Archivio categoria

Emergenza Covid-19

COVID19 Basilicata: positività al 4.5

in Emergenza Covid-19

COVID19 Basilicata: positività al 4.5. I dati aggregati che si riferiscono al 18 e 19 Settembre 2021: su 756 tamponi molecolari processati sono stati rilevati 34 contagi. Sono invece 47 i nuovi guariti in Basilicata dal Covid19. Sono 3 i pazienti in terapia intensiva e zero i nuovi decessi.

Nel Metapontino i nuovi contagiati: 1 a Pisticci, 6 a Policoro, 1 a Scanzano Jonico, 1 a Tursi. I guariti nel comprensorio jonico: 3 a Montalbano Jonico, 1 a Pisticci, 4 a Policoro, 1 a Scanzano Jonico, 2 a Tursi.

La task force regionale comunica che nella giornata di ieri, 19 settembre, sono state effettuate 2.201 vaccinazioni. A ieri sono 414.835 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino (75,0 per cento) e 357.885 quelli che hanno ricevuto anche la seconda dose (64,7 per cento) per un totale di somministrazioni effettuate pari a 772.720 su 553.254 residenti (dati portale Poste italiane). Sempre nella giornata di ieri sono stati processati 209 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 8 (tutti residenti in Basilicata) sono risultati positivi. Nella stessa giornata sono state registrate 26 guarigioni (25 delle quali relative a residenti in Basilicata). Il bollettino quotidiano con i dati riassuntivi consultabile collegandosi alla pagina web dedicata.

 

L’Italia parte oggi con la terza dose per le persone immunocompromesse, trapiantati e malati oncologici con determinate specificità, circa tre milioni di pazienti. Si comincia lunedì 20 settembre, come annunciato nei giorni scorsi dal Commissario all’emergenza Covid, Francesco Paolo Figliuolo, al termine di una riunione con il ministro della Salute, Roberto Speranza. Si parte in una situazione epidemiologica nazionale sostanzialmente stabile. Nel frattempo una circolare del ministero della Salute del 14 settembre scorso chiarisce tutti gli aspetti mentre da uno studio condotto in Israele e pubblicato sul New England Journal of Medicine, sulla base dei dati del ministero della Salute israeliano sugli over 60 vaccinati con ciclo completo, emerge che rispetto alla variante Delta, la terza dose Pfizer “porterebbe l’efficacia del vaccino tra i soggetti che hanno ricevuto il richiamo a circa il 95%, un valore simile all’efficacia del vaccino originale riportata contro la variante Alfa [ansa]

Segui ilMet su Instagram

Covid19 Basilicata: un decesso

in Emergenza Covid-19

Covid19 Basilicata: un decesso. Sono 36 i nuovi guariti, 28 i contagiati. Quattro i pazienti in terapia intensiva. Nel Metapontino un nuovo caso a Scanzano Jonico. I guariti nel comprensorio: 1 a Pisticci, 1 a Scanzano Jonico, 2 a Policoro. Nella giornata di ieri, 17 Settembre 2021, sono stati processati 1227 tamponi molecolari.

La task force regionale comunica che nella giornata di ieri, 17 settembre, sono state effettuate 2.485 vaccinazioni. A ieri sono 413.588 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino (74,8 per cento) e 353.600 quelli che hanno ricevuto anche la seconda dose (63,9 per cento) per un totale di somministrazioni effettuate pari a 767.188 su 553.254 residenti (dati portale Poste italiane).
Sempre nella giornata di ieri sono stati processati 683 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 28 (tutti residenti in Basilicata) sono risultati positivi. Nella stessa giornata sono state registrate 39 guarigioni (37 delle quali relative a residenti in Basilicata). Il bollettino quotidiano con i dati riassuntivi consultabile collegandosi alla pagina web.

COVID19, L’ISTANTANEA NAZIONALE

Sono invece 66 le vittime in un giorno, una in meno di ieri

Sono 284.579 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 306.267. Il tasso di positività è all’1,6%, stabile rispetto a ieri. Sono 525 i pazienti ricoverati in terapia intensiva per il Covid in Italia, 6 in meno di ieri nel saldo tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri, secondo i dati del ministero della Salute, sono 34 (ieri erano 30). I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 3.989, 29 in meno rispetto a ieri.

