Archivio tag

scanzano

Provinciale Via Lido Torre, Scanzano Conta chiede conferenza

in Politica

E’ considerata un’opera strategica per il nostro territorio e va migliorata con degli accorgimenti per la sicurezza che non possono essere sottovalutati

Scanzano Jonico – Il gruppo consigliare Scanzano Conta chiede una conferenza dei capigruppo al Presidente del Consiglio Comunale sulla strada Provinciale Scanzano-Mare.

Il Gruppo Scanzano Conta rappresentato da De Pascalis e Scarnato, chiede al Presidente del Consiglio Comunale De Marco, una conferenza dei capigruppo per discutere del rifacimento e la messa in sicurezza della strada provinciale Scanzano-Mare.
“La Scanzano-Mare – dichiarano i consiglieri Scarnato e De Pascalis – è considerata un’opera strategica per il nostro territorio e va migliorata con degli accorgimenti per la sicurezza che non possono essere sottovalutati. In alcuni tratti – spiegano i consiglieri – è al quanto pericolosa, sopratutto nel periodo estivo con un sovraffollamento di auto ma anche di ciclisti che percorrono quella strada. Troppi incidenti si sono contati  negli ultimi anni” – concludono i due consiglieri.
Nella richiesta protocollata dai due consiglieri si evince anche la disponibilità del Presidente della Provincia di Matera Piero Marrese a partecipare ed a impegnarsi per l’ormai annoso problema della messa in sicurezza di Via Lido.
Non spetta altro che attendere un riscontro da parte del Presidente Silvio De Marco che in provincia, ricopre anche il ruolo di consigliere provinciale.

Estorsioni e incendi dolosi, 21 arresti tra Scanzano e Policoro

in Cronaca

Circa 150 Carabinieri sono impegnati stamani, fra Policoro e Scanzano Jonico (Matera), nell’esecuzione di 21 misure cautelari, emesse dal gip di Potenza su richiesta della Procura della Repubblica della Direzione distrettuale antimafia, che hanno colpito un clan accusato di associazione per delinquere di tipo mafioso. Gli indagati sono accusati, a vario titolo, di far parte del racket delle estorsioni, di tentativi di omicidio, di incendi dolosi ad aziende ortofrutticole, di rapine e spaccio di droga. (ANSA)

Torna su