Archivio tag

covid19

Covid19, 417.452 vaccinati, 40 nuovi positivi

in Emergenza Covid-19

Covid19, 417.452 vaccinati, 40 nuovi positivi. Situazione epidemiologica 19 e 20 Giugno 2021 in Basilicata: 40 contagi, 33 ricoveri, un decesso. Tasso positività al 4,8%.

Nel Metapontino: 5 nuovi casi a Pisticci. I guariti: 2 Montalbano Jonico, 5 Nova Siri, 28 Pisticci, 10 Policoro, 2 Rotondella, 1 Scanzano Jonico, 1 Valsinni

La task force regionale comunica che nella giornata di ieri, 20 giugno, sono state effettuate 4.012 vaccinazioni. A ieri sono 271.456 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino (49,1 per cento) e 145.996 quelli che hanno ricevuto anche la seconda dose (26,4 per cento) per un totale di somministrazioni effettuate pari a 417.452 su 553.254 residenti (dati portale Poste italiane). Sempre nella giornata di ieri sono stati processati 226 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 4 (tutti relativi a residenti in Basilicata) sono risultati positivi. Nella stessa giornata sono state registrate 40 guarigioni, tutte relative a residenti in Basilicata. Il bollettino quotidiano con i dati riassuntivi sarà consultabile dopo le ore 14,00 di oggi collegandosi alla pagina web.

Come ottenere il green pass, la certificazione verde

MASCHERINE ALL’APERTO
Il 28 giugno, quando tutta l’Italia sarà bianca: potrebbe essere questa, secondo riferiscono fonti qualificate, la data in cui il Paese potrà uscire dal bavaglio della mascherina all’aperto. Una data su cui oggi ragionerà il Cts, all’interno del quale non si esclude però uno slittamento in avanti di questo giorno fatidico, fino almeno alla settimana successiva, il 5 luglio.

VACCINAZIONI OVER 12
Sì a vaccinare tutti gli over 12 contro il Covid-19 e no a prescrivere farmaci finalizzati alla prevenzione degli eventuali eventi avversi postvaccinici. Sono due degli 8 punti contenuti in documento approvato dal Consiglio direttivo della Società Italiana di Pediatrica (Sip), che entra nel vivo di uno dei temi che in questo periodo fanno più discutere nelle famiglie italiane, ovvero la vaccinazione dei minori.

Covid19, in Basilicata 13 nuovi casi. Circa 409mila i vaccinati in regione

in Emergenza Covid-19

Covid19, in Basilicata 13 nuovi casi. 91 i guariti, 1 decesso. Tasso positività all’1,9%. Circa 409mila i vaccinati in regione

Nel Metapontino i nuovi positivi sono 7, 5 a Pisticci, 1 a Rotondella, 1 Bernalda. I guariti: 5 Montalbano Jonico, 21 Bernalda, 2 Colobraro, 1 Craco, 10 Pisticci, 9 Policoro, 1 Tursi, 4 Valsinni.

La task force regionale comunica che nella giornata di ieri, 18 giugno, sono state effettuate 4.488 vaccinazioni. A ieri sono 267.081 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino (48,3 per cento) e 141.885 quelli che hanno ricevuto anche la seconda dose (25,6 per cento) per un totale di somministrazioni effettuate pari a 408.966 su 553.254 residenti (dati portale Poste italiane). Sempre nella giornata di ieri sono stati processati 693 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 13 (tutti di residenti in Basilicata) sono risultati positivi. Nella stessa giornata sono state registrate 92 guarigioni, 91 residenti e 1 domiciliato. Il bollettino quotidiano con i dati riassuntivi sarà consultabile dopo le ore 14,00 di oggi collegandosi alla pagina web 

Mascherine all’aperto
Il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha inviato oggi una richiesta di parere formale al Comitato Tecnico-Scientifico “relativamente alle modalità e ai termini della permanenza dell’obbligo di indossare i dispositivi di protezione delle vie respiratorie all’aperto”. Lo rende noto il ministero.

Come ottenere il green pass: le istruzioni

VACCINAZIONE ETEROLOGA

Se le persone che hanno meno di 60 anni, dopo aver ricevuto una prima dose di vaccino AstraZeneca, rifiutano di fare la seconda dose con un vaccino a mRna, possono avere una seconda dose di vaccino AstraZeneca, dopo aver firmato un consenso informato. Lo rende noto il ministero della Salute in una circolare nella quale afferma che secondo il Comitato Tecnico Scientifico l’indicazione prioritaria resta comunque la seconda dose con un vaccino a mRna.

