Archivio tag

rotondella

“Ospita un artista”, a Rotondella iniziativa di comunità

in Cultura

La neonata Associazione Culturale Le Vorie ha presentato, Domenica 10 Novembre,  a Rotondella il Progetto di Comunità di Matera 2019 “Rotondella e la sua gente- People and landscapes” . Ospita un artista, ideato dalla stessa Associazione Le Vorie con Fondazione Matera-Basilicata 2019. Il gruppo fondatore de Le Vorie, già operativo sul territorio, ma ufficialmente costituitosi lo scorso 20 Ottobre, ha partecipato al bando promosso dalla Fondazione Matera-Basilicata 2019, risultando tra i 5 selezionati nell’ultima chiamata pubblica. Un progetto ambizioso, che si fonda sulla naturale predisposizione dei cittadini rotondellesi all’ospitalità. Si attiverà dal prossimo 11 Novembre una open call for artists, tramite bando presente sul sito web del Comune di Rotondella, e saranno selezionati 3/5 artisti (performer, videomaker, pittori, scultori, compositori, fotografi, street artist) che vivranno per circa una settimana presso le famiglie. La giuria verrà resa nota nelle prossime settimane e la selezione degli artisti si basa su tre criteri fondamentali:

  • disponibilità a svolgere workshop formativi inclusivi
  • l’opera deve essere compiuta nel breve periodo dell’ospitalità e, ove possibile, “partecipata”
  • l’opera realizzata rimane di proprietà intellettuale dell’artista, ma resterà a disposizione della cittadina di Rotondella

L’obiettivo è di generare sia un percorso di trasformazione del contesto ambientale, in quanto le opere saranno fruibili in maniera permanente, che un processo di familiarità con il linguaggio dell’arte contemporanea. Completamente aderente ai principi richiesti dalla Fondazione, poiché esprime i valori della condivisione, attraverso l’ospitalità, e del dono, poichè gli artisti offrono la propria creatività e il proprio ingegno, di apertura, in quanto ci sarà collaborazione tra l’intera comunità e gli artisti. Ma anche i principi di frugalità e di generosità, visto che la comunità condividerà il proprio tempo e lo spazio mentre gli artisti offrono il proprio ingegno e la propria creatività. Fondamentale sarà la collaborazione con le Associazioni Basilicata Adventure, Rotondella Greeters, Rainbow Dance e Fidas Rotondella per la riuscita del progetto. La partnership con il Comune di Rotondella consente l’impiego di spazi pubblici chiusi e/o aperti per svolgere le attività sia durante il periodo di ospitalità che per le esposizioni successive. L’evento finale è la “Festa di Comunità” che si svolgerà a Gennaio al termine del periodo di ospitalità.

Corsa Orientamento, il campionato Mediterraneo in Basilicata

in Appuntamenti

Il Campionato Mediterraneo di Corsa Orientamento nel cuore della Basilicata: 7 tappe tra i centri storici di Matera, Francavilla in Sinni, Policoro, Tursi, Montalbano Jonico, Rotondella e Montescaglioso. La manifestazione sportiva valida per il World Ranking Event IOF e per la Coppa Italia FISO Cerimonia di apertura e prima tappa a Montalbano Jonico, tappa finale a Matera.

Si svolgeranno in Basilicata dal 17 al 22 marzo 2020 le gare del MOC: Mediterranean Open Championship Orienteering con tappe a: Matera, Francavilla in Sinni, Policoro, Tursi, Montalbano Jonico, Rotondella e Montalbano Jonico. L’evento sportivo è stato presentato il 7 novembre con tre distinte conferenze rispettivamente a Matera, Francavilla in Sinni e Tursi. Presenti tutti gli amministratori interessati dalle competizioni internazionali: Giuseppe Tragni –Assessore allo Sport della Città di Matera; Ines Nesi – Assessore Montalbano Jonico e rappresentante Provincia di Matera; Palazzo Gianluca – Sindaco di Rotondella; Enrico Mascia – Sindaco di Policoro; Vincenzino Ferraiuolo – consigliere di Francavilla in Sinni; Rocco Oliva – Vicesindaco di Montescaglioso; Giuseppe Tragni – Vicesindaco e Assessore allo Sport della Città di Matera; Francesco Cupparo – Assessore allo sport
della Regione Basilicata; Romano Cupparo – Sindaco di Francavilla in Sinni; Titti Cacciatori – Assessore allo sport di Policoro, i consiglieri di Rotondella Giovanni De Santis e Eleonora Di Vincenzo; Cosma Salvatore – Sindaco di Tursi, Maria Adduci – Vice Sindaco di Tursi; Per gli organizzatori erano presenti: Raffaele Miceli – delagato FISO Basilicata,bSigismondo Mangialardi – direttore tecnico Circolo Velico Lucano; Ivana Santamaria – coordinatore MOC Basilicata; Gabriele Viale – Presidente PWT Italia orienteering; Tommaso Scalet – direttore tecnico
PWT Italia orienteering. Il Centro gare del Campionato Mediterraneo di Orienteering sarà collocato presso il Centro
Tecnico Federale del Circolo Velico Lucano. Il circolo velico lucano, partner tecnico e da anni affiliato al mondo dell’orienteering, vede nella figura di Sigismondo Mangialardi il pioniere di questa disciplina sportiva sostenibile in
2 Basilicata. Infatti le prime gare organizzate dal cvl risalgono al 1994 tra la costa jonica ed il massiccio del Pollino, basti pensare che la Federazione Italiana Sport Orientamento si è costituita solo nel 1986. Gli amministratori e gli organizzatorisi si prefiggono di valorizzare a livello internazionale – attraverso questo grande evento sportivo – lo straordinario patrimonio ambientale e storico di questi territori, le valenze enogastronomiche e le bellezze architettoniche. Infatti gli oltre 600 atleti provenienti da 28 nazioni europee saranno i futuri ambasciatori di queste località nelle loro nazioni (principalmente dal centro europa e Scandinavia). Ogni arrivo di tappa sarà una festa con degustazioni di prodotti tipici locali, allietati da buona musica e folklore tipico della grande ospitalità della gente del
Mezzogiorno d’Italia. Il Campionato Mediterraneo di corsa orientamento fissa l’apertura della stagione di orienteering a livello mondiale e della Coppa Italia, anche grazie al clima favorevole che contraddistingue le regioni del Sud Italia già ai primi di marzo, quando nelle nazioni leader dell’orienteering – i Paesi nordici – in questo periodo la neve non permette ancora lo svolgimento delle gare. Un esempio concreto di turismo destagionalizzato attraverso lo sport.

