Archivio tag

fragole

Nova Siri Genetics dà il via al “Club Varietale”

in Senza categoria/Storie di Frutta

Nova Siri Genetics, azienda di Policoro (Matera) specializzata nell’attività di ricerca, sperimentazione e moltiplicazione di nuove varietà di fragola è ideatrice e promotrice del Club Varietale della fragola, un progetto di valorizzazione, dedicato a tutti gli attori della filiera, vivaisti, produttori e distributori.
‘’Il Club Varietale NSG – spiega Alida Stigliano, responsabile marketing e comunicazione – giunge in un momento nel quale la competizione nel mercato delle fragole è basata sul prezzo. Con questo progetto intendiamo sostenere tutte le realtà della filiera mettendo a disposizione le nostre migliori selezioni con un approccio di segmentazione dell’offerta e politiche di marca profilate per soddisfare differenti fasce di mercato, presidiare lo scaffale sino a 8-9 mesi l’anno’’, completa. L’elemento differenziante del Club è dunque sviluppare un’offerta contraddistinta da brands che identificano posizionamenti chiari, distintivi sulla base di differenti cluster di consumatori.
I singoli brands sono accomunati dai valori che contraddistinguono Nova Siri Genetics e il progetto Club in termini di ‘’filiera virtuosa’’ in grado di offrire produzioni dalle aree più vocate del Bacino del Mediterraneo, sicurezza alimentare, qualità organolettica e sostenibilità grazie a cultivar innovative a basso impatto ambientale.
Il progetto prende in queste settimane vita con il lancio del brand Rossetta®, che identifica la fascia premium dell’offerta del Club, disponibile da gennaio a giugno. Rossetta®, che attualmente comprende la varietà NSG 120, si distingue per una shelf-life elevata, per un calibro medio-grande, una colorazione rosso medio uniforme, una buona consistenza della polpa e un grado Brix elevato.
Nelle prossime settimane sarà attivata una campagna di promo-comunicazione rivolta in particolare al target B2B e finalizzata a sviluppare la notorietà e la penetrazione commerciale del brand premium sul mercato domestico.

In valutazione una nuova selezione di fragola extra -precoce di Nova Siri Genetics

in Economia

Il settore della fragola è una realtà consolidata in molti areali del Mezzogiorno d’Italia. Oggi il comparto dispone anche di una società di ricerca e sperimentazione in grado di offrire ai produttori nuove cultivar di fragole, rispondenti alle esigenze della produzione e del mercato. Si tratta di Nova Siri Genetics, con sede in Basilicata, che ha brevettato negli ultimi anni 10 nuove varietà di fragola, fra cui Melissa, Marisol, NSG 120Rossetta®, NSG 203 – Marimbella e NSG 207 – Gioelita®, ampiamente diffuse nei principali areali fragolicoli del bacino del Mediterraneo.

L’attività di ricerca e sperimentazione è continua – spiega il dott. Nicola Tufaro – breeder della società. Nova Siri Genetics si propone di offrire ai produttori più varietà di fragola per poter soddisfare la domanda del mercato che ormai richiede questo frutto durante tutto l’anno. L’individuazione di una nuova cultivar richiede un lavoro che dura diversi anni tra fasi in laboratorio e in campo. Le varietà sono ottenute effettuando degli incroci mirati tra parentali precedentemente selezionati per le loro caratteristiche.

A questa fase segue la valutazione delle diverse selezioni sia in campo che in laboratorio per valutarne la sanità e corrispondenza genetica e procedere con le successive fasi di brevettazione.

Le caratteristiche che privilegiamo nella scelta delle selezioni da brevettare sono la rusticità, le caratteristiche organolettiche dei frutti e la shelf life.

Attualmente stiamo valutando nei nostri campi sperimentali differenti selezioni extra-precoci per garantire la produzione di fragole nei mesi invernali, a partire dal periodo prenatalizio. Una selezione molto promettente è in fase di attenta verifica in considerazione della sua estrema precocità e qualità dei frutti. Il test in campo è stato realizzato con pianta cima radicata, messa a dimora nello scorso mese di settembre, presso i campi sperimentali di NSG a Policoro (MT).

Questa selezione, se confermerà le aspettative, potrà rappresentare un nuovo traguardo della nostra società impegnata ad ampliare l’offerta di cultivar innovative per il settore. Vista l’impossibilità di ospitare visitatori in presenza, a causa della pandemia del Covid-19, l’azienda ha in serbo per il 2021 l’organizzazione di tour virtuali per far conoscere i propri campi sperimentali ed il lavoro svolto al loro interno.

