Archivio tag

musica

Orchestra Magna Grecia: presentata la Stagione Concertistica 2023/2024

in Appuntamenti

Orchestra Magna Grecia: presentata la Stagione Concertistica 2023/2024. Piero Romano: “Una nuova stagione di incredibili emozioni musicali. Grazie al pubblico che ha esaurito i posti disponibili con la sottoscrizione di abbonamenti”

E’ stata presentata la Stagione Concertistica 2023 – 2024 dell’Orchestra della Magna Grecia, nel corso di una conferenza stampa tenutasi nell’Auditorium “Gervasio” di Matera. Quindici appuntamenti, grandi artisti, stili musicali eterogenei per assecondare tutti i gusti musicali, la garanzia della qualità musicale dell’Orchestra ICO Magna Grecia: sono gli ingredienti della nuova stagione, che prenderà il via il prossimo 27 settembre con il primo appuntamento dedicato alla “Canzone Napoletana”.

“Dopo il successo straordinario della passata stagione in cui abbiamo celebrato i nostri primi 30 anni di attività – ha detto il M° Piero Romano, Direttore Artistico Orchestra Magna Grecia – siamo pronti per offrire al nostro pubblico un nuovo cartellone denso di emozioni musicali: virtuosismo pianistico, jazz, blues, canzoni argentine, un omaggio a Ezio Bosso, Paganini in versione jazz. In definitiva, continuiamo a sperimentare accostamenti musicali di grande qualità, che incontrano l’apprezzamento del nostro pubblico”.

Nell’occasione, Piero Romano ha dichiarato che “i posti disponibili dell’Auditorium sono andati esauriti in abbonamento. Da una parte questo testimonia la fedeltà del nostro pubblico, dall’altra ci ripropone l’urgenza di pensare a contenitori culturali più adeguati rispetto alle potenzialità di una città importante come Matera”.

Alla conferenza stampa ha preso parte anche Tiziana D’Oppido, assessore alla cultura del Comune di Matera, che ha ribadito “il valore della proposta artistica dell’Orchestra Magna Grecia, che rappresenta un riferimento prezioso nel panorama culturale della Città dei Sassi, che trova in modo naturale il consenso ed il sostegno dell’istituzione comunale”.

La Stagione Concertistica 2023 – 2024 dell’Orchestra Magna Grecia è realizzata in collaborazione con l’Associazione “Luis Bacalov”, con il sussidio istituzionale del Comune di Matera, Ministero della Cultura, Regione Basilicata e il fondamentale sostegno delle attività economiche e commerciali del territorio: BAWER, De Angelis Bus, Grieco Abbigliamento, IP Fratelli Gaudiano, Farmacia D’Aria.

Di seguito, il programma dettagliato della stagione concertistica:

 

Venerdì 27 ottobre

CARTOLINE DA NAPOLI

EMILIA ZAMUNER – voce

RICCARDO ZAMUNER – violino

MAURIZIO LOMARTIRE – direttore

ORCHESTRA MAGNA GRECIA

 

Martedì 07 novembre

BEETHOVEN IN VERMONT

Francesco Pepicelli – violoncello

 

Venerdì 10 novembre

CANZONI ARGENTINE

JOSE’ CURA – voce e direttore

ORCHESTRA MAGNA GRECIA

 

Venerdì 24 novembre

EZIO BOSSO…È MUSICA

SERGEJ KRYLOV – violino

GIANLUCA MARCIANÒ – direttore

ORCHESTRA MAGNA GRECIA

 

Mercoledì 29 novembre

START IN BLUES

SERENA BRANCALE – special guest

RICHARD BONA SEXSTET

ORCHESTRA MAGNA GRECIA

 

Giovedì 14 dicembre

PAGANINI JAZZ

ETTORE PELLEGRINO – violino

ROBERTO MOLINELLI – direttore
Trio Nosso Brasil

ORCHESTRA MAGNA GRECIA

 