“L’Italia si sta schiarendo in una Europa dove la circolazione del virus sta lentamente decrescendo. L’Italia si caratterizza come uno dei Paesi con la circolazione più contenuta. La curva in Italia è rimasta contenuta, e ciò grazie alle vaccinazioni, e nell’ultimo periodo c’è un decremento”. Lo ha affermato il presidente dell’Istituto superiore di sanità (Iss), Silvio Brusaferro, alla conferenza stampa sull’analisi dei dati del monitoraggio regionale della Cabina di regia.

“I dati di questa settimana sono abbastanza confortanti, sia per la trasmissibilità Rt sia per l’incidenza e il tasso in calo dei ricoveri, la situazione è quindi abbastanza positiva. Stanno però riprendendo attività e scuole e a fronte della diffusione della variante Delta bisogna continuare a mantenere precauzioni”. Così il direttore della Prevenzione del ministero della Salute Gianni Rezza in conferenza stampa per illustrare il monitoraggio settimanale della Cabina di regia.

 

Covid19 Basilicata: 34 nuovi contagi

in Emergenza Covid-19

Covid19 Basilicata: 34 nuovi contagi. Sono 67 i guariti nelle ultime 24 ore. 1008 i tamponi molecolari processati.

 

In #Basilicata il tasso di positività al 3,4%, sono 4 i pazienti in terapia intensiva, per fortuna nessun decesso indotto da #Covid19. Nel Metapontino i nuovi contagi: 2 a Bernalda, 1 a Policoro, 1 a Scanzano Jonico. I nuovi guariti: 9 a Bernalda, 6 a Montalbano Joico, 6 a Pisticci.

La task force regionale comunica che nella giornata di ieri, 16 settembre, sono state effettuate 2.459 vaccinazioni. A ieri sono 413.028 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino (74,7 per cento) e 351.659 quelli che hanno ricevuto anche la seconda dose (63,6 per cento) per un totale di somministrazioni effettuate pari a 764.687 su 553.254 residenti (dati portale Poste italiane).

Sempre nella giornata di ieri sono stati processati 1008 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 34 (tutti residenti in Basilicata), sono risultati positivi. Nella stessa giornata sono state registrate 67 guarigioni, di cui 64 relative a residenti in Basilicata.

Il bollettino quotidiano con i dati riassuntivi consultabile collegandosi alla pagina web dedicata.

 

Consiglio di Stato: La richiesta del Green pass è legittima, non viola la privacy.

La richiesta di Green pass non viola la privacy ed è legittima. Lo ha stabilito il Consiglio di Stato che, pronunciandosi in sede cautelare, ha ribadito la validità e l’efficacia delle disposizioni attuative (il Dpcm del 17 giugno 2021) del sistema incentrato sulla certificazione verde Covid-19, il Green pass.

Il Consiglio, confermando la decisione del Tar Lazio n.

4281/2021, ha respinto quanto sostenuto da 4 cittadini, non vaccinati, secondo i quali il meccanismo di contenimento dell’epidemia delineato dal legislatore nazionale comporterebbe un pregiudizio della riservatezza sanitaria, in contrasto con la disciplina europea sulla protezione dei dati sanitari. [l’articolo completo su ansa]

Covid19 Basilicata: 40 nuovi positivi

in Emergenza Covid-19

Covid19 Basilicata: 40 nuovi positivi. I residenti in Basilicata sono 35. Tasso di positività al 4,6%, sono 758 i tamponi molecolari processati di cui 35 i contagi orienti. 36 i guariti. I nuovi positivi nel Metapontino: 3 a Policoro, 1 a Scanzano Jonico. I guariti nel comprensorio: 1 a Tursi. In regione i pazienti in terapia intensiva sono 4

La task force regionale comunica che nella giornata di ieri, 15 settembre, sono state effettuate 2.392 vaccinazioni. A ieri sono 412.566 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino (74,6 per cento) e 349.662 quelli che hanno ricevuto anche la seconda dose (63,2 per cento) per un totale di somministrazioni effettuate pari a 762.228 su 553.254 residenti (dati portale Poste italiane).
Sempre nella giornata di ieri sono stati processati 758 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 40 (e tra questi 35 residenti in Basilicata), sono risultati positivi. Nella stessa giornata sono state registrate 39 guarigioni, di cui 36 relative residenti in Basilicata.
Il bollettino quotidiano con i dati riassuntivi consultabile  collegandosi alla pagina web dedicata.

