Archivio tag

pisticci

Lucania Film Festival attesi Franco Arminio e Luca Manfredi

in Cultura

Lucania Film Festival attesi Franco Arminio, Luca Manfredi e Boss Doms oltre al già annunciato Abel Ferrara

La kermesse, in programma dal 7 all’11 agosto 2021 al CineParco “Tilt” di Marconia di Pisticci (Mt), renderà inoltre omaggio a Dante Alighieri, Astor Piazzolla e Nino Manfredi, in occasione rispettivamente del settecentenario dalla morte del Sommo Poeta e i centenari dalla nascita del grande genio argentino e dell’attore simbolo del cinema italiano

Le attività saranno seguite da Rai Cultura e Rai Scuola per l’elevato contenuto del palinsesto.

 Sempre più ricco il parterre che animerà, a Marconia di Pisticci (Matera), dal 7 all’11 agosto 2021, la ventiduesima edizione del Lucania Film Festival. La kermesse cinematografica, curata da Allelammie, dopo l’annuncio nei giorni scorsi della partecipazione di Abel Ferrara in qualità di superospite, vedrà protagonisti anche Franco Arminio, Luca Manfredi e Boss Doms.

Il regista Luca Manfredi, figlio del grande Nino Manfredi, autore e regista del documentario “Uno, nessuno, cento Nino”, e del libro “Un friccico ner core. I 100 volti di mio padre Nino” (Rai Libri), ricorderà la figura del padre non solo come artista, ma anche come marito, padre e nonno, in eterno conflitto con le sue fragilità e i suoi difetti. Un ritratto intimo e affettuoso in occasione dei cento anni dalla nascita di uno degli artisti considerati tra i più grandi interpreti della commedia all’italiana con Alberto Sordi, Ugo Tognazzi e Vittorio Gassman.

Il poeta e paesologo Franco Arminio sarà invece presente al Festival per presentare il suo ultimo lavoro “Lettera a chi non c’era. Parole dalle terre mosse” (Bompiani), portando, ancora una volta la poesia al grande pubblico, sul territorio, offrendo le sue parole come fiaccole per illuminare il presente.

Il Lucania Film Festival ospiterà, anche quest’anno, un’ampia selezione di opere filmiche in concorso (45), tra gli oltre 3000 corti e lungometraggi pervenuti, provenienti da tutto il mondo e che, oltre alla consueta proiezione, verranno audio raccontate dal vivo per il pubblico non vedente nello slot dedicato “Cinema bendato”. 

L’accesso sarà consentito anche ai normo vedenti invitati a usare le bende e a fruire alle live audio drama delle opere in concorso.

L’edizione 2021 renderà inoltre omaggio a Dante Alighieri, a 700 anni dalla morte e Astor Piazzolla, il compositore argentino di cui si celebrano i 100 anni dalla nascita con il concerto “DanTango”, una performance eccellente tra letteratura, danza e musica.

Non mancheranno le anteprime dedicate ad Abel Ferrara, le cinepasseggiate, le masterclass, le lectio magistralis, le mostre, i laboratori e i tanti workshop che saranno presentati nei prossimi giorni assieme alla Piccolissima con un programma parallelo per il gruppo di ragazzi under 18 del Lff. Attesissima la sigla dell’accordo con il Museo del Cinema di Torino per le grandi mostre nei piccoli centri della Basilicata.

Da sempre attento alle tematiche green, il Lucania Film Festival, ospiterà anche un workshop di sartoria e scambio creativo a cura di Atomico Fest rivolto al grande pubblico del festival, per far comprendere le potenzialità di riuso e riciclo dei materiali e dei prodotti, i cambiamenti indotti dall’economia sostenibile e circolare.

Infine, nel land space del CineParco TILT, la spettacolare scenografia “LumiFieno”, accoglierà i poliedrici artisti tra cui l’organittestita elettronico Alessandro D’Alessandro e il dj Boss Doms. Presto il programma dettagliato e le modalità di partecipazione sul sito

Riqualificazione Pisticci Scalo: al via i lavori

in Politica

Riqualificazione Pisticci Scalo: al via i lavori. Programmazione cominciata lo scorso anno,  lavori affidati alla ditta  Morano Mario Antonio. Il progettista è l’architetto Domenico Martino.