Fragole e solidarietà: le fragole del Metapontino contro la violenza

in Storie di Frutta

Attraverso la vendita delle fragole del Metapontino in questi giorni si punta a sostenere un centro anti-violenza: il nostro ruolo è stato quello di mettere in contatto un giovane imprenditore agricolo di Scanzano Jonico,  Michele Di Tursi con l’associazione fiorentina, condividendo lo spirito benefico dell’iniziativa

 

MATERA – L’Associazione Giovani Imprenditori Agricoli della Basilicata e Party Society associazione che riunisce giovani imprenditori, manager e professionisti, famosa per l’organizzazione delle feste più esclusive di Firenze, uniscono il Metapontino e il Capoluogo Toscano con il progetto benefico “Strawberry Fields Forever” che attraverso la vendita delle fragole del Metapontino in questi giorni punta a sostenere un centro antiviolenza. “Creare relazioni è una delle priorità di AGIA-CIA – commenta Rudy Marranchelli Presidente Regionale – il nostro ruolo è stato quello di mettere in contatto un giovane imprenditore agricolo di Scanzano Jonico,  Michele Di Tursi con l’associazione fiorentina, condividendo lo spirito benefico dell’iniziativa. La fragola rappresenta un’eccellenza della nostra regione grazie all’impegno e alla dedizione degli agricoltori e tutti gli operatori impegnati nella filiera. Tante le donne impegnate nel settore e con il progetto si punta a celebrare soprattutto loro, senza nessuna discriminazione sociale”.

” Celebriamo tutte le donne di ogni età, nazione e religione. Destineremo i proventi per finanziare Artemisia, un’associazione di Promozione Sociale – Onlus che ha sede a Firenze e garantisce assistenza a donne, bambine e bambine che subiscono violenza e ad adulti che hanno subito violenza nell’infanzia – comunicano i soci di Party Society sottolineando – che l’associazione celebra tutti i giorni le cose davvero importanti come il diritto a una Vita priva di violenze. Solidarietà a chi ne ha davvero bisogno.”  Party Society è un’associazioni senza scopo di lucro che raduna 50 amici, imprenditori, con la voglia di organizzare feste diverse dal normale per i propri amici, ogni volta con un tema diverso. “In un momento come questo – prosegue Gullo –, durante il quale non si possono organizzare eventi di nessun genere, abbiamo deciso di reinventarci e proprio nella solidarietà abbiamo trovato un nuovo spirito associazionistico”. Così gli imprenditori di Party Society hanno deciso di ritrovarsi tutti insieme, distanti ma uniti nell’obiettivo di “fare solidarietà”, trovando nell’AGIA di Basilicata un partner affidabile, attendo alle politiche e iniziative di sostenibilità ambientali, economiche e sociali.

Asso Fruit Italia, l’emergenza sanitaria fa calare prezzi e ordini di fragole italiane

in Economia

“Altre criticità sono la naturalizzazione del prodotto e l’italian sounding, il rischio infatti è quello di trovare nei supermercati fragole prodotte in altri Paesi e presentate al consumatore come prodotto italiano.

“Flessione per quanto riguarda gli ordini e conseguente calo di prezzo: il comparto fragola avverte i forti contraccolpi dell’emergenza sanitaria in atto nel Paese”, così Andrea Badursi ha commentato le notizie non confortanti giunte da produttori associati Asso Fruit Italia, operatori e addetti alla commercializzazione, sembrerebbe che la grande distribuzione italiana prediliga il prodotto proveniente dall’estero. In un momento di forte identità nazionale penso che si debba dare priorità al prodotto ed ai produttori italiani considerato soprattutto che la maggior parte dei mercati rionali risultano chiusi”.
“Altre criticità sono la naturalizzazione del prodotto e l’italian sounding, il rischio infatti è quello di trovare nei supermercati fragole prodotte in altri Paesi e presentate al consumatore come prodotto italiano. Purtroppo il fenomeno come è tristemente noto è latente ma in questa fase può amplificarsi e produrre danni enormi”, avverte Badursi.
Che ha aggiunto: “Confidiamo nel lavoro incessante delle autorità preposte e le invitiamo a infittire la sorveglianza soprattutto nei porti di arrivo, in primis Brindisi e Bari. Allo stesso modo ci rendiamo fin da subito disponibili a interlocuzioni con l’assessore regionale all’Agricoltura della Basilicata, Francesco Fanelli, affinché si faccia portavoce della situazione della fragolicoltura della Basilicata presso il Governo nazionale, La Basilicata vuole continuare a mantenere il primato come primo produttore in Italia per consentire ciò bisogna far sì che l’intero indotto economico non subisca danni irreparabili con tutte le conseguenze deleterie sui livelli occupazioni e la tenuta sociale delle aree interessate”.

“Fragole & Berries” e prospettive del comparto, se n’è discusso a Policoro

in Economia

Produzione, mercato e prospettive future di fragole e berries sono state le tematiche al centro dell’incontro organizzato dalla Libera Associazione Mediterranea Tecnici in Agricoltura (L.a.me.t.a) giovedì 16 gennaio alle 16 all’Hotel Heraclea di Policoro (Mt).

Di seguito proponiamo il video – racconto dell’iniziativa

Torna su