Archivio tag

spaccio

Accusato di spaccio, denunciato un uomo trovato in possesso di eroina

in Cronaca

Personale della Squadra Volanti, durante l’attività di controllo del territorio anche rivolta alle verifiche del rispetto delle norme in tema di prevenzione della diffusione del contagio Sars Cov-2, nella serata di ieri, ha denunciato alla Procura della Repubblica di Matera un soggetto del posto, per il “reato di detenzione di droga ai fini di spaccio”.

Nella nota diffusa alla stampa, la Questura ha riportato che: “Nell’ambito di alcuni controlli volti alla verifica delle persone in ingresso dalle regioni confinanti a quella materana, un ‘equipaggio di Volante, notava e controllava in questa via San Vito, una utilitaria procedere a velocità sostenuta verso la direzione centrale del Comune. All’interno dell’autovettura, s’identificavano due cittadini stranieri ma di fatto domiciliati a Matera e noti per i precedenti in tema di stupefacenti. Si approfondivano le verifiche che davano esito negativo per il conducente dell’auto, mentre il controllo sulla persona dell’altro occupante permetteva di verificare che lo stesso, stringendo forte il pugno della mano sinistra, occultava un involucro contenente 5,8 grammi di eroina. Inoltre, in capo al soggetto, da alcune settimane gravava una nota di rintraccio per la sottoposizione alla misura di Prevenzione dell’Avviso Orale a firma del Questore di Matera, poiché giudicato socialmente pericoloso per essersi nella recente estate, reso responsabile di diversi furti ai danni di esercizi commerciali della Città dei Sassi. All’esito degli accertamenti di rito, dunque, il pregiudicato veniva sottoposto alla ridetta misura nonché denunciato all’Autorità giudiziaria del posto per il reato di detenzione di eroina ai fini di spaccio”.

Accusato di spaccio: eseguito l’arresto di un uomo

in Cronaca

Secondo la ricostruzione fatta dagli investigatori, l’uomo avrebbe ceduto stupefacenti agli acquirenti dalla finestra di casa

Agenti della Polizia di Stato, nel corso di specifici servizi disposti dal Questore di Matera, hanno arrestato un materano di 46 anni perché sospettato di “cessione e detenzione illecita di sostanze stupefacenti nonché per violazione delle prescrizioni della Sorveglianza Speciale”, è riportato nel comunicato stampa della Questura. E, ancora:  “Nei pressi dell’abitazione dell’uomo, pluripregiudicato e sottoposto alla misura della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza, negli ultimi giorni era stato notato un sospetto viavai di persone. Nel corso di un appostamento eseguito nei pressi della casa dell’uomo, gli agenti della Squadra Mobile hanno notato il pregiudicato affacciarsi alla finestra sita al piano terra, e scambiare qualcosa con un altro uomo, noto assuntore di stupefacenti, avvicinatosi dalla strada ed allontanatosi subito dopo allorché è stato raggiunto e perquisito dagli agenti che gli hanno trovato in tasca una bustina di cellophane contenente una dose di cocaina”.

Nella nota diffusa alla stampa è poi scritto che: “La conseguente ed immediata perquisizione domiciliare ha permesso il sequestro di: 52 gr di cocaina, in parte in bustine già confezionate e termosaldate; 2,5 gr di hashish; nr. 3 bilancini di precisione, materiale per il confezionamento della sostanza; 1.170 euro in contanti, provento di reato”.

“È stato così ricostruito il modus operandi dello spacciatore: i clienti lo raggiungevano sotto la finestra della sua abitazione, dalla quale si affacciava per cedere le dosi di cocaina ricevendo in cambio il denaro.In tal modo evitavadi dover uscire per strada e di incorrere nei possibili controlli da parte delle forze di polizia.  L’uomo è stato portato al carcere di Matera.  L’acquirente dello stupefacente è stato invece segnalato al Prefetto per uso personale di stupefacenti”, è riportato nel comunicato stampa della Questura.

