Archivio tag

palaercole

Nazionale Futsal: si riparte da Policoro

in Appuntamenti

Il cammino Mondiale riparte da Policoro: Bellarte chiama 17 calciatori per la Repubblica Ceca.
Dopo le due gare con Slovenia e Spagna, l’Italia si prepara per la doppia sfida ai cechi: il 6 a Policoro (diretta figc.it), l’11 a Plzen. Tornano Fortini, Cutrignelli, Lo Cicero e De Matos.

Con una vittoria all’esordio sulla Slovenia e la seguente sconfitta 1-0 in Spagna, si è chiusa la prima ‘finestra’ dedicata alle sfide dell’Elite Round delle Qualificazioni Mondiali della Nazionale italiana di futsal. Con tre punti e il secondo posto nel girone ancora fra le mani, gli Azzurri si preparano alla prossima coppia di partite, entrambe contro la Repubblica Ceca. Due sfide con in gioco punti pesantissimi: la selezione ceca, infatti, è ancora ferma a quota 0 dopo le sconfitte con Spagna e Slovenia. I punti in palio sono pesanti, perché solo il primo posto dà l’accesso diretto al Mondiale, mentre la seconda piazza – qualora si rientri fra le migliori 4 seconde dei 5 gironi dell’Elite Round – garantirà un pass per i playoff (che consegnano gli ultimi due posti per Uzbekistan 2024, sede della rassegna iridata).

Policoro. Va da sé che queste due partite siano di vitale importanza, sia per i cechi, ma anche per gli Azzurri, che proveranno a massimizzare i punti a disposizione. Il PalaErcole di Policoro, che è stata già la sede del Main Round della Nazionale Under 19 lo scorso marzo, con un seguito di pubblico straordinario (3 sold out consecutivi da 1.500 spettatori ciascuno), sarà il palcoscenico della prima partita, in programma venerdì 6 ottobre alle 20 (diretta streaming su figc.it). L’ingresso all’impianto sarà gratuito, fino a esaurimento capienza. La domenica seguente, l’Italia volerà poi da Bari alla volta di Plzen, dove alla TJ Lokomotiva si terrà la sfida di ritorno (ore 19.10).

Convocazioni. Per questi due appuntamenti, il Ct Massimiliano Bellarte ha convocato 17 calciatori. Le novità, rispetto alle sfide con Slovenia e Spagna, sono rappresentate dai ritorni di Giuliano Fortini della L84 (convocato con la Slovenia e successivamente costretto al forfait per infortunio), di Cainan De Matos, che nella passata stagione ha vinto la Champions League con la maglia del Palma Futsal, di Nicola Cutrignelli dello Sporting Sala Consilina e di Francesco Lo Cicero dell’Ecocity Genzano.

I precedenti. Sono 10 i precedenti con la Repubblica Ceca, l’ultimo di questi un 7-0 nella prima fase dell’Europeo 2016 a Belgrado. Il computo totale recita 8 vittorie per gli Azzurri, un pareggio e un’unica sconfitta (2-1), arrivata al PalaBrillia di Corigliano in amichevole nel 2015. Da segnalare, infine, anche i 5 precedenti con l’allora Cecoslovacchia (4 vittorie e un pari).

Attività collaterali. La città di Policoro risponde ancora una volta presente. Nella mattinata del 3 ottobre, gli Azzurri saranno ospiti dell’IIS Enrico Fermi per un incontro con gli alunni dell’Istituto scolastico, mentre mercoledì 4 alle 11.30, presso la sede del Comune, si terrà la conferenza stampa di presentazione della partita. Infine, l’allenamento di mercoledì pomeriggio sarà aperto alle scuole calcio del territorio.