I cittadini di Pisticci Scalo da molti anni chiedono a gran voce interventi di riqualificazione del quartiere, per restituirgli quel decoro e quella forte identità che lo hanno caratterizzato per molti anni.

È da questo principio che vogliamo partire per spiegare il percorso che ha condotto l’Amministrazione a ricercare nei meandri del bilancio comunale la parte residua, ammontante a 700.000 euro, dei fondi che la società ENI S.p.A. trasferì al Comune di Pisticci nei primi anni del 2000, quando la gestione dell’ex “villaggio ANIC” passò all’Ente comunale. Quei fondi, ammontanti complessivamente a circa 3 milioni di euro, furono stanziati proprio per compiere opere di urbanizzazione primaria e secondaria. La prima domanda che i cittadini dovrebbero porsi è: come sono stati utilizzati questi fondi? Un milione e centomila euro circa sono stati utilizzati per la progettazione, direzione lavori e realizzazione della rete idrica e fognaria, attività affidate ad Acquedotto Lucano (allo stato attuale la rete di distribuzione delle acque potabili è stata completata, ma non è ancora entrata in funzione, mentre resta da realizzare il collettamento delle acque reflue all’impianto di depurazione). Quattrocentomila euro circa sono stati utilizzati per porre fine al contenzioso instaurato dal professionista che aveva realizzato il primo progetto di urbanizzazione del quartiere. Un’altra parte dei fondi è stata utilizzata per opere di urbanizzazione primaria e secondaria quali l’impianto di illuminazione e la realizzazione di alcune strutture sportive nell’area.

Ad oggi sono ancora disponibili nelle casse comunali, a distanza di circa 20 anni dal loro stanziamento, ben 700.000 euro, delle quali 540.000 sono state utilizzate da questa Amministrazione per redigere e realizzare un progetto di riqualificazione del quartiere.

La restante parte, pari a 160.000 euro, è disponibile nelle casse dell’Ente per realizzare altri interventi di manutenzione del quartiere.

La seconda domanda che bisognerebbe porsi, quindi, è questa: perché si è arrivati solo nel 2021 a spendere ben 540.000 euro,

che sono rimasti a giacere nelle casse comunali, all’avvicendarsi di varie amministrazioni, senza che si arrivasse ad un concreto utilizzo?

Invece di porsi questa domanda c’è chi preferisce alimentare polemiche sterili, basate su ignoranza di fatti e soprattutto di atti, disinformazione e strumentalizzazione a danno nei cittadini. È proprio ai cittadini che, senza alcuna intenzione di invischiarci nel guano elettorale, intendiamo chiarire quali interventi verranno concretamente realizzati. 

Va precisato, innanzitutto, che l’avvio della progettazione è stato preceduto da accurate indagini sul tessuto urbano, condotte dal progettista incaricato, che ha raccolto anche le opinioni dei cittadini residenti. Da queste attività è emersa la necessità di ridare al quartiere una connotazione urbana che non fosse più di marginalità rispetto al resto del territorio, riqualificandone l’area centrale e collegandola alla nuova chiesa. L’implementazione di un percorso vita all’interno dell’area centrale, polmone verde del quartiere, lo renderà poi un punto di riferimento per quanti, già da tempo, scelgono gli ampi spazi di Pisticci Scalo per fare attività sportiva. 

Sono previsti i seguenti interventi:

  • realizzazione di una piazza da ubicare in posizione centrale – Area ex-Chiesa e realizzazione di “Percorsi pedonali” di collegamento con le diverse “Aree di sosta” attrezzate di nuova installazione e la Chiesa;
  • installazione di nuovo arredo urbano, consistente in sedute, fioriere, pattumiere, ecc;
  • miglioramento della copertura arborea, arbustiva ed erbacea;
  • recupero funzionale delle superfici sportive attualmente fruibili, ivi compreso il superamento delle barriere architettoniche;
  • installazione di nuovi giochi “bimbo”, adeguamento delle superfici calpestabili ed installazione di uno skate park;
  • installazione di nuova illuminazione pubblica per le nuove aree pedonali.

La ditta aggiudicataria dei lavori ha proposto, altresì, diverse migliorie al progetto esecutivo, tra cui il ripristino delle aree parcheggio antistanti l’area verde e l’installazione di video sorveglianza nel parco.

