Archivio tag

scanzano jonico

Covid19 Basilicata: 27 nuovi positivi

in Emergenza Covid-19

Covid19 Basilicata: 27 nuovi positivi. Sono invece 42 i guariti come emerge dai dati aggregati del 9 e 10 Ottobre 2021. Il tasso di positività regionale è al 2.9%. Si è registrato un decesso a Venosa. Nessun paziente si trova in terapia intensiva. Nel Metapontino i nuovi casi Covid19 riguardano il comune di Scanzano Jonico, con un nuovo paziente, mentre a Montalbano Jonico sono 4 i nuovi positivi. I guariti nel comprensorio jonico: 1 a Bernalda, 2 a Policoro.

La task force regionale comunica che nella giornata di ieri, domenica 10 ottobre, sono state effettuate 473 vaccinazioni, mentre sabato 9 ottobre, sono state effettuate 1276 vaccinazioni.
A ieri sono 425.417 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino (76,9 per cento) e 384.575 quelli che hanno ricevuto anche la seconda dose (69,5 per cento) per un totale di somministrazioni effettuate pari a 809.992 su 553.254 residenti (dati portale Poste italiane).
Sempre nella giornata di ieri sono stati processati 277 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 9 sono risultati positivi (tutti residenti in Basilicata). Nella stessa giornata sono state registrate 27 guarigioni (22 residenti in Basilicata).
Il bollettino quotidiano con i dati riassuntivi  consultabile collegandosi alla pagina web dedicata.

Le notizie sul Covid19, l’andamento dei contagi, la campagna vaccinale e le guarigioni nella categoria dedicata.

COVID19: ISTANTANEA NAZIONALE

Locatelli: Risultato che ci ha permesso di ridurre la circolazione virale e di ridurre il numero di morti

Sono 2.278 i positivi ai test Covid individuati nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 2.748.
Sono invece 27 le vittime in un giorno, in calo rispetto alle 46 di ieri. Gli attualmente positivi al Covid in Italia sono 84.808, con un calo di 494 nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Dall’inizio della pandemia i casi sono 4.700.316, i morti 131.301. I dimessi e i guariti sono invece 4.484.207, con un incremento di 2.745 rispetto a ieri. Sono 364 i pazienti ricoverati in terapia intensiva per il Covid in Italia, 3 in meno rispetto a ieri nel saldo tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri, secondo i dati del ministero della Salute sono 13 (ieri 16). I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 2.651, rispetto a ieri 41 in meno.
“Siamo all’85% che ha ricevuto almeno una dose e l’80% che ha ricevuto due dosi e questo è un risultato formidabile che credo debba essere riconosciuto a tutte le istituzioni sanitarie del Paese, alle attività del commissario per l’emergenza un risultato che ci ha permesso di ridurre la circolazione virale e di ridurre il numero di morti”.
Così a Mezz’ora in più di Lucia Annunziata su Rai3 il presidente del Consiglio superiore di Sanità’ e coordinatore del Comitato tecnico scientifico, Franco Locatelli. [ansa]

Covid19 Basilicata: un decesso a Venosa

in Emergenza Covid-19

Covid19 Basilicata: un decesso a Venosa: su 881 tamponi molecolari processati sono 24 i nuovi contagi. Sono invece 38 i guariti, 26 i ricoveri.

Nessun paziente è ricoverato in terapia intensiva. Nel Metapontino un nuovo contagio a Tursi, uno a Policoro. I guariti nel comprensorio jonico: 2 a Tursi, 2 a Scanzano Jonico. Il tasso di positività è al 2.72%.

La task force regionale comunica che nella giornata di ieri, 8 ottobre, sono state effettuate 989 vaccinazioni. A ieri sono 424.541 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino (76,7 per cento) e 383.390 quelli che hanno ricevuto anche la seconda dose (69,3 per cento) per un totale di somministrazioni effettuate pari a 807.931 su 553.254 residenti (dati portale Poste italiane). Sempre nella giornata di ieri sono stati processati 881 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 26 (e di questi 24 residenti in Basilicata) sono risultati positivi. Nella stessa giornata sono state registrate 38 guarigioni, tutte relative a residenti in Basilicata. Inoltre, è stato registrato il decesso di 1 persona residente a Venosa.

