Archivio categoria

Emergenza Covid-19 - page 2

Test sierologici su base volontaria per il rientro a scuola in Basilicata

in Emergenza Covid-19

Avviati in Basilicata i test sierologici su base volontaria per il rientro a scuola in sicurezza del personale docente ed il personale ATA delle scuole pubbliche e private. I medici di famiglia della FIMMG hanno aderito in larga misura e con alto senso di responsabilità al progetto promosso dal Ministero della Salute per testare il personale scolastico prima dell’avvio delle attività didattiche.

Grazie alla pronta consegna dei kit diagnostici e degli indispensabili  dispositivi di sicurezza (camici, guanti e mascherine) da parte delle Aziende sanitarie di Potenza e Matera per il tramite della Croce Rossa Italiana , della VIM e delle farmacie aderenti a Federfarma, i prelievi presso gli studi dei medici di famiglia sono iniziati il giorno 24 agosto e si concluderanno il 7 settembre, come da calendario ministeriale.  Per sottoporsi al test, che ricordiamo è su base volontaria, gli interessati devono contattare telefonicamente il  medico curante che, ove aderisca al progetto, fisserà loro un appuntamento in studio in una fascia protetta e con adeguato distanziamento temporale. L’esame richiede  il prelievo di una goccia di sangue dal dito e fornisce il risultato in 10-15 minuti, non è necessario il digiuno o altra preparazione particolare.

Il test permette di rilevare la presenza nel sangue di anticorpi specifici contro il coronavirus che attestano l’avvenuto “contatto con il virus”: gli anticorpi di tipo IgM sono i primi a comparire (al 7-10 giorno dal contagio) ma persistono per un breve periodo e, se presenti, suggeriscono una infezione relativamente recente o ancora in atto; dal 15 giorno dal contagio in poi compaiono nel sangue gli anticorpi di tipo IgG che possono persistere per settimane, mesi fino ad un massimo di 2 anni  e possono essere indicativi di raggiunta immunità.

Se il test rivelasse la presenza di uno o di entrambi gli anticorpi il paziente sarà sottoposto entro 24 ore  a tampone nasofaringeo per escludere la presenza di una infezione in atto e dovrà rimanere in isolamento fino all’esito dell’esame.

In caso di positività confermata al tampone non sarà necessario per il medico chiudere il proprio studio a patto che abbia adottato tutte le misure di contenimento previste.

La probabilità di riscontrare un test sierologico positivo nella popolazione della nostra regione è appena dello 0,4%, secondo quanto emerso dall’indagine epidemiologica nazionale da poco conclusa.

 

Dott. Erasmo Bitetti

responsabile comunicazione FIMMG

Covid-19, sono 3 i nuovi positivi in Basilicata, processati 502 tamponi

in Emergenza Covid-19

La task force regionale comunica che ieri, 24 agosto, sono stati processati 502 tamponi per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 3 sono risultati positivi. Le positività riguardano 2 persone residenti nel comune di Matera e 1 persona residente nella regione Puglia, non conteggiato e in isolamento nella regione Puglia. Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 18 (ieri erano 16 a cui si aggiungono le 2 nuove positività) . Attualmente sono 2 i ricoverati presso le strutture ospedaliere lucane: una nel reparto di malattie infettive dell’ospedale ‘San Carlo’ di Potenza e l’altra nel reparto di Malattie infettive dell’ospedale ‘Madonna delle Grazie’ di Matera.

 I lucani in isolamento domiciliare sono 17.

Ai positivi vanno aggiunti nel complesso 28 persone decedute (9 di Potenza, 2 di Paterno, 1 di Spinoso, 2 di Moliterno, 1 di Villa d’Agri, 2 di Rapolla, 1 di Irsina, 1 di Montemurro, 1 di Pisticci, 2 di Matera, 1 di San Costantino Albanese, 2 di Avigliano, 1 di Tursi, 1 di Aliano, 1 di Bernalda); 375 guariti; 1 cittadino residente in Umbria in isolamento in Basilicata; 4 residenti in un comune della Toscana in isolamento in Basilicata; 1 cittadino residente in Puglia e ricoverato al Madonna delle Grazie di Matera; 9 persone di nazionalità estera e provenienti da Stato estero in isolamento in Basilicata; 25 stranieri in isolamento in Basilicata in una struttura dedicata.

Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 53.602 tamponi, di cui 52.975 risultati negativi.

330 i tamponi processati, due i positivi

in Emergenza Covid-19

La task force regionale comunica che nella giornata di ieri, 19 agosto, sono stati processati 330 tamponi per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 2 sono risultati positivi e riguardano persone di nazionalità estera e provenienti da Stato estero in isolamento in Basilicata. I lucani attualmente positivi restano 12 e si trovano tutti in isolamento domiciliare. Nel reparto di malattie infettive dell’ospedale ‘San Carlo’ di Potenza è ricoverata 1 persona di nazionalità estera e proveniente da Stato estero, risultata negativa al secondo tampone di verifica e in attesa di formale comunicazione di dimissioni. Ai positivi vanno aggiunti nel complesso 28 persone decedute (9 di Potenza, 2 di Paterno, 1 di Spinoso, 2 di Moliterno, 1 di Villa d’Agri, 2 di Rapolla, 1 di Irsina, 1 di Montemurro, 1 di Pisticci, 2 di Matera, 1 di San Costantino Albanese, 2 di Avigliano, 1 di Tursi, 1 di Aliano, 1 di Bernalda); 374 guariti; 1 cittadino residente in Umbria in isolamento in Basilicata; 4 residenti in un Comune della Toscana in isolamento in Basilicata; 1 cittadino lucano residente in Lombardia e in isolamento in Basilicata; 1 persona di nazionalità estera ricoverata all’Ospedale ‘San Carlo’; 7 persone di nazionalità estera che si trovano in isolamento domiciliare in Basilicata; 34 cittadini stranieri in isolamento in una struttura lucana dedicata.

 

Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 51.958 tamponi, di cui 51.343 risultati negativi.

Dei 240 tamponi processati, uno è risultato positivo: si tratta di un residente a Matera

in Emergenza Covid-19

La task force regionale comunica che nella giornata di ieri, 18 agosto, sono stati processati 240 tamponi per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 1 è risultato positivo e riguarda una persona residente a Matera che effettuerà un secondo tampone di conferma. Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 12 e si trovano tutti in isolamento domiciliare. Nel reparto di malattie infettive dell’ospedale ‘San Carlo’ di Potenza è ricoverata 1 persona di nazionalità estera e proveniente da Stato estero, risultata negativa al secondo tampone di verifica e in attesa di formale comunicazione di dimissioni. Ai positivi vanno aggiunti nel complesso 28 persone decedute (9 di Potenza, 2 di Paterno, 1 di Spinoso, 2 di Moliterno, 1 di Villa d’Agri, 2 di Rapolla, 1 di Irsina, 1 di Montemurro, 1 di Pisticci, 2 di Matera, 1 di San Costantino Albanese, 2 di Avigliano, 1 di Tursi, 1 di Aliano, 1 di Bernalda); 374 guariti; 1 cittadino residente in Umbria in isolamento in Basilicata; 4 residenti in un Comune della Toscana in isolamento in Basilicata; 1 cittadino lucano residente in Lombardia e in isolamento in Basilicata; 1 persona di nazionalità estera ricoverata all’Ospedale ‘San Carlo’, 5 persone di nazionalità estera che si trovano in isolamento domiciliare in Basilicata; 34 cittadini stranieri in isolamento in una struttura lucana dedicata. Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 51.628 tamponi, di cui 51.015 risultati negativi.