Tra poche settimane verranno avviati i lavori, frutto di una programmazione cominciata lo scorso anno, quando fu affidato l’incarico di progettazione definitiva ed esecutiva, cui ha fatto seguito

la gara per l’esecuzione dei lavori conclusasi pochi giorni fa con l’affidamento dei lavori alla ditta pisticcese Morano Mario Antonio,

tra i principali operatori del settore edile. Pisticcese anche il progettista, l’architetto Domenico Martino, giovane professionista apprezzato anche fuori dai confini lucani. Come tutte le opere pubbliche, anche questa sarà soggetta alla valutazione dei cittadini che ne sono i principali fruitori, ma crediamo che si possano esprimere giudizi soltanto su ciò che viene realizzato, non sulla base di narrazioni completamente autoreferenziali e avulse dalla realtà. L’Amministrazione è e resta a disposizione dei cittadini per fornire chiarimenti utili a diffondere informazioni corrette, scevre da strumentalizzazioni e protagonismi politici e non. 

Segui ilMet su Instagram

L’Amministrazione comunale di Pisticci

Pisticci: 5 nuovi progetti approvati

Covid19 Basilicata: 18 nuovi positivi

in Emergenza Covid-19

Covid19 Basilicata: 18 nuovi positivi. Sono 640 tamponi molecolari processati.

In Basilicata il tasso di positività al 2.8%. Zero i decessi e altrettanti i pazienti in terapia intensiva.  Nuovi contagi nel Metapontino: 2 Bernalda, 1 Pisticci, 2 Policoro, 1 Tursi. Efficacia vaccini, importati novità su Pfizer e Astrazeneca, i dati del Public Health England incoraggianti.

La task force regionale comunica che nella giornata di ieri, 21 luglio, sono state effettuate 5.845 vaccinazioni. A ieri sono 336.303 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino (60,8 per cento) e 223.405 quelli che hanno ricevuto anche la seconda dose (40,4 per cento) per un totale di somministrazioni effettuate pari a 559.708 su 553.254 residenti (dati portale Poste italiane). Sempre nella giornata di ieri sono stati processati 640 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 22 (e fra questi 18 relativi a residenti in Basilicata) sono risultati positivi. Nella stessa giornata sono state registrate 3 guarigioni, tutte di residenti in Basilicata.
Il bollettino quotidiano con i dati riassuntivi sarà consultabile dopo le ore 14,00 di oggi collegandosi alla pagina web. Il precedente bollettino.

VARIANTE DELTA: PFIZER E ASTRAZENECA PROTEGGONO

Due dosi di vaccino Pfizer o Astrazeneca proteggono anche dalla variante Delta del Sars-Cov-2, con solo una piccola diminuzione di efficacia rispetto alle altre. Lo dimostrano i dati raccolti da Public Health England, e pubblicati sul New England Journal of Medicine.Per lo studio sono stati utilizzati i dati dei positivi in Inghilterra di cui era stato sequenziato il virus, per un totale di circa 20mila casi di variante Delta, elaborati in due modi diversi. Due dosi di vaccino Pfizer sono risultate efficaci all’88% nel prevenire la malattia sintomatica, contro il 93,7% della Alfa. Per quanto riguarda l’efficacia dell’AstraZeneca, con due dosi è risultata del 67%, più alta quindi del 60% riportato da altri studi, rispetto al 74,5% della Alfa. L’analisi ha confermato anche che una sola dose non basta: per entrambi i vaccini l’efficacia dell’immunizzazione parziale di ferma intorno al 30%. “Sono state notate solo differenze modeste nell’efficacia del vaccino con la variante delta rispetto alla alfa dopo le due dosi – scrivono. Le differenze sono molto più marcate dopo aver ricevuto una dose singola. Questi dati supportano gli sforzi per massimizzare la diffusione della vaccinazione completa tra le popolazioni vulnerabili” [ansa]

 

 

Sgomberi: in Basilicata fondi per le famiglie

in Politica

Sgomberi: in Basilicata fondi per le famiglie. contributo di 250mila euro per i canoni di locazione nei comuni di Irsina, Pisticci, Pomarico e Maratea.

