Premio “Vivere a zero spreco 2022” al progetto della Rete CiBus

in Economia

Premio “Vivere a zero spreco 2022” al progetto della Rete CiBus. Al volontariato il premio per la raccolta e la ridistribuzione delle eccedenze alimentari

 

E’ stato conferito all’Associazione Cittadini Solidali di Matera, capofila del progetto di raccolta e ridistribuzione delle eccedenze alimentari della Rete CiBus, il Premio Vivere a Spreco Zero 2022 assegnato nella categoria Associazioni di Volontariato. Il premio, giunto alla decima edizione, è promosso dalla campagna Spreco Zero di Last Minute Market, con il patrocinio dei Ministeri della Transizione Ecologica, degli Affari Esteri e della Cooperazione internazionale e del Lavoro e delle Politiche Sociali, in sinergia con la Rappresentanza della Commissione Europea in Italia, ANCI, la Regione Emilia Romagna.

A ritirare il premio alla cerimonia che si è svolta nella giornata del 29 novembre a Bologna nel Palazzo D’Accursio, sede del Comune, la presidente dell’Associazione Cittadini Solidali, Pina Giordano.

“Un sentito grazie da tutti noi volontari di CiBus per questo riconoscimento che premia il nostro impegno quotidiano nella lotta agli sprechi alimentari, per una società più equa, sostenibile e soprattutto più solidale, ha commentato la presidente Pina Giordano al ritiro del premio.

Il Premio si articola in 12 categorie, istituite per promuovere le buone pratiche di prevenzione degli sprechi e di sviluppo sostenibile ad ogni livello, dalle Pubbliche Amministrazioni alle imprese, dalle scuole ai cittadini, dall’economia circolare alla dieta mediterranea, dall’innovazione alla biodiversità. Oltre ad una speciale categoria Acqua/Energia, istituita quest’anno per promuovere i progetti e le idee innovative, verso un futuro di sviluppo sostenibile.

A valutare i progetti, una giuria presieduta dal fondatore Last Minute Market e Spreco Zero Andrea Segrè, Professore ordinario all’Università di Bologna e composta da un team di giornalisti e voci di riferimento in tema di sostenibilità: Roberta Badaloni redazione TG1, Antonio Cianciullo, responsabile canale Ambiente Terra/Huffington Post, Massimo Cirri Caterpillar Rai Radio2, Luca Falasconi docente Università di Bologna e coordinatore scientifico del Premio Vivere a Spreco Zero, Marco Fratoddi direttore responsabile Sapere Ambiente, Massimo Giannetti responsabile settimanale ET / IL Manifesto, Roberto Giovannini giornalista e responsabile sostenibilità Terna, Elisabetta Guidobaldi giornalista Agenzia Ansa – caposervizio, Silvia Marra, socia e Consigliere Amministrazione di Last Minute Market, Cristina Nadotti redazione La Repubblica /Green&Blue, redazione Prometeo/Agenzia Adnkronos con Loredana Errico Francesca Romano Stefania Marignetti, Stefano Rodi redazione Sette / Corriere della Sera, Edoardo Vigna responsabile Pianeta 2021 Rcs/ Corriere della Sera, Daniela Volpe project manager campagna Spreco Zero e curatrice del Premio.

Alla cerimonia di premiazione sono intervenuti anche gli Ambasciatori di buone pratiche 2022, Massimo Cirri ed Eliana Liotta. Ha condotto i lavori il giornalista Antonio Cianciullo, responsabile del canale Ambiente.