Archivio tag

pisticci

Festa della Musica Europea 2019, Marconia 21 Giugno

in Appuntamenti

La festa europea della musica, cade ogni anno il 21 giugno e anche quest’anno, con un tocco differente, la pro loco Marconia, venerdì 21 giugno 2019, organizza in piazza Elettra Marconia la sua III edizione con l’esibizione di cantanti e artisti emergenti del territorio.
Il cambiamento è nel dare a tutti l’opportunità di esprimere la propria passione per la musica con uguali possibilità senza gare e senza competizioni al sol fine di scoprire e riconoscere, musicisti, professionisti, amatori, solisti e gruppi.
La nostra Festa della Musica è l’evento di apertura dell’ Estate Pisticcese: la kermesse musicale del Solstizio d’Estate; festa che appartiene, prima di tutto, a coloro che partecipano.
Momento di unione per risaltare e promuovere i nostri musicisti affinché abbiano uno spazio per farsi conoscere e confrontarsi con il pubblico. Non ci sono steccati di genere, distinzioni fra professionisti e dilettanti, fra grandi e piccoli, fra donne e uomini. Dal pop alla classica, dal jazz al rock, dall’etno al funky, passando per il soul, l’elettronica, il folk, la musica per banda, ogni espressione musicale è protagonista della nostra Festa.
Riscoprire il piacere di ascoltare musica dal vivo, diffondere musica come elemento fondamentale per la cultura e il benessere delle persone erivalutare il territorio valorizzando i beni e le risorse presenti; sono gli obiettivi della manifestazione.
“Musica” elemento sociale e culturale che diffonde la Bellezza in ogni dove, senza confini e raggiunge il cuore, trasmettere messaggio di cultura, partecipazione, integrazione, armonia e universalità.
L’intera città è coinvolta nella manifestazione, unita da un unico obiettivo quello di animare il paese,una vera e propria serata di musica in libertà.

Pisticci, il workshop di fotografia curato da Mariano Silletti

in Cultura

Si terrà nei giorni 22 e 23 Giugno 2019 a Pisticci il primo workshop di fotografia promosso dall’Associazione PLUS in collaborazione con il fotografo Mariano Silletti.
Il workshop denominato “Conoscere la fotografia per raccontare storie” sarà curato dal fotografo Mariano Silletti, vincitore di numerosi premi, (World Report Award/Short Story, Moscow International Photo Award, Italy Photo Series e Leica Talent Italy).
Mariano Silletti sarà coadiuvato dalla fotografa freelance Marina Di Tursi che contribuirà al raggiungimento degli obiettivi del workshop trasferendo ai partecipanti competenze e conoscenza.
Due giorni intensi dedicati alla fotografia e all’editing delle immagini con l’obiettivo di fornire ai partecipanti gli strumenti per ideare e realizzare un progetto fotografico: dalla scelta del tema all’organizzazione, allo scatto, alla post produzione, fino all’editing e alla costruzione del portfolio.
Il workshop si inserisce nelle attività di formazione dell’Associazione PLUS e si connetterà alla residenza artistica InsideSouth / Fotografia in Basilicata che si svolgerà nei mesi di settembre, ottobre e novembre 2019 nell’ambito del programma residenze artistiche di Matera 2019 ed è finalizzato anche a preparare i futuri partecipanti alla residenza che vedrà coinvolti esperti fotografi e creativi per sviluppare un progetto artistico attraverso un processo di ricerca.
Filo conduttore il tema della rigenerazione urbana in base al quale facendo leva sulla partecipazione si intendono fornire strumenti di riflessione sul futuro del territorio in particolare sugli spazi marginali, in abbandono.
L’indagine fotografica si svilupperà a cavallo dei temi fragilità e opportunità e la residenza sarà occasione per costruire uno sguardo nuovo sul patrimonio culturale, materiale e immateriale.
La partecipazione è aperta ai foto amatori, appassionati di fotografia e a tutti coloro che vogliono avvicinarsi al mondo della fotografia, conoscitori del territorio e vogliosi di esplorarlo ed osservarlo con occhi diversi.
Con una reflex o con un cellulare non importa, purchè fortemente animati dalla voglia di costruire un progetto collettivo e formarsi a partire dallo scambio di conoscenze e competenze.
Invitiamo alla partecipazione, il workshop sarà anche occasione per co-costruire un progetto fotografico collettivo
Per iscrizioni ed informazioni contattare pluspisticci@gmail.com

Lucania Film Festival 2019: sesto incontro formativo giuria popolare – 14 Giugno

in Cultura

Venerdì 14 giugno 2019 alle ore 19.30 si terrà, presso il CineParco Tilt di Marconia, l’incontro con il pluripremiato regista lucano Nicola Ragone.