 La giunta regionale su iniziativa dell’assessore ad Infrastrutture e Mobilità ha deliberato un contributo di 250 mila euro per i canoni di locazione nei comuni di Irsina, Pisticci, Pomarico e Maratea 

 Un contributo straordinario in favore dei comuni di Irsina, Pisticci, Maratea e Pomarico sarà concesso dal Dipartimento Infrastrutture e Mobilità della Regione Basilicata per far fronte “alle spese sostenute per la diversa sistemazione residenziale dei nuclei familiari interessati dagli sgomberi nel proprio territorio”. Lo ha stabilito una delibera della giunta regionale, approvata su iniziativa dell’assessore ad Infrastrutture e Trasporti, Donatella Merra. Ecco il riparto dei contributi:

57.400 euro a Pisticci; 65.583 euro a Irsina, 47 mila euro circa a Maratea, 80 mila euro a Pomarico.

“Il Dipartimento ha provveduto, come da impegni assunti- ha evidenziato l’esponente dell’esecutivo lucano – a stanziare fondi per contribuire al pagamento dell’affitto, per quei cittadini dei comuni di Irsina, Pisticci e Maratea, che sono stati oggetto di ordinanza di sgombero in seguito ad interventi sull’edilizia popolare da parte di Ater”. L’assessore Merra ha specificato inoltre che “sullo stesso fondo abbiamo provveduto a stanziare contributi anche in favore dei cittadini sfollati di Pomarico, costretti a lasciare le proprie abitazioni in seguito al noto evento franoso. Anche su questa vicenda – ha sottolineato – precisi impegni erano stati presi dallo stesso presidente Bardi, che li ha pienamente rispettati. Questi contributi – ha proseguito Merra – saranno liquidati per sanare una situazione di grave difficoltà di alcune comunità lucane, fermo restando che il Dipartimento sta in questi giorni verificando in modo serrato le attività delle Ater, in particolare i motivi per cui Ater Matera non ha dato ancora seguito alla realizzazione delle nuove palazzine di Via Lamarmora ad Irsina, in favore delle quali la Regione Basilicata lo scorso anno ha liquidato un contributo di oltre 1 milione di euro per la edificazione di nuovi degni alloggi di edilizia residenziale per le famiglie, che oggi rappresentano una esigenza che non possiamo ignorare”.

Segui ilMet su Instagram

Nella categoria dedicata le notizie di politica.

Covid19 Basilicata: sale a 3.7 la positività

in Emergenza Covid-19

Covid19 Basilicata: sale a 3.7 la positività. Sono 669 i tamponi processati, 25 i nuovi positivi. Zero i decessi e nessun paziente in terapia intensiva.

Nel Metapontino 1 nuovo caso a Bernalda, 3 a Pisticci, 1 Policoro. I guariti nel comprensorio jonico: 2 Bernalda, 12 Pisticci, 13 Policoro, 6 Montalbano Jonico

La task force regionale comunica che nella giornata di ieri, 19 luglio, sono state effettuate 5.943 vaccinazioni. A ieri sono 332.912 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino (60,2 per cento) e 215.209 quelli che hanno ricevuto anche la seconda dose (38,9 per cento) per un totale di somministrazioni effettuate pari a 548.121 su 553.254 residenti (dati portale Poste italiane). Sempre nella giornata di ieri sono stati processati 669 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 28 (e fra questi 25 relativi a residenti in Basilicata) sono risultati positivi. Nella stessa giornata sono state registrate 54 guarigioni, di cui 51 relative a residenti in Basilicata. Il bollettino quotidiano con i dati riassuntivi sarà consultabile dopo le ore 14,00 di oggi collegandosi alla pagina web.

VACCINI RNA EFFICACI AL 95%, I DATI DELLO STUDIO “ANNALS OF INTERNAL MEDICINE”

I vaccini a mRNA contro Covid, quindi quello di Pfizer-Bionteck e di Moderna – hanno oltre il 95% di efficacia nel prevenire l’infezione da Sars-Cov-2. Una ulteriore, incoraggiante conferma, arriva da dati real life, cioè da dati raccolti sulla popolazione indistinta, e non dagli studi che testano farmaci o vaccini su popolazioni selezionate e che quindi – in base alla selezione effettuata – possono anche avere risultati migliori di quelli che poi si registrano quando quei farmaci o quei vaccini vengono utilizzati indistintamente su tutti. I ricercatori del VA Pittsburgh Healthcare System hanno studiato i dati sui test Sars-Cov-2 effettuati da dicembre 2020 a marzo 2021 per valutare l’efficacia a breve nel prevenire l’infezione. Solo il 18% dei 54.360 veterani vaccinati osservati erano positivi a Coronavirus Sars-Cov-2, il 32,8% risultava negativo.

