Archivio tag

test

Nelle strutture della Basilicata sono zero i pazienti Covid ricoverati. A zero anche i nuovi contagi

in Emergenza Covid-19

La task force regionale comunica che nella giornata di ieri, 4 giugno, sono stati effettuati 389 test per l’infezione da Covid-19, risultati tutti negativi, e nelle strutture sanitarie lucane non ci sono al momento pazienti ricoverati.  Con questo aggiornamento i casi di contagio confermati in tutta la regione sono 16. Ieri erano 18, ai quali si sottraggono altre 2 guarigioni. Ai 16 positivi vanno aggiunti nel complesso 27 persone decedute (9 di Potenza, 2 di Paterno, 1 di Spinoso, 1 di Moliterno, 1 di Villa d’Agri, 2 di Rapolla, 1 di Irsina, 1 di Montemurro, 1 di Pisticci, 2 di Matera, 1 di San Costantino Albanese, 2 di Avigliano, 1 di Tursi, 1 di Aliano, 1 di Bernalda), 354 guariti, 1 paziente di Gravina di Puglia riscontrato dall’Asm, 2 pazienti diagnosticati in altre regioni, residenti in Basilicata dove si trovano in isolamento domiciliare e altri 4 pazienti, uno residente a Torino e tre in Comuni della Lombardia, tutti in isolamento domiciliare in Basilicata.

I lucani in isolamento domiciliare sono attualmente 16. Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 31.485 tamponi, di cui 31.068 sono risultati negativi.

Negativi i 284 tamponi analizzati in Basilicata, un nuovo guarito nella giornata di ieri

in Emergenza Covid-19

La task force regionale comunica che in tutta la giornata di ieri, 2 giugno, sono stati effettuati 284 test per l’infezione da Covid – 19, risultati tutti negativi. Nella giornata di ieri è guarita 1 persona.

Con questo aggiornamento i casi di contagio confermati in tutta la regione sono 21. Ieri erano 22, ai quali va sottratta 1 persona guarita.

 Ai 21 positivi vanno aggiunti nel complesso 27 persone decedute (9 di Potenza, 2 di Paterno, 1 di Spinoso, 1 di Moliterno, 1 di Villa d’Agri, 2 di Rapolla, 1 di Irsina, 1 di Montemurro, 1 di Pisticci, 2 di Matera, 1 di San Costantino Albanese, 2 di Avigliano, 1 di Tursi, 1 di Aliano, 1 di Bernalda), 349 guariti, 1 paziente di Gravina di Puglia riscontrato dall’Asm, 2 pazienti diagnosticati in altre regioni, residenti in Basilicata dove si trovano in isolamento domiciliare e altri 4 pazienti, uno residente a Torino e tre in Comuni della Lombardia, tutti in isolamento domiciliare in Basilicata. Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 30.708 tamponi, di cui 30.291 risultati negativi. Attualmente i pazienti ricoverati presso strutture ospedaliere lucane (Azienda ospedaliera San Carlo e Ospedale Madonna delle Grazie) sono 4 così suddivisi: Azienda ospedaliera San Carlo: malattie infettive 4, terapia intensiva 0, pneumologia 0; Ospedale Madonna delle Grazie: malattie infettive 0, terapia intensiva 0, pneumologia 0. I lucani in isolamento domiciliare sono 17.