Policoro, spaccia droga pur stando ai domiciliari: arrestato dalla Polizia

in Cronaca

Policoro: continua a spacciare droga dai domiciliari e finisce in carcere

La Polizia di Stato ha arrestato e condotto in carcere per spaccio di droga un trentenne di Policoro: “continuava a spacciare presso la sua abitazione, dove era già sottoposto agli arresti domiciliari per lo stesso reato”, è riportato nella nota diffusa dalla Questura di Matera in queste ore.
Gli agenti del Commissariato di Policoro sospettavano che il giovane fosse ancora dedito all’illecita attività di spaccio e hanno predisposto un servizio di appostamento che ha consentito di monitorare un andirivieni di utenti.
Gli operatori hanno allora deciso di effettuare un controllo all’interno dell’appartamento. “All’atto dell’irruzione, il giovane, nonostante avesse cercato di dileguarsi nella camera da letto, è stato raggiunto e sorpreso con in mano lo stupefacente”, è scritto nel comunicato stampa.
E, ancora, “La successiva perquisizione degli ambienti ha permesso di rinvenire in totale 12,4 gr di eroina e 10 gr. di cocaina, che sono stati sequestrati unitamente ad altro materiale: un bilancino elettronico di precisione, un jammer, disturbatore di frequenze notoriamente utilizzato per verificare la presenza di eventuali “cimici” in casa, un paio di agendine su cui aveva annotato meticolosamente la movimentazione di denaro a fronte del quantitativo di stupefacenti di volta in volta ceduto ai propri clienti, indizio significativo del notevole giro di affari illecito in atto”. È stata altresì sequestrata la somma di 470 euro in contanti poiché ritenuta dagli agenti di Polizia: “provento dello spaccio di droga”.
La Polizia inoltre, nel comunicato stampa ha riportato che: “Sulla scrivania, l’uomo aveva sistemato un grande schermo collegato a un sistema di telecamere a circuito chiuso, che aveva installato arbitrariamente, da cui controllava l’intero perimetro esterno dell’abitazione, per cercare di eludere i controlli delle forze di polizia. È stato pertanto arrestato in flagranza di reato e condotto nel carcere di Matera. Il Gip del Tribunale di Matera ha convalidato l’arresto in data odierna”.

Droga, due arresti. Due persone arrestate durante un controllo sulla Basentana

in Cultura

Lo spaccio non si ferma: arrestati per droga e sanzionati per non aver osservato le norme anti Covid-19

Una pattuglia della Polizia Stradale di Matera, durante il servizio di controllo del territorio, per il contenimento dell’emergenza sanitaria in atto, alle 02.00 circa di oggi, sulla S.S. 407 Basentana, ha intimato l’alt a due giovani che, a bordo di un autoveicolo, procedevano in direzione di Ferrandina.

“Il passeggero, alla vista della pattuglia, scendeva precipitosamente dall’auto ferma e si allontanava, cercando di far perdere le proprie tracce, nelle campagne limitrofi, portando con se un involucro”, è riportato nel comunicato stampa diffuso dalla Questura di Matera.

E, ancora: “Il fuggitivo veniva raggiunto e bloccato dagli agenti, e nell’involucro veniva rinvenuta sostanza stupefacente del tipo marijuana, per un peso complessivo di 200 grammi circa. Presso l’abitazione dei due giovani, veniva eseguita una perquisizione che consentiva di rinvenire: altra sostanza stupefacente dello stesso tipo, bilancini di precisione ed utensili per la relativa riduzione in dosi e commercializzazione. Venivano pertanto tratti in arresto per il delitto di detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente e posti agli arresti domiciliari, in attesa del giudizio di convalida; Inoltre, veniva loro contestato l’illecito amministrativo di essersi spostati in assenza di una legittima causa di giustificazione, a termini del vigente Decreto Presidente del Consiglio dei Ministri del 2 maggio u.s. I servizi di controllo, particolarmente intensificati per contrastare i comportamenti non in linea con le prescrizioni imposte dalle vigenti disposizioni per contrastare il contagio virale da COVID – 19, proseguiranno anche nei prossimi giorni, con posti di controllo su tutta la viabilità provinciale a cura delle Forze di Polizia”.

 

Sospettato di spaccio e percettore del reddito di cittadinanza: giovane indagato

in Cronaca

Gli uomini della Sezione Mobile del Nucleo di Polizia economico-finanziaria della Guardia di Finanza di Matera, nel corso di un controllo lungo il litorale jonico, hanno fermato un giovane di 28 anni intento a consumare uno spinello di marijuana.

Il comportamento sospetto assunto dal giovane – come riportato nel comunicato stampa diffuso in queste ore –  ha indotto i finanzieri ad effettuare più minuziosi accertamenti nei suoi confronti, successivamente estesi alla propria abitazione.

A seguito delle perquisizioni eseguite, anche con l’ausilio di unità cinofile del Corpo, sono stati rinvenuti oltre 30 grammi di sostanze stupefacenti di vario genere, abilmente occultati in vari nascondigli, materiale vario utile per il confezionamento di dosi di narcotico e ben 3.600 euro in banconote di vario taglio, provento dell’illecita attività di spaccio.

Al termine delle attività, il giovane è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per spaccio di stupefacenti e, nei suoi confronti, veniva adottata la misura cautelare degli arresti domiciliari.

“Le Fiamme Gialle, inoltre, hanno accertato che il giovane spacciatore, formalmente disoccupato, aveva avuto accesso ai benefici del cosiddetto “reddito di cittadinanza” percependo i relativi emolumenti mensili. A tale ultimo riguardo, in ossequio alla normativa di settore, è stato immediatamente avviato il previsto iter finalizzato alla sospensione del Reddito di Cittadinanza”, si legge nel comunicato stampa.

 

Torna su