La circolare riguarda in particolare la “somministrazione della seconda dose vaccinale rispetto a quelle persone di età inferiore ai 60 anni che, dopo aver ricevuto la prima dose di vaccino Vaxzevria, rifiutano il crossing a vaccino a mRNA e dichiarano di voler proseguire nel richiamo con lo stesso vaccino impiegato per la prima dose”.

Covid19, in Basilicata zero decessi e nessun paziente in terapia intensiva

in Emergenza Covid-19

In Basilicata tasso di positività al 2,1%, “0” decessi e “0” pazienti in terapia intensiva, 14  nuovi contagi e 51+2 guariti.

Nel Metapontino 2 nuovi casi a Pisticci. Guariti: 5 Policoro 2 Nova Siri, 1 Scanzano Jonico

La task force regionale comunica che nella giornata di ieri, 17 giugno, sono state effettuate 4.424 vaccinazioni. A ieri sono 264.863 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino (47,9 per cento) e 139.631 quelli che hanno ricevuto anche la seconda dose (25,2 per cento) per un totale di somministrazioni effettuate pari a 404.494 su 553.254 residenti (dati portale Poste italiane). Sempre nella giornata di ieri sono stati processati 660 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 14 (tutti di residenti in Basilicata) sono risultati positivi. Nella stessa giornata sono state registrate 53 guarigioni, 51 residenti e 2 domiciliati.

Il bollettino quotidiano con i dati riassuntivi sarà consultabile dopo le ore 14,00 di oggi collegandosi alla pagina web

 

COVID19, RISCHIO MODERATO PER LA BASILICATA

Sono, secondo quanto si apprende, i dati contenuti nella bozza di monitoraggio Iss-Ministero della Salute, ora all’esame della cabina di regia, che saranno presentati oggi.
Secondo il rapporto, tutte le Regioni e le province autonome sono classificate a rischio basso, tranne tre: Basilicata, Friuli-Venezia Giulia e Molise, che sono invece classificate a rischio moderato. Tutte hanno comunque un valore dell’Rt compatibile con uno scenario di tipo uno.

GREEN PASS PER VIAGGI IN EUROPA

Il Presidente del Consiglio, Mario Draghi, ha firmato il Decreto che definisce le modalità di rilascio delle Certificazioni verdi digitali COVID-19 che faciliteranno la partecipazione ad eventi pubblici, l’accesso alle strutture sanitarie assistenziali (RSA) e gli spostamenti sul territorio nazionale. Con la firma del Dpcm – informa una nota – si realizzano le condizioni per l’operatività del Regolamento Ue sul “Green Pass”, che a partire dal prossimo 1° luglio garantirà la piena interoperabilità delle certificazioni digitali di tutti i Paesi dell’Unione. Sarà possibile ottenere una delle certificazioni verdi Covid 19 anche in farmacia.

 

Ultima modifica 15:44 del 18 Giugno 2021

Covid19, Basilicata: rischio moderato

in Emergenza Covid-19

Covid19, Basilicata: rischio moderato, stessa valutazione per Friuli Venezia Giulia e Molise. Le altre regioni italiane rischio basso.

Secondo il report Iss (Istituto Superiore Sanità)  “tutte le Regioni sono a rischio basso tranne la Basilicata, Friuli Venezia Giulia e Molise a rischio moderato”. Nessuna regione, invece, supera la soglia critica delle terapie intensive, sotto la soglia critica anche la pressione sugli ospedali.
Per l’Istituto Superiore è “indispensabile completare il ciclo vaccinale per prevenire recrudescenze”, mentre “il rischio varianti richiede tracciamento capillare e sequenziamento”.
L’indice Rt nazionale è 0.69, la scorsa settimana era a 0.68. E’ quanto emerso in queste ore dalla riunione della Cabina di regia per il monitoraggio Covid19.  Continua inoltre il calo dell’incidenza con 19 casi su 100mila abitanti.
Quanto alle terapie intensive:

 “Nessuna Regione o provincia autonoma supera la soglia critica di occupazione dei posti letto in terapia intensiva o area medica.

