Autore

Gianluca Pizzolla

Gianluca Pizzolla ha pubblicato 39 articoli

Avatar

Maltempo, tromba d’aria nella notte nel Metapontino. A Matera Pronto soccorso allagato

in Cronaca

Alberi, in alcuni casi tettoie crollate, segnalazioni a Scanzano Jonico,  in zona Montesano,  di macchine travolte da alberi che non hanno retto alla tromba d’aria della notte scorsa che si è abbattuta sul comprensorio Metapontino. Sempre a Scanzano è crollato uno dei muri di cinta dello stadio comunale, a Matera invece “è come se alcune strade cittadine si fossero trasformate in veri e propri torrenti”. Inoltre, all’ospedale Madonna delle Grazie della città Capitale Europea della Cultura 2019, i locali del pronto soccorso hanno registrato importanti allagamenti. E a tal proposito, il sindacato Fials Matera in una nota diffusa alla stampa chiede perché non siano stati effettuati i lavori di ammodernamento già previsti. Si legge nel comunicato: “Non era mai successo che il Pronto soccorso fosse completamente allagato mettendo a rischio l’incolumità di pazienti e operatori. Ricordiamo che per il Pronto Soccorso erano stati stanziati dei fondi in vista di Matera 2019 per lavori di ristrutturazione e ampliamento in previsione dell’afflusso di utenza nell’anno della Capitale Europea della Cultura. Ma questi lavori non sono mia partiti”.

Danni anche a numerosi impianti agricoli, serre rase al suolo e colture pesantemente danneggiate dal forte vento. Danni anche alle attività turistiche poste a ridosso delle spiagge joniche.

A Policoro sono stati chiusi i sottopassaggi che portano a mare. Forti disagi anche Pisticci, interventi per ripristinare il traffico sulla Pozzitello – San Basilio, la sede stradale è risultata “immelmata” in diversi tratti.

A Colobraro, Valsinni, Tursi e Montalbano Jonico potrebbero inoltre verificarsi cali di pressione o la sospensione idrica domestica perché le forti piogge hanno intorbidito le acque della sorgente del Frida.

A lavoro i Vigili del Fuoco, Forze dell’Ordine e volontari della Protezione civile. L’allerta sia a Matera che nel Metapontino resta altissima, lungo la fascia jonica la criticità è “rossa”.

Giovani Democratici Scanzano Jonico, Mattia Sabato segretario cittadino (ALL’INTERNO LE VIDEO-INTERVISTE)

in Politica

Eletto all’unanimità questa mattina, Mattia Sabato, 19 anni, guiderà la segreteria cittadina dei GD di Scanzano. Al giovane gli auguri del lucano Michele Masulli, presidente nazionale della Giovanile Democratici, che in questa fase di riorganizzazione sta incontrando i giovani lucani attivi sui territori. Presenti, fra gli altri militanti e simpatizzanti,  questa mattina anche Salvatore Pecchia, segretario Partito Democratico Scanzano e Claudio Scarnato, segretario provinciale Partito Democratico.

Scontro a fuoco a Policoro nei pressi dell’ospedale, uditi più spari

in Cronaca

Aggiornamento. Nelle ultime ore della giornata di oggi, 11 Ottobre 2019, è circolata la notizia di un possibile sospettato per la sparatoria avvenuta a Policoro, pertanto le due persone che intorno alle 22:30 del 10 ottobre scorso sono state ferite da colpi d’arma da fuoco, sarebbero vittime di un agguato sulla cui natura sta indagando la Polizia di Stato di Policoro coordinata dalla direzione antimafia, infatti questa mattina il pm Anna Gloria Piccinini ha svolto le funzioni necessarie recandosi proprio a Policoro. Le due persone ferite, Mario Lorito e Vincenzo Mitidieri, sono attualmente in prognosi riservata. Mitidieri è stato trasportato all’ospedale San Carlo di Potenza e ha subito un intervento chirurgico. Il fatto si è verificato in viale Salerno, non lontano dall’ospedale cittadino. Sin dal primo momento ad indagare è stata la Polizia di Stato.  [15:47 dell’11 Ottobre 2019]

