Covid19, in Basilicata zero decessi e nessun paziente in terapia intensiva

in Emergenza Covid-19

In Basilicata tasso di positività al 2,1%, “0” decessi e “0” pazienti in terapia intensiva, 14  nuovi contagi e 51+2 guariti.

Nel Metapontino 2 nuovi casi a Pisticci. Guariti: 5 Policoro 2 Nova Siri, 1 Scanzano Jonico

La task force regionale comunica che nella giornata di ieri, 17 giugno, sono state effettuate 4.424 vaccinazioni. A ieri sono 264.863 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino (47,9 per cento) e 139.631 quelli che hanno ricevuto anche la seconda dose (25,2 per cento) per un totale di somministrazioni effettuate pari a 404.494 su 553.254 residenti (dati portale Poste italiane). Sempre nella giornata di ieri sono stati processati 660 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 14 (tutti di residenti in Basilicata) sono risultati positivi. Nella stessa giornata sono state registrate 53 guarigioni, 51 residenti e 2 domiciliati.

Il bollettino quotidiano con i dati riassuntivi sarà consultabile dopo le ore 14,00 di oggi collegandosi alla pagina web

 

COVID19, RISCHIO MODERATO PER LA BASILICATA

Sono, secondo quanto si apprende, i dati contenuti nella bozza di monitoraggio Iss-Ministero della Salute, ora all’esame della cabina di regia, che saranno presentati oggi.
Secondo il rapporto, tutte le Regioni e le province autonome sono classificate a rischio basso, tranne tre: Basilicata, Friuli-Venezia Giulia e Molise, che sono invece classificate a rischio moderato. Tutte hanno comunque un valore dell’Rt compatibile con uno scenario di tipo uno.

GREEN PASS PER VIAGGI IN EUROPA

Il Presidente del Consiglio, Mario Draghi, ha firmato il Decreto che definisce le modalità di rilascio delle Certificazioni verdi digitali COVID-19 che faciliteranno la partecipazione ad eventi pubblici, l’accesso alle strutture sanitarie assistenziali (RSA) e gli spostamenti sul territorio nazionale. Con la firma del Dpcm – informa una nota – si realizzano le condizioni per l’operatività del Regolamento Ue sul “Green Pass”, che a partire dal prossimo 1° luglio garantirà la piena interoperabilità delle certificazioni digitali di tutti i Paesi dell’Unione. Sarà possibile ottenere una delle certificazioni verdi Covid 19 anche in farmacia.

 

Ultima modifica 15:44 del 18 Giugno 2021

Ultimi articoli in Emergenza Covid-19

Torna su