Covid19, in Basilicata 28 nuovi positivi

in Emergenza Covid-19

Covid19, in Basilicata 28 nuovi positivi. Sono state registrate 83 guarigioni. Un decesso a Matera, il tasso di positività è al 3,8%. Zero, i pazienti in terapia intensiva. Nel Metapontino, i nuovi positivi: 1 Bernalda, 4 Policoro. I guariti nel comprensorio: 4 Montalbano Jonico, 1 Nova Siri, 1 Policoro

La task force regionale comunica che nella giornata di ieri, 14 giugno, sono state effettuate 4.821 vaccinazioni.A ieri sono 258.335 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino (46,7 per cento) e 133.851 quelli che hanno ricevuto anche la seconda dose (24,2 per cento) per un totale di somministrazioni effettuate pari a 392.186 su 553.254 residenti (dati portale Poste italiane).
Sempre nella giornata di ieri sono stati processati 734 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 28 sono risultati positivi. Nella stessa giornata sono state registrate 83 guarigioni tutte relative a residenti in Basilicata.
Il bollettino quotidiano con i dati riassuntivi sarà consultabile dopo le ore 14,00 di oggi collegandosi alla pagina web
Basilicata, il bollettino di ieri, 14 Giugno 2021.

BARDI: “IN ARRIVO 5880 PFIZER EXTRA CHE HO RICHIESTO A FIGLIUOLO PER I FRAGILI”

“Ringrazio il Generale Figliuolo per aver dato seguito alla mia richiesta: già domani arriveranno in Basilicata 5880 vaccini Pfizer in più rispetto alle consegne programmate. Saranno utilizzati esclusivamente per i lucani più fragili, che a breve potranno prenotare una data ravvicinata sul Portale Poste.

Da qui a fine mese sono previste le consegne di altri 69.790 dosi, che ci consentiranno di implementare la campagna vaccinale e di coprire i richiami. A tal fine, si aggiungeranno alle squadre delle aziende sanitarie già attive, ben tre unità mobili della Difesa per completare in tempi rapidi le vaccinazioni a domicilio: proprio oggi a Potenza ho incontrato il Generale Pirro per programmare le iniziative nei prossimi giorni in tutte le aree della nostra Regione. Il nostro sforzo organizzativo va avanti”. Lo scrive sulla sua pagina facebook il Presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi.

AstraZeneca, il vaccino protegge dalla variante Delta

Nuovi dati dell’autorità sanitaria britannica Public Health England (PHE) hanno dimostrato che il vaccino COVID-19 AstraZeneca offre alti livelli di protezione contro la variante Delta (precedentemente denominata indiana).
Lo rende noto AstraZeneca. I dati dal mondo reale del PHE, pubblicati come prestampa, hanno dimostrato che 2 dosi di vaccino sono efficaci al 92% contro il ricovero in ospedale a causa della variante Delta e non hanno mostrato decessi tra i vaccinati. Il vaccino ha anche mostrato un alto livello di efficacia contro la variante Alpha (ex inglese) con una riduzione dell’86% dei ricoveri e nessun decesso segnalato. I dati, afferma l’azienda, suggeriscono che l’efficacia del vaccino contro la malattia sintomatica più lieve, sebbene significativa, era inferiore. L’efficacia del vaccino AstraZeneca contro la malattia sintomatica è stata del 74% contro la variante Alpha e del 64% contro la variante Delta. La maggiore efficacia contro la malattia grave e l’ospedalizzazione, rileva inoltre AztraZeneca, “è supportata da dati recenti che mostrano una forte risposta delle cellule T al vaccino COVID-19 AstraZeneca, che dovrebbe essere correlata a una protezione elevata e duratura” [Ansa]

 

 

Ultimi articoli in Emergenza Covid-19

Torna su