Il tasso di occupazione in terapia intensiva è 6%, sotto la soglia critica, con una diminuzione nel numero di persone ricoverate che passa da 688 a 504. Il tasso di occupazione in aree mediche a livello nazionale scende ulteriormente (6%). Il numero di persone ricoverate in queste aree passa da 4.685 a 3.333″, si legge ancora.

Ieri la Basilicata ha superato  quota 400 mila vaccinazioni, un dato importante per il passaggio in zona bianca.

La discesa della pandemia in Basilicata è inoltre confermata dal monitoraggio settimanale della Fondazione Gimbe: “Nella settimana dal 9 al 15 giugno risulta in miglioramento l’indicatore relativo ai casi attualmente positivi per centomila abitanti e si registra una diminuzione dei nuovi casi rispetto alla settimana precedente. Sotto soglia di saturazione i posti letto in area medica e terapia intensiva occupati da pazienti covid-19”.

Covid19 Basilicata, verso la zona bianca

in Emergenza Covid-19

Covid19 Basilicata, verso la zona bianca, 96 guariti

La task force regionale comunica che nella giornata di ieri, 16 giugno, sono state effettuate 4.598 vaccinazioni. A ieri sono 262.735 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino (47,5 per cento) e 137.299 quelli che hanno ricevuto anche la seconda dose (24,8 per cento) per un totale di somministrazioni effettuate pari a 400.034 su 553.254 residenti (dati portale Poste italiane). Sempre nella giornata di ieri sono stati processati 725 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 31 (tutti di residenti in Basilicata) sono risultati positivi. Nella stessa giornata sono state registrate 96 guarigioni, tutte relative a residenti in Basilicata.

Il bollettino quotidiano con i dati riassuntivi sarà consultabile dopo le ore 14,00 di oggi collegandosi alla pagina web.

Quanto alla “zona bianca” in Basilicata mancherebbo solo l’annuncio ufficiale, la misura infatti potrebbe scattare dal prossimo 21 Giugno 2021. Nelle scorse ore,  il Ministro della Salute, il lucano Roberto Speranza, intervenendo al convegno organizzato dal Consiglio nazionale dell’Ordine degli Psicologi (Cnop), ha detto di “aver insistito affinché fosse un percorso graduale, ma con tutta probabilità da venerdì avremo il 99 per cento del Paese in zona bianca, quindi siamo oggettivamente in una fase diversa. Speranza ha rimarcato che “serve ancora grandissima attenzione”.

Per eseguire gli screening in Basilicata è possibile prenotare i tamponi molecolari gratuiti anche a Matera e Policoro.

NAZIONALE. Istantanea Covid 19

Sono 1.400 i positivi al test del coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 1.255. Sono invece 52 le vittime in un giorno, mentre ieri erano state 63. Sono 203.173 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia. Ieri erano stati 212.112. Il tasso di positività è dello 0,6%, lo stesso di ieri. Sono 471 i pazienti ricoverati in terapia intensiva per il Covid in Italia, con un calo di 33 rispetto a ieri nel saldo quotidiano tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri, secondo i dati del ministero della Salute, sono stati nove (ieri erano 26): questo dato non si registrava dallo scorso ottobre [Ansa]

Covid19, in Basilicata zero decessi

in Emergenza Covid-19

Covid19, in Basilicata zero decessi e nessun paziente in terapia intensiva. Tasso di positività in regione al 2,8%.
Nel Metapontino 6 nuovi positivi, 3 a Policoro e 3 a Pisticci. I guariti: 4 a Bernalda, 6 Pisticci, 7 Policoro, 2 Scanzano JOnico

Vaccinazioni e test covid-19, aggiornamento del 16 giugno
La task force regionale comunica che nella giornata di ieri, 15 giugno, sono state effettuate 3.229 vaccinazioni.A ieri sono 260.586 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino (47,1 per cento) e 134.842 quelli che hanno ricevuto anche la seconda dose (24,4 per cento) per un totale di somministrazioni effettuate pari a 395.428 su 553.254 residenti (dati portale Poste italiane).
Sempre nella giornata di ieri sono stati processati 569 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 16 (tutti di residenti in Basilicata) sono risultati positivi. Nella stessa giornata sono state registrate 70 guarigioni di cui 68 relative a residenti in Basilicata. Il bollettino quotidiano con i dati riassuntivi sarà consultabile dopo le ore 14,00 di oggi collegandosi alla pagina web.