[Ulteriori aggiornamenti seguiranno nelle prossime ore – ultima modifica ore 15:48 – 11 Ottobre 2019]

Crescono le erogazioni di mutui in Italia, tassi fermi al minimo

in Economia

Dopo Ferragosto i tassi dei mutui hanno segnato un drastico calo, per la gioia dei richiedenti. Il crollo dei tassi continua dunque a spingere molti italiani a richiedere finanziamenti, come conferma l’andamento positivo delle erogazioni di questi ultimi nel corso di quest’anno in tutta Italia, Basilicata compresa. Prendiamo quindi in analisi i dati di settore per approfondire la situazione attuale.

Tutti i dati attuali e previsioni per i mesi futuri

Quest’anno ha visto un aumento delle erogazioni dei mutui alle famiglie italiane: nel primo trimestre 2019, infatti, la crescita registrata è stata pari al +1,2%. Andando più nel dettaglio, sono stati i mutui a supporto dell’acquisto immobiliare quelli che hanno avuto una crescita maggiore (+4,2%), mentre le operazioni di surroga e di sostituzione hanno segnato un netto calo (-14,1%).In questo contesto, i tassi continuano a scendere arrivandoai minimi storici nel mese di agosto, con uno 0,23%. Considerata la situazione favorevole dei tassi così bassi e prendendo in considerazione un taglio medio da 125.000 euro in 25 anni, rispetto ad appena un anno fa gli italiani potrebbero risparmiare circa 30 euro al mese, ossia 9.000 euro di interessi in meno sull’intera durata del finanziamento.

Per quanto riguarda l’andamento dei tassi, la tendenza dipenderà dalla direzione che prenderanno le politiche economiche italiane, in particolar modo quelle a sostegno dell’occupazione e di reddito delle famiglie. Prendendo in considerazione il mercato immobiliare, chi è intenzionato ad acquistare (a scopo abitativo o per investimento) può approfittare della situazione attuale che offre vantaggi non indifferenti.

Cosa considerare in fase di richiesta

In fase di richiesta del mutuo è importante valutare alcuni aspetti, per non correre rischi di alcun tipo nei mesi e soprattutto negli anni successivi. Innanzitutto, proprio per avere una maggiore sicurezza in questo senso, sarà opportuno stipulare anche una polizza assicurativa, comparando su Assicurazione.it le polizze mutuo più vantaggiose e scegliendo quella che fa al caso proprio. In seguito è doveroso informarsi al meglio sul piano di ammortamento previsto, in quanto sarà questo a stabilire l’importo erogato e la frequenza e l’ammontare preciso delle singole rate da corrispondere. Un errore molto diffuso, poi, consiste nel calcolare solo l’importo del mutuo e i tassi e tralasciare le spese accessorie: bisogna invece fare estrema attenzione e considerare tutte le voci di spesa, tra cui quelle notarili e quelle di perizia, ad esempio.

 

 

 

 

Asia Fruit Logistica 2019, positiva l’esperienza di Asso Fruit Italia

in Economia

Necessario un forte impegno politico per la commercializzazione verso la Cina

Hong Kong – “Positiva l’esperienza fatta a Hong Kong, numerosi gli incontri con delegazioni di buyer provenienti dalla Cina e da Hong Kong”, ha spiegato Andrea Badursi, direttore generale di Asso Fruit Italia.

Che ha aggiunto: “L’interesse degli operatori economici italiani verso il mercato cinese è molto alto e lo testimonia la folta presenza di rappresentanze italiane, tuttavia resta il nodo da sciogliere che riguarda i protocolli e i dossier che diano il via libera alla commercializzazione in Cina di arance bionde e uva da tavola. Dunque, un’azione politica incisiva in questa direzione, diversamente gli effetti di tale inibizione saranno negativi per l’export delle nostre aziende. Ovviamente,  tutto ciò più in generale va a  discapito del Made in Italy e della tenuta commerciale di molte aziende italiane”, ha aggiunto Badursi.

