Archivio tag

tamponi - page 3

Covid-19, nel fine settimana processati 1923 tamponi in Basilicata, 281 quelli positivi

in Emergenza Covid-19

La task force regionale comunica che nei giorni 21 e 22 novembre, sono stati processati 1.923 tamponi per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 281 (e fra questi 262 residenti in Basilicata) sono risultati positivi.

Le positività riscontrate riguardano: 15 residenti in Puglia e lì in isolamento, 1 residente nel Lazio in isolamento a Melfi, 1 residente in Calabria in isolamento a Matera, 1 residente in Toscana in isolamento a Rionero in Vulture, 1 straniero in isolamento a Francavilla, 1 di Albano, 2 di Avigliano, 1 di Balvano, 1 di Bella, 4 di Bernalda, 1 di Cancellara, 3 di Castelsaraceno, 1 di Cersosimo, 16 di Ferrandina, 1 di Garaguso, 1 di Genzano, 3 di Ginestra, 3 di Irsina, 6 di Lagonegro, 2 di Latronico di cui 1 in isolamento a Lauria, 33 di Lauria, 17 di Lavello, 2 di Maratea di cui 1 in isolamento a Irsina, 6 di Marsicovetere, 2 di Maschito, 38 di Matera, 7 di Melfi, 1 Montalbano Jonico, 11 di Montescaglioso, 1 di Nemoli, 1 di Oppido Lucano, 5 di Palazzo San Gervasio, 1 di Paterno, 2 di Pomarico, 23 di Potenza, 1 di Rapolla, 5 di Rionero in Vulture, 1 Rivello, 2 di Rotonda di cui 1 in isolamento a Nemoli, 10 di Sant’Arcangelo, 1 di Sarconi, 1 di Sasso di Castalda, 5 di Satriano, 5 di Scanzano, 4 di Spinoso, 15 di Stigliano, 1 di Trecchina, 4 di Trivigno, 1 Vaglio, 7 di Venosa di cui 1 in isolamento a Potenza, 1 di Viggiano in isolamento a Tito, 2 di Viggianello.

Nelle stesse giornate sono guarite 60 persone, di cui 57 residenti in (1 straniero in isolamento a Viggianello, 1 di Atella, 2 di Avigliano, 1 di Banzi in isolamento a Palazzo San Gervasio, 1 residente in Emilia Romagna in isolamento a Castelluccio Inferiore, 5 di Brienza, 1 di Francavilla, 17 di Genzano, 7 di Lavello, 3 di Marsiconuovo, 1 di Melfi, 2 di Moliterno di cui 1 in isolamento a Potenza, 1 residente in Sicilia in isolamento a Rotonda, 5 di Potenza di cui 1 in isolamento a Sant’Angelo Le Fratte, 1 di Rionero in Vulture, 2 di Rotonda, 1 di Ruvo del Monte, 1 di Sant’Angelo le Fratte, 1 di Tramutola, 1 di Venosa, 5 di Viggianello) e sono decedute 4 persone (1 di Melfi, 1 di Venosa, 1 di Potenza, 1 di Satriano).

Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 5.196 (4.995 all’ultimo aggiornamento, a cui si aggiungono 262 positività di residenti e si sottraggono 57 guarigioni di residenti e 4 decessi) e di questi 5.016 si trovano in isolamento domiciliare.

Ai positivi vanno aggiunti nel complesso: 114 deceduti (2 di Spinoso, 18 di Potenza, 4 di Paterno, 4 di Moliterno, 4 di Villa D’Agri / Marsicovetere, 2 di Irsina, 2 di Rapolla; 2 di Montemurro, 3 di Pisticci; 8 di Matera; 1 di San Costantino Albanese, 3 di Avigliano, 2 di Tursi, 1 di Aliano; 1 di Bernalda; 2 di Grumento, 2 di Tramutola; 3 di Marsico Nuovo; 1 di Viggiano; 1 di San Chirico Raparo; 1 di Sarconi, 2 di Roccanova; 1 di Garaguso, 1 di Pietrapertosa; 1 di Tolve, 1 di Castelsaraceno, 1 di Rotonda; 4 di Venosa; 6 di Lavello; 3 di San Fele; 1 di Rionero in Vulture; 1 di Latronico: 6 di Melfi; 1 di San Mauro Forte; 1 di Sant’Angelo le Fratte; 1 di Montescaglioso; 1 di Brienza; 2 di Ferrandina; 4 di Montalbano Jonico; 1 di Salandra; 1 di Accettura; 1 di Episcopia, 1 di Lauria, 1 di Policoro, 1 di Picerno, 1 di Stigliano, 1 di Lagonegro,1 di Satriano), 1.057 guariti  ed altre 125 persone, fra stranieri e residenti in altre regioni italiane che si trovano in isolamento in Basilicata e cittadini lucani positivi in isolamento in altre regioni (il dettaglio nel bollettino epidemiologico).

Sono 180 le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane: a Potenza 40 pazienti sono ricoverati nel reparto di Malattie infettive, 13 in Terapia intensiva, 30 in Pneumologia e 17 in Medicina d’urgenza dell’ospedale San Carlo; a Matera 58 persone si trovano nel reparto di Malattie infettive, 10 in Terapia intensiva e 12 in Pneumologia dell’ospedale ‘Madonna delle Grazie’.

Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 139.910 tamponi, di cui 132.346 risultati negativi.