Il precedente bollettino Covid19 della Basilicata.

 

NAZIONALE. MIX DI VACCINI: “DOBBIAMO ESSERE PIU’ CHE TRANQUILLI”
Sulle seconde dosi vaccinali eterologhe “dobbiamo essere più che tranquilli”. Lo ha detto a Rainews24 il dg Aifa, Nicola Magrini. “Nelle decisioni assunte in questa fase di pandemia, meno pesante di qualche settimana fa, la scelta è stata fatta – ha spiegato – per evitare che in questa fase alle popolazioni giovani siano potenzialmente offerti vaccini che hanno un rischio molto remoto di un evento grave, e pertanto la sicurezza è stata privilegiata per garantire a tutti dei vaccini massimamente sicuri”.
Alla base della vaccinazione eterolog, ha continuato, “ci sono studi clinici che sono stati fatti nel massimo rigore etico, ma non erano studi particolarmente problematici. Il dubbio era se si sarebbero riscontrati maggiori effetti indesiderati e di che entità, e sono per lo più effetti lievi o moderati, e quindi la sicurezza per quanto riguarda la somministrazione è molto elevata”.

Covid19, in Basilicata 28 nuovi positivi

in Emergenza Covid-19

Covid19, in Basilicata 28 nuovi positivi. Sono state registrate 83 guarigioni. Un decesso a Matera, il tasso di positività è al 3,8%. Zero, i pazienti in terapia intensiva. Nel Metapontino, i nuovi positivi: 1 Bernalda, 4 Policoro. I guariti nel comprensorio: 4 Montalbano Jonico, 1 Nova Siri, 1 Policoro

La task force regionale comunica che nella giornata di ieri, 14 giugno, sono state effettuate 4.821 vaccinazioni.A ieri sono 258.335 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino (46,7 per cento) e 133.851 quelli che hanno ricevuto anche la seconda dose (24,2 per cento) per un totale di somministrazioni effettuate pari a 392.186 su 553.254 residenti (dati portale Poste italiane).
Sempre nella giornata di ieri sono stati processati 734 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 28 sono risultati positivi. Nella stessa giornata sono state registrate 83 guarigioni tutte relative a residenti in Basilicata.
Il bollettino quotidiano con i dati riassuntivi sarà consultabile dopo le ore 14,00 di oggi collegandosi alla pagina web
Basilicata, il bollettino di ieri, 14 Giugno 2021.

BARDI: “IN ARRIVO 5880 PFIZER EXTRA CHE HO RICHIESTO A FIGLIUOLO PER I FRAGILI”

“Ringrazio il Generale Figliuolo per aver dato seguito alla mia richiesta: già domani arriveranno in Basilicata 5880 vaccini Pfizer in più rispetto alle consegne programmate. Saranno utilizzati esclusivamente per i lucani più fragili, che a breve potranno prenotare una data ravvicinata sul Portale Poste.

Da qui a fine mese sono previste le consegne di altri 69.790 dosi, che ci consentiranno di implementare la campagna vaccinale e di coprire i richiami. A tal fine, si aggiungeranno alle squadre delle aziende sanitarie già attive, ben tre unità mobili della Difesa per completare in tempi rapidi le vaccinazioni a domicilio: proprio oggi a Potenza ho incontrato il Generale Pirro per programmare le iniziative nei prossimi giorni in tutte le aree della nostra Regione. Il nostro sforzo organizzativo va avanti”. Lo scrive sulla sua pagina facebook il Presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi.

AstraZeneca, il vaccino protegge dalla variante Delta

Nuovi dati dell’autorità sanitaria britannica Public Health England (PHE) hanno dimostrato che il vaccino COVID-19 AstraZeneca offre alti livelli di protezione contro la variante Delta (precedentemente denominata indiana).
Lo rende noto AstraZeneca. I dati dal mondo reale del PHE, pubblicati come prestampa, hanno dimostrato che 2 dosi di vaccino sono efficaci al 92% contro il ricovero in ospedale a causa della variante Delta e non hanno mostrato decessi tra i vaccinati. Il vaccino ha anche mostrato un alto livello di efficacia contro la variante Alpha (ex inglese) con una riduzione dell’86% dei ricoveri e nessun decesso segnalato. I dati, afferma l’azienda, suggeriscono che l’efficacia del vaccino contro la malattia sintomatica più lieve, sebbene significativa, era inferiore. L’efficacia del vaccino AstraZeneca contro la malattia sintomatica è stata del 74% contro la variante Alpha e del 64% contro la variante Delta. La maggiore efficacia contro la malattia grave e l’ospedalizzazione, rileva inoltre AztraZeneca, “è supportata da dati recenti che mostrano una forte risposta delle cellule T al vaccino COVID-19 AstraZeneca, che dovrebbe essere correlata a una protezione elevata e duratura” [Ansa]