Programma gara Basilicata
17 marzo 2020: Montescaglioso (mattino) e Rotondella (Pomeriggio)
20 marzo 2020 Montalbano Jonico (mattino) e Policoro foresta (notturna, 1^ tappa MOC)
21 marzo 2020: Tursi (mattino) e Francavilla in Sinni (pomeriggio)
22 marzo 2020: Matera (mattino, finale MOC)
Il programma completo del Campionato mediterraneo di orienteering prevede alcune gare collaterali di avvicinamento anche in Puglia, coinvolgendo le località di Castellenata, Ginosa, Roseto Valfortore, Celenza Valfortore, Motta Montercorvino e Pietra Montecorvino. La copertura televisiva sarà curata con programmi dedicati su Raisport e Skysport. La corsa di orientamento, conosciuta nel mondo come orienteering è una gara ancronometro su terreno vario in cui l’atleta, munito di mappa e bussola, deve raggiungere il traguardo transitando da una serie di punti di controllo, denominate “lanterne”. La verifica dell’avvenuto passaggio avviene mediante un sistema di punzonatura elettronica. La mappa è consegnata al concorrente al momento del via. Si gareggia individualmente o in squadra. Il vincitore non è sempre l’atleta più veloce. L’orienteering impegna gambe e cervello e premia spesso colui che è in grado di orientarsi più rapidamente e di compiere le scelte di percorso migliori.

Contatti
Circolo Velico Lucano SSD
Sigismondo Mangialardi cell. 335 1272337
Santamaria Ivana cell. 334 600 7002
circolovelicolucano@gmail.com

Rotondella: Sagra del Pastizz 2019. Si esibiranno i Renanera

in Appuntamenti

La “Sagra del Pastizz R’Tunnar 2019” inizierà alle 21:00 di questa sera (8 Agosto) e l’appuntamento è in Piazza della Repubblica. Al tradizionale appuntamento parteciperanno i Renanera che si esibiranno in concerto.