FIMMG: “tamponi rapidi, c’è l’accordo anche in Basilicata”

in Emergenza Covid-19

Gli esami riguarderanno esclusivamente pazienti asintomatici ma “contatti stretti” di positivi   e pazienti che abbiano completato il prescritto periodo di quarantena

E’ stato sottoscritto nei giorni scorsi e sarà pubblicato sul BUR l’accordo integrativo alla Convenzione nazionale dei medici di famiglia e pediatri di libera scelta che definisce, tra l’altro,  i destinatari e le modalità con cui saranno eseguiti i tamponi rapidi antigenici. Gli esami riguarderanno esclusivamente pazienti asintomatici ma “contatti stretti” di positivi   e pazienti che abbiano completato il prescritto periodo di quarantena.

Lo scopo è quello di individuare ed isolare precocemente persone sane ma a rischio di contagio e di permettere l’uscita dalla quarantena al termine di dieci giorni, senza dover attendere i tempi necessari per l’esecuzione del tampone molecolare e l’arrivo dei risultati.

Per garantire la sicurezza dei cittadini e degli operatori sanitari i test antigenici rapidi saranno effettuati negli studi medici solo se forniti  delle necessarie dotazioni strutturali ed organizzative o, in alternativa, presso locali idonei messi a disposizione dalla ASL o dai Comuni.

Con un documento a firma congiunta del Ministero della Salute, INAIL e Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici pubblicato lo scorso 8 novembre sono state definite nel dettaglio le modalità per operare in sicurezza.

Secondo quanto previsto dall’intesa Stato Regioni l’accordo per l’esecuzione dei tamponi rapidi, sottoscritto a livello regionale solo dalla FIMMG e dalla FIMP, è vincolante per tutti i medici, indipendentemente dall’appartenenza sindacale. Saranno esonerati dalla partecipazione ai test diagnostici  e senza alcuna sanzione  solo i medici in condizioni di fragilità per patologia o le colleghe in stato di gravidanza. La FIMMG regionale è consapevole che il tracciamento rapido dei contatti è la chiave di volta per contenere la diffusione del contagio , compito cui la medicina generale non intende sottrarsi.

Non meno importante è l’osservanza  della quarantena da parte dei  “contatti stretti” di soggetti positivi, la cui durata rimane di dieci giorni, non derogabili, anche in presenza di un tampone negativo.

La FIMMG non ignora le preoccupazioni di quanti, tra i propri iscritti, temono i rischi derivanti dall’assunzione di questo nuovo compito assistenziale sia per la mancanza di specifiche coperture assicurative (i medici convenzionati non godono della copertura INAIL) sia per il mancato rispetto da parte della Regione di un obbligo che aveva liberamente assunto, quello di sottoporre tutti i medici di famiglia a tampone preventivo e a cadenze regolari, progetto mai avviato. Questa omissione appare particolarmente grave  alla luce del preoccupante aumento di contagi tra i colleghi ospedalieri, in particolare quelli del Madonna delle Grazie di Matera, che riferiscono di perduranti resistenze all’adozione di misure di sicurezza, forse dettate da una lettura riduttiva delle norme sulla sorveglianza sanitaria del personale sanitario  (articolo 14 del Decreto Cura Italia).

 

 Dott. Antonio Santangelo

Segretario regionale della FIMMG

Federazione Italiana Medici di Medicina Generale

Foto archivio, non si riferisce al fatto descritto nell’articolo

Covid-19, su 2.087 tamponi processati, 232 i positivi di cui 218 residenti in Basilicata

in Emergenza Covid-19

La task force regionale comunica che ieri, 19 novembre, sono stati processati 2.087 tamponi per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 232 (e fra questi 218 residenti in Basilicata) sono risultati positivi.

Le positività riscontrate riguardano: 12 residenti in Puglia e lì in isolamento, 1 residente nelle Marche e lì in isolamento, 1 residente in Calabria e in isolamento a Lagonegro, 1 residente ad Aliano, 16 residenti ad Avigliano, 1 residente a Balvano in isolamento a Tito, 1 residente a Baragiano, 1 a Barile, 3 a Bella, 2 a Bernalda, 2 a Calvello, 1 a Castelluccio Inferiore, 1 a Castelmezzano, 1 a Corleto Perticara, 7 a Ferrandina, 1 a Filiano, 2 a Grottole, 1 a Grumento Nova, 1 a Irsina, 9 a Lagonegro, 6 a Latronico, 11 a Lauria di cui 1 in isolamento a Castelsaraceno, 1 a Lavello, 1 a Marsico Nuovo, 1 a Marsicovetere, 37 a Matera, 8 a Melfi, 1 a Moliterno, 2 a Montemurro, 2 a Montescaglioso, 1 a Nemoli, 2 a Nova Siri, 14 a Paterno di cui 1 in isolamento a Marsicovetere e 1 in isolamento a Matera, 1 a Pietragalla, 4 a Pignola di cui 1 in isolamento a Potenza e 1 in isolamento a Cancellara, 1 a Pisticci, 1 a Policoro, 1 a Pomarico, 19 a Potenza di cui 2 in isolamento a Tito, 10 a Rionero, 1 a Ripacandida, 1 a Rivello, 3 a Rotonda, 2 a Ruoti, 1 a Ruvo del Monte, 1 a Salandra, 2 a San Fele, 11 a Sant’Arcangelo, 1 a Sarconi, 2 a Sasso di Castalda, 3 a Satriano, 1 a Tito, 1 a Tramutola, 3 a Tricarico, 2 a Venosa, 7 a Viggianello, 1 a Viggiano in isolamento a Satriano.