Prenotazione tamponi molecolari Covid19 gratuiti a Policoro e Matera

BARDI: “TERZA DOSE DAL 20 SETTEMBRE IN BASILICATA”

“Dal 20 Settembre in Basilicata potremo somministrare le terze dosi di vaccino mRNA come previsto dal commissario straordinario per l’emergenza covid Francesco Figliuolo, dopo il via libera dell’AIFA. Come detto nei giorni scorsi, la nostra Regione è già pronta e inizieremo ovviamente dalle categorie più fragili, come ad esempio i trapiantati. Ringrazio le aziende sanitarie per aver già organizzato le prime somministrazioni, che saranno effettuate in applicazione della circolare ministeriale. La Basilicata continua l’impegno nella campagna vaccinale e non smetterò mai di ringraziare tutto il personale medico, sanitario, i volontari e la protezione civile. Il nostro sforzo per la tutela della salute è confermata anche dai concorsi unici regionali, con centinaia di posizioni aperte: ci rende felici aver ricevuto già oltre 5000 domande solo per le professioni infiermeristiche. La nuova Sanità passa attraverso il reclutamento trasparente delle migliori risorse umane. Infine, ricordo che la vaccinazione in Basilicata è “libera”: basta recarsi presso i punti vaccinali e tutti – dai 12 anni in su – potranno ricevere la propria dose di vaccino”. Lo afferma in una nota il Presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi.

Covid19 Basilicata: un nuovo decesso

in Emergenza Covid-19

Covid19 Basilicata: un nuovo decesso. Sono 4 i pazienti in terapia intensiva, mentre sono 51 i nuovi contagiati. Nel Metapontino 3 nuovi contagi a Policoro, 1 a Tursi. I guariti: 1 a Pisticci. I guariti complessivi nelle ultime 24 ore in regione sono 49.

La task force regionale comunica che nella giornata di ieri, 13 settembre, sono state effettuate 2.394 vaccinazioni. A ieri sono 411.433 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino (74,4 per cento) e 346.054 quelli che hanno ricevuto anche la seconda dose (62,5 per cento) per un totale di somministrazioni effettuate pari a 757.487 su 553.254 residenti (dati portale Poste italiane). Sempre nella giornata di ieri sono stati processati 995 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 58 (e tra questi 51 residenti in Basilicata), sono risultati positivi. Nella stessa giornata sono state registrate 49 guarigioni, tutte relative residenti in Basilicata, e 1 decesso.
Il bollettino quotidiano con i dati riassuntivi  consultabile collegandosi alla pagina web.

Domani, Poste Italiane, tramite il suo corriere espresso Sda, scortato da militari dell’Esercito Italiano

distribuirà in Basilicata 6.000 dosi di vaccino “Moderna”. 

L’azienda, che già da tempo collabora con il Commissario Straordinario, ha attrezzato 40 furgoni con celle frigo da 1.300 litri ognuna e si occupa della consegna sul territorio nazionale con un network dedicato

DALL’AIFA “OK” ALLA TERZA DOSE

Luce verde alla terza dose per la vaccinazione anti-Covid da parte dell’Agenzia italiana del farmaco (Aifa). Varie, ha indicato la Commissione tecnico scientifica Aifa nel parere varato, le categorie che potranno effettuare il richiamo: soggetti immunodepressi, trapiantati, malati oncologici, dializzati, anziani over-80, ospiti delle Residenze sanitarie assistite (Rsa) e personale sanitario, ma a seconda del livello di esposizione all’infezione e del rischio individuale di sviluppare forme gravi di COVID-19. Indicazioni anche sulla tempistica della terza dose: dopo “almeno 28 giorni” dalla seconda dose per quanto riguarda i soggetti fragili e dopo “almeno 6 mesi” per le altre categorie. Per i richiami, secondo le indicazioni del parere, verranno utilizzati i vaccini a mRna, ovvero i vaccini Pfizer e Moderna. Nel parere, precisa l’Aifa, non viene invece inclusa la popolazione generale in attesa che l’EMA valuti i dati forniti dalle aziende produttrici dei vaccini”.
[ansa]

Covi19 Basilicata: positività al 6%

in Emergenza Covid-19

 

Covi19 Basilicata: positività al 6%. Dai dati aggregati del fine settimana sono 47 i nuovi positivi in regione su 1266 tamponi molecolari processati. Sono 4 i pazienti in terapia intensiva, zero i nuovi decessi.