Martedì 19 dicembre

CHRISTMAS VIBES

FRANCESCO SARCINA – voce

ORCHESTRA MAGNA GRECIA

 

Sabato 13 gennaio

NADA: TRA MUSICA E PAROLE

NADA – voce

ORCHESTRA MAGNA GRECIA

 

Venerdì 19 gennaio

ANIMA SOUL

OLA ONABULÉ – voce

MARCO BATTIGELLI – direttore

ORCHESTRA MAGNA GRECIA

 

Venerdì 26 gennaio

RACH 3

Evelyne Berezovsky – pianoforte

PIERO ROMANO – direttore

ORCHESTRA MAGNA GRECIA

 

Mercoledi 13 marzo

THE QUEEN’S SIX

Stand by Me

 

Venerdì 12 aprile

CHOPIN CONCERTO

GIUSEPPE GRECO – pianoforte

ORCHESTRA MAGNA GRECIA

 

Mercoledì 17 aprile

N3XT GENERATION EVENT
ORCHESTRA MAGNA GRECIA

 

data da definire

CONCERTO A SORPRESA

 

Progetto Musica Basilicata: ripartono le attività a Scanzano e Marconia

in Appuntamenti

“Ripartono le attività presso le sedi di Scanzano e Marconia ”

La Fondazione “Progetto Musica Basilicata” in collaborazione con l’Istituto Musicale “Trabaci” comunica la ripresa delle attività didattiche di formazione musicale professionale. Dopo la chiusura legata alla pandemia, le attività didattiche ripartono presso la sedi di Scanzano Jonico e Marconia.
Un’ottima occasione per tutti coloro che intendono avvicinarsi allo studio professionale della musica.

A Craco appuntamenti con la musica: il 6 luglio l’Orchestra Magna Grecia

in Cultura

A Craco appuntamenti con la musica: il 6 luglio l’Orchestra Magna Grecia “Dreaming Gershwin” . Il 13 Luglio, Mario Rosini e Patty Lomuscio

 

Giovedi 6 luglio, alle ore 21.00, nell’Anfiteatro Comunale di Craco Peschiera, è in programma il concerto “DREAMING GERSHWIN” dell’ORCHESTRA ICO MAGNA GRECIA, diretta da Raimonda SKABEIKAITE. ALIKI, voce solista; Michele RENNA, pianoforte.

Donare alla comunità di Craco e ai turisti che visitano la bellezza del borgo antico un momento di condivisione culturale di alto profilo. Con questo scopo la Cooperativa OLTRE L’ARTE, che gestisce il Parco Museale Scenografico di Craco Vecchia, ha organizzato – in collaborazione con Basilicata Circuito Musicale – la rassegna concertistica “CRACO MUSICA ESTATE”, che prevede un doppio appuntamento di grande richiamo. Oltre al concerto del 6 luglio, infatti, Giovedi 13 luglio, alle ore 21.00, nel Chiostro del Convento di San Pietro di Craco Vecchia, è in programma il concerto del duo Mario ROSINI e Patty LOMUSCIO.

 

Per entrambi i concerti è previsto l’ingresso gratuito. “La musica unisce, aggrega, accresce i valori della comunità: la rassegna “CRACO MUSICA ESTATE” – ha spiegato Rosangela Maino, presidente della Cooperativa OLTRE L’ARTE – rappresenta una occasione per valorizzare ulteriormente la bellezza di un luogo storico che tanto stupore desta nei turisti. Il valore artistico dell’Orchestra Magna Grecia e del duo Rosini-Lomuscio è garanzia di bellezza per questi appuntamenti che abbiamo fortemente voluto”

“E’ un grande onore per la nostra comunità – ha detto il sindaco di Craco, Vincenzo LACOPETA – accogliere l’Orchestra Magna Grecia, una istituzione musicale di valore internazionale, che ben volentieri ha accettato l’invito a tenere un concerto nel nostro comune. Altrettanto dicasi per il secondo appuntamento, dove potremo ascoltare le voci di Mario Rosini e Patty Lomuscio. Due appuntamenti preziosi, che arricchiscono l’offerta culturale del nostro piccolo comune e per i quali desidero ringraziare la cooperativa Oltre l’Arte che, a proprie spese, ha voluto organizzare questa rassegna concertistica, confermando un non comune senso di responsabilità sociale”.