Nella stessa giornata sono guarite 36 persone (di cui 35 residenti in Basilicata): 1 di Lavello, 3 di Roccanova, 1 di Melfi, 3 di Genzano di Lucania, 2 di Maratea, 1 di Montemilone, 3 di Lauria, 2 di Moliterno, 1 di Tramutola, 1 di Viggianello, 1 di Marsico Nuovo, 2 di Avigliano, 1 persona dell’Emilia Romagna (non conteggiata in quanto non residente in Basilicata), 1 di Banzi, 2 di Potenza, 4 di Venosa, 3 di Senise, 3 di Lavello, 1 di Pietrapertosa.

Nella giornata sono decedute 3 persone: 1 di Policoro, 1 di Picerno, 1 di Potenza.

Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 4.772 (4.592 all’ultimo aggiornamento, a cui si aggiungono 218 positività di residenti e si sottraggono 35 guarigioni di residenti e 3 decessi) e di questi 4.591 si trovano in isolamento domiciliare.

Ai positivi vanno aggiunti nel complesso: 104 deceduti (2 di Spinoso, 17 di Potenza, 4 di Paterno, 4 di Moliterno, 4 di Villa D’Agri / Marsicovetere, 2 di Irsina, 2 di Rapolla; 2 di Montemurro, 3 di Pisticci; 8 di Matera; 1 di San Costantino Albanese, 3 di Avigliano, 2 di Tursi, 1 di Aliano; 1 di Bernalda; 2 di Grumento, 2 di Tramutola; 3 di Marsico Nuovo; 1 di Viggiano; 1 di San Chirico Raparo; 1 di Sarconi, 2 di Roccanova; 1 di Garaguso, 1 di Pietrapertosa; 1 di Tolve, 1 di Castelsaraceno, 1 di Rotonda; 3 di Venosa; 5 di Lavello; 3 di San Fele; 1 di Rionero in Vulture; 1 di Latronico: 4 di Melfi; 1 di San Mauro Forte; 1 di Sant’Angelo le Fratte; 1 di Montescaglioso; 1 di Brienza; 2 di Ferrandina; 2 di Montalbano Jonico; 1 di Salandra; 1 di Accettura; 1 di Episcopia, 1 di Lauria, 1 di Policoro, 1 di Picerno), 974 guariti ed altre 118 persone, fra stranieri e residenti in altre regioni italiane che si trovano in isolamento in Basilicata e cittadini lucani positivi in isolamento in altre regioni (il dettaglio nel bollettino epidemiologico). Sono 181 le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane: a Potenza 39 pazienti sono ricoverati nel reparto di Malattie infettive, 15 in Terapia intensiva, 25 in Pneumologia e 17 in Medicina d’urgenza dell’ospedale San Carlo; a Matera 61 persone si trovano nel reparto di Malattie infettive, 12 in Terapia intensiva e 12 in Pneumologia dell’ospedale ‘Madonna delle Grazie’.

Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 136.301 tamponi, di cui 129.298 risultati negativi.

Covid-19, sono 290 i nuovi tamponi positivi in Basilicata

in Emergenza Covid-19

La task force regionale comunica che ieri, 18 novembre, sono stati processati 2.147 tamponi per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 290 (e fra questi 270 residenti in Basilicata) sono risultati positivi.

Le positività riscontrate riguardano 18 residenti in Puglia e lì in isolamento, 1 residente in Campania e lì in isolamento, 1 residente in Calabria in isolamento a Irsina, 12 residenti ad Abriola, 5 ad Accettura di cui 1 in isolamento a Tito, 3 ad Avigliano di cui 1 in isolamento a Tito, 1 a Balvano in isolamento a Tito, 1 a Baragiano, 1 a Barile, 7 a Bella, 1 a Brindisi di Montagna, 1 a Calciano, 1 a Calvello, 1 a Cancellara, 1 a Castelluccio Inferiore, 1 a Castelsaraceno, 1 a Corleto Perticara, 1 ad Episcopia, 10 a Ferrandina, 12 a Forenza, 4 a Gallicchio, 5 a Grassano di cui 1 in isolamento a Tricarico, 3 a Grottole, 1 ad Irsina, 4 a Lagonegro, 1 a Latronico, 2 a Lauria, 3 a Lavello, 2 a Maratea, 6 a Marsicovetere, 18 a Matera, 14 a Melfi, 1 a Miglionico, 1 a Missanello, 1 a Moliterno, 2 a Montalbano, 2 a Montemilone di cui 1 in isolamento a Palazzo San Gervasio, 3 a Montescaglioso, 1 a Muro Lucano, 1 a Nova Siri, 1 a Palazzo San Gervasio, 14 a Paterno, 2 a Picerno di cui 1 in isolamento a Tito, 1 a Pietragalla, 13 Pignola di cui 1 in isolamento ad Abriola 1 in isolamento a Calvello e 4 in isolamento a Tito, 4 a Pisticci, 4 a Policoro, 1 a Pomarico, 32 a Potenza di cui 1 in isolamento ad Accettura 11 in isolamento a Tito e 1 in isolamento a Tricarico, 9 a Rionero, 2 a Ripacandida, 1 a Rivello, 1 a Roccanova, 1 a Rotondella, 1 a Ruvo del Monte, 1 a Salandra, 1 a San Mauro Forte, 1 a Sant’Angelo le Fratte, 8 a Sant’Arcangelo, 1 a Sasso di Castalda, 3 a Satriano, 5 a Scanzano, 1 a Stigliano, 11 a Tito di cui 1 in isolamento a Potenza, 2 a Tramutola di cui 1 in isolamento a Tito, 1 a Tricarico, 1 a Trivigno, 2 a Vaglio, 7 a Venosa di cui 1 in isolamento a Forenza e 1 in isolamento a Tito, 3 a Vietri di cui 1 in isolamento a Tito. Nella stessa giornata sono guarite 11 persone (1 di Matera, 1 di Calvello, 3 di Potenza, 4 di Moliterno e 2 di Lauria) e sono decedute 2 persone (1 di Lauria e 1 di Venosa). Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 4.592 (4.335 all’ultimo aggiornamento, a cui si aggiungono 270 positività di residenti e si sottraggono 11 guarigioni di residenti e 2 decessi) e di questi 4.417 si trovano in isolamento domiciliare.