Nel Metapontino: un contagio a Policoro e tre a Tursi. I guariti: 4 a Policoro, 1 a Pisticci, 1 a Scanzano Jonico, 2 a Bernalda.

La task force regionale comunica che nella giornata di ieri, 12 settembre, sono state effettuate 1.752 vaccinazioni. A ieri sono 410.894 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino (74,3 per cento) e 344.199 quelli che hanno ricevuto anche la seconda dose (62.2 per cento) per un totale di somministrazioni effettuate pari a 755.093 su 553.254 residenti (dati portale Poste italiane). Sempre nella giornata di ieri sono stati processati 155 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 6 (e tra questi 5 relativi a residenti in Basilicata) sono risultati positivi. Nella stessa giornata sono state registrate 31 guarigioni (di cui 29 relative residenti in Basilicata).

Il bollettino quotidiano con i dati riassuntivi sarà consultabile dopo le ore 14,00 di oggi collegandosi alla pagina web: https://bit.ly/3fLEgGd.

SCUOLA: AVVIO NON SENZA QUALCHE DIFFICOLTA’ IN BASILICATA

Scuola: Basilicata, alcuni docenti privi di pass restano fuori

E’ cominciato con regolarità – se si eccettua il caso di alcuni docenti privi di green pass e perciò non ammessi negli istituto – l’anno scolastico, stamani, in Basilicata, dove sono tornati fra i banchi 72.443 studenti: il caso dei docenti rimandati a casa, ma ancora senza “provvedimenti” a carico, è stato reso noto a Potenza dalla dirigente dell’ufficio scolastico regionale, Claudia Datena.
Nel capoluogo lucano, inoltre, davanti all’istituto alberghiero, una studentessa è stata investita da un’auto mentre attraversava la strada per andare a scuola: la ragazza è stata trasportata in ospedale in codice giallo, senza conseguenze particolari.

Il presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi, ha definito quello appena cominciato “un anno scolastico speciale dopo due anni difficili”. Riguardo al trasporto degli studenti – che avviene all’80 per cento della capienza degli autobus, Bardi ha ricordato le iniziative recenti della giunta regionale: “Dobbiamo mettercela tutta – ha concluso – affinché si possa tornare al cento per cento”. (ANSA).

Prenotazione tamponi molecolari Covid19 gratuiti a Policoro e Matera

In Basilicata positività al 4.8%

in Emergenza Covid-19

In Basilicata positività al 4.8%.  Sono stati processati 815 tamponi molecolari, sono 39 i contagi e 42 i guariti. Sono 4 i pazienti in terapia intensiva.
Nuovi contagi nel Metapontino: 3 a Scanzano Jonico, 2 a Pisticci. Il governatore Vito Bardi: Pronti per la terza dose”

La task force regionale comunica che nella giornata di ieri, 10 settembre, sono state effettuate 2.666 vaccinazioni. A ieri sono 409.736 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino (74,1 per cento) e 340.734 quelli che hanno ricevuto anche la seconda dose (61,6 per cento) per un totale di somministrazioni effettuate pari a 750.470 su 553.254 residenti (dati portale Poste italiane). Sempre nella giornata di ieri sono stati processati 815 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 39, tutti residenti in Basilicata, sono risultati positivi. Nella stessa giornata sono state registrate 42 guarigioni, tutte relative residenti in Basilicata.
Il bollettino quotidiano con i dati riassuntivi consultabile  collegandosi alla pagina web.