GREEN PASS, SI POTREBBE COMINCIARE IL 26 LUGLIO: SI DISCUTE LA DOPPIA IPOTESI

Il Green PASS potrebbe essere “legge”  dal 26 luglio 2021 per i ristoranti al chiuso: potrebbe bastare una sola dose di vaccino. Dopo l’estate, invece,  potrebbe arrivarne uno più restrittivo per salire su autobus e metro, per partecipare agli eventi sportivi ed entrare le discoteche. Mario Draghi incontrerà la Conferenza delle Regioni in vista del varo del nuovo Decreto Covid che potrebbe essere approvato nel weekend. Inoltre potrebbe prorogare anche lo Stato d’Emergenza per altri tre mesi, ovvero fino al 31 ottobre 2021.

Certificazione verde, dove e come ottenerla

Pisticci: 5 nuovi progetti approvati

in Politica

Pisticci: 5 nuovi progetti approvati: efficientamento energetico, manutenzione stradale e immobili comunali

La giunta comunale, nella seduta del 14 luglio, ha approvato 5 importanti progetti, che verranno realizzati nelle prossime settimane utilizzando finanziamenti provenienti dallo Stato e dalla Regione con scadenze a breve termine che, perciò, hanno rivestito carattere prioritario nella programmazione dei lavori pubblici. Con la norma “Fraccaro”, volta a realizzare interventi di efficientamento energetico e sviluppo territoriale sostenibile, il nostro Ente ha beneficiato di un contributo pari ad euro 180.000 che verrà impiegato per realizzare due interventi:

  • Lavori di manutenzione straordinaria della viabilità di Marconia, per un valore di 100.000 euro, che interesseranno le seguenti aree: via Togliatti, dall’intersezione con via Crispi all’intersezione con via Giolitti; intersezione stradale via Gramsci – via Turati – via Genova; via Pitagora, area antistante Largo della Visitazione; via Rosselli; quadrante intercluso tra le vie Catania, Sicilia, Cagliari e viale Ontario comprendente le vie Enna, Ragusa, Trapani, Siracusa, Marsala e relative intersezioni;
  • Lavori di efficientamento energetico della pubblica illuminazione con installazione di lampade LED a basso consumo energetico in Via Puglia – Via Togliatti – via Lazio – via Morandi – viale Gramsci – via San Giovanni Bosco e sulla strada provinciale che collega Marconia a Tinchi.

Con i Fondi stanziati dal Decreto Sud, per investimenti in Infrastrutture sociali nelle regioni del mezzogiorno, annualità 2020 e 2021, il Comune di Pisticci ha ottenuto fondi per un importo complessivo di circa 100.000 euro che verranno impiegati in interventi di manutenzione straordinaria degli spogliatoi del campo sportivo “Gaetano Michetti” per un valore di € 45.509,58 ed interventi di manutenzione straordinaria e abbattimento delle barriere architettoniche dei locali dell’ex istituto agrario di Marconia in piazza Elettra, per un valore di € 59.309,96, volti a realizzare una nuova sede per la Biblioteca comunale. 

Sono stati stanziati dalla Regione Basilicata in favore del nostro comune, invece, i fondi provenienti dal FSC “Programma per la messa in sicurezza e miglioramento Patrimonio Scolastico Regionale”, che verranno impiegati per la messa in sicurezza della palestra dell’istituto “Padre Pio da Pietrelcina” di Pisticci, per un importo di euro 30.000.

La programmazione degli interventi non dimentica le zone rurali, già interessate lo scorso anno dalla realizzazione di lavori di sistemazione di alcune strade danneggiate dall’alluvione 2013. Quest’anno interverremo sulle strade danneggiate dall’alluvione 2019, in località Cavonica, Ficagnole, Pantano, Madonna delle Grazie, Feroleto, oltre a ripristinare alcune strade tagliafuoco in prossimità dei centri abitati. Le opere saranno finanziate dal Dipartimento di Protezione Civile della Regione per un valore complessivo di € 380.000,00.

Infine un piccolo aggiornamento sulle opere finanziate con il bilancio dello scorso anno e che, a causa delle tante difficoltà generate dall’emergenza covid, giungono in questi giorni in dirittura d’arrivo. 