Ai positivi vanno aggiunti nel complesso: 101 deceduti (2 di Spinoso, 16 di Potenza, 4 di Paterno, 4 di Moliterno, 4 di Villa D’Agri / Marsicovetere, 2 di Irsina, 2 di Rapolla; 2 di Montemurro, 3 di Pisticci; 8 di Matera; 1 di San Costantino Albanese, 3 di Avigliano, 2 di Tursi, 1 di Aliano; 1 di Bernalda; 2 di Grumento, 2 di Tramutola; 3 di Marsico Nuovo; 1 di Viggiano; 1 di San Chirico Raparo; 1 di Sarconi, 2 di Roccanova; 1 di Garaguso, 1 di Pietrapertosa; 1 di Tolve, 1 di Castelsaraceno, 1 di Rotonda; 3 di Venosa; 5 di Lavello; 3 di San Fele; 1 di Rionero in Vulture; 1 di Latronico: 4 di Melfi; 1 di San Mauro Forte; 1 di Sant’Angelo le Fratte; 1 di Montescaglioso; 1 di Brienza; 2 di Ferrandina; 2 di Montalbano Jonico; 1 di Salandra; 1 di Accettura; 1 di Episcopia, 1 di Lauria), 939 guariti ed altre 118 persone, fra stranieri e residenti in altre regioni italiane che si trovano in isolamento in Basilicata e cittadini lucani positivi in isolamento in altre regioni (il dettaglio nel bollettino epidemiologico). Sono 175 le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane: a Potenza 38 pazienti sono ricoverati nel reparto di Malattie infettive, 16 in Terapia intensiva, 17 in Pneumologia e 15 in Medicina d’urgenza dell’ospedale San Carlo; a Matera 64 persone si trovano nel reparto di Malattie infettive, 12 in Terapia intensiva e 13 in Pneumologia dell’ospedale ‘Madonna delle Grazie’.

Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 134.214 tamponi, di cui 127.443 risultati negativi.

Covid-19, Basilicata: 272 tamponi positivi sui 2.061 processati

in Emergenza Covid-19

Emergenza Covid-19, aggiornamento 18 novembre dati 17 novembre. Dei tamponi analizzati, 236 si riferiscono a residenti in Basilicata

La task force regionale comunica che ieri, 17 novembre, sono stati processati 2.061 tamponi per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 272 (236 i residenti in Basilicata) sono risultati positivi. Le positività riscontrate riguardano 32 residenti in Puglia e lì in isolamento, 1 residente in Abruzzo in isolamento nel Comune di Matera, 1 residente in Calabria e lì in isolamento, 1 residente in Campania e lì in isolamento, 1 residente in Umbria e lì in isolamento, 5 residenti ad Abriola, 4 ad Anzi, 1 ad Armento, 3 ad Avigliano, 9 a Balvano, 2 a Barile, 1 a Bella, 15 a Calvello, 2 a Episcopia, 7 a Ferrandina, 1 a Filiano, 4 a Garaguso, 9 a Irsina di cui 1 in isolamento a Tolve, 7 a Lagonegro, 1 residente a Latronico in isolamento a Roma, 2 a Laurenzana, 8 a Lauria, 14 a Lavello, 37 a Matera, 6 a Melfi, 22 a Montalbano Jonico, 3 a Montemilone, 2 a Montemurro, 2 a Nemoli, 3 a Nova Siri di cui 1 in isolamento a Policoro, 3 a Palazzo S.G., 4 a Paterno, 1 a Pescopagano, 1 a Pietragalla, 1 a Pignola, 1 a Pisticci, 6 a Policoro, 1 a Pomarico, 14 a Potenza di cui 1 in isolamento ad Avigliano, 2 a Rionero in Vulture, 2 a Ripacandida, 1 a Rivello, 1 a Rotonda, 1 a Salandra, 1 a San Chirico Nuovo, 1 a San Mauro Forte, 8 a Scanzano Jonico, 1 a Terranova di Pollino, 1 a Tolve, 1 a Tramutola, 6 a Tricarico, 2 a Tursi di cui 1 in isolamento a Policoro, 1 a Vaglio di Lucania, 5 a Venosa e 1 a Vietri.

Nella stessa giornata risultano guarite 45 persone di cui 44 residenti: 1 ad Avigliano, 11 a Brienza, 5 a Genzano, 5 a Lauria, 4 a Marsico Nuovo, 3 a Marsicovetere, 1 a Melfi, 1 a Montemurro, 5 a Palazzo S.G., 2 a Paterno, 1 a Policoro, 1 a Sarconi, 2 a Satriano di Lucania di cui in isolamento a Brienza, 1 residente in Campania in isolamento a Brienza (non conteggiato tra i residenti guariti), 1 a Venosa e 1 a Viggiano.