“Alla luce delle ultime deliberazioni di EMA – spiega il ministero – via libera alla terza dose di vaccino per i fragili di ogni età e per tutti gli over 60, sempre dopo almeno sei mesi dal completamento del ciclo primario di vaccinazione”. La decisione avviene mentre sono ancora 8,4 milioni gli italiani che non hanno fatto neppure il primo shot del vaccino anti-Covid (il 15,54% della popolazione vaccinabile) e restano nella fascia di età più critica quasi tre milioni di ultracinquantenni (precisamente 2.987.859) non immunizzati. Il peggio, nelle parole del premier Draghi, è però definitivamente alle spalle: “i nostri sforzi congiunti ci hanno aiutato a tenere sotto controllo la pandemia in molti Paesi e a darci la speranza che la sua fine sia in vista”, spiega il Presidente del Consiglio al summit B20, annunciando la lotta al “protezionismo sui prodotti sanitari” affinché sia difesa “la libera circolazione dei vaccini e delle materie prime necessarie per produrli”. Su questo il premier punta fiducioso al vertice del G20 a Roma, fiducioso che “alla fine di ottobre raggiungerà un forte impegno per riformare il Wto” (l’Organizzazione mondiale del commercio). Le somministrazioni proseguono anche in vista del 15 ottobre, data in cui il Green pass sarà obbligatorio sui luoghi di lavoro [ansa]

Amministrative Scanzano Jonico: tre liste. I nomi dei candidati

in Politica

Amministrative Scanzano Jonico: tre liste. I nomi dei candidati. Si voterà il prossimo 7 Novembre 2021.
Come si ricorderà il ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, a settembre 2021, ha adottato il decreto che ha  fissato la data delle elezioni amministrative per i comuni sciolti per infiltrazioni di tipo mafioso. L’amministrazione della cittadina jonica fu commissariata alla fine del 2019 con conseguente scioglimento dell’intero consiglio comunale.

LE LISTE E I NOMI

“Scanzano Rinasce” Mario Altieri candidato sindaco.

Pasquale Cariello, Antonio Felice Boffilo, Gaia D’Amico, Sara Teresa Gallicchio, Donatella Greco, Nicola Ianuzziello, Francesco Laviola, Giuseppe Minonni, Ylenia Pizzolla, Domenica Sisto, Ugo Valicenti, Stefania Zuccarella.

Rocco Durante SìAmo Scanzano
Cimino Daniela, Michele Di Tursi, Agostino Falzone, Alessandro Antonio Gallicchio, Pasquale Rimoli, Lucia Robertazzo, Giusy Rocco, Vincenzo Sabato, Felicetta Salerno, Francesca Santarsiero, Filomena Anna detta Milena Stigliani, Rocco Valluzzi.

Riscatto per Scanzano candidato sindaco Raffaello Ripoli
Raffaele Buonfanti, Alessandra Maria Cavallo, Francesco Guida, Mario Lafranceschina, Maurizio Larocca (detto Mauro), Nunzio Lospinuso, Angela Padula, Alessandro Palermo, Sante Pantano (detto Nino), Mario Santarcangelo, Teresa Zito, Giuseppa Mancino.

Nella categoria dedicata alla cronaca politica le principali notizie di cronaca regionali e del territorio.

Segui ilMet su Instagram

Ulteriori aggiornamenti della giornata saranno pubblicati in questo articolo

SìAmo Scanzano pronta all’annuncio. In campo anche “Riscatto”

in Politica

SìAmo Scanzano pronta all’annuncio. In campo anche “Riscatto per Scanzano”. Fino alle 12.00 di sabato 9 Ottobre potranno essere presentate le liste

Mancano pochi giorni, poi sarà ufficialmente campagna elettorale a Scanzano Jonico. Le voci circa i nomi, i programmi, le liste, gli incontri e gli “ammiccamenti” rimbalzano sui social, in piazza e nei locali pubblici. Stando però alle notizie, di certo c’è che nelle ultime 24 ore è stata annunciata attraverso il social network la nascita di un progetto elettorale “Riscatto per Scanzano”, l’ex sindaco di Scanzano Jonico, Raffaello Ripoli nella parte testuale del post ha scritto: “Abbiamo subito troppo. Tutti. Ora è il momento del riscatto. Forza Scanzano” .