Indagine sierologica, Ginosa fra i 10 comuni della provincia di Taranto

in Emergenza Covid-19

Ginosa è fra le dieci città della provincia di Taranto in cui saranno condotte indagini sierologiche per il Covid-19. Lo studio di sieroprevalenza è stato promosso dal Ministero della Salute in collaborazione con il Comitato Tecnico Scientifico, ISTAT, Istituto Superiore di Sanità e l’INMI L.Spallanzani. Esso ha l’obiettivo di definire l’estensione dell’infezione da virus SARS-Cov2, testando le persone asintomatiche allo scopo di determinare la reale quantità di popolazione contagiata e/o ormai immune, nonchè di capire quante persone abbiano sviluppato anticorpi al Coronavirus, anche in assenza di sintomi.
Le persone selezionate, che potranno decidere se sottoporsi o meno al test, saranno contattate al telefono dai centri regionali della Croce Rossa Italiana per fissare, in uno dei laboratori selezionati, un appuntamento per il prelievo del sangue. Il prelievo potrà essere eseguito anche a domicilio se il soggetto è fragile o vulnerabile. Al momento del contatto verrà anche chiesto di rispondere a uno specifico questionario predisposto da Istat, in accordo con il Comitato tecnico scientifico. La Regione comunicherà l’esito dell’esame a ciascun partecipante residente nel territorio. La riservatezza dei partecipanti sarà mantenuta per tutta la durata dell’indagine. A tutti i soggetti che partecipano, sarà assegnato un numero d’identificazione anonimo per l’acquisizione dell’esito del test. Il legame di questo numero d’identificazione con i singoli individui sarà gestito dal gruppo di lavoro dell’indagine e sarà divulgato solo agli enti autorizzati. I prelievi saranno inviati al Policlinico di Bari o al Vito Fazzi di Lecce. A Ginosa il centro individuato per effettuare gli esami corrisponde alla sede ASL di Via Palatrasio. E’ fissato a 46 il numero dei cittadini interessati che saranno sottoposti a test a partire da domani 26 maggio.
<<Una opportunità per l’intera comunità – ha dichiarato il Sindaco Vito Parisi – grazie a queste indagini, fatte su un campione casuale di popolazione che potrà decidere se sottoporsi o meno ai test, riusciremo a comprendere meglio i meccanismi del Covid-19. Ringrazio sin da ora coloro che vorranno prendere parte all’indagine>>.

Covid 19, tampone per quasi tutti i cittadini arrivati da fuori regione

in Emergenza Covid-19

Infatti fino a ieri, 7 maggio, su 528 persone che si sono registrate al numero verde attivato dalla Regione Basilicata, sono soltanto 25 quelle che hanno rinunciato al tampone. Chi arriva in Basilicata da fuori regione è invitato, anche se asintomatico, a segnalare immediatamente la propria presenza al numero verde 800996688

 

E’ molto alto il numero dei cittadini che sono arrivati in Basilicata da fuori regione  e dall’estero e che, sulla base di quanto disposto dall’ordinanza n.20 del presidente Vito Bardi, si sono volontariamente messi a disposizione delle autorità sanitarie regionali al fine di ridurre il rischio contagio da Covid 19.

Infatti fino a ieri, 7 maggio, su 528 persone che si sono registrate al numero verde attivato dalla Regione Basilicata, sono soltanto 25 quelle che hanno rinunciato al tampone.

A tal proposito si ricorda che chi arriva in Basilicata da fuori regione è invitato, anche se asintomatico, a segnalare immediatamente la propria presenza al numero verde 800996688, a mettersi in quarantena per quattordici giorni e a mettersi a disposizione dell’autorità sanitaria per eventuale tampone.

Policoro, al via i tamponi ai viaggiatori provenienti dal Nord, i test eseguiti in mattinata

in Emergenza Covid-19

Di concerto con la Direzione Generale dell’ASM di Matera e con l’Ufficio Igiene e Sanità Pubblica del comune di Policoro, diretto dal Dirigente Medico Dott. M. Stigliano, che hanno dispiegato proprio personale infermieristico (V. Arena e R. Amodeo, Inf.ri dedicati al Servizio per il tamponamento Covid-19 territoriale, coordinati dalla P.O. D.ssa S. Casolaro) e in ottemperanza all’Ordinanza della Regione Basilicata n. 20 del 29.04.2020, sono stati effettuati, su base volontaria, i tamponi ai viaggiatori provenienti dal nord e giunti questa mattina al terminal bus ove, a cura dell’Amministrazione Comunale sono stati allestiti dei gazebo per le relative operazioni di censimento ed effettuazione dei tamponi

Torna su