BARDI: “IN BASILICATA PRONTI PER LA TERZA DOSE”

“La Regione Basilicata è già pronta per la terza dose di vaccino anti-Covid. Le aziende sanitarie sono già organizzate per provvedere, le dosi sono in buon numero a disposizione della Regione Basilicata e i punti vaccinali sono aperti per la somministrazione libera e quindi possono provvedere alla terza dose, nei tempi indicati dal Governo nazionale. Lo straordinario sforzo lucano per la vaccinazione, con numeri e dati in perfetta linea nazionale, sono un elemento di orgoglio per tutti noi”, afferma in una nota il Presidente della Regione Basilicata. “Non solo, ma avevamo già anticipato uno studio anticorpale su 1000 lavoratori, grazie all’impegno di ASM e CROB, propedeutico alla terza dose. Pertanto, in linea con quanto indicato da Aifa, siamo pronti da subito alla terza dose per soggetti immunodepressi, trapiantati, malati oncologici, dializzati, anziani over-80, ospiti delle Residenze sanitarie assistite (Rsa) e personale sanitario. Per i richiami verranno utilizzati vaccini mRna, Pfizer o Moderna”, conclude Bardi.

Covid19 Basilicata: due nuovi decessi

in Emergenza Covid-19

Covid19 Basilicata: due nuovi decessi. Sono 760 i tamponi molecolari processati, 31 i contagi odierni. Quattro i pazienti in terapia intensiva. Nel Metapontino i nuovi contagi: 2 a Bernalda, 1 a Pisticci. I guariti: 1 a Scanzano Jonico, 1 a Policoro. Tasso di positività regionale 4,0%.

A ieri sono 409.132 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino (74,0 per cento) e 338.672 quelli che hanno ricevuto anche la seconda dose (61,2 per cento) per un totale di somministrazioni effettuate pari a 747.804 su 553.254 residenti (dati portale Poste italiane). Sempre nella giornata di ieri sono stati processati 760 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 35 positivi (31 residenti, 3 domiciliati e 1 fuori regione). Nella stessa giornata sono state registrate 44 guarigioni (39 residenti, 3 domiciliati e 2 fuori regione) e si SONO VERIFICATI 2 decessi. Il bollettino quotidiano con i dati riassuntivi consultabile collegandosi alla pagina web.

TERZA DOSE, IL MINISTRO SPERANZA: PRESTO LA CIRCOLARE
“Sulla terza dose, la giornata di ieri è stata determinante. In queste ore il ministero sta lavorando a una circolare per definire chiaramente quali saranno le categorie di fragili con cui si partirà, penso ai pazienti oncologici e trapiantati. Verrà fatto un elenco molto dettagliato”. Così il ministro della Salute Speranza alla presentazione del “Libro blu” dell’Adm. “Chiusa questa fase, che non è un booster ma il completamento del ciclo vaccinale e che ci auguriamo avvenga a fine settembre”, si partirà con rsa, over 80 e sanitari. “I principali paesi occidentali stanno assunto questa scelta, siamo alla vigilia di una partenza”.

“Continueremo a lavorare nella direzione intrapresa, di un’ulteriore estensione green pass nelle prossime settimane e valuteremo l’estensione dell’obbligo vaccinale. Se sarà necessario il governo non ha paura. E’ consentito dalla costituzione art. 32, e già vigente per gli operatori sanitari e da ieri previsto anche per i non lavoratori nelle Rsa [ansa]

Covid19 Basilicata: un decesso

in Emergenza Covid-19

Covid19 Basilicata: un decesso. Su 951 tamponi processati sono 34 i nuovi positivi, 58 le guarigioni. Nel Metapontino i nuovi contagi: a Policoro 5 nuovi casi, 1 a Nova Siri e 1 a Scanzano Jonico.

A ieri sono 408.361 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino (73,8 per cento) e 336.248 quelli che hanno ricevuto anche la seconda dose (60,8 per cento) per un totale di somministrazioni effettuate pari a 744.609 su 553.254 residenti (dati portale Poste italiane).
Sempre nella giornata di ieri sono stati processati 951 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 34 positivi (24 residenti, 4 domiciliati e 6 fuori regione). Nella stessa giornata sono state registrate 58 guarigioni (tutti residenti) e si è verificato un decesso.

Il bollettino quotidiano con i dati riassuntivi consultabile  collegandosi alla pagina web.