 

Sarà Nicola Ragone, giovane e talentuoso regista lucano, l’ospite del sesto appuntamento della rassegna di incontri di in-formazione per la giuria popolare del Lucania Film Festival promossi dall’Associazione Allelammie.

Venerdì 14 giugno 2019 a partire dalle ore 19.30 presso il CineParco Tilt (in diretta streaming per i residenti fuori regione e all’estero), il giovane cineasta, vincitore del Nastro d’argento nel 2015 con “Sonderkommando”, terrà una lezione di regia incentrata sulla sua intensa attività artistica, offrendo così ai partecipanti le linee guida per realizzare un prodotto audiovisivo. Il ciclo di incontri in- formativi consentono alla giuria popolare di avere una formazione specifica e adeguata alla corretta valutazione delle opere in concorso alla 20esima edizione del Lucania Film Festival, in programma dal 7 all’11 agosto 2019.

Al momento la macchina organizzativa della kermesse cinematografica lucana è in piena attività e sta lavorando alla pre-selezione di circa 4.500 opere pervenute da tutti i cinque continenti.

 

L’ultimo incontro formativo si terrà:

Venerdì – 05 luglio  2019 – H 19:30/21:30 – CineParco TILT
Antonio Andrisani / Cinema fuori dagli Schermi: La satira.

 

NICOLA RAGONE – BREVE NOTA BIOGRAFICA

Sceneggiatore, regista teatrale, cinematografico e di opere liriche, Nicola Ragone con altri suoi collaboratori fonda l’officina culturale “Fullframe” e aderisce al movimento teatrale “Minimo Comune Teatro”. Nel 2013 partecipa, come aiuto-regia, alla realizzazione del documentario “Che strano chiamarsi Federico” diretto da Ettore Scola. Nel 2014 firma il lavoro “Sonderkommando”, affresco che racconta la nascita di un amore omosessuale in un campo di sterminio, opera ritenuta di interesse culturale nazionale dal Ministero dei Beni Culturali, ottiene il Nastro d’argento. Nello stesso anno dirige i cortometraggi “La Riva” e “Marciapiedi”. Nel 2019 firma la regia del documentario “Vado Verso Dove Vengo”, la pellicola è parte del progetto di Matera Capitale Europea della cultura 2019 – “Storylines – The Lucanian Ways”.

Color Duo in concerto a Scanzano Jonico – 15 Giugno

in Appuntamenti

La Fondazione “Progetto Musica Basilicata” ospiterà Sabato 15 Giugno 2019 il “Color Duo”; il prestigioso gruppo cameristico è composto da Massimiliano Chiappinelli al pianoforte e da Biagio Orlandi al Sax Soprano, musicisti dalla solida attività concertistica internazionale. L’evento previsto per le ore 18, si terrà presso la sede della Fondazione, Palazzo Baronale di Scanzano Jonico, ed è organizzato in stretta collaborazione con l’Istituto Musicale “Trabaci” ,braccio operativo della stessa Fondazione “Progetto Musica Basilicata”.

Ospite di eccezione sarà il compositore neo-zelandese Micheal Williams, storico docente di composizione presso la Waikato University in Nuova Zelanda. Il maestro Williams è stato insignito nel 2012 del prestigioso premio Sounz per la composizione contemporanea, essendo premiato per la sua opera lirico – multimediale “The Juniper Passion” ispirata agli episodi legati alla battaglia di Monte Cassino .

L’opera del celebre maestro neo-zelandese ha ottenuto il suo debutto nel 2013 presso il Teatro romano di Cassino. La Fondazione “Progetto Musica Basilicata” è nata nel 2016 ad opera delle amministrazioni comunale di  Scanzano Ionico e Montalbano Ionico che ne sono i soci fondatori.