Federico Nicodemo, presente a Hong Kong in rappresentanza della Frutthera Growers  in qualità di responsabile export, ha aggiunto: “I mercati che si potrebbero aprire in Cina consentirebbero un netto miglioramento dei volumi di export realizzabili, in parte lo abbiamo constatato con i kiwi per esempio che hanno avuto il via libera, infatti per il capodanno cinese abbiamo già spedito importanti quantitativi. Ora però è necessario spingere affinché abbiano il benestare anche le arance bionde come già accaduto per le rosse. L’auspicio poi è che qualcosa cominci a muoversi anche per l’uva da tavola, su questo fronte purtroppo nulla è stato ancora fatto. Attendiamo che dossier e protocolli siano approntati dalle competenti autorità. A tal proposito è opportuno ricordare che la Spagna ha ottenuto il disco verde per commercializzare l’uva da tavola in Cina. E’ una situazione che vista dall’Italia – dove la produzione di uva da tavola è molto forte e di ottima qualità – presenta forti tratti di incongruenza. Arrivare tardi sui mercati significa pregiudicare le aziende italiane a tutto vantaggio dei competitor che in questo caso sono proprio gli spagnoli”, ha concluso Nicodemo.

Infine, Badursi ha aggiunto: “La partecipazione a questo importantissimo evento è stata possibile grazie a Italia Ortofrutta con la quale abbiamo condiviso l’esperienza. Il valore dell’aggregazione si esprime anche in queste circostanze, se non ci fossero realtà come quella rappresentata da Italia Ortofrutta sarebbe impensabile per i singoli produttori trovare forme di visibilità in contesti così prestigiosi”.

Martedì 20 Agosto magico a Colobraro, si inizia alle 18:00

in Appuntamenti

Nuovo appuntamento martedì (20 Agosto) con la Magia a Colobraro,  dalle 18:00 e fino alle 22:00 si riapre il sipario su Sogno di Una Notte a Quel Paese, rassegna giunta alla IX edizione e che si conferma fra gli appuntamenti più attesi.
Oltre al percorso teatralizzato, ironico e divertente, i visitatori potranno vivere le emozioni delle mostre “Con gli occhi della memoria”, “La civiltà contadina” e “La casa contadina”. Previsto, inoltre, il percorso enogastronomico a base di prodotti tipici cittadini e lucani più in generale; il percorso etno-musicale con balli e danze della tradizione popolare. Il percorso teatrale – itinerante con “Sogno di Una Notte a Quel Paese” con testi e regia di Giuseppe Ranoia.
Sogno di Una Notte a Quel Paese è in programma ogni martedì e venerdì di Agosto dalle 18:00 alle 22:00.

CALENDARIO

Venerdì:  23 Agosto, 30 Agosto

Martedì:  20 Agosto, 27 Agosto

Pagina Facebook Ufficiale

Pagina Instagram Ufficiale

Rogo alla Felandina a Bernalda, ritrovato il corpo senza vita di una donna

in Cronaca

BERNALDA. E’ stato ritrovato il corpo di una donna alla Felandina – territorio di Bernalda –  dove questa mattina poco dopo le 6:00 si è sviluppato un incendio. L’area in questione è da tempo occupata da numerosi braccianti perlopiù provenienti dall’Africa che si sono insediati in quello che avrebbe dovuto essere un polo industriale in realtà mai entrato in funzione.
Sul posto sono tempestivamente intervenute diverse squadre di Vigili del Fuoco che hanno domato le fiamme, purtroppo durante le operazioni di spegnimento è avvenuto il triste ritrovamento. Sono in corso le indagini –  coordinate dal questore Luigi Liguori – per capire l’origine del rogo, sul posto sono intervenuti uomini delle forze dell’ordine appartenenti a Polizia e Carabinieri.