Nel pomeriggio di oggi invece, dal profilo facebook SìAmo Scanzano (@siamoscanzano) è stato pubblicato il post in cui si annuncia la diretta live social, in programma alle 20:30 di questa sera, nel corso della quale sarà presentata la persona che guiderà il progetto politico avviato già diversi mesi fa con la nascita del Laboratorio politico, hub politico che ha nel Partito Democratico cittadino e il Movimento 5 Stelle i promotori originari.

Di certo inoltre c’è l’ampiamente annunciata presentazione di Mario Altieri (storico militante della ex DC) che si ripresenta alla città come aspirante sindaco col progetto “Scanzano Rinasce“, dopo le precedenti esperienze amministrative finite con l’elezione di Salvatore Iacobellis (centrosinistra) nel Maggio del 2006,  che fu poi riconfermato per cedere poi lo scettro di primo cittadino a Raffaello Ripoli. Si giunge così agli eventi politici più recenti – ripresi anche in una recente intervista rilasciata da Ripoli – con l’esperienza “commissariale” legata allo scioglimento per “infiltrazioni mafiose” nel consiglio comunale cittadino.

Per Scanzano Jonico, dunque, si sta per avviare una fase importante che porterà alla nascita di un nuovo consiglio comunale eletto democraticamente.

Le ultime note di cronaca politica, sempre stando al “termometro” social, ad oggi riguardano due iniziative, quella del Movimento civico “Obiettivo: Scanzano domani” che ha come firmatari del manifesto social Fabio Sgarrino e Alessio Cafaro, giovani professionisti che operano nella centro jonico e la posizione assunta dall’ex amministratore di Scanzano Jonico, l’imprenditore agricolo Giuseppe Stasi, che in un lungo post pubblicato su facebook alcuni giorni fa ha scritto che non è sua intenzione candidarsi e che non ci sarà un suo impegno in prima persona.

C’è tempo fino alle 12 di sabato 9 Ottobre 2021 perché si chiariscano tutti i contorni delle fasi politiche magmatiche ed emergano chiari i volti degli aspiranti sindaci e consiglieri che comporranno il consiglio comunale di Scanzano Jonico.

(Foto archivio, non si riferisce ai fatti descritti nell’articolo)

Covid19 Basilicata: 69 nuovi positivi e 31 guariti

in Emergenza Covid-19

Sono 1012 i tamponi molecolari processati di cui 69 sono quelli risultati positivi. Sono 31 i pazienti guariti. Un nuovo positivo a Scanzano Jonico, a Senise invece sono 40 i nuovi casi. Nel metapontino 2 guariti a Scanzano Jonico e altri due rispettivamente uno a Policoro, l’altro a Nova Siri. Da inizio pandemia in Basilicata i deceduti residenti sono 591.

La task force regionale comunica che nella giornata di ieri, 29 settembre, sono state effettuate 1.472 vaccinazioni.
A ieri sono 420.902 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino (76,1 per cento) e 376.588 quelli che hanno ricevuto anche la seconda dose (68,1 per cento) per un totale di somministrazioni effettuate pari a 797.490 su 553.254 residenti (dati portale Poste italiane).
Sempre nella giornata di ieri sono stati processati 1.012 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 69 (e tra questi 68 residenti in Basilicata), sono risultati positivi. Nella stessa giornata sono state registrate 31 guarigioni, di cui 29 relative residenti in Basilicata.
Il bollettino quotidiano con i dati riassuntivi consultabile collegandosi alla pagina web dedicata.

Covid, Leone: “Positivi i dati Gimbe sulla Basilicata”

“I dati del monitoraggio settimanale della Fondazione Gimbe indicano in Basilicata una buona inversione di tendenza, con una netta diminuzione dei nuovi casi (-31,8%) ed una diminuzione dei casi per 100 mila abitanti. L’ulteriore calo dei ricoveri in area medica e in terapia intensiva, inoltre, mostra che i parametri essenziali sono sotto controllo”.

E’ quanto afferma l’assessore alla Salute della Regione Basilicata Rocco Leone, commentando i dati del report settimanale della Fondazione Gimbe sull’andamento della pandemia.