Meeting di Primavera all’insegna dello sport

in Cultura

Valsinni lo sport da sempre è uno strumento di unione e di crescita. Sabato scorso, con inizio alle ore 9.30 nel campetto del comune lucano, si è tenuto il meeting di primavera, un appuntamento tanto atteso e importante che si ripete da molti anni. Organizzato dall’istituto comprensivo Isabella Morra, con il patrocinio del comune di Valsinni, ha visto protagonisti gli alunni della scuola primaria di Valsinni, Rotondella e San Giorgio Lucano. L’evento sportivo ha suscitato grande interesse e partecipazione di pubblico. Sugli spalti i genitori  e tanti sostenitori hanno seguito le gare con emozione e trepidazione. I piccoli atleti, impegnati nelle varie competizioni  sono scesi in campo a ritmo di musica, sulle note della marcia di Radetzky, con un braccialetto tricolore al polso, simbolo della nostra bandiera.  Posizionati l’uno vicino all’altro, mano destra sul cuore, hanno cantato, tutti insieme, l’inno di Mameli. Tutti  hanno partecipato, ogni bambino ha avuto il suo momento di “gloria” ed è diventato protagonista della giornata, anche se per pochi minuti. Ad inaugurare il meeting il dirigente scolastico Maria Carmela Stigliano con il sindaco della cittadina Gaetano Celano. Ospite d’eccezione, presente per incoraggiare i piccoli, il capitano della Compagnia dei carabinieri di Policoro, Chiara Crupy. Insieme hanno spiegato ai ragazzi l’importanza dello sport sia dal punto di vista fisico che inteso come momento di aggregazione e di crescita comune. Organizzatrice dell’evento, l’insegnante Angela De Candia che ci spiega il progetto realizzato: “il meeting di primavera è un progetto nato in questa scuola nel lontano 1997 da un’idea condivisa fra i vari colleghi per dare la possibilità ad ogni bambino di sentirsi un campione e di partecipare, in un certo senso alle olimpiadi. Il meeting evoca anche valori di cittadinanza italiana ed europea, di amicizia, solidarietà e di pace”. Uno dei momenti più belli della giornata è stato caratterizzato da una grande bandiera della pace, portata a centro campo e sventolata dai bambini della classe quinta, sulle note dell’Inno alla Gioia. Momenti unici, dunque, che rimarranno scolpiti nel cuore e nella mente dei ragazzi come ricordo perpetuo. Gioia ed entusiasmo misto ad un pizzico di sana competizione ha caratterizzato i giovani protagonisti. Tutti i partecipanti sono stati premiati con una medaglia, portata sul petto con orgoglio e soddisfazione, a suggellare il grande impegno e la preparazione degli ultimi giorni. A fine gara, il dirigente scolastico Stigliano, seguita da tutti i docenti, hanno fatto il percorso eseguito dai bambini. È stato davvero una bella esperienza ed una bella giornata, serena, divertente e allegra. Questa è la scuola che ci piace, questo è l’insegnamento da dare ai professionisti di domani. E questi insegnanti, con grandi difficoltà, data la realtà delle pluriclassi in questi paesi, riescono magistralmente a realizzare il loro compito e a formare i giovani alunni, con passione, dedizione e grande professionalità.

 

Elezioni europee e voto in Basilicata: istruzioni per l’uso

in Politica

Si vota  per il rinnovo del  Parlamento europeo, in Basilicata inoltre si voterà in 54 comuni per eleggere sindaci e consigli comunali. Dei 54 comuni lucani chiamati al voto, 41 sono in provincia di Potenza – fra i quali il capoluogo di regione, l’unico con oltre 15 mila abitanti – e 13 sono in provincia di Matera. In totale, gli elettori lucani che voteranno anche per le elezioni comunali sono 206.815, in 256 sezioni.

ELEZIONI EUROPEE. Chiunque abbia compiuto 18 anni potrà votare. È possibile votare per i candidati italiani anche dall’estero, nei Paesi membri dell’UE, nel rispetto di determinate condizioni. I cittadini italiani residenti in un paese UE possono scegliere in alternativa di votare nel paese UE di residenza, secondo le modalità consentite e nel rispetto delle regole vigenti nel paese.

In Italia si vota oggi, 26 maggio 2019, dalle ore 7:00 alle 23:00. Gli elettori italiani devono votare nel seggio elettorale in cui sono iscritti, corrispondente alla sezione nel cui ambito territoriale è compreso il loro luogo di residenza. Condizioni particolari di voto sono previste per i degenti in ospedale, elettori affetti da infermità tali da renderne impossibile l’allontanamento dall’abitazione, detenuti, elettori non deambulanti in sezioni diverse dalla propria se questa non è accessibile.

Militari, forze di polizia, vigili del fuoco e naviganti possono votare nel comune in cui si trovano per causa di servizio, in ogni caso in Italia, dal compimento del diciottesimo anno di età si può votare alle elezioni europee.

QUANTI SARANNO GLI ELETTI?

Si andrà alle urne nel 2019 per eleggere 73 + 3 Membri del Parlamento europeo. I tre deputati in più saranno assegnati all’Italia quando il Regno Unito uscirà dall’Unione europea. Se si è cittadini italiani non è necessario registrarsi poiché l’iscrizione nelle liste elettorali viene fatta d’ufficio dalle autorità competenti del comune di residenza. In caso di recente cambio di residenza, è consigliabile verificare la corretta registrazione presso il nuovo comune.

Per poter esercitare il diritto di voto presso gli uffici elettorali di sezione nelle cui liste risulta iscritto, l’elettore dovrà esibire un documento di riconoscimento valido e la tessera elettorale.

Alle elezioni europee non si applica il sistema del voto per corrispondenza: gli elettori italiani aventi diritto e stabilmente residenti nei Paesi dell’Unione europea, possono recarsi presso le apposite sezioni elettorali istituite dalla rete diplomatico-consolare.

Votare in Italia pur essendo di un altro paese membro dell’UE.

In questo caso l’elettore  deve registrarsi al voto entro il novantesimo giorno antecedente la data fissata per le elezioni (entro il 25 febbraio 2019). A tal fine è necessario presentare al sindaco del comune italiano di residenza una domanda per l’iscrizione nell’apposita lista elettorale.

Torna su