Mercato moto in positivo: i dati di settore e i consigli per chi acquista

in Economia

L’anno da poco concluso ha dimostrato che alcuni mercati in Italia viaggiano con il vento in poppa: è il caso di quello delle moto e degli scooter, che ha segnato diversi dati piuttosto positivi. Analizziamo quindi l’andamento del mercato delle due ruote nel nostro Paese, cercando di capire come comportarsi nel caso in cui si voglia acquistare una moto.

Le maggiori tendenze del 2019

Il 2019 ha fatto segnare una crescita delle immatricolazioni di moto e scooter, con un +5,7% e un totale di circa 232mila unità vendute. Prendendo in considerazione il solo segmento delle moto, il numero totale di immatricolazioni sfiora le 99mila unità, con un tasso di crescita del 6,3%. Ottimi risultati anche per gli scooter, che registrano un aumento del 5,2%, con un totale di pezzi venduti superiore alle 133mila unità.

Quali sono le moto più apprezzate dagli italiani? Le naked e le enduro dominano le classifiche di vendita, mentre per quanto riguarda i modelli la classifica viene vinta dalla BMW R 1250 GS, con oltre 4mila immatricolazioni. Il secondo posto va invece alla Honda Africa Twin, con l’ultimo gradino occupato dalla Benelli TRK 502. Altri modelli molto apprezzati nel corso del 2019 sono stati la Yamaha Tracer 900, la variante Adventure della BMW citata poco sopra, la Honda NC 750 X e infine la Ducati Scrambler 800. Spostandoci sui segmenti minori, invece, spiccano le moto custom, le Turismo e le sportive.

Particolare attenzione va riservata al settore dell’elettrico, che negli ultimi mesi ha sviluppato un crescente interesse da parte dei motociclisti tricolori per via della maggiore attenzione alle tematiche ambientali, totalizzando oltre 4mila unità circolanti sulle strade dello Stivale.

Consigli utili per chi desidera acquistare una nuova moto

Come abbiamo potuto osservare, numerosi italiani hanno provveduto all’acquisto di una moto nel corso del 2019, ma come comportarsi se si è interessati a comprarne una? Innanzitutto è bene prendersi del tempo per informarsi al meglio, studiando le schede tecniche dei vari modelli d’interesse, per poter reperire tutte le informazioni più importanti e metterle a confronto, così da fare una scelta oculata che soddisfi le proprie necessità reali. Internet in questo senso diventa un alleato imprescindibile, grazie alle risorse offerte da riviste specializzate come Dueruote, ad esempio, sulla quale è possibile leggere le recensioni delle prove su strada dei vari modelli di moto.

Il secondo consiglio consiste nel fissare un budget preciso e non superarlo. Per stabilire correttamente il budget massimo per le proprie possibilità bisognerà necessariamente valutare anche i costi di esercizio e di manutenzione. Anche la scelta corretta della tipologia di moto da acquistare è importante: un neofita, ad esempio, dovrebbe investire in una moto meno potente ma più facile da guidare, per una questione di comfort e di sicurezza. In questo senso sarà necessario scegliere il modello di moto più adatto anche in base ai tipi di percorsi effettuati di solito (una cosa è viaggiare su strade asfaltate, un’altra è affrontare percorsi molto accidentati).

Infine, attenzione anche al colore, che dovrà essere sobrio per evitare problemi in fase di rivendita: una tinta accesa o con decorazioni vistose, infatti, potrebbe non piacere a molti e abbassare di conseguenza il valore del mezzo.