INGRESSO GRATUITO

Per l’appuntamento del 13 luglio, considerando la capienza limitata, è OBBLIGATORIA la prenotazione sul sito oltrelartecracoit

“Solo stanotte” atteso il primo singolo di Controsenso

in Cultura

“Solo stanotte” atteso il primo singolo di Controsenso in collaborazione con Rsø che nel 2015 ha iniziato a produrre a Bernalda

Esce martedì 23 maggio in tutti gli store digitali “Solo stanotte”, il primo singolo di Controsenso, giovane artista lucano (classe 2004). Prodotto da Lukania Sound Digital, il brano è stato scritto per una ragazza e per infondere tanta forza in lei e in chi lo ascolta. Gabriele Grippa, in arte Controsenso, si affaccia così – con una preziosa collaborazione col producer Rsø – sulla scena cantautorale dalle vibe un po’ urban un po’ hip hop.

Controsenso bio

Gabriele Grippa, in arte Controsenso, lucano, classe 2004.

Si è avvicinato alla musica da poco più di un anno per il bisogno di un dialogo più intimo esprimendo emozioni secondo concetti astratti. La sua metrica, lineare, ti trasporta in una condizione di riflessione personale, verso un’analisi profonda dell’inconscio.

SOLO STANOTTE, in uscita il 23 maggio 2023, sarà il suo primo brano edito.

Rsø bio

Loris Santorsola, in arte Rsø, classe 2000.

Fra le sue influenze musicali c’è tutta la scena hip hop italiana e non solo. Nasce come tecnico del suono e immediatamente si appassiona alla produzione musicale. Nel 2015 inizia a produrre a Bernalda (MT), poi arriva a Milano dove il confronto con gli altri produttori della scena milanese gli porta nuovi stimoli. Nei suoi beat costante è la ricerca di dar forma a emozioni nuove e attenta è la cura dei dettagli.

 

 

Credits brano – Solo stanotte

Testo – Gabriele Grippa

Musica – Rsø Loris Santorsola

Voce – Gabriele Grippa

Arrangiamenti e preproduzione – Loris Santorsola

Post produzione, mix e master – Loris Santorsola, Dino Di Biase e Manuel Brando

Il lucano Carmine Iuvone ha diretto Shari a Sanremo

in Cultura

Il lucano Carmine Iuvone, originario di Salandra, ha diretto Shari a Sanremo. Classe 1985, si è Diplomato al Santa Cecilia di Roma

Ha diretto la cantante Shari durante il 73esimo festival di Sanremo

A dirigere l’orchestra di Sanremo, nel corso del 73esimo festival della canzone italiana, c’era anche un maestro lucano: Carmine Iuvone di Salandra, in provincia di Matera.

Compositore, arrangiatore, direttore d’orchestra e polistrumentista, ha diretto la giovane cantante Shari con il brano Egoista.

Carmine Iuvone, classe 1985, consegue il Diploma Accademico con lode presso il Conservatorio Santa Cecilia di Roma. Negli anni si dedica allo studio di diversi strumenti portando avanti una ricerca libera dai vincoli di stile, tesa alla creazione di nuovi linguaggi. Ha composto colonne sonore per diverse produzioni cinematografiche e teatrali ed ha collaborato con artisti del calibro di

Nicola Piovani, Fabrizio Bosso, Marina Rei, Salmo e Tosca, solo per citarne alcuni.

In questo podcast ci racconta la recente esperienza sanremese e il legame con il suo paese di origine, ovvero il il festival Storie parallele, di cui Iuvone è direttore artistico per i contenuti musicali.