L’elenco dei convocati

Portieri: Jurij Bellobuono (Napoli), Lorenzo Pietrangelo (Came Treviso), Gianluca Parisi (Sandro Abate Avellino)

Giocatori di movimento: Giuliano Fortini (L84), Fabricio Calderolli (Feldi Eboli), Nicola Cutrignelli (Sporting Sala Consilina), Cristopher Cutrupi (Olimpus Roma), Alessio Di Eugenio (Olimpus Roma), Antonino Isgrò (Olimpus Roma), Lorenzo Etzi (Sandro Abate Avellino), Gabriele Ugherani (Sandro Abate Avellino), Enrico Donin (Mantova), Francesco Lo Cicero (Ecocity Genzano), Carmelo Musumeci (Meta Catania), Cainan De Matos (RSC Anderlecht), Gabriel Motta (Jimbee Cartagena), Alex Merlim (Sporting CP)

Staff – Commissario tecnico: Massimiliano Bellarte; Capodelegazione: Luca Bergamini; Segretario: Fabrizio Del Principe; Assistente allenatore: Vanni Pedrini; Preparatore atletico: Dario Pompa; Preparatore dei portieri: Luca Chiavaroli; Videoanalista: Sebastiano Alfio Giuffrida; Medici: Nicola Pucci e Andrea Gattelli (dal 4/12); Fisioterapisti: Vittorio Lo Senno e Claudio Princiotta Spanò; Addetto stampa: Matteo Santi

FIFA FUTSAL WORLD CUP 2024 – ELITE ROUND
GRUPPO A: Kazakistan, Romania, Azerbaigian, Paesi Bassi
GRUPPO B: Ucraina, Polonia, Serbia, Belgio
GRUPPO C: Croazia, Slovacchia, Francia, Germania
GRUPPO D: Spagna, Italia, Slovenia, Repubblica Ceca
GRUPPO E: Portogallo, Georgia, Armenia, Finlandia

IL CALENDARIO DEL GIRONE
1a giornata
Repubblica Ceca-Spagna 0-3
Italia-Slovenia 3-1

2a giornata
Spagna-Italia 1-0
Slovenia-Repubblica Ceca 2-1

La classifica dopo la 2a giornata*
Spagna 6 (d.r. +4)
Italia 3 (d.r. +1)
Slovenia 3 (d.r. -1)
Repubblica Ceca 0 (d.r. -4)
*fra parentesi la differenza reti

3a giornata – 6 ottobre
Italia-Repubblica Ceca, ore 20
Slovenia-Spagna, ore 20.15

4a giornata
Spagna-Slovenia, 10 ottobre ore 20
Repubblica Ceca-Italia, 11 ottobre ore 19.10

5a giornata – 15 dicembre
Slovenia-Italia, ore tbc
Spagna-Repubblica Ceca

6a giornata – 20 dicembre
Italia-Spagna, ore tbc
Repubblica Ceca-Slovenia

ALTRE DATE
Sorteggio play off Elite Round: 25 gennaio 2024
Play off Elite Round: 8-17 aprile 2024

ALBO D’ORO FIFA FUTSAL WORLD CUP
1989 Brasile; 1992 Brasile; 1996 Brasile; 2000 Spagna; 2004 Spagna; 2008 Brasile; 2012 Brasile; 2016 Argentina; 2021 Portogallo

 

Fonte: FIGC

A Policoro concerto di primavera con la Symphonic Band

in Appuntamenti

A Policoro concerto di primavera con la Symphonic Band. Evento in programma il prossimo 22 Aprile alle 21.00 al PalaErcole