TERZA DOSE PER IMMUNODEPRESSI E TRAPIANTATI

E’ pronto, secondo quanto si apprende, il parere della Commissione tecnico scientifica (Cts) dell’Agenzia italiana del farmaco (Aifa) che dà il via libera alla terza dose per la vaccinazione anti-Covid. Priorità sarà data, in una prima fase, ai soggetti immunodepressi.
Soggetti immunodepressi, trapiantati, grandi anziani, ospiti delle Rsa e sanitari a maggiore rischio (ad esempio se in attività nei reparti Covid).
Per i richiami, secondo le indicazioni del parere della Cts Aifa, verranno utilizzati i vaccini a mRna, ovvero i vaccini Pfizer e Moderna.

La terza dose di richiamo del vaccino anti-Covid dovrebbe essere somministrata, secondo quanto si apprende, “almeno dopo 28 giorni” dalla seconda dose per quanto riguarda i soggetti immunodepressi ed i trapiantati.

Il richiamo andrebbe invece effettuato “almeno dopo sei mesi” per le altre categorie indicate, ovvero grandi anziani, ospiti delle Rsa e personale sanitario a rischio.

Sarebbe questa l’indicazione contenuta nel parere sulla terza dose elaborato dalla Commissione tecnica scientifica (Cts) dell’Agenzia italiana del farmaco (Aifa).

Segui ilMet su Instagram

 

Covid19 Basilicata: positività al 3.5%

in Emergenza Covid-19

Covid19 Basilicata: positività al 3.5%. I dati del bollettino aggregato del fine settimana, in regione risultano 38 nuovi contagi e 48 guariti. Tre pazienti in terapia intensiva, nessun decesso. Nuovi contagi nel Metapontino: 3 Montalbano Jonico, 2 a Pisticci e 5 a Policoro e 1 a Tursi. I guariti nel comprensorio: 1 a Scanzano Jonico. A livello nazionale si va verso l’estensione dell’obbligo del green pass.

La task force regionale comunica che nella giornata di ieri, 5 settembre, sono state effettuate 2.884 vaccinazioni. A ieri sono 405.963 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino (73,4 per cento) e 330.076 quelli che hanno ricevuto anche la seconda dose (59,7 per cento) per un totale di somministrazioni effettuate pari a 731.145 su 553.254 residenti (dati portale Poste italiane).
Sempre nella giornata di ieri sono stati processati 302 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 4 (tutti relativi a residenti in Basilicata), sono risultati positivi. Nella stessa giornata sono state registrate 32 guarigioni (29 riferite a residenti in Basilicata).
Il bollettino quotidiano con i dati riassuntivi consultabile collegandosi alla pagina web dedicata.

ISTANTANEA NAZIONALE: GREEN PASS, SI VA VERSO L’ESTENSIONE DELL’OBBLIGO

Il green pass esteso sarà obbligatorio da ottobre per dipendenti pubblici e per chi lavora in bar, ristoranti, palestre

Ristoratori, gestori di palestre e piscine, addetti ai trasporti a lunga percorrenza saranno i primi a doversi mettere in regola con il green pass insieme ai dipendenti della pubblica amministrazione.
Il green pass obbligatorio per i dipendenti pubblici e i lavoratori dei settori dove è già previsto per i clienti entrerà in vigore ai primi di ottobre. La strada è ormai segnata, nonostante le divisioni interne alla maggioranza di governo. Dopo la cabina di regia che sarà convocata questa settimana dal presidente del Consiglio Mario Draghi, arriverà l’approvazione del decreto. Ma bisognerà lasciare trascorrere almeno 15 giorni per dare a chi non è vaccinato la possibilità di sottoporsi alla prima dose, condizione indispensabile per ottenere la certificazione verde. Ristoratori, gestori di palestre e piscine, addetti ai trasporti a lunga percorrenza saranno i primi a doversi mettere in regola. Insieme ai dipendenti della pubblica amministrazione. E intanto sarà avviata la procedura per la somministrazione della terza dose alle persone «fragili». Una road map che il governo chiuderà entro il 31 dicembre, quando scadrà lo stato di emergenza. Tre mesi scanditi da vertici e decreti per ripartire in sicurezza, riaprire le scuole in presenza scongiurando altri lockdown e nuove chiusure delle attività commerciali. L’articolo completo su CorSera

Prenotazione tamponi molecolari Covid19 gratuiti a Policoro e Matera

1 2 3 48
Torna su