  • Palazzetto dello sport di Marconia. Nei prossimi giorni prenderà il via il cantiere per la realizzazione del campo di calcio a 8 e del campo polifunzionale, per poi proseguire con la realizzazione dei locali da destinare ad area fitness;
  • Ampliamento di via Nazionale a Marconia, riqualificazione area verde a Pisticci Scalo e riqualificazione piazza Ricciotti nel Dirupo. Sono in corso le verifiche tecniche sulle procedure di gara, che si concluderanno a breve. Contiamo di avviare i lavori prima del termine dell’estate;
  • Pavimentazione Dirupo. È in corso di redazione il progetto esecutivo che approveremo nelle prossime settimane. Anche per quest’opera contiamo di avviare i lavori prima della fine dell’estate.
  • Abbazia del Casale. Nei prossimi giorni verrà avviato il cantiere dei lavori che consentiranno la completa fruizione della struttura.

Questo corposo programma di investimenti, che interesserà tutto il territorio comunale, è frutto di un lavoro fatto di programmazione, attenzione alle esigenze del territorio, una politica finanziaria improntata all’oculatezza e al reperimento di risorse da investire sul territorio. L’emergenza covid, che ha messo seriamente in difficoltà gli uffici comunali  ci ha rallentato, ma non ci siamo mai fermati e oggi possiamo finalmente cogliere i frutti di un impegno cominciato cinque anni fa, quando le condizioni finanziarie dell’Ente e la carenza di personale negli uffici, potevano far sembrare tutto questo irrealizzabile. Se queste opere vedranno la luce, sarà per la tenacia e l’impegno quotidiano che hanno guidato la nostra azione durante questa esperienza amministrativa, uniti ad una proficua collaborazione con gli uffici comunali, tutti animati da un solo obiettivo: rendere questo paese migliore di come l’abbiamo trovato. 

Segui ilMet su Instagram

Dissesto idrogeologico, i principali interventi programmati e finanziati a Pisticci e Marconia

 

Basilicata: positività 1.1. A Pisticci 4 casi

in Emergenza Covid-19

Basilicata: positività 1.1. A Pisticci 4 casi

In regione il dato aggregato del 10 e 11 Luglio 2021, in regione sono trenta i guariti e 5 i nuovi contagi, nessun decesso e nessun paziente in terapia intensiva. Invece, solo nella giornata di ieri, domenica 11 Luglio, sono stati processati 88 molecolari di cui nessuno è risultato positivo.

Dati aggregati week end nel Metapontino 4 nuovi casi a Pisticci. I guariti: 1 a Scanzano Jonico, 4 Bernalda, 1 Pisticci, 2 Valsinni.

La task force regionale comunica che nella giornata di ieri, 11 luglio 2021, sono state effettuate 5.053 vaccinazioni. A ieri sono 318.917 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino (57,6 per cento) e 183.702 quelli che hanno ricevuto anche la seconda dose (33,2 per cento) per un totale di somministrazioni effettuate pari a 502.619 su 553.258 residenti (dati portale Poste italiane). Sempre nella giornata di ieri sono stati processati 88 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui nessuno è risultato positivo. Nella stessa giornata sono state registrate 6 guarigioni, tutte di residenti in Basilicata.

Il bollettino quotidiano con i dati .

La variante Delta è presente anche in Basilicata

 

NOTIZIE DAL NAZIONALE

Vaccino ReiThera: risposta anticorpale al 93% già dopo prima dose

Il vaccino ReiThera funziona. Già tre settimane dopo la prima dose si osserva una risposta anticorpale contro la proteina Spike in oltre il 93% dei volontari, e si raggiunge il 99% dopo la seconda somministrazione. A cinque settimane dalla prima vaccinazione il livello degli anticorpi che legano la proteina Spike e che neutralizzano il virus, è comparabile a quello misurato in un gruppo di riferimento di pazienti convalescenti dall’infezione COVID-19. E’ quanto annuncia la società biotech con sede a Castel Romano.

I risultati dopo le prime cinque settimane dall’inizio della vaccinazione confermano quanto già osservato nella Fase 1: il vaccino è ben tollerato alla prima somministrazione e ancor meglio tollerato alla seconda. Gli eventi avversi, per la maggior parte di grado lieve o moderato e di breve durata, sono principalmente riferibili a dolore e tensione al sito di iniezione, senso di affaticamento, dolori muscolari e mal di testa. Non si sono registrati eventi avversi seri correlabili al vaccino.