Il sindaco di Bernalda, Domenico Tataranno, ha così commentato ai microfoni di Sky TG24: “Prima di tutto viene il dolore che è priorità in una situazione complessa come questa, legata a un problema mondiale come quello dei migranti, che è gestito in primis dagli amministratori locali con pochi mezzi e tanti problemi da affrontare”. “Occorre – ha aggiunto Tataranno – trovare delle alternative. Abbiamo scritto a tutti: al Governo, alle istituzioni locali, ma il problema è ancora qui. Attendiamo anche che il Demanio, proprietario degli immobili, provveda a murare gli accessi ai capannoni della ex Felandina”.

Gran Galà della danza sportiva a Scanzano il prossimo 20 Luglio

in Appuntamenti

Il maestro Alessandro Stigliano presenta il Gran galá della danza sportiva che si svolgerà a Scanzano Jonico il prossimo 20 Luglio  e racconta i recenti successi di rilievo nazionale e internazionale dei suoi allievi.

La spiaggia pubblica di Scanzano Jonico si dota delle sedie JOB

in Cronaca

La spiaggia pubblica di Scanzano Jonico segna un punto importante nel più ampio progetto di abbattimento dei limiti che impediscono a tutti i cittadini di avere accesso alla spiaggia pubblica. Questa mattina il taglio del nastro, la benedizione e i primi bagni. Il progetto è stato illustrato da Rosanna Sisto, che gentilmente intervistata dalla giornalista Isabella Valente, ha spiegato l’importanza del progetto. Presenti alla cerimonia anche l’assessore regionale alla Salute, Rocco Leone, il presidente del consiglio e consigliere provinciale Silvio De Marco, il vicesindaco Santolo Sabato, l’assessore comunale Donatella Puce.

 

Scanzano, parcheggi a pagamento a mare: nei prossimi giorni scatta l’obbligo

in Cronaca

Con il contributo delle minoranze è stato rivisto il progetto, l’obiettivo è stato quello di aumentare i parcheggi non a pagamento. Entro metà settimana prossima l’ordinanza sindacale e l’obbligo di pagare per chi sceglie le strisce blu

SCANZANO JONICO. Entro metà della prossima settimana i parcheggi nelle strisce blu saranno a pagamento e ci sarà la relativa ordinanza sindacale. Sulla questione è stato ascoltato il sindaco di Scanzano Jonico, Raffaello Ripoli, che ha raccontato le recenti evoluzioni della vicenda che sta occupando il dibattito civico e politico in città. Un dato su tutti: maggioranza e minoranza hanno lavorato insieme per “rimodulare” – come ha precisato Ripoli – il
progetto originario con l’intenzione comune di aumentare gli stalli gratuiti e predisporre quindi la relativa segnaletica “bianca”. Pertanto, una volta apportate le modifiche seguirà il provvedimento formale necessario, pochi giorni ancora, dunque.
Al sindaco sono state rivolte anche altredomande, gli è stato chiesto dell’area che si trova a sinistra (direzione spiaggia) delle rotatorie su via Lido Torre. Ripoli ha spiegato: “Sono aree nella disponibilità dell’Alsia, il comune non ha competenze”.

Ma è possibile parcheggiare in quell’area, la polizia municipale può applicare eventuali sanzioni lì?

“No”.

Capitolo “Bufaloria”.

Ripoli ha spiegato: “il parcheggio nelle strisce blu si paga.
Sui bordi della Strada Provinciale è possibile parcheggiare lungo il lato consentito dalla segnaletica esistente. Il permesso vige da sempre: basta guardare la segnaletica che è quella che ordina. Non è certo il sindaco a stabilire. A maggior ragione su una strada provinciale”.

E gli stalli dei disabili?

“Ci sono e sono indicati. Anzi, dico di più: se il disabile trova occupato indebitamente il suo posto può parcheggiare gratuitamente negli stalli blu a condizione che esponga la relativa documentazione (il tesserino, ndr). Ovviamente chi occupa i parcheggi dei disabili indebitamente rischia, oltre alla sanzione, la denuncia penale”, ha precisato.

Torna su