Successivamente sono entrati a far parte della Fondazione anche  i comuni di Tursi , Sant’Arcangelo e Pisticci  che ne diventano soci benemeriti.
Questi ultimi  mettono a disposizione contenitori per la formazione musicale dei ragazzi: la “Torretta Sansanelli” nel pieno centro storico di Sant’Arcangelo  e l’Aula Musicale di Tursi,  e il plesso sito in Piazza Elettra di Marconia ,oltre che la storica sede principale  del Palazzo Baronale di Scanzano dove tantissimi giovani allievi  studiano attraverso un percorso altamente qualificato di formazione musicale professionale partecipando ai corsi pre-accademici  fino alla possibilità di entrare in conservatorio dopo il diploma di maturità e dopo aver terminato il percorso  preaccademico che possono realizzare dentro le strutture gestite dalla Fondazione Progetto Musica Basilicata in collaborazione con l’istituto Trabaci.

Droga, corriere arrestato dalla Guardia di Finanza

in Cronaca

I finanzieri della Tenenza di Metaponto, nel corso dell’attuazione di un “Dispositivo permanente di contrasto ai traffici illeciti”, che ha visto impiegate diverse pattuglie dei Reparti della Guardia di Finanza operanti sul territorio della provincia materana, sul tratto pisticcese della S.S. 407 “Basentana”, hanno sottoposto a controllo l’autovettura di un 50enne materano.
“Grazie all’indispensabile fiuto dei cani, hanno rinvenuto e sottoposto a sequestro, abilmente occultati in diversi punti dell’autovettura, numerosi involucri di cocaina per un peso complessivo pari a 44 grammi circa”, si legge nella nota diffusa in queste ore dalla Guardia di Finanza.
E, ancora: “Inoltre, nel prosieguo delle operazioni, presso il domicilio del 50enne, i finanzieri hanno rinvenuto e sequestrato ulteriori 74 grammi di marijuana, un bilancino di precisione e denaro in contanti per circa 1.500 euro”.
Il soggetto, pertanto, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è stato tratto in arresto e condotto presso la Casa Circondariale di Matera, a disposizione della stessa A.G..

Sorveglianza spiagge Marina di Pisticci, stipulata convenzione

in Cronaca

Il Comune di Pisticci ha stipulato una convenzione con la Società Nazionale di Salvamento per assicurare un servizio di sorveglianza sulle spiagge libere di Marina di Pisticci nei week-end dell’estate 2019.

Si tratta di una novità importante per la spiaggia Bandiera Blu, visto che il servizio di sorveglianza comunale mancava ormai da oltre trent’anni sul tratto di spiaggia pisticcese: “Una prima novità interessa la stagione balneare del nostro Comune – spiega il vice Sindaco Maria Grazia Ricchiuti – L’Amministrazione Comunale ha voluto reintrodurre le figure dei bagnini comunali nei week-end estivi proprio per assicurare una maggiore sorveglianza tra i bagnanti, tutelare l’incolumità dei tanti fruitori delle nostre spiagge e garantire un servizio innovativo già attivo in tanti luoghi turistici italiani.

Il riconoscimento della Bandiera Blu rappresenta per noi uno stimolo a migliorare sempre più la nostra area balneare e l’attivazione del servizio di sorveglianza comunale rappresenta uno dei primi step in vista dell’inaugurazione della Bandiera Blu a Marina di Pisticci.
Il servizio si concentrerà nelle giornate di maggior affluenza e sarà assicurato da cinque volontari in possesso dei brevetti di bagnini di salvataggio, nonché di ulteriori attestati di pronto intervento: la Società Nazionale di Salvamento, che ringrazio per la solerte collaborazione e per la disponibilità, assicurerà un’idromoto che si muoverà costantemente sulla Costa, una postazione fissa in località San Basilio e personale qualificato per il pronto intervento in ogni punto delle spiagge di San Basilio e Quarantotto. Inoltre sarà garantita una sorveglianza sia nei pressi della Pineta che costeggia i nostri lidi, sia nei pressi dei fiumi, per prevenire incendi e ogni forma di inquinamento che pregiudichi lo status delle spiagge e del nostro mare.
La postazione di soccorso di Marina di Pisticci sarà direttamente in contatto con tutti i lidi della zona, nonché con la Guardia Costiera e i Vigili del Fuoco, così da favorire il pronto intervento delle Forze di sicurezza in caso di incidenti o emergenze di qualsiasi genere. Oltre al servizio di pattugliamento, i volontari saranno un punto di riferimento importante per gli stessi bagnanti che potranno rivolgersi per qualsiasi emergenza o segnalazione.
Il servizio sarà attivo fino al 31 agosto e rappresenta per l’Amministrazione Comunale un importante passo in avanti nel percorso di valorizzazione di Marina di Pisticci e di tutela per le migliaia di persone che, nei mesi estivi, scelgono la nostra Costa come meta per le loro vacanze”.