Inoltre, negli ultimi 3 giorni (dal 15 novembre al 17 novembre) sono stati registrati 14 decessi che riguardano 2 residenti a Montalbano Jonico, 2 a Matera, 1 a Salandra, 1 a Tursi, 1 Potenza, 1 a Venosa, 1 a Ferrandina, 1 ad Accettura, 2 a San Fele, 1 a Melfi e 1 a Episcopia.

Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 4.335 (4.157 all’ultimo aggiornamento, a cui si aggiungono 236 positività di residenti e si sottraggono 44 guarigioni di residenti e 14 decessi) e di questi 4.163 si trovano in isolamento domiciliare.

Ai positivi vanno aggiunti nel complesso: 99 deceduti (2 Spinoso, 16 Potenza, 4 Paterno, 4 Moliterno, 4 Villa D’agri/Marsicovetere, 2 Irsina, 2 Rapolla; 2 Montemurro, 3 Pisticci; 8 Matera; 1 San Costantino Albanese, 3 Avigliano,   2 Tursi, 1 Aliano; 1 Bernalda; 2 Grumento, 2 Tramutola; 3 Marsico Nuovo; 1 Viggiano; 1 San Chirico Raparo; 1 Sarconi, 2 Roccanova; 1 Garaguso, 1 Pietrapertosa; 1 Tolve, 1 Castelsaraceno, 1 Rotonda; 2 Venosa; 5 Lavello; 3 San Fele; 1 Rionero in V.; 1 Latronico: 4 Melfi; 1 San Mauro Forte; 1 S. Angelo le Fratte; 1 Montescaglioso; 1 Brienza; 2 Ferrandina; 2 Montalbano Jonico; 1 Salandra; 1 Accettura; 1 Episcopia), 928 guariti ed altre 118 persone, fra stranieri e residenti in altre regioni italiane che si trovano in isolamento in Basilicata e cittadini lucani positivi in isolamento in altre regioni (il dettaglio nel bollettino epidemiologico). Sono 172 le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane: a Potenza 39 pazienti sono ricoverati nel reparto di Malattie infettive, 16 in Terapia intensiva, 16 in Pneumologia e 15 in Medicina d’urgenza dell’ospedale San Carlo; a Matera 61 persone si trovano nel reparto di Malattie infettive, 12 in Terapia intensiva e 13 in Pneumologia dell’ospedale ‘Madonna delle Grazie’.

Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 132.066 tamponi, di cui 125.586 risultati negativi.

Covid-19 Basilicata, 295 i tamponi positivi: 266 I residenti. Sono 2371 i tamponi totali processati

in Emergenza Covid-19

La task force regionale comunica che ieri, 16 novembre, sono stati processati 2.371 tamponi per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 295 (266  i residenti in Basilicata)  sono risultati positivi. Le positività riscontrate riguardano: 25 residenti in Puglia e lì in isolamento, 1 residente i Lombardia e lì in isolamento, 1 residente in Lombardia e in isolamento a Viggianello, 1 residente in Campania e in isolamento a Marsicovetere, 1 residente in Lazio e in isolamento a Rivello, 1 Abriola, 1 Acerenza, 1 Armento, 10 Avigliano , 1 Baragiano, 2 Barile, 3 Bella  di cui 1 in isolamento a Potenza, 3 Bernalda di cui 1 in isolamento a Matera, 2 Castelluccio inferiore, 5 Castelmezzano, 1 Cersosimo, 5 Chiaromonte, 2 Craco, 6 Ferrandina, 2 Francavilla, 4 Genzano, 1 Ginestra, 3 Gorgoglione di cui 1 in isolamento a Cirigliano, 2 Grassano, 2 Grottole, 1 Irsina, 5 Lagonegro, 3 Latronico, 3 Lauria,16 Lavello, 4 Maratea, 2 Marsico Nuovo, 13 Marsicovetere di cui 1 in isolamento a Paterno, 32 Matera, 9 Melfi, 1 Miglionico, 3 Moliterno, 1 Montescaglioso, 1 Muro Lucano, 3 Oppido, 11 Paterno, 2 Picerno, 2 Pietragalla, 9 Pignola, 5 Policoro, 3 Pomarico, 29 Potenza di cui 1 in isolamento a Marsiconuovo, 1 Rionero, 2 Ripacandida di cui 1 in isolamento a Rionero, 1 Rotonda, 5 Ruoti, 3 San Severino Lucano, 21 Sant’Arcangelo, 1 Scanzano, 2 Senise, 1 Tito, 1 Tolve, 1 Tramutola, 9 Venosa, 1 Vietri, 2 Viggianello. Nelle stesse giornate risultano guarite 15 persone: 1 Genzano, 2 Sant’Angelo le Fratte, 1 Potenza, 3 Roccanova, 1 Matera, 1 Lauria, 1 Tramutola, 4 Melfi, 1 Atella.

Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 4.157 (3.906 all’ultimo aggiornamento + 266 positività residenti – 15 guarigioni residenti) e di questi 3.977 si trovano in isolamento domiciliare.