“Questi dati – aggiunge l’assessore – confermano che in Basilicata la risposta complessiva del Servizio sanitario regionale è adeguata, gli sforzi delle Aziende sanitarie e l’impegno straordinario del personale medico ed infermieristico sul territorio stanno consentendo di avanzare con le vaccinazioni e di intervenire prontamente dove si verificano nuovi focolai con le necessarie attività di tracciamento. Naturalmente occorre ancora molta prudenza, servono attenzione e comportamenti corretti da parte di tutti, ma credo che siamo sulla strada giusta per affrontare nel modo dovuto la fase della ripartenza”.

Covid19 Basilicata: 38 nuovi guariti

in Emergenza Covid-19

Covid19 Basilicata: 38 nuovi guariti. Processati 898 tamponi molecolari, 28 positivi. Nel Metapontino un nuovo contagio a Policoro

La task force regionale comunica che nella giornata di ieri, 25 settembre, sono state effettuate 2.138 vaccinazioni. A ieri sono 418.385 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino (75,6 per cento) e 368.926 quelli che hanno ricevuto anche la seconda dose (66,7 per cento) per un totale di somministrazioni effettuate pari a 787.311 su 553.254 residenti (dati portale Poste italiane). Sempre nella giornata di ieri sono stati processati 898 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 28 (dei quali 25 relativi a residenti in Basilicata) sono risultati positivi. Nella stessa giornata sono state registrate 38 guarigioni, (delle quali 36 di residenti in Basilicata). Il bollettino con i dati riassuntivi  consultabile collegandosi alla pagina web.

Bardi: vaccini, +18% nell’ultima settimana

“Basilicata al 7° posto in Italia per vaccinazioni su popolazione: da settimane siamo tra le migliori Regioni d’Italia. Un dato molto positivo che voglio condividere con l’assessore alla Sanità, medici, infermieri, volontari, protezione civile e con tutti i cittadini lucani che stanno dando l’esempio. Nell’ultima settimana, c’è stato un aumento delle vaccinazioni: +18% rispetto ai 7 giorni precedenti. Probabilmente avranno inciso la vaccinazione libera senza prenotazione e il green pass, che sarà obbligatorio nei luoghi di lavoro dal 15 ottobre. Ricordo che i lucani possono vaccinarsi semplicemente recandosi con la propria tessera sanitaria presso i tanti punti vaccinali presenti in regione. Siamo ormai a quasi l’80% della popolazione vaccinabile che ha completato il ciclo, un altro dato sopra la media nazionale. Infine, procedono le somministrazioni anche della terza dose”. Lo afferma in una nota il presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi.

 

 

Covid19 Basilicata: vaccinati con doppia dose al 66%

in Emergenza Covid-19

Covid19 Basilicata: vaccinati con doppia dose al 66%. Sono 32 i nuovi contagiati, 33 i guariti. Tre i pazienti in terapia intensiva. Sono stati processati 725 tamponi molecolari. Il tasso di positività regionale è al 4.4%. Nel Metapontino i nuovi contagi: 1 a Scanzano Jonico. I guariti: 1 a Scanzano Jonico, 10 a Pisticci.

La task force regionale comunica che nella giornata di ieri, 23 settembre, sono state effettuate 2.778 vaccinazioni.
A ieri sono 417.754 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino (75,5 per cento) e 367.419 quelli che hanno ricevuto anche la seconda dose (66,4 per cento) per un totale di somministrazioni effettuate pari a 785.173 su 553.254 residenti (dati portale Poste italiane).
Sempre nella giornata di ieri sono stati processati 725 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 32 (tutti relativi a residenti in Basilicata), sono risultati positivi. Nella stessa giornata sono state registrate 33 guarigioni, tutte di residenti in Basilicata.
Il bollettino quotidiano con i dati riassuntivi consultabile collegandosi alla pagina web.

OPZIONE “TEST SALIVARI” PER I BAMBINI

“I dati che raccogliamo dicono che i vaccini sono efficaci e sicuri”, sono la chiave per aprire una fase diversa e “simbolo di libertà”. Con gli indecisi il dialogo “va tenuto aperto” e “bisogna insistere con garbo e intelligenza e mai essere aggressivi”.
Così il ministro della Salute, Roberto Speranza, a Rai Radio Rai in una intervista di Anna Ammirati nel nuovo programma C’era una volta – di cui è stata diffusa una anticipazione – che va in onda domani, sabato 25 settembre, alle 11, in una puntata sulle paure. “È umano avere paura – dice Speranza – la mia è il trascorrere del tempo, e temevo che i vaccini non arrivassero in tempo”.

Intanto una nuova circolare del ministero della Salute ‘Aggiornamento delle indicazioni sull’impiego dei test salivari per il rilevamento dell’infezione da SARS-CoV2’, indica che i test molecolari su campione salivare, almeno in una prima fase di avviamento, potranno essere considerati un’opzione alternativa ai tamponi oro/nasofaringei esclusivamente in alcuni contesti, come nell’ambito di attività di screening in bambini coinvolti nel Piano di Monitoraggio della circolazione del virus SarsCoV2 in ambito scolastico o per anziani nelle Rsa, disabili e sanitari. I test antigenici rapidi su saliva non sono invece al momento raccomandati. [ansa]

 

Covid19 Basilicata: due decessi

in Emergenza Covid-19

Covid19 Basilicata: due decessi. Sono tre i pazienti nelle terapie intensive delle strutture ospedaliere lucane. I guariti totali sono 32, i nuovi contagi 39. I nuovi contagi nel Metapontino: 1 a Policoro e 1 a Bernalda. I guariti nel comprensorio: 3 a Pisticci e 2 a Policoro. Sono 937 i tamponi molecolari processati nelle ultime 24 ore.

La task force regionale comunica che nella giornata di ieri, 20 settembre, sono state effettuate 3.203 vaccinazioni. A ieri sono 415.682 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino (75,1 per cento) e 360.602 quelli che hanno ricevuto anche la seconda dose (65,2 per cento) per un totale di somministrazioni effettuate pari a 776.284 su 553.254 residenti (dati portale Poste italiane). Sempre nella giornata di ieri sono stati processati 937 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 41 (dei quali 39 residenti in Basilicata) sono risultati positivi. Nella stessa giornata sono state registrate 33 guarigioni (32 delle quali relative a residenti in Basilicata) e due decessi, uno a Venosa, l’altro a Noepoli. Il bollettino quotidiano con i dati riassuntivi consultabile collegandosi alla pagina web dedicata.

IN BASILICATA 4 WEEKEND DELLA CICOGNA: VACCINAZIONE PER FUTURE MAMME

Asm e Asp annunciano i week end della cicogna, da sabato 25 settembre per 4 week end. Il sabato e la domenica – presso tutti i punti vaccinali delle due aziende – sarà possibile per le future mamme sottoporsi alla vaccinazione con accesso diretto, ossia senza prenotazione. I medici vaccinatori come di consueto forniranno alle donne in gravidanza tutte le informazioni necessarie e risponderanno agli eventuali dubbi per fugare tutte le eventuali paure delle future mamme.

Le aziende sanitarie doneranno alle future mamme vari prodotti per il nascituro: succhietto, crema per il cambio pannolino e due pannolini.

“La campagna vaccinale in Basilicata procede a gonfie vele e questa iniziativa serve per proteggere le mamme e i nascituri. Ieri, come promesso, sono partite le terze dosi nella nostra Regione, che nelle ultime settimane è tra le migliori in Italia per somministrazioni”, afferma il Presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi.

COVID19 Basilicata: positività al 4.5

in Emergenza Covid-19

COVID19 Basilicata: positività al 4.5. I dati aggregati che si riferiscono al 18 e 19 Settembre 2021: su 756 tamponi molecolari processati sono stati rilevati 34 contagi. Sono invece 47 i nuovi guariti in Basilicata dal Covid19. Sono 3 i pazienti in terapia intensiva e zero i nuovi decessi.

Nel Metapontino i nuovi contagiati: 1 a Pisticci, 6 a Policoro, 1 a Scanzano Jonico, 1 a Tursi. I guariti nel comprensorio jonico: 3 a Montalbano Jonico, 1 a Pisticci, 4 a Policoro, 1 a Scanzano Jonico, 2 a Tursi.

La task force regionale comunica che nella giornata di ieri, 19 settembre, sono state effettuate 2.201 vaccinazioni. A ieri sono 414.835 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino (75,0 per cento) e 357.885 quelli che hanno ricevuto anche la seconda dose (64,7 per cento) per un totale di somministrazioni effettuate pari a 772.720 su 553.254 residenti (dati portale Poste italiane). Sempre nella giornata di ieri sono stati processati 209 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 8 (tutti residenti in Basilicata) sono risultati positivi. Nella stessa giornata sono state registrate 26 guarigioni (25 delle quali relative a residenti in Basilicata). Il bollettino quotidiano con i dati riassuntivi consultabile collegandosi alla pagina web dedicata.

 

L’Italia parte oggi con la terza dose per le persone immunocompromesse, trapiantati e malati oncologici con determinate specificità, circa tre milioni di pazienti. Si comincia lunedì 20 settembre, come annunciato nei giorni scorsi dal Commissario all’emergenza Covid, Francesco Paolo Figliuolo, al termine di una riunione con il ministro della Salute, Roberto Speranza. Si parte in una situazione epidemiologica nazionale sostanzialmente stabile. Nel frattempo una circolare del ministero della Salute del 14 settembre scorso chiarisce tutti gli aspetti mentre da uno studio condotto in Israele e pubblicato sul New England Journal of Medicine, sulla base dei dati del ministero della Salute israeliano sugli over 60 vaccinati con ciclo completo, emerge che rispetto alla variante Delta, la terza dose Pfizer “porterebbe l’efficacia del vaccino tra i soggetti che hanno ricevuto il richiamo a circa il 95%, un valore simile all’efficacia del vaccino originale riportata contro la variante Alfa [ansa]

Segui ilMet su Instagram

Covid19 Basilicata: un decesso

in Emergenza Covid-19

Covid19 Basilicata: un decesso. Sono 36 i nuovi guariti, 28 i contagiati. Quattro i pazienti in terapia intensiva. Nel Metapontino un nuovo caso a Scanzano Jonico. I guariti nel comprensorio: 1 a Pisticci, 1 a Scanzano Jonico, 2 a Policoro. Nella giornata di ieri, 17 Settembre 2021, sono stati processati 1227 tamponi molecolari.

La task force regionale comunica che nella giornata di ieri, 17 settembre, sono state effettuate 2.485 vaccinazioni. A ieri sono 413.588 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino (74,8 per cento) e 353.600 quelli che hanno ricevuto anche la seconda dose (63,9 per cento) per un totale di somministrazioni effettuate pari a 767.188 su 553.254 residenti (dati portale Poste italiane).
Sempre nella giornata di ieri sono stati processati 683 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 28 (tutti residenti in Basilicata) sono risultati positivi. Nella stessa giornata sono state registrate 39 guarigioni (37 delle quali relative a residenti in Basilicata). Il bollettino quotidiano con i dati riassuntivi consultabile collegandosi alla pagina web.

COVID19, L’ISTANTANEA NAZIONALE

Sono invece 66 le vittime in un giorno, una in meno di ieri

Sono 284.579 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 306.267. Il tasso di positività è all’1,6%, stabile rispetto a ieri. Sono 525 i pazienti ricoverati in terapia intensiva per il Covid in Italia, 6 in meno di ieri nel saldo tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri, secondo i dati del ministero della Salute, sono 34 (ieri erano 30). I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 3.989, 29 in meno rispetto a ieri.

“L’Italia si sta schiarendo in una Europa dove la circolazione del virus sta lentamente decrescendo. L’Italia si caratterizza come uno dei Paesi con la circolazione più contenuta. La curva in Italia è rimasta contenuta, e ciò grazie alle vaccinazioni, e nell’ultimo periodo c’è un decremento”. Lo ha affermato il presidente dell’Istituto superiore di sanità (Iss), Silvio Brusaferro, alla conferenza stampa sull’analisi dei dati del monitoraggio regionale della Cabina di regia.

“I dati di questa settimana sono abbastanza confortanti, sia per la trasmissibilità Rt sia per l’incidenza e il tasso in calo dei ricoveri, la situazione è quindi abbastanza positiva. Stanno però riprendendo attività e scuole e a fronte della diffusione della variante Delta bisogna continuare a mantenere precauzioni”. Così il direttore della Prevenzione del ministero della Salute Gianni Rezza in conferenza stampa per illustrare il monitoraggio settimanale della Cabina di regia.

 

1 2 3 17
Torna su