A revisionare i dati preliminari di sicurezza e immunogenicità delle prime cinque settimane di studio nel corso di una riunione congiunta il Data Safety Monitoring Board, Comitato indipendente per la valutazione della sicurezza, e lo Steering Committee, Comitato scientifico per la valutazione dell’efficacia. I due comitati si sono espressi favorevolmente sui dati analizzati e hanno raccomandato la prosecuzione dello sviluppo clinico del vaccino GRAd-COV2.

Lo studio, iniziato lo scorso 18 marzo in 24 centri clinici distribuiti su tutto il territorio italiano, è stato condotto su 917 volontari di cui il 25% di età superiore a 65 anni e/o con condizioni associate ad un aumentato rischio di malattia severa in caso di infezione da SARS-CoV-2 [Ansa]

Covid19 Basilicata: 9 nuovi positivi

in Emergenza Covid-19

Covid19 Basilicata: 9 nuovi positivi. Nel Metapontino: 1 a Bernalda, 1 a Policoro, 1 a Pisticci. Sono 22 le nuove guarigioni.

La task force regionale comunica che nella giornata di ieri, 9 luglio, sono state effettuate 5.413 vaccinazioni. A ieri sono 315.766 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino (57,1 per cento) e 176.244 quelli che hanno ricevuto anche la seconda dose (31,9 per cento) per un totale di somministrazioni effettuate pari a 492.010 su 553.258 residenti (dati portale Poste italiane). Sempre nella giornata di ieri sono stati processati 499 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 9 (7 residenti in Basilicata) sono risultati positivi. Nella stessa giornata sono state registrate 22 guarigioni, tutte di residenti in Basilicata. Il bollettino quotidiano con i dati riassuntivi collegandosi alla pagina web.

Asm, anche in provincia di Matera sarà attiva la piattaforma per la prenotazione gratuita dei tamponi molecolari

VARIANTE DELTA, BRUSAFERRO: “IN CRESCITA IN ITALIA”

La variante Delta del covid in Italia “cresce, dal 5,2% di maggio al 27,7% di giugno”. Così il presidente dell’Istituto superiore di Sanità (Iss), Silvio Brusaferro, nel corso della conferenza stampa sull’analisi dei dati del Monitoraggio regionale Covid-19 della Cabina di Regia. “L’andamento delle diverse varianti nel periodo dal 22 aprile al 5 luglio mostra che la Delta e la Kappa stanno progressivamente crescendo, coinvolgendo più province italiane”. Rimane dominate, ad oggi, “la variante Alfa”, ma le varianti Kappa e Delta, “rispetto al 5% del mese di maggio, oggi sono al 27,7%. Quindici giorni fa erano al 16,7%. Rimane importante la variante Gamma, la famosa brasiliana, sempre circolante nel nostro Paese, che si attesta al 12%”sottolinea il presidente dell’Istituto superiore di sanità. La variante Delta, comunque, “è più trasmissibile rispetto alla variante Alfa. E le proiezioni dei modelli ci dicono che tenderà, nelle prossime settimane, a diventare dominate tra le varianti circolati nel nostro Paese”. Infine, nel mese di giugno “la percentuale di sequenziamento ha superato il 6% ed è in netta crescita”, ha detto Brusaferro.

“La scorsa settimana abbiamo censito come la decrescita si fosse fermata, oggi censiamo il fatto che ci sono più Regioni che hanno cominciato una lieve ricrescita”, ha spiegato ancora Brusaferro, aggiungendo: “L’infezione tende a colpire sempre più l’età giovane, parliamo di un’età mediana di 31 anni, per chi contrae l’infezione. Ma anche per i ricoveri comincia a scendere: l’età mediana di chi viene ricoverato in ospedale è di 52 anni. E’ in leggera decrescita anche l’età di chi viene ricoverato in ospedale che si attesta intorno ai 63 anni, mentre i decessi restano in una fascia di età di 78 anni”.

L’intero articolo

Covid19: undici nuovi contagi in Basilicata

in Emergenza Covid-19

Covid19: undici nuovi contagi in Basilicata: tasso di positività al 2.1%. 512 i tamponi molecolari eseguiti. Nessun decesso, 43 persone guarite. Nel Metapontino: 1 caso a Craco, 2 a Pisticci.