Ai positivi vanno aggiunti nel complesso:  85 deceduti (2 Spinoso, 15 Potenza, 4 Paterno, 4 Moliterno, 4 Villa D’agri/Marsicovetere, 2 Irsina, 2 Rapolla; 2 Montemurro, 3 Pisticci; 6 Matera; 1 San Costantino Albanese, 3 Avigliano, 1 Tursi, 1 Aliano; 1 Bernalda; 2 Grumento, 2 Tramutola; 3 Marsico Nuovo; 1 Viggiano; 1 San Chirico Raparo; 1 Sarconi, 2 Roccanova; 1 Garaguso, 1 Pietrapertosa; 1 Tolve, 1 Castelsaraceno, 1 Rotonda; 1 Venosa; 5 Lavello; 1 San Fele; 1 Rionero in V.; 1 Latronico: 3 Melfi; 1 San Mauro Forte; 1 S. Angelo le Fratte; 1 Montescaglioso, 1 Brienza, 1 Ferrandina) 884 guariti ed altre 118 persone, fra stranieri e residenti in altre regioni italiane che si trovano in isolamento in Basilicata e cittadini lucani positivi in isolamento in altre regioni (il dettaglio nel bollettino epidemiologico).

Sono 180 le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane: a Potenza 39 pazienti sono ricoverati nel reparto di Malattie infettive, 18 in Terapia intensiva, 20 in Pneumologia e 18 in Medicina d’urgenza dell’ospedale San Carlo; a Matera 60 persone si trovano nel reparto di Malattie infettive, 12 in Terapia intensiva e 13 in Pneumologia dell’ospedale ‘Madonna delle Grazie’.

Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 130. 005 tamponi, di cui 123.798 risultati negativi.

228 tamponi positivi in Basilicata per l’emergenza Covid-19, ieri ne sono stati processati 1.615

in Emergenza Covid-19

La task force regionale comunica che ieri, 11 novembre, sono stati processati 1.615 tamponi per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 228 sono risultati positivi. Le positività riscontrate riguardano: 22 residenti in Puglia e lì in isolamento, 8 persone di nazionalità estera in isolamento presso la casa alloggio Rionero (6 di nazionalità Indiana, 1 Senegal, 1 Somalia) 8 persone di nazionalità estera in isolamento presso la casa alloggio di San Fele (1 Pakistan, 7 Bangladesh), 1 residente in Regione Abruzzo in isolamento a Venosa, 1 residente in Lazio in isolamento a San Fele, 1 residente in Calabria e lì in isolamento, 1 residente in Campania e lì in isolamento, 1 residente in Piemonte e lì in isolamento, 4 di Albano, 1 di Avigliano, 1 di Banzi, 1 di Baragiano, 1 di Barile, 3 di Brienza, 1 di Chiaromonte, 11 di Episcopia, 4 di Ferrandina, 1 di Francavilla, 1 di Genzano, 1 di Ginosa, 1 di Grassano, 1 di Irsina, 1 di Lagonegro, 7 di Lauria, 4 di Lavello, 2 di Marsiconuovo, 2 di Marsicovetere di cui 1 in isolamento a Potenza, 19 di Matera, 10 di Melfi, 2 di Miglionico, 9 di Moliterno, 9 di Montalbano, 3 di Montescaglioso, 5 di Paterno, 3 di Pietragalla, 2 di Pignola, 3 di Policoro di cui 1 in isolamento a Scanzano, 1 di Pomarico, 9 di Potenza, 1 di Rapolla, 11 di Rionero, 5 di Ripacandida, 6 di Rivello, 1 di Roccanova, 1 di San Chirico Nuovo, 4 di San Costantino Albanese, 1 di San Fele, 6 di Sant’Arcangelo, 1 di Scanzano Jonico, 1 di Senise, 1 di Spinoso, 5 di Terranova, 3 di Tricarico, 1 di Vaglio in isolamento a Potenza, 10 di Venosa, 4 di Vietri.

Nella stessa giornata risultano guarite 7 persone:  2 di Genzano, 2 di Venosa, 1 di Potenza, 1 di Melfi, 1 di Rapolla.

Le persone decedute sono tre: 1 di Melfi, 1 di Pisticci, 1 di San Mauro Forte. Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 3.187 (3.012 all’ultimo aggiornamento a cui si aggiungono 185 positività di residenti e si sottraggono 7 guarigioni di residenti e 3 decessi) e di questi 3.034 si trovano in isolamento domiciliare.

Ai positivi vanno aggiunti nel complesso: 72 deceduti (2 Spinoso, 12 Potenza, 4 Paterno, 4 Moliterno, 4 Villa D’agri/Marsicovetere, 2 Irsina, 2 Rapolla; 2 Montemurro, 3 Pisticci; 4 Matera; 1 San Costantino Albanese, 3 Avigliano, 1 Tursi, 1 Aliano; 1 Bernalda; 2 Grumento, 2 Tramutola; 2 Marsico Nuovo; 1 Viggiano; 1 San Chirico Raparo; 1 Sarconi, 2 Roccanova; 1 Garaguso, 1 Pietrapertosa; 1 Tolve, 1 Castelsaraceno, 1 Rotonda; 1 Venosa; 3 Lavello; 1 San Fele; 1 Rionero in V.; 1 Latronico, 2 Melfi, 1 San Mauro Forte);  758 guariti ed altre 99 persone, fra stranieri e residenti in altre regioni italiane che si trovano in isolamento in Basilicata e cittadini lucani positivi in isolamento in altre regioni (il dettaglio nel bollettino epidemiologico).

Sono 153 le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane: a Potenza 36 pazienti sono ricoverati nel reparto di Malattie infettive, 8 in Terapia intensiva, 19 in Pneumologia e 13 in Medicina d’urgenza dell’ospedale San Carlo; a Matera 55 persone si trovano nel reparto di Malattie infettive, 11 in Terapia intensiva e 11 in Pneumologia dell’ospedale ‘Madonna delle Grazie’.

Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 120.747 tamponi, di cui 115.787

risultati negativi.