 

 

Covid19, Basilicata un decesso

in Emergenza Covid-19

Covid19, Basilicata un decesso a Policoro, tasso di positività 4,1%. 61 i guariti totali nel weekend. Nuovi positivi nel Metapontino: 2 Bernalda, 1 Pisticci. I guariti: 5 Nova Siri, 2 Policoro, 1 Tursi.

La task force regionale comunica che nella giornata di ieri, 13 giugno, sono state effettuate 3.118 vaccinazioni. A ieri sono 256.206 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino (46,3 per cento) e 131.146 quelli che hanno ricevuto anche la seconda dose (23,7 per cento) per un totale di somministrazioni effettuate pari a 387.352 su 553.254 residenti (dati portale Poste italiane).
Sempre nella giornata di ieri sono stati processati 196 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 1 è risultato positivo e riguarda un residente in Basilicata. Nella stessa giornata sono state registrate 25 guarigioni tutte relative a residenti in Basilicata.
Il bollettino quotidiano con i dati riassuntivi sarà consultabile dopo le ore 14,00 di oggi collegandosi alla pagina web dedicata. Per quanto riguarda gli screening per la ricerca del Covid19, è possibile prenotare il tampone molecolare gratuito anche a Matera e Policoro.

GREEN PASS, DALL’UE LA FIRMA
BRUXELLES – Arriva la firma finale delle istituzioni Ue sul regolamento che istituisce il certificato digitale Covid Ue, noto anche come digital green pass, per facilitare gli spostamenti all’interno dell’Unione e contribuire alla ripresa economica.
Il primo ministro portoghese, Antonio Costa, in rappresentanza degli Stati membri, la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, e il presidente del Parlamento europeo, David Sassoli, hanno siglato il testo finale questa mattina al Parlamento europeo.
L’entrata in vigore dei certificati è prevista per il primo luglio [Ansa]

ZONA BIANCA, LE REGOLE

Da oggi 40,5 milioni di italiani saranno in zona bianca, di fatto due cittadini su tre vivranno in regioni dove le restrizioni sono ridotte al minimo: smettono infatti di applicarsi le misure che regolano tutte le attività nelle altre zone, compreso il coprifuoco che nel resto d’Italia sparirà il 21 giugno. In vigore restano sostanzialmente l’obbligo del distanziamento di almeno un metro, l’UTILIZZO DELLA MASCHERINA, l’igienizzazione delle mani e il DIVIETO DI ASSEMBRAMENTO, sia all’aperto che al chiuso. Dal Dpcm del 2 marzo, che ha introdotto la zona bianca, sono però state approvate una serie di regole che valgono anche nelle regioni che si trovano in questa fascia.

FESTE CON IL GREEN PASS: Nelle zone bianche è consentito organizzare feste private successive a cerimonie religiose o civili, dunque matrimoni, cresime, comunioni, battesimi ma anche compleanni, feste di laurea e anniversari.

 

 

Usura, cresce il rischio causa Covid19

in Cultura

Usura, cresce il rischio causa Covid19, Angelo Festa: “In questo periodo di difficoltà economica cresce il rischio del sovraindebitamento e dell’usura”

