Archivio tag

taglio

Tagli abusivi bosco, un deferimento

in Cronaca

Tagli abusivi bosco, un deferimento: i Carabinieri Forestali di Stigliano, Tursi e Rotondella sequestrano un’area boscata comunale

 I Carabinieri Forestali di Stigliano, Tursi e Rotondella hanno proceduto al sequestro di un’area boscata di proprietà del Comune di Aliano, sita in località “ Valle Carbone”. Nella suddetta area, della superficie pari a circa ha. 07.50.00, erano state abbattute piante di acero trilobo, orniello e cerro, anche di grosse dimensioni,  “la cui relativa massa legnosa, stimata in circa 720 quintali, è stata asportata e commercializzata”, è scritto nel comunicato stampa divulgato in queste ore dai Carabinieri. E, ancora: “Si è  accertata, inoltre, la realizzazione di un piazzale di carico delle dimensioni di circa 750 mq., con l’abbattimento di tutta la copertura arborea e successive operazioni di livellamento.  Dalle indagini è emerso che per i lavori eseguiti non vi era alcuna autorizzazione. Pertanto, si è proceduto al deferimento all’Autorità Giudiziaria del titolare della Ditta esecutrice del taglio e del direttore dei lavori, responsabili dell’abuso”.

 

Aliano, borgo suggestivo nel cuore della Val D’Agri

Aliano è un piccolo borgo di circa 900 abitanti della provincia di Matera, che sorge al centro del paesaggio suggestivo dei calanchi. Il borgo si colloca su uno sperone argilloso e scosceso, a 498 metri di altitudine, e domina la Val d’Agri e il torrente. Per queste caratteristiche il paesaggio è di forte impatto e unico nel suo genere.
La parte più antica del paese, il “borgo antico” appunto, è formata da case costruite con mattoni crudi di argilla. Aliano è circondato da piantagioni di ulivo e da pescheti e agrumeti, meglio conosciuti come i “Giardini di Aliano”.
Immerso in questi suggestivi scenari lo scrittore Carlo Levi, che venne confinato ad Aliano durante il periodo fascista, scrisse il suo libro “Cristo si è fermato ad Eboli”. La sua casa è situata all’ingresso del centro abitato.

 

Torna su