189 i tamponi positivi, nella giornata di martedì ne sono stati processati 1.456

in Emergenza Covid-19

La task force regionale comunica che ieri, 10 novembre, sono stati processati 1.456 tamponi per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 189 sono risultati positivi.
Le positività riscontrate riguardano: 19 residenti in Puglia e lì in isolamento, 1 cittadino con residenza estera e in isolamento fuori dal territorio regionale, 1 residente in Piemonte e lì in isolamento, 5 residenti ad Abriola di cui 1 in isolamento a Potenza, 5 residenti ad Avigliano di cui 1 in isolamento ad Acerenza, 1 residente a Baragiano, 2 residenti a Barile, 3 residenti a Bella di cui 1 in isolamento a Potenza, 1 residente a Brienza in isolamento a Castelmezzano, 7 residenti a Castelmezzano, 1 a Ferrandina, 1 a Filiano, 1 a Genzano, 2 a Grassano, 1 a Irsina, 1 a Lagonegro, 3 a Latronico, 4 a Lauria, 2 a Lavello, 46 a Matera, 14 a Melfi, 3 a Miglionico, 2 a Montescaglioso, 1 a Muro Lucano, 3 a Paterno, 2 residenti a Pietragalla di cui 1 in isolamento a Castelmezzano, 1 residente a Pignola, 1 a Policoro, 20 a Potenza, 5 a Rionero in Vulture, 2 a Ripacandida, 1 a Rivello, 1 a Roccanova, 1 residente a Rotonda e in isolamento a Lauria, 1 residente a Ruoti, 1 a Salandra, 2 a Scanzano, 7 a Stigliano, 2 a Terranova di Pollino, 1 a Trecchina, 1 a Tricarico, 7 a Trivigno, 1 a Venosa, 1 a Viggiano.

Nella stessa giornata risultano guarite 4 persone: 1 di Atella, 1 di Potenza, 1 di Rionero in Vulture, 1 di Senise.

Le persone decedute sono tre: 1 di Potenza, 1 di Melfi, 1 di Lavello.
Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 3.012 (2.851 all’ultimo aggiornamento a cui si aggiungono 168 positività di residenti e si sottraggono 4 guarigioni di residenti e 3 decessi) e di questi 2.860 si trovano in isolamento domiciliare.
Ai positivi vanno aggiunti nel complesso: 69 deceduti (2 Spinoso, 12 Potenza, 4 Paterno, 4 Moliterno, 4 Villa D’agri/Marsicovetere, 2 Irsina, 2 Rapolla; 2 Montemurro, 2 Pisticci; 4 Matera; 1 San Costantino Albanese, 3 Avigliano, 1 Tursi, 1 Aliano; 1 Bernalda; 2 Grumento, 2 Tramutola; 2 Marsico Nuovo; 1 Viggiano; 1 San Chirico Raparo; 1 Sarconi, 2 Roccanova; 1 Garaguso, 1 Pietrapertosa; 1 Tolve, 1 Castelsaraceno, 1 Rotonda; 1 Venosa; 3 Lavello; 1 San Fele; 1 Rionero in V.; 1 Latronico, 1 Melfi); 751 guariti ed altre 81 persone, fra stranieri e residenti in altre regioni italiane che si trovano in isolamento in Basilicata e cittadini lucani positivi in isolamento in altre regioni (il dettaglio nel bollettino epidemiologico).
Sono 152 le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane: a Potenza 33 pazienti sono ricoverati nel reparto di Malattie infettive, 8 in Terapia intensiva, 19 in Pneumologia e 13 in Medicina d’urgenza dell’ospedale San Carlo; a Matera 57 persone si trovano nel reparto di Malattie infettive, 11 in Terapia intensiva e 11 in Pneumologia dell’ospedale ‘Madonna delle Grazie’.
Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 119.132 tamponi, di cui 114.400 risultati negativi.

Emergenza Covid-19, in Basilicata 264 nuovi positivi. A Policoro effettuati tamponi in modalità drive-in

in Emergenza Covid-19

La task force regionale comunica che ieri, 9 novembre, sono stati processati 1.571 tamponi per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 264 sono risultati positivi.

Le positività riscontrate riguardano: 35 residenti in Puglia e lì in isolamento, 2 residenti in Campania e lì in isolamento, 2 residenti in Calabria e lì in isolamento, 1 residente in Molise e lì in isolamento, 5 residenti ad Atella, 3 ad Avigliano, 2 a Barile di cui 1 in isolamento a Venosa, 1 a Calvello, 4 a Castelmezzano, 1 a Craco, 1 a Episcopia, 4 a Ferrandina, 2 a Forenza, 3 a Genzano, 1 a Ginestra, 3 a Grassano, 1 a Grottole, 2 a Latronico, 6 a Lavello di cui 2 in isolamento a Venosa, 2 a Marsicovetere, 1 a Maschito, 31 a Matera, 12 a Melfi, 1 a Miglionico, 13 a Montalbano Jonico, 4 a Montemilone di cui 2 in isolamento a Venosa, 1 a Montescaglioso, 4 a Palazzo S.G., 1 a Pietragalla, 3 a Pignola, 2 a Pisticci, 7 a Policoro, 20 a Potenza, 2 a Rapolla di cui 1 in isolamento a Venosa, 11 a Rionero in Vulture di 1 in isolamento a Barile e 1 a Rapolla, 2 a Ripacandida, 1 a Ruvo del Monte, 1 a Sant’Arcangelo 2 a Sasso di Castalda, 1 a Scanzano Jonico, 1 a Spinoso, 8 a Stigliano, 3 a Tito, 1 a Tolve, 2 a Tricarico, 2 a Trivigno, 46 a Venosa. Nella stessa giornata risultano guarite 12 persone: 4 di Pignola (in isolamento a Pescopagano), 2 di Lauria, 1 di Sant’Arcangelo, 1 di Pescopagano, 1 di Moliterno, 1 di Marsicovetere, 1 di Spinoso e 1 di Potenza.