L’Associazione Antiracket e Antiusura “Famiglia e Sussidiarietà” ha attivato il numero 366.4487510 e la posta elettronica basilicatafamiglie@gmail.com per permettere ai i cittadini, alle famiglie e alle piccole imprese a rischio di usura o sovraindebitate di poter chiamare o scrivere e fissare un appunto manto per trovare una risposta alle loro difficoltà economiche.
“Lunedì mattina, 14 giugno 2021, alle 10,30 – ha affermato Angelo Festa – saremo nuovamente a Potenza, insieme a don Basilio Gavazzeni, Presidente della Fondazione Lucana Antiusura “Mons. Vincenzo Cavalla” e all’Amministratore delegato della Soc. Extinguo srl, presso la sede dell’ADOC Regionale, guidata da Nino D’Andrea, nel rione Malvaccaro, ove abbiamo avviato uni sportello di ascolto per incontrare famiglie e piccoli imprenditori in difficoltà economica e a rischio di usura, che questa pandemia ha messo ulteriormente in crisi e che potrebbe avere effetti devastanti.
L’intervento della suindicata Associazione e della Fondazione consiste innanzitutto nel dare sostegno alle vittime dell’usura, attraverso l’accompagnamento alla denuncia, ma anche di prevenzione, in tutte le forme possibili con piccoli contributi a fondo perduto, con la garanzia di prestiti presso banche convenzionate o l’attivazione delle procedure previste dalla Legge n. 3 del 2012 sul sovrindebitamento. Su questi temi occorre creare sinergie e implementare un rapporto virtuoso innanzitutto con le Amministrazioni Comunali, per una maggiore informazione sul territorio, ma anche con la Banca d’Italia, ABI, le banche locali e nazionali per aiutare le famiglie e le imprese messe in crisi di liquidità dalla pandemia del Covid 19.

FONDAZIONE LUCANA ANTIUSURA

La Fondazione Lucana Antiusura, come le altre della stessa cordata, si oppone al reato d’usura con la pratica della prevenzione. Grazie ai ragguardevoli contributi dello Stato che le provengono da oltre vent’anni per l’art. 15 della Legge 108 del 1996, deposti in tre Banche convenzionate, può garantire l’erogazione di prestiti a molti richiedenti risultati meritevoli dopo uno specifico discernimento. In questa maniera restituisce all’inclusione finanziaria persone e famiglie che altrimenti potrebbero ricorrere al credito illegale.

Covid19, Basilicata: 15 nuovi contagi

in Emergenza Covid-19

Covid19, Basilicata: 15 nuovi contagi, il tasso di positività all’1,7%, 52 le guarigioni, zero decessi in regione.
Nel Metapontino: 1 caso a Policoro, 1 a Tursi, 2 a Pisticci. I guariti, 1 Montalbano Jonico

La task force regionale comunica che nella giornata di ieri, 11 giugno, sono state effettuate 4.229 vaccinazioni. Ad oggi sono 250.495 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino (45,3 per cento) e 130.157 quelli che hanno ricevuto anche la seconda dose (23,5 per cento) per un totale di somministrazioni effettuate pari a 380.652 su 553.254 residenti (dati portale Poste italiane). Sempre nella giornata di ieri, sono stati processati 823 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 15 (e tra questi 13 relativi a residenti in Basilicata) sono risultati positivi. Nella stessa giornata sono state registrate 52 guarigioni, tutte relative a residenti in Basilicata. Il bollettino quotidiano con i dati riassuntivi sarà consultabile dopo le ore 14,00 di oggi collegandosi alla pagina web.Per agevolare gli screening, possibilità di eseguire tamponi molecolari gratuiti anche agli ospedali di Policoro e Matera.

NAZIONALE. Da lunedì 40 milioni di italiani in zona bianca

“Da lunedì oltre 40 milioni di italiani saranno in ‘zona bianca’. L’Italia ha, attualmente, uno dei migliori dati europei sull’incidenza. È un risultato incoraggiante che ci consente di guardare avanti con più fiducia. Dobbiamo insistere su questa strada con prudenza e gradualità. Oggi più che mai occorre conservare le corrette abitudini per non vanificare i tanti sacrifici fatti”. Queste le parole del Ministro della Salute, Roberto Speranza, a margine di un incontro al Ministero sul tema del rafforzamento della sanità territoriale. Intanto è stata emanata dal ministero della Salute la circolare di ‘Aggiornamento’ del parere del CTS sui vaccini. La circolare, firmata dal direttore della Prevenzione del ministero Gianni Rezza, indica che il vaccino Vaxzevria di AstraZeneca “viene somministrato solo a persone di età uguale o superiore ai 60 anni (ciclo completo)”. Per persone che hanno ricevuto la prima dose di tale vaccino e sono al di sotto dei 60 anni di età, si legge, “il ciclo deve essere completato con una seconda dose di vaccino a mRNA (Comirnaty o Moderna), da somministrare ad una distanza di 8-12 settimane dalla prima dose” [Ansa]

1 2 3 21
Torna su