Ritorna la Symphonic Band di Policoro, dopo tre anni di assenza dovuti alla pandemia (ultima apparizione risale al 15 febbraio 2020), sabato 22 aprile alle ore 21 presso la splendida cornice del Palaercole sarà di scena il concerto di Primavera. L’orchestra policorese, diretta dal maestro Valentino Favoino, sarà protagonista con diversi brani, qualcuno già proposto nei concerti precedenti come il Pirata dei caraibi, altri totalmente inediti e, a detta degli organizzatori, sorprenderanno la platea del Palaercole.
Un concerto che arriva dopo tre anni dall’ultima apparizione dell’orchestra maggiore dell’Associazione musicale “Vessella”, la quale non sta nella pelle, come affermano il presidente
Domenico Guarino ed il direttore dell’associazione Salvatore Iannibelli: “purtroppo causa covid dal 2020 non abbiamo avuto la possibilità di organizzare un concerto con la Symphonic band
maggiore, ma abbiamo comunque continuato con le nostre attività, con i nostri corsi e varie uscite con la Symphonic band junior, ultimo concerto quello di Natale nella chiesa Buon Pastore, dopo il grande successo del Palaercole a Giugno dell’anno scorso. La nostra forza è stata proprio quella di non fermarci mai, anche nel periodo del lockdown abbiamo continuato con esercizi da casa ed appena abbiamo avuto la possibilità di riaprire abbiamo ricominciato subito con intensità. L’incremento delle iscrizioni anno dopo anno ci fa sempre ben sperare per il futuro, per noi è grande motivo di orgoglio il fatto che molti ragazzi che hanno iniziato a studiare musica nella nostra associazione e crescono con noi saranno protagonisti del concerto di sabato, questo è reso possibile grazie al lavoro dei nostri maestri e dei genitori dei nostri allievi”. Oltre ai tanti ragazzi cresciuti nell’associazione, il concerto di Primavera vedrà protagonisti tanti professionisti della musica, grazie alla partecipazione di tanti amici della banda dell’Esercito come Francesco Marsigliese, tra i soci fondatori dell’associazione policorese, e di alcuni professori del conservatorio di Rovigo e di Matera con cui l’associazione ha stipulato una convenzione da diversi
anni. Si prospetta insomma una grande serata di musica ed emozioni come già in passato l’associazione
“Alessandro Vessella” è riuscita a regalare al pubblico policorese. L’appuntamento è per sabato 22 aprile alle ore 21 con ingresso gratuito.

Calcio Balilla: assegnati al PalaErcole di Policoro i titoli di campioni d’Italia

in Cronaca

Calcio Balilla: assegnati al PalaErcole di Policoro premi

Nel doppio e nel singolo i migliori atleti premiati dalla Federazione Italiana Giochi e Sport nella sfida disputatasi al Palaercole di Policoro

 

Il torinese Massimo Caruso nella categoria Pro, il nisseno Pietro Parello nella Semi Pro, il catanzarese Vincenzo Iellamo nella categoria Amatori, la torinese Roberta Begnis nelle donne e poi, ancora, il potentino Biase De Salvo nei veterani e il trapanese Girolamo Lombardo negli Under 19.

Questi i campioni d’Italia assoluti, di classe e di categoria, di calcio balilla. Una disciplina che conta un numero di tesserati in costante crescita e che dal maggio scorso è stata riconosciuta dalla FIGeST, Federazione Italiana Giochi e Sport Tradizionali, che l’ha inserita nel registro degli sport del Coni e che, dopo la Champions League ospitata a fine novembre a Roma alla presenza del ministro dello Sport, Andrea Abodi; lo scorso fine settimana ha organizzato il Campionato italiano in collaborazione con la Licb, la Lega Italiana Calcio Balilla, al Palaercole di Policoro con la collaborazione dell’Asd Matera Sport Tradizionali e con il patrocinio di Sport e Salute Basilicata, del comitato regionale Basilicata del Coni, del Comune di Policoro, della Provincia di Matera e della Regione Basilicata.

A Policoro a diplomarsi campioni nel doppio, per la categoria Pro, sono stati Gabriele Rossoni e Mirko Placido. Dietro di loro Massimo Caruso e Lorenzo Nesta, terzi Michele Viella e Sirio Mello. Per la categoria Semi Pro l’oro è invece andato a Pietro Parello e Salvatore Parello, argento ad Antonio Adiletta e Fausto Federico, bronzo ad Antonio Facchineri e Michele Zacchi.

Per la categoria Amatori gradino più alto del podio a Vincenzo Iellamo e Giuseppe Sonetto, secondo posto per Giuseppe Pisarra e Fabrizio Rossebastiano, terzo per Girolamo Lombardo e Salvatore Enrico Valenti.