 Inoltre, risultano decedute due persone, una di Rionero in Vulture e una di Latronico.

Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 2.851 (2.641 all’ultimo aggiornamento a cui si aggiungono 224 positività di residenti e si sottraggono 12 guarigioni di residenti e 2 decessi) e di questi 2.695 si trovano in isolamento domiciliare.

 Ai positivi vanno aggiunti nel complesso: 66 deceduti (2 Spinoso, 11 Potenza, 4 Paterno, 4 Moliterno, 4 Villa D’agri/Marsicovetere, 2 Irsina, 2 Rapolla; 2 Montemurro, 2 Pisticci; 4 Matera; 1 San Costantino Albanese, 3 Avigliano, 1 Tursi, 1 Aliano; 1 Bernalda; 2 Grumento, 2 Tramutola; 2 Marsiconuovo; 1 Viggiano; 1 San Chirico Raparo; 1 Sarconi, 2 Roccanova; 1 Garaguso, 1 Pietrapertosa; 1 Tolve, 1 Castelsaraceno, 1 Rotonda; 1 Venosa; 2 Lavello; 1 San Fele; 1 Rionero in V.; 1 Latronico); 747 guariti ed altre 81 persone, fra stranieri e residenti in altre regioni italiane che si trovano in isolamento in Basilicata e cittadini lucani positivi in isolamento in altre regioni (il dettaglio nel bollettino epidemiologico).

Sono 156 le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane: a Potenza 35 pazienti sono ricoverati nel reparto di Malattie infettive, 8 in Terapia intensiva, 20 in Pneumologia e 15 in Medicina d’urgenza dell’ospedale San Carlo; a Matera 57 persone si trovano nel reparto di Malattie infettive, 10 in Terapia intensiva e 11 in Pneumologia dell’ospedale ‘Madonna delle Grazie’. Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 117.676 tamponi, di cui 113.133 risultati negativi.

A POLICORO I TAMPONI IN MODALITA’ DRIVE-IN

Sono appena terminate le procedure per la somministrazione in modalità drive-in dei tamponi Covid-19 nella Città di Policoro. Il personale sanitario, coadiuvato dai volontari della Croce Rossa, ha effettuato lo screening al personale docente e non docente delle scuole dell’obbligo della città. La somministrazione dei tamponi è stata disposta all’indomani dell’ordinanza di chiusura delle scuole dell’obbligo emessa dal Sindaco, Enrico Mascia, a seguito di accertata positività di uno studente della Scuola Secondaria di Primo Grado di uno dei due Istituti Comprensivi della città. Circa 250 i tamponi effettuati presso il punto prelievo allestito nel parcheggio antistante il Pala Ercole, che hanno riguardato prioritariamente gli alunni compagni di classe del minore positivo e quelli del fratello minore, frequentante la scuola primaria, nonché i rispettivi familiari. “La modalità drive-in, gestita con la collaborazione della Polizia Locale e della Polizia di Stato – ha dichiarato il primo cittadino, Enrico Mascia – ha consentito un’ordinata organizzazione del flusso di autovetture, nel totale rispetto del distanziamento sociale. L’Amministrazione Comunale ringrazia tutto il personale coinvolto, in particolare quello sanitario, nelle persone di Maurizio Stigliano, Vincenzo Arena, Salvatrice Casolaro, Rocco Amodeo ed Emanuela Quinto, che si è adoperato sin dall’inizio della pandemia alla gestione di un’emergenza sanitaria di portata mondiale”. Il Sindaco, inoltre, fa sapere che tutte le attività e le prestazioni socio-sanitarie, ad eccezione di quelle del SER.D. (Servizio Dipendenze patologiche), del Distretto Sanitario di Policoro, sito in via Moncenisio, sono sospese per consentire le operazioni di sanificazione a puro scopo precauzionale.

Tamponi al personale del Madonna delle Grazie di Matera

in Emergenza Covid-19

L’Azienda Sanitaria di Matera, nell’ambito del programma di sorveglianza attiva dei propri dipendenti, ha intrapreso già da settembre l’esecuzione dei test sierologici per il personale dell’Ospedale Madonna delle Grazie.

Ha, inoltre, condotto, nell’ambito dei contatti stretti di casi confermati Covid 19, l’adeguato contact tracing, al fine di identificare tutti i potenziali positivi ed ottenere un quadro completo che consenta la valutazione dell’eventuale rischio intra ospedaliero da Covid 19.

Dall’8 novembre, l’Azienda Sanitaria ha cominciato ad eseguire tamponi naso faringei per Covid 19 a tutto il personale dell’Ospedale Madonna delle Grazie, dando priorità alle aree a più alto rischio e a quelle nelle quali sono avvertite le maggiori criticità. Si precisa che entro domani sarà completata l’esecuzione di tamponi nei reparti di Malattie Infettive, Cardiologia, Psichiatria, Pneumologia e Geriatria. Si prevede entro l’inizio della prossima settimana di portare a compimento l’esecuzione dei tamponi a tutto il personale ospedaliero.

 

Torna su