Zona economica speciale, firmato il decreto

in Economia

Il Ministro per il Sud Barbara Lezzi ha firmato oggi il Decreto che istituisce la Zona Economica Speciale interregionale Puglia-Basilicata, con snodo fondamentale il Porto di Taranto. A darne notizia con una nota ufficiale, il sindaco di Pisticci, Viviana Verri.
Si tratta di una notizia che attendevamo da alcune settimane, vista l’importanza di un provvedimento del genere per il rilancio della Valbasento: la costituzione della ZES, infatti, permetterà di rendere maggiormente appetibile la nostra area industriale per aziende e investitori impegnati nei settori industriali dell’agroalimentare, della chimica verde, della meccanica, oltre che costituire un importante incentivo per le piccole e medie imprese che già sono attive nella nostra zona industriale.

L’inserimento di circa duecento ettari dell’area industriale di Pisticci rappresenta un’importante risultato per la nostra Amministrazione che, a cavallo tra il 2017 e il 2018, chiese con forza alla Regione Basilicata di non escludere Pisticci dalla costituenda ZES che, originariamente, prevedeva solo le aree industriali di Ferrandina e Galdo di Lauria.

Tra gli incentivi previsti nelle aree industriali interessate dalla ZES appulo-lucana, oltre a detassazioni e semplificazioni amministrative, è prevista anche l’istituzione di un fondo di 300 milioni di euro per le imprese, la sospensione dell’IVA e importanti facilitazioni delle procedure burocratiche per tutte le aziende che vorranno insediarsi nella Zona Economica Speciale pisticcese.
La durata della ZES Jonica è di sette anni, prorogabili di ulteriori sette su eventuale richiesta delle Regioni.

Ora l’auspicio è che la ZES Jonica possa costituire l’occasione di concreto rilancio per l’area industriale di Pisticci Scalo e attragga aziende e imprese virtuose che permettano di lasciarci alle spalle un passato industriale legato al chimico e al petrolchimico.

Nuovo look per il sito web istituzionale del comune di Pisticci

in Cronaca

Nuovo look per il sito istituzionale del Comune di Pisticci che, a partire da oggi, ha attivato un portale moderno, completamente rivisitato secondo le nuove linee guida redatte dall’ Agid, l’Agenzia per l’Italia Digitale, impegnata a definire regole comuni per la realizzazione dei siti web delle Pubbliche Amministrazioni italiane.

Le linee guida nazionali hanno come obiettivo un accesso facile e trasparente dei siti web, attraverso grafiche coerenti, un’architettura dell’informazione semplificata e una standardizzazione dei principali elementi.

Il nuovo sito web del Comune di Pisticci si caratterizza per la sua fruibilità, in quanto si adatta automaticamente alla visualizzazione sia da pc che da tablet e telefonini; per la sua versatilità, poiché i contenuti principali sono consultabili sia dalla homepage che attraverso le sezioni più importanti del sito; per la sua semplicità, vista l’organizzazione delle notizie e l’immediatezza delle grafiche e per l’accessibilità, avendo superato i test di validazione definiti dall’allegato A della Legge 4/04 (Legge Stanca).

“Continua l’attività dell’Amministrazione Comunale volta a migliorare il rapporto tra il Comune e i cittadini anche attraverso i supporti tecnologici e interattivi – spiega il sindaco Viviana Verri – Oltre ad un forte incremento della comunicazione istituzionale, sfruttando i portali social di ultima generazione su cui il Comune di Pisticci è attivo, era importante dotare il nostro ente di un sito istituzionale moderno e in linea con le direttive Agid. Si tratta di un portale innovativo, graficamente e stilisticamente apprezzabile e, soprattutto, di immediata fruizione per i nostri cittadini che potranno trovare notizie di ogni genere, oltre che avere un facile accesso alle sezioni che più interessano alla cittadinanza. Nelle prossime settimane, inoltre, completeremo la rivoluzione digitale del nostro sito con il miglioramento della sezione Albo Pretorio attraverso un programma di gestione più immediato per l’utente, che garantisca una facile consultazione dei principali atti della vita amministrativa del nostro Comune. A breve, inoltre, sarà attivato un nuovo servizio di cittadinanza attiva che, tramite app, consentirà ai cittadini di ricevere notifiche di avvisi e informazioni varie e di inviare segnalazioni”.