Nelle donne, sempre nel doppio, sono salite sul gradino più alto del podio Sabrina Luciano e Roberta Begnis davanti ad Aurora Ruffo e Valeria Ruffo mentre terze si sono classificate Eleonora Fiocchi ed Alessandra Cosentino. Per i veterani oro a Walter Iaboni e Biase De Salvo, argento a Franco Faraone ed Aniello Fasulo, bronzo a Fabrizio Mello e Luigi Natali.

Negli Under 19 a trionfare la coppia formata da Luca Falsaperla e David Bernardi. Dietro di loro Alessio Ianuario e Anna Riletti, terzi Girolamo Lombardo e Pantaleo Panunzio. Nel misto oro per Lorenzo Nesta ed Eleonora Fiocchi, argento per Pietro Parello e Claudia Ortu, bronzo a Luca Marrazzo ed Anna Chiara Andriulli. Nella Exclusive primo posto per Michele Vilella e Antonello Mecca, secondo Christian Ardissone e Fabio Musio e terzo Fabrizio Mello e Sirio Mello.

Nel campionato singolo, categoria Pro, ad imporsi è stato Luigi Rosica. Dietro di lui Massimo Caruso, terzo Lorenzo Nesta. Nella Semi Pro oro per Domenico Lupoli, argento per Pietro Parello e bronzo per Christian Ardissone. A trionfare nella categoria Amatori è stato invece Lorenzo Certo davanti ad Alessandro Nuziato e Federico Valsoni.

Per le Donne, sempre nel campionato singolo, oro a Roberta Begnis, argento per Claudia Ortu e bronzo a Sabrina Luciano. Nei Veterani primo posto per Biase De Salvo. Dietro di lui Tommaso Di Modugno e Walter Iaboni. Nella categoria Under 19, infine, primo posto per Girolamo Lombardo, secondo per Alessio Ianuario e terzo per Alessio Teo Pagliaricci.

 

A Policoro il campionato italiano di Calcio Balilla

in Appuntamenti

A Policoro il campionato italiano di Calcio Balilla: appuntamento dal 2 al 4 Dicembre al PalaErcole, le specialità: volo, tradizionale e roller ball

L’evento promosso dalla Federazione Italiana Giochi e Sport Tradizionali e dalla Lega Italiana Calcio Balilla atteso dal 2 al 4 dicembre al Palaercole di Policoro (Matera)

 

Dopo l’appuntamento internazionale della Champions League, il calcio balilla torna a scendere in campo per la sfida tricolore del Campionato italiano in programma dal 2 al 4 dicembre al Palaercole di Policoro, in provincia di Matera.

Agli assoluti d’Italia prenderanno parte oltre 200 giocatori nelle categorie Pro, semi Pro e Amatori ma anche Femminile, Veterani, Under 19, Misto ed Exclusive. Per tutti specialità a scelta: volo, tradizionale e roller ball.

La tre giorni è promossa dalla FIGeST, la Federazione Italiana Giochi e Sport Tradizionali, in collaborazione con la Licb, la Lega Italiana Calcio Balilla, con l’Asd Matera Sport Tradizionali e con il patrocinio di Sport e Salute Basilicata, del comitato regionale Basilicata del Coni, del Comune di Policoro, della Provincia di Matera e della Regione Basilicata.

Roberto Vecchioni incontra gli studenti al Palaercole di Policoro – 4 Dicembre

in Cultura

Mercoledì, 4 dicembre, alle ore 17,30, il cantautore storico della musica italiana e lo scrittore di libri che racconta le bellezze della vita, sarà ospite dell’IC2 di Policoro. Presenterà il suo ultimo libro “La vita che si ama. Storie di felicità”: un viaggio personale,  che lui chiama “il tempo verticale”, uno spazio che tiene uniti tra loro passato, presente e futuro, dove nulla si perde. D’altronde “la felicità non è un angolo acuto della vita o un logaritmo incalcolabile o la quadratura del cerchio: la felicità è la geometria stessa”.

Vecchioni, in questo libro, attinge alla propria biografia per costruire un vero e