La task force regionale comunica che nella giornata di ieri, 6 luglio, sono state effettuate 4.208 vaccinazioni.
A ieri sono 310.127 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino (56,1 per cento) e 166.101 quelli che hanno ricevuto anche la seconda dose (30,0 per cento) per un totale di somministrazioni effettuate pari a 476.228 su 553.255 residenti (dati portale Poste italiane).
Sempre nella giornata di ieri sono stati processati 512 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 13 (e tra questi 11 relativi a residenti in Basilicata) sono risultati positivi. Nella stessa giornata sono state registrate 44 guarigioni, di cui 43 relative a residenti in Basilicata.
Il bollettino quotidiano con i dati riassuntivi.

NAZIONALE. FIGLIUOLO: INCENTIVARE VACCINAZIONE PER PERSONALE SCOLASTICO

Andare a cercare in maniera ”ancor più proattiva” il personale scolastico, docente e non docente, che non ha per ora aderito ”alla campagna vaccinale, coinvolgendo anche i medici competenti per sensibilizzare la comunità scolastica in maniera ancor più capillare”. E’ quanto chiede, a quanto apprende l’Adnkronos, il commissario straordinario all’emergenza coronavirus Francesco Paolo Figliuolo in una lettera inviata alle Regioni e alle Province autonome, sottolineando che alcune hanno raggiunto risultati positivi attestandosi all’85%, mentre altre si trovano decisamente al disotto della media nazionale che è dell’80%. Il commissario sottolinea la necessità di ”incentivare la vaccinazione” per il ”personale scolastico, docente e non docente” considerandola ”prioritaria nella prenotazione e riservandole corsie preferenziali anche presso gli hub vaccinali”.

covid19, le principali notizie regionali e nazionali sulla pandemia nella categoria dedicata.

Furto rame: due arresti a Bernalda

in Cronaca

Furto rame: due arresti a Bernalda. Due incensurati accusati di furto aggravato in località Serra Marina. Mille euro il valore della refurtiva.

Personale della Polizia di Stato ha arrestato in flagranza di reato due fratelli di nazionalità albanese di 19 e 21 anni “perché responsabili di un furto aggravato in concorso, commesso in agro di Bernalda, località Serra Marina”, è scritto ne comunicato diffuso in queste ore dalla Questura di Matera.  “L’attività ha avuto inizio dopo che al 113 è giunta una segnalazione da parte del responsabile di un complesso turistico sito in quella località. Questi ha riferito di essersi recato insieme a due operai presso la struttura ricettiva, attualmente in fase di ristrutturazione, dopo essere stato allertato dal sistema di allarme in essa installato. Ha così constatato la forzatura del cancello di accesso al complesso e udito voci di intrusi provenire dall’interno. L’imprenditore, intimorito dal sospetto che si trattasse di ladri di rame, visti anche i precedenti furti del genere subiti, ha pertanto richiesto l’intervento della Polizia”, è scritto nella nota.

E, ancora: “Prontamente giunto sul posto, personale in servizio di volante del Commissariato di P.S. di Pisticci ha effettuato una rapida perlustrazione all’interno del complesso, verificando che i locali nei quali erano istallati i quadri elettrici erano stati danneggiati con l’asportazione dei cavi”.  Gli agenti hanno allora cercato i presunti responsabili, così gli agenti hanno ritrovato i cavi elettrici trafugati e poi hanno bloccato i due  “mentre cercavano di raggiungere l’auto con la quale erano giunti, una VW Golf grigia, parcheggiata sulla S.S. 175”.

“I due hanno ammesso di essersi introdotti nella struttura e di aver trafugato i cavi elettrici con l’intenzione di rivenderne il rame. I cavi di rame recuperati e l’auto usata dai due sono stati sottoposti a sequestro”, precisano nella nota stampa gli agenti della Questura. È stato inoltre accertato il peso del rame trafugato pari a kg.130, che avrebbe fruttato ai due un guadagno di circa mille euro. I due giovani, incensurati e disoccupati, sono stati arrestati in flagranza di reato e su disposizione dell’Autorità giudiziaria sottoposti al regime dei domiciliari presso le rispettive abitazioni.

Le principali notizie di cronaca nella categoria dedicata

Segui ilMet su Instagram

1 2 3 16
Torna su