Archivio tag

dia

Maxi operazione antidroga della DDA di Potenza

in Cronaca

Maxi operazione antidroga della DDA di Potenza: perquisizioni a Potenza, Roma, Salerno, Foggia, Reggio Emilia, Lecco e Matera

 

Quarantadue misure cautelari per altrettanti indagati sono state eseguite dalla Sezione Antidroga della Squadra Mobile della Questura di Potenza, con il supporto e la collaborazione degli agenti delle Squadre Mobili di altri ventidue capoluoghi di provincia, dei Reparti Prevenzione Crimine di Basilicata, Lazio, Puglia, Calabria e Toscana. A coordinare l’operazione, la Direzione Distrettuale Antimafia di Potenza.
Sono 20 le persone in carcere e 13 quelle ai domiciliari.

Su disposizione della Dda di Potenza, la Polizia dunque ha eseguito l’operazione antidroga “nei confronti di due sodalizi criminali”.
In particolare – è scritto in un comunicato diffuso  dalla Questura potentina – l’operazione “condotta dalla Squadra Mobile di Potenza è diretta all’esecuzione di numerosi provvedimenti restrittivi di varia natura e decreti di perquisizione nei territori di Potenza, Roma, Salerno, Foggia, Reggio Emilia, Lecco e Matera”. Maggiori dettagli saranno resi noti nel corso di una conferenza stampa con il procuratore distrettuale Francesco Curcio, prevista alle ore 11.30 negli uffici della Procura della Repubblica di Potenza [ansa]

La foto non si riferisce al fatto descritto nell’articolo, fonte    direzioneinvestigativaantimafia   

Mafia in Basilicata: l’alta disoccupazione fra le cause di “vulnerabilità”

in Cronaca

Mafia in Basilicata: anche l’alta disoccupazione fra le cause di “vulnerabilità” rispetto alle pressioni esercitate dalle cosche

“Le indagini svolte” hanno “posto in evidenza l’esistenza di un sistema mafioso endemico, capillare e pervasivo in tutta la regione Basilicata”: sono le parole del procuratore antimafia di Potenza, Francesco Curcio, riportate nell’ultima relazione semestrale della Direzione investigativa antimafia al Parlamento.
Nel documento – in cui si fa riferimento all’istituzione nel capoluogo lucano della Sezione operativa Dia con la presenza, il giorno dell’inagurazione, il 7 marzo 2022, dell’allora Ministra dell’Interno, Luciana Lamorgese, – è sottolineato che, secondo Curcio, “attualmente la situazione criminale mafiosa colloca il Distretto di Potenza, quanto a grado di allarme che suscita il fenomeno, subito dopo quelli tradizionalmente afflitti dalla presenza delle mafie storiche”.
Dalla relazione inviata al Parlamento emerge poi che “lo scenario della regione, segnato dalle difficoltà economiche in cui versano le imprese e dall’elevato tasso di disoccupazione tra la popolazione residente, rappresenta un fattore di seria vulnerabilità alle pressioni delle cosche mafiose delle regioni confinanti, molto interessate anche ai cospicui flussi di fondi pubblici investiti nel territorio” (ANSA)

 

 

Foto da direzioneinvestigativaantimafia

Torna su