Il nuovo sito istituzionale del Comune di Pisticci è accessibile sia dal vecchio dominio www.comune.pisticci.mt.it che digitando il nuovo indirizzo www.comunedipisticci.it. Buona navigazione!

 

Magazzini Aperti: “Pensavo sarebbe stato bello, invece è stato straordinario”

in Cronaca

“Pensavo sarebbe stato bello, invece è stato straordinario”

SCANZANO JONICO. “Pensavo sarebbe stato bello, invece è stato straordinario”, così uno degli studenti che ha partecipato all’iniziativa “Magazzini Aperti” promossa da Asso Fruit Italia e che venerdì ha visto la folta partecipazione di studenti venuti da Matera e accolti dai tecnici, nutrizionisti e produttori che hanno mostrato l’intero ciclo produttivo: dalla raccolta al confezionamento in magazzino”.
Il direttore generale di Asso Fruit Italia, Andrea Badursi, ha così commentato: “Con l’iniziativa si rafforza l’impegno della nostra Organizzazione di produttori sul versante dell’educazione alimentare e della sensibilizzazione verso le buone abitudini alimentari e i corretti stili di vita avvalendoci della consulenza della biologa nutrizionista Antonella Florio che ha spiegato in maniera semplice e diretta ai ragazzi, che hanno partecipato e preso appunti, l’importanza di consumare frutta e verdura e nello specifico le fragole”.
Infine, Andrea Badursi ha concluso: “Le iniziative di Asso Fruit Italia proseguiranno, ricordiamo che d’estate si tornerà a parlare di alimentazioni sulle spiagge con il progetto Fruit&Salad on the Beach. La valorizzazione delle produzioni, come nel caso di Magazzini Aperti, è un tema importante e ben sostenuto da misure strategiche come la 3.2 del Psr 2014 – 2020, misura che si è rivelata importantissima anche nello sviluppare il tema dell’educazione alimentare”.

Fiume Cavone, la colorazione rossastra dovuta “all’elevato tenore di ferro”. Rosa: “approfondimento su valore Escherichia coli”

in Cronaca

Secondo l’Arpa “non sono state riscontrate particolari criticità”. Tuttavia è stata riscontrata la presenza di Naftalene oltre a significative concentrazioni di manganese, alluminio e ferro. Ci saranno successivi campionamenti al fine di aggiornare le attuali valutazioni anche in relazione allo stato di avanzamento dei monitoraggi in corso da parte del Centro Ricerche Arpab di Metaponto, nell’ambito del piano regionale di tutela delle acque. Per quanto attiene alla presenza di Naftalene, l’agenzia fa sapere che è necessario un monitoraggio di un anno per giungere a un giudizio completo.

LA NOTA STAMPA DIFFUSA DALL’ASSESSORE REGIONALE GIANNI ROSA

La situazione ambientale del fiume Cavone in provincia di Matera è stata oggetto di verifiche da parte dall’ARPA Basilicata. Lo comunica l’assessore all’Ambiente della Regione Basilicata Gianni Rosa.
“Parlare il linguaggio della verità verso i Lucani è l’obbiettivo che si pone il Governo Bardi – dichiara Rosa. L’ambiente e la sua tutela sono, evidentemente, i banchi di prova più sovraesposti in Basilicata. I risultati delle analisi condotte dall’agenzia, ufficializzati direttamente dall’assessorato, non fanno emergere particolari preoccupazioni rispetto alla situazione delle acque superficiali.

Al contempo, è stato richiesto all’Agenzia un approfondimento sull’origine del valore dell’Escherichia coli.

Ulteriormente attenzionati – aggiunge l’assessore Rosa- saranno i sedimenti del fiume, dove si è riscontrata una concentrazione di Naftalene superiore ai livelli di riferimento”. L’assessore Rosa ha chiesto inoltre all’Arpab di svolgere ulteriori analisi nel corso di 12 mesi, al fine di verificarne la persistenza e l’esatta natura. La presenza di ferro, alluminio e manganese, in valori anch’essi significativi ma in linea con quanto riscontrato in altre analisi condotte sui sedimenti di altri corpi idrici regionali, induce comunque ad un ragionevole approfondimento da fare anche rispetto ai monitoraggi che si stanno portando avanti nell’ambito del Piano Regionale della Tutela delle Acque.
Dal canto suo l’assessore Rosa conferma che “il Dipartimento all’Ambiente continuerà ad aggiornare costantemente i cittadini lucani man mano che i controlli proseguiranno nel tempo”.

Torna su