Ascolta il podcast

Chiude in bellezza la quarta edizione del festival Storie Parallele a Salandra

in Cultura/Senza categoria

Dal 24 al 26 settembre nel piccolo borgo di Salandra (MT) una tre giorni di cinema, musica, teatro, immagini e suggestioni.

Si è conclusa domenica 26 settembre a Salandra la IV edizione di Storie Parallele, il festival del cinema documentario realizzato da Fargo Produzioni con la partnership di Mediterraneo Cinematografica e con la collaborazione di Lucania Sound Digital, il Forum delle Associazioni e il patrocinio del Comune di Salandra e della Provincia di Matera. Una kermesse interamente dedicata al genere degli short doc che ha mostrato di avere tutte le carte in regola per poter diventare un punto di riferimento nel panorama dei nuovi festival italiani e un modello per tutte le piccole realtà dell’entroterra desiderose di stimoli, confronti, scambi.

“Soste” il tema di questa edizione: un invito a fermarsi per contemplare, ascoltare, a confrontarsi con altre realtà, quelle parallele appunto. Al contrario le immagini mai ferme si sono dirette verso gli spettatori: per tre giorni le piazze del centro storico si sono trasformate in sale e il cinema si è fatto bene primario, al servizio di tutti.

Il pubblico ha seguito con attenzione le proiezioni degli short doc in concorso che sono stati così premiati dalla giuria composta dai registi Francesca Mazzoleni e Giuseppe Marco Albano e presieduta dal noto Daniele Ciprì, pluripremiato regista e direttore della fotografia:

Miglior Short doc “Mirella” di Kassim Yassin Saleh, che racconta la vera storia di Mirella D’Angelo, una donna romana di 67 anni da tempo costretta su una sedia a rotelle. La sua unica isola felice sembra essere la sua città, Roma, che ama a prescindere da ciò che si dice su di lei.

Migliore Regia “Super Soup” di Iacopo Fulgi e Valerio Maggi lo short doc che racconta la storia della signora Yoonrye, cuoca della boutique 7th Twins a Gwacheon, in Corea del Sud che sta rivitalizzando la sua piccola impresa con una nuova ricetta di zuppa e un’originale campagna pubblicitaria.

Migliore Montaggio “Illusione” di Lorenzo Quagliozzi opera che racconta i sogni e le speranze di una concertista greca di origini italiane che negli anni ’50 del secolo scorso incontra a Trieste l’amore della sua vita. Con lui si trasferisce negli Stati Uniti, dove andrà incontro a un amaro destino.

Miglior Fotografia “Dajla: cinema and oblivion” di Arturo Dueñas Herrero così riassunto: la vita continua a Dakhla, uno dei campi profughi sahrawi nel sud dell’Algeria, dimenticato da 45 anni. La celebrazione di un festival cinematografico, il Fisahara, rompe la monotonia. L’evento finisce, la vita (e l’oblio) continua.

Molto partecipati anche i dibattiti, in particolare “Abitare i paesi. Resistenza o resilienza?”, in cui si  è discusso a lungo del futuro dei piccoli centri, delle speranze e del ruolo delle nuove generazioni  con la partecipazione di Giulia Sonzogno (referente Officina Giovani Aree Interne), Giuseppe Melillo (antropologo), Raffaele La Regina (delegato Assemblea Nazionale PD), Rocco Calandriello (direttore artistico Lucania Film Festival), Giuseppe Soranno (sindaco di Salandra), Nicola Saponara (partner di una start up di sviluppo software) e con l’autore e project manager Luigi Vitelli in veste di moderatore.

Grande successo anche per gli eventi extra legati a Storie Parallele: “Argilla. Sleep Concert – Concerto nei Calanchi” con la partecipazione dell’artista avant pop PIOVE. che ha poi lasciato il palco a “Hydra – performance di improvvisazione su immagini” curato dal compositore e responsabile contenuti musicali Carmine Iuvone e “Il Cammino dei Calanchi” diretto dall’attore e responsabile per le arti performative Giuseppe Ragone, arricchito da esibizioni di artisti del luogo  incorniciati insieme al paesaggio tanto brullo quanto fertile per le menti di chi vi è nato e cresciuto.

Tra gli ospiti presenti anche il giovane saggista e regista Ludovico Cantisani presentato da Carmine Cassino (autore e responsabile contenuti audiovisivi) e l’illustratore e fumettista Giulio Giordano, i giovanissimi allievi della scuola di fotografia e filmmanking SpazioTempo, l’attore romano Josafat Vagni, il producer e musicista Federico Leo e il banditore Rino Locantore ospite fisso della kermesse.

Il direttore artistico di Storie Parallele film festival Nicola Ragone, regista e già Nastro d’argento nel 2015 con il cortometraggio Sonderkommando in chiusura, con grande soddisfazione, ha dichiarato: Ho sentito il vostro cuore, la vostra energia, la vostra identità. Grazie a tutti quelli che hanno partecipato alla quarta edizione di Storie Parallele. Grazie a tutto lo staff per la dedizione e per il sacrificio. Ho sentito tanto amore per i luoghi, tanta ammirazione e tanto rispetto. È stato emozionante vedere il nostro paese invaso da visitatori, da persone provenienti da altre regioni. Per la prima volta gli eventi artistici si sono spostati fuori dal centro abitato, per dare vita a luoghi dimenticati e spesso trascurati. C’era gente di tutte le età e questo ci riempie di gioia. Appuntamento alla prossima edizione, con l’obiettivo di fare sempre meglio, affinché Salandra diventi luogo riconoscibile e riconosciuto.

Dunque anche quest’anno il piccolo borgo di Salandra ha confermato l’apertura della sua comunità verso i nuovi stimoli culturali proposti e la grande predisposizione al confronto costruttivo con gli ospiti e gli spettatori che hanno preso parte ai tre giorni di eventi diffusi dentro e fuori dal centro abitato. Cinema, musica, arte, letteratura, degustazioni e dibattiti. Una formula vincente, che ci auguriamo possa crescere negli anni a venire.

Eventi concertistici con Progetto Musica Basilicata

in Cultura

Grandi “Eventi concertistici “ previsti anche per il 2021 a cura della Fondazione “Progetto Musica Basilicata”. Il “Tango argentino” per ricordare il centenario del compositore Astor Piazzolla.

Dopo un ovvio periodo di “blocco” delle attività artistiche causato dalla pandemia, con non poca fatica, ma anche, con immenso entusiasmo, ripartono una serie di grandi iniziative organizzate dalla Fondazione su mandato delle Amministrazioni Comunali che , ormai da anni, si distinguono sul territorio regionale per l’alta qualità della scelta artistica .

Sei gli eventi previsti per il cartellone estivo 2021 , con un particolare riferimento al tema del “Tango argentino” in occasione dei festeggiamenti internazionali del centenario dalla nascita del compositore italo -argentino Astor Piazzolla.

Il cartellone 2021 prevede una serie di eventi di grandissimo spessore artistico con la presenza di professionisti di chiara fama nazionale ed internazionale i cui nomi porteranno , cosi come negli anni scorsi, lustro alle realtà cittadine ormai affezionate ai grandi eventi annuali.

Gli eventi 2021 si terranno dal 25 al 30 Agosto e toccheranno quattro comuni lucani, Montalbano Jonico, Sant’Arcangelo, Rotondella e Pisticci.

-Mercoledi 25 agosto primo concerto previsto alle ore 21 in Piazzetta Vitacca a Montalbano Jonico, con la “Grande storia del tango “ affidato al Quartetto Fancelli, affermato a livello internazionale con il cd Despues de tango, riconosciuto unanimemente come punto di riferimento nell’ambito del “tango nuevo”.

Tripudia la terza edizione del ”Torretta Festival” di Sant’Arcangelo, nato da una idea del M° Alessandro Vena e fortemente voluto dall’Amministrazione Comunale che lo ha istituzionalizzato con D.C.C. rendendolo “evento cittadino di pregio”. Tre le serate del “Torretta Festival”,

Giovedi 26 agosto con un evento davvero unico , la “Missa Tango “ del compositore argentino Martin Palmeri, affidata al Aura Artis Chor , ore 21 presso la suggestiva Abbazia di Santa Maria d’Orsoleo.

Venerdi 27 agosto secondo appuntamento del “Torretta Festival, ore 21, piazzale della Chiesa del Convento, si esibisce il “Crhomatic duo”, con un programma dal Barocco al Tango.

Si conclude con il terzo appuntamento il Torretta Festival di Sant’arcangelo , sempre alle ore 21 Sabato 28 agosto presso la Chiesa del Convento ,con il recital pianistico del M° Piero Di Egidio, pianista di fama internazionale e docente di pianoforte principale al Conseravatorio di Monopoli

Penultimo straordinario evento con il grande chitarrista spagnolo Enrique Munoz e la “Magia della chitarra” che terrà un doppio concerto , Domenica 29 agosto a Rontodella due ,ore 21,30 e Lunedi 30 agosto presso la meravigliosa Chiesa Madre di Pisticci alle ore 21.

Un calendario ricco di grande pregio voluto dalle Amministrazioni Comunali e organizzate con dettaglio dai delegati comunali presso la Fondazione .

Un programma da non perdere assolutamente all’insegna della grande musica e della Cultura.

La Fondazione “Progetto Musica Basilicata” è nata nel 2016 ad opera di due comuni: Scanzano Ionico e Montalbano Ionico che sono i soci fondatori. Successivamente sono entrati a far parte della Fondazione anche  i comuni di Tursi e Sant’Arcangelo e Pisticci che ne diventano soci benemeriti.
Questi ultimi mettono a disposizione contenitori per la formazione musicale dei ragazzi: la “Torretta Sansanelli” nel pieno centro storico di Sant’Arcangelo  e l’aula musicale della scuola elementare di Tursi,  e il presso sito in Piazza Elettra di Marconia ,oltre che la storica sede principale di Scanzano dove tantissimi ragazzi locali e non solo studiano e possono studiare attraverso un percorso altamente qualificato di formazione musicale professionale partecipando ai corsi preaccademici di indirizzo fino alla possibilità di entrare in conservatorio dopo il diploma di maturità e dopo aver terminato il percorso accademico che possono realizzare dentro  queste due strutture.

Nella categoria dedicata le principali notizie di cultura. Segui ilMet su Instagram

Clarinetto, primo premio assoluto per gli studenti di Nova Siri

in Cultura

Clarinetto, primo premio assoluto per gli studenti di Nova Siri:  La Rocca Cristian, Farina Christian, De Marco Paolo, Stigliano Riccardo, Suriano Marisa, Gialdini Francesca, Pasquariello Antonio, Papaleo Melissa, Lauria Ludovica e Maiolino Francesco ( Pianoforte).

 

Studenti di Nova Siri primi assoluti al 12° Concorso Musicale Nazionale A.Gi.Mus. for S.M.I.M. 2021”.

I vincitori saranno premiati pubblicamente domenica 27 giugno, alle ore 20.30 presso l’Oratorio Sant’Antonio di Padova, in occasione del saggio musicale di fine anno degli studenti dell’Istituto Comprensivo Luigi Settembrini di Nova Siri (diretto dal Maestro Giovanni Ventura).

E’ giunta nei giorni scorsi la missiva del Maestro Prof. Antonio Corto, Presidente di A.Gi.Mus.(Associazione Giovanile Musicale – Sezione di Francavilla Fontana), che ha annunciato al Sindaco di Nova Siri e al Dirigente Scolastico il Primo Premio assoluto (Sezione Musica da Camera), con punteggio di 100/100, per gli alunni del corso di clarinetto del Professor Giovanni Ventura.

Si tratta di una competizione musicale nazionale riservata alle Scuole Medie ad Indirizzo Musicale, organizzata da A.Gi.Mus. Sezione di Francavilla Fontana con il patrocinio del MIUR e del MIBACT.

In particolare sono stati menzionati gli studenti La Rocca Cristian, Farina Christian, De Marco Paolo, Stigliano Riccardo, Suriano Marisa, Gialdini Francesca, Pasquariello Antonio, Papaleo Melissa, Lauria Ludovica e Maiolino Francesco ( Pianoforte).

“Fare musica in tempi normali – ha scritto il Maestro Corto – è già cosa difficile, farlo poi in tempo di pandemia è impresa assai ardua, se non addirittura eroica. Giunga da parte del sottoscritto, in ragione dei ruoli ricoperti in campo musicale, un plauso sincero e meritatissimo ad Alunni , al docente, al Dirigente Scolastico e all’intera comunità scolastica e cittadina”.

Segui ilMet su Instagram

Le notizie di cultura nella sezione dedicata.

“Progetto Musica Basilicata”, aperte le iscrizioni

in Cultura

La Fondazione “Progetto Musica Basilicata”, in collaborazione con ” L’istituto Musicale Trabaci”, rende noto la ripresa delle attività didattiche di formazione musicale professionale.
I corsi di strumento, affidati a docenti professionisti, si svolgeranno nelle quattro sedi di Scanzano Jonico, Marconia, Tursi e Sant’Arcangelo.
Il progetto è ormai da anni sostenuto dalle amministrazioni comunali di Pisticci, Scanzano, Montalbano, Tursi e Sant’Arcangelo, con l’intendo di fornire ai territori sopraindicati, un servizio stabile di formazione musicale professionale, in collaborazione con le stesse istituzionali statali.
Sono aperte pertanto le iscrizioni entro il 15 ottobre e per informazioni è possibile contattare il numero 3332524596.

Festa della Musica Europea 2019, Marconia 21 Giugno

in Appuntamenti

La festa europea della musica, cade ogni anno il 21 giugno e anche quest’anno, con un tocco differente, la pro loco Marconia, venerdì 21 giugno 2019, organizza in piazza Elettra Marconia la sua III edizione con l’esibizione di cantanti e artisti emergenti del territorio.
Il cambiamento è nel dare a tutti l’opportunità di esprimere la propria passione per la musica con uguali possibilità senza gare e senza competizioni al sol fine di scoprire e riconoscere, musicisti, professionisti, amatori, solisti e gruppi.
La nostra Festa della Musica è l’evento di apertura dell’ Estate Pisticcese: la kermesse musicale del Solstizio d’Estate; festa che appartiene, prima di tutto, a coloro che partecipano.
Momento di unione per risaltare e promuovere i nostri musicisti affinché abbiano uno spazio per farsi conoscere e confrontarsi con il pubblico. Non ci sono steccati di genere, distinzioni fra professionisti e dilettanti, fra grandi e piccoli, fra donne e uomini. Dal pop alla classica, dal jazz al rock, dall’etno al funky, passando per il soul, l’elettronica, il folk, la musica per banda, ogni espressione musicale è protagonista della nostra Festa.
Riscoprire il piacere di ascoltare musica dal vivo, diffondere musica come elemento fondamentale per la cultura e il benessere delle persone erivalutare il territorio valorizzando i beni e le risorse presenti; sono gli obiettivi della manifestazione.
“Musica” elemento sociale e culturale che diffonde la Bellezza in ogni dove, senza confini e raggiunge il cuore, trasmettere messaggio di cultura, partecipazione, integrazione, armonia e universalità.
L’intera città è coinvolta nella manifestazione, unita da un unico obiettivo quello di animare il paese,una vera e propria serata di musica in libertà.

Torna su