Sono 7 i nuovi casi di Covid-19 in Basilicata. Processati 379 tamponi.

in Emergenza Covid-19

La task force regionale comunica che nella giornata di ieri 17 agosto sono stati processati 379 tamponi per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 7 sono risultati positivi e riguardano 4 residenti del Comune di Tricarico e 3 cittadini provenienti da un Comune della Toscana (non conteggiati nel totale dei lucani attivi). In seguito a controlli effettuati sulle positività comunicate nelle giornate del 14 e 15 agosto, relative ai tamponi effettuati il 13 e il 14 agosto, è emerso che 2 positività attribuite ai comuni di Palazzo San Gervasio e Tricarico sono riferite a persone residenti in comuni della Toscana e dell’Umbria, quindi vengono eliminate dal totale dei lucani attivi. Si comunica, inoltre, che la task force ha ritenuto di dover richiedere la ripetizione dei tamponi a carico di alcuni dei cittadini residenti in Basilicata le cui positività sono state comunicate nel report del 15 agosto; a seguito di tale ripetizione è emersa la non positività, confermata da doppio tampone negativo, di 2 persone aventi residenza nei comuni di Lauria e di Lagonegro che, dunque, vengono eliminati dal totale dei lucani attualmente attivi. Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 11 (11 all’ultimo aggiornamento a cui si sottraggono i non positivi di Lauria e Lagonegro, i positivi attribuiti a Tricarico e a Palazzo San Gervasio ma residenti in altre regioni, e si aggiungono i 4 positivi di Tricarico), e si trovano tutti in isolamento domiciliare. In giornata risultano guariti 2 cittadini stranieri in isolamento in una struttura dedicata della regione, portando il totale degli attualmente attivi nella struttura a 34. Nel reparto di malattie infettive dell’ospedale ‘San Carlo’ di Potenza è ricoverata 1 persona di nazionalità estera e proveniente da Stato estero, risultata negativa al secondo tampone di verifica e in attesa di formale comunicazione di dimissioni. Ai positivi vanno aggiunti nel complesso 28 persone decedute (9 di Potenza, 2 di Paterno, 1 di Spinoso, 2 di Moliterno, 1 di Villa d’Agri, 2 di Rapolla, 1 di Irsina, 1 di Montemurro, 1 di Pisticci, 2 di Matera, 1 di San Costantino Albanese, 2 di Avigliano, 1 di Tursi, 1 di Aliano, 1 di Bernalda); 374 guariti; 1 cittadino residente in Umbria in isolamento in Basilicata; 4 residenti in un Comune della Toscana in isolamento in Basilicata; 1 cittadino lucano residente in Lombardia e in isolamento in Basilicata; 1 persona di nazionalità estera ricoverata all’Ospedale ‘San Carlo’, 5 persone di nazionalità estera che si trovano in isolamento domiciliare in Basilicata; 34 cittadini stranieri in isolamento in una struttura lucana dedicata. Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 51.388 tamponi, di cui 50.776 risultati negativi.

Covid-19, cinque i tamponi positivi

in Emergenza Covid-19

La task force regionale comunica che ieri, 14 agosto, sono stati processati 230 tamponi per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 5 sono risultati positivi. Si tratta di cittadini lucani residenti nei comuni di: Lauria (1), Lagonegro(1), Castelluccio(1) e di Tricarico (1) di rientro dall’estero. Una  positività riguarda un cittadino lucano residente e conteggiato in Lombardia. Nella stessa giornata di ieri sono guariti due cittadini stranieri in isolamento in struttura dedicata della regione. Con questo aggiornamento i residenti in Basilicata attualmente positivi sono 12 e si trovano tutti in isolamento domiciliare. Nel reparto di malattie infettive dell’ospedale ‘San Carlo’ di Potenza è ricoverata 1 persona di nazionalità estera e proveniente da Stato estero, risultata negativa al secondo tampone di verifica e in attesa di formale comunicazione di dimissioni. Ai positivi vanno aggiunti nel complesso 28 persone decedute (9 di Potenza, 2 di Paterno, 1 di Spinoso, 2 di Moliterno, 1 di Villa d’Agri, 2 di Rapolla, 1 di Irsina, 1 di Montemurro, 1 di Pisticci, 2 di Matera, 1 di San Costantino Albanese, 2 di Avigliano, 1 di Tursi, 1 di Aliano, 1 di Bernalda); 374 guariti; 1 cittadino lucano residente in Lombardia e lì conteggiato; 1 persona di nazionalità estera ricoverata all’Ospedale ‘San Carlo’, 5 persone di nazionalità estera che si trovano in isolamento domiciliare in Basilicata; 36 cittadini stranieri in isolamento in una struttura lucana dedicata. Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 50.856 tamponi, di cui 50.251 risultati negativi.

Il prossimo aggiornamento lunedì 17 agosto, alle ore 12,00.

Covid-19, ordinanza prevenzione contagi in Basilicata

in Emergenza Covid-19

Sul Bollettino Ufficiale della Regione Basilicata n. 75, è stata pubblicata oggi l’ordinanza n. 32 del presidente della Regione Basilicata Vito Bardi che reca “Disposizioni in materia di proroga dell’efficacia di misure regionali e ulteriori misure urgenti in materia di prevenzione dei contagi da COVID-19”.

Oltre a confermare le disposizioni già emanate in precedenza allo scopo di contenere la diffusione del virus Covid-19, a fronte dello scenario epidemiologico da cui emerge la ripresa del contagio soprattutto in relazione ai viaggi da e per i paesi esteri, nonché in previsione degli assembramenti in vista delle prossime festività estive, l’ordinanza del presidente Bardi dispone la misura della permanenza domiciliare per 14 giorni per i residenti in Basilicata che rientrano da viaggi all’estero (ivi compresi i rientri da Croazia, Grecia, Spagna e Malta).

Restano comunque valide le disposizioni introdotte in materia dal DPCM dello scorso 7 agosto e dall’Ordinanza del Ministro della Salute del 12 agosto 2020, relativi alla quarantena dei viaggiatori provenienti da Paesi extra-Schengen nonché la previsione dell’effettuazione del tampone per coloro che rientrano da viaggi dalla Croazia, Grecia, Spagna e Malta, che, sebbene inclusi nell’area Schengen, risultano paesi ad alto rischio epidemiologico.

Viene inoltre disposta la sospensione delle attività del ballo sia all’aperto, così come disciplinate dall’ordinanza numero 27 del 14 giugno scorso, che al chiuso, che si svolgono in discoteche, sale da ballo, lidi, stabilimenti balneari, spiagge attrezzate e libere, e comunque in tutti gli altri luoghi aperti al pubblico,

Le disposizioni dell’ordinanza n. 32 si applicano dal 14 agosto al 7 settembre. È possibile consultare il testo integrale del documento sul sito web della Regione Basilicata, collegandosi all’indirizzo http://burweb.regione.basilicata.it/bur/ricercaBollettini.zul

Su 378 tamponi, 4 quelli positivi

in Emergenza Covid-19

La task force regionale comunica che ieri, 13 agosto, sono stati processati 378 tamponi per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 4 sono risultati positivi e riguardano persone di rientro dall’estero, residenti a Palazzo San Gervasio dove si trovano in isolamento domiciliare. Nella stessa giornata, inoltre, sono state registrate 13 guarigioni: 1 persona residente in Basilicata e 12 cittadini stranieri in isolamento in una struttura dedicata della regione. Con questo aggiornamento i residenti in Basilicata attualmente positivi sono 8 e si trovano tutti in isolamento domiciliare. Nel reparto di malattie infettive dell’ospedale ‘San Carlo’ di Potenza è ricoverata 1 persona di nazionalità estera e proveniente da Stato estero, risultata negativa al secondo tampone di verifica e in attesa di formale comunicazione di dimissioni.

Ai positivi vanno aggiunti nel complesso 28 persone decedute (9 di Potenza, 2 di Paterno, 1 di Spinoso, 2 di Moliterno, 1 di Villa d’Agri, 2 di Rapolla, 1 di Irsina, 1 di Montemurro, 1 di Pisticci, 2 di Matera, 1 di San Costantino Albanese, 2 di Avigliano, 1 di Tursi, 1 di Aliano, 1 di Bernalda); 374 guariti; 1 persona di nazionalità estera ricoverata all’Ospedale ‘San Carlo’, 5 persone di nazionalità estera che si trovano in isolamento domiciliare in Basilicata; 38 cittadini stranieri in isolamento in una struttura lucana dedicata. Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 50.626 tamponi, di cui 50.025 risultati negativi.

Covid-19, in Basilicata il 6 agosto processati 309 tamponi, 21 quelli positivi.

in Emergenza Covid-19

La task force regionale comunica che nella giornata di ieri, 6 agosto, sono stati processati 309 tamponi per la ricerca di contagio da covid-19. I tamponi risultati positivi sono 21.
Con questo aggiornamento i residenti in Basilicata attualmente positivi sono 3 e si trovano in isolamento domiciliare.
Nel reparto di malattie infettive dell’ospedale ‘San Carlo’ di Potenza sono ricoverate 2 persone di nazionalità estera e provenienti da Stato estero non conteggiati nel totale dei lucani attualmente attivi.
Ai positivi vanno aggiunti nel complesso 28 persone decedute (9 di Potenza, 2 di Paterno, 1 di Spinoso, 2 di Moliterno, 1 di Villa d’Agri, 2 di Rapolla, 1 di Irsina, 1 di Montemurro, 1 di Pisticci, 2 di Matera, 1 di San Costantino Albanese, 2 di Avigliano, 1 di Tursi, 1 di Aliano, 1 di Bernalda); 373 guariti; 2 persone di nazionalità estera ricoverate all’Ospedale ‘San Carlo’; 6 persone di nazionalità estera che si trovano in isolamento domiciliare in Basilicata; 51 cittadini stranieri in isolamento in strutture dedicate in Basilicata; 1 cittadino lucano in isolamento in Basilicata ma sottoposto a tampone in Emilia Romagna e lì conteggiato.
Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 48.882 tamponi, di cui 48.288 risultati negativi.

Un positivo in Basilicata. In totale processati 274 tamponi

in Emergenza Covid-19

La task force regionale comunica che nella giornata di ieri, 4 agosto, sono stati processati 274 tamponi per la ricerca di contagio da covid 19. Di questi, 273 sono risultati negativi e 1 positivo. Il caso positivo riguarda una persona residente a Matera appena rientrata dall’estero. Con questo aggiornamento i residenti in Basilicata attualmente positivi sono 3 e si trovano in isolamento domiciliare. Nel reparto di malattie infettive dell’ospedale ‘San Carlo’ di Potenza sono ricoverate 2 persone di nazionalità estera e provenienti da Stato estero. Ai positivi vanno aggiunti nel complesso 28 persone decedute (9 di Potenza, 2 di Paterno, 1 di Spinoso, 2 di Moliterno, 1 di Villa d’Agri, 2 di Rapolla, 1 di Irsina, 1 di Montemurro, 1 di Pisticci, 2 di Matera, 1 di San Costantino Albanese, 2 di Avigliano, 1 di Tursi, 1 di Aliano, 1 di Bernalda); 373 guariti; 2 persone di nazionalità estera ricoverate all’Ospedale ‘San Carlo’; 5 persone di nazionalità estera che si trovano in isolamento domiciliare in Basilicata; 31 cittadini stranieri in isolamento in strutture dedicate in Basilicata; 1 cittadino lucano in isolamento in Basilicata ma sottoposto a tampone in Emilia Romagna e lì conteggiato.

Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 48.206 tamponi, di cui 47.633 risultati negativi.

Torna su