a 1,12) e con un range che supera la soglia epidemica anche nel limite inferiore, a livelli mai così alti dalla fine di dicembre.Era dallo scorso fine dicembre che l’indice di trasmissibilità Rt non superava il valore di 1,24.
Per l’area medica e’ sempre l’Umbria con il valore piu’ alto di occupazione dei posti letto con 34,6%, seguita dalla Calabria 34,3% e la Basilicata rispetto al 15,2 di valore nazionale. Per le terapie intensive la Sardegna e’ al 10,3% [ansa]

 

Covid19 Basilicata: tre nuovi decessi

in Emergenza Covid-19

Covid19 Basilicata: tre nuovi decessi. I nuovi contagi sono 1210 mentre i guariti sono 1362. Quattro i pazienti nelle terapie intensive degli ospedali di Matera e Potenza. Occupazione terapie intensive: stabile in 9 regioni o province autonome: Basilicata (3%), Campania (7%), Emilia Romagna (4%), Friuli Venezia Giulia (3%), Lazio (8%), Liguria (5%), Marche (4%), Pa Trento (2%) e Piemonte (3%).

La task force regionale comunica che nella giornata di ieri, 28 marzo, sono state effettuate 456 vaccinazioni.

A ieri sono 467.870 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino (84,6 per cento), 440.992 quelli che hanno ricevuto anche la seconda dose (79,7 per cento) e 350.969 (63,4 per cento) quelli che hanno ricevuto la terza dose per un totale di somministrazioni effettuate pari a 1.260.049 su 553.254 residenti (dati portale Poste italiane). In totale sono 115 le persone ricoverate: 63 nell’ospedale San Carlo di Potenza, di cui 1 in terapia intensiva, e 52 nell’ospedale Madonna delle Grazie di Matera, di cui 3 in terapia intensiva. Sempre nella giornata di ieri, sono stati processati 5.088 tamponi (molecolari ed antigenici) per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 1.210 sono risultati positivi. Nella stessa giornata si sono registrate 1.362 guarigioni. Sono stati registrati 3 decessi: nel reparto Pneumologia COVID di Matera è deceduto oggi un uomo di 78 anni residente a Matera non vaccinato; nel reparto Malattie Infettive COVID del San Carlo è deceduto ieri un uomo di 85 anni residente a Potenza vaccinato; nello stesso reparto è deceduta oggi una donna di 84 anni residente a Ruoti vaccinata.

ISTANTANEA NAZIONALE: OCCUPAZIONE REPARTI “NON AREA CRITICA” IN SALITA

Covid: Agenas, l’occupazione dei reparti sale al 15%, su in 9 regioni. Intensive stabili al 5% ma crescono in 9 regioni. La Calabria al 12%
L’occupazione dei posti nei reparti ospedalieri di ‘area non critica’ da parte di pazienti Covid risale al 15% in Italia (un anno fa era al 43%) e, nelle ultime 24 ore cresce in 9 regioni, superando in 7 il 20%: Abruzzo (21%), Calabria (34%), Umbria (32%), Basilicata (28%), Sicilia (25%), Marche (23%), Puglia (21%).
L’occupazione delle terapie intensive, invece, è stabile al 5% in Italia a fronte del 40% raggiunto un anno fa, ed è sotto il 10% in tutte le regioni, eccetto la Calabria dove sale di 2 punti percentuali e raggiunge il 12% [ansa]

Covid19 Basilicata: 975 nuovi positivi e un decesso

in Emergenza Covid-19

Vaccinazioni e test Covid-19, aggiornamento del 26/3 (dati 25/3)

La task force regionale comunica che nella giornata di ieri, 25 marzo, sono state effettuate 542 vaccinazioni.

A ieri sono 467.844 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino (84,6 per cento), 440.894 quelli che hanno ricevuto anche la seconda dose (79,7 per cento) e 350.236 (63,3 per cento) quelli che hanno ricevuto la terza dose per un totale di somministrazioni effettuate pari a 1.259.183 su 553.254 residenti (dati portale Poste italiane).
In totale sono 111 le persone ricoverate: 62 nell’ospedale San Carlo di Potenza, di cui 1 in terapia intensiva, e 49 nell’ospedale Madonna delle Grazie di Matera, di cui 1 in terapia intensiva.
Sempre nella giornata di ieri, sono stati processati 4.319 tamponi (molecolari ed antigenici) per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 975 sono risultati positivi. Nella stessa giornata si sono registrate 513 guarigioni.
Inoltre, è stato registrato il decesso di 1 persona residente ad Avigliano.

Covid19 Basilicata: 945 nuovi positivi

in Emergenza Covid-19

Covid19 Basilicata: 945 nuovi positivi. Un nuovo decesso, si tratta di un paziente di Lagonegro. Sono tre le persone in terapia intensiva

 La task force regionale comunica che nella giornata di ieri, 24 marzo, sono state effettuate 363 vaccinazioni. A ieri sono 467.780 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino (84,6 per cento), 440.798 quelli che hanno ricevuto anche la seconda dose (79,7 per cento) e 349.647 (63,2 per cento) quelli che hanno ricevuto la terza dose per un totale di somministrazioni effettuate pari a 1.258.404 su 553.254 residenti (dati portale Poste italiane).   In totale sono 104 le persone ricoverate: 59 nell’ospedale San Carlo di Potenza, di cui 1 in terapia intensiva, e 45 nell’ospedale Madonna delle Grazie di Matera, di cui 2 in terapia intensiva. Sempre nella giornata di ieri, sono stati processati 4.056 tamponi (molecolari ed antigenici) per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 945 sono risultati positivi. Nella stessa giornata si sono registrate 564 guarigioni. Inoltre, è stato registrato il decesso di 1 persona residente a Lagonegro.

Covid, rischio trombosi: scoperto come identificarlo e scegliere cure. Due gli studi italiani condotti da un gruppo di ricercatori della Sapienza Università di Roma.

Un mix di fattori, che vanno dall’età alla presenza di particolari parametri del sangue, crea la ‘tempesta perfetta’ che aumenta il rischio di trombosi nei pazienti Covid. Trombosi che rappresenta una delle principali cause di mortalità dell’infezione da Sars-CoV-2. A scoprirlo sono due studi italiani condotti da un gruppo di ricercatori della Sapienza Università di Roma, coordinato Francesco Violi del Dipartimento di Medicina interna e Specialità mediche. Due ricerche che aprono alla possibilità di riconoscere i malati di Covid-19 a maggior rischio di trombosi e avere indicazioni più precise per ottimizzare la terapia anticoagulante. Uno dei due lavori è pubblicato su ‘Thrombosis and Haemostasis’, l’altro è in pubblicazione su ‘Haematologica’ [adn kronos]

Covid19 Basilicata: 1099 nuovi casi e due decessi

in Emergenza Covid-19

Covid19 Basilicata: 1099 nuovi casi e due decessi. Sono invece 477 i nuovi guariti. I tamponi totali processati nella giornata 4284

Vaccinazioni e test Covid-19, aggiornamento del 23/3 (dati 22/3)

La task force regionale comunica che nella giornata di ieri, 22 marzo, sono state effettuate 469 vaccinazioni.
A ieri sono 467.749 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino (84,5 per cento), 440.726 quelli che hanno ricevuto anche la seconda dose (79,7 per cento) e 348.992 (63,1 per cento) quelli che hanno ricevuto la terza dose per un totale di somministrazioni effettuate pari a 1.257.630 su 553.254 residenti (dati portale Poste italiane).
In totale sono 98 le persone ricoverate: 56 nell’ospedale San Carlo di Potenza, di cui 1 in terapia intensiva, e 42 nell’ospedale Madonna delle Grazie di Matera, di cui 2 in terapia intensiva.
Sempre nella giornata di ieri, sono stati processati 4.284 tamponi (molecolari ed antigenici) per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 1.099 sono risultati positivi. Nella stessa giornata si sono registrate 477 guarigioni.
Inoltre, sono stati registrati 2 decessi: 1 persona residente a Roccanova e 1 persona residente a Ferrandina.

DALL’ITALIA. BASSETTI: SENZA DOSI DI RICHIAMO IL VIRUS TORNA MORDERE”

Covid oggi in Italia, “con la fine dello stato di emergenza non finisce la pandemia e se non sappiamo difenderci sono dolori: a ottobre rischiamo di ricominciare”.
Così all’Adnkronos Salute Matteo Bassetti, direttore della Clinica di Malattie infettive del Policlinico San Martino di Genova, fa il punto con l’Adnkronos Salute sulla situazione epidemiologica, dopo che ieri sono stati registrati 96mila casi di Covid-19. “Se non aumentiamo le dosi di richiamo – occhio che sono scese molto nelle ultime settimane – e i fragili non fanno la quarta dose, il virus torna a mordere forte e a fare danni.
Attenzione perché l’unica arma è la prevenzione”, sottolinea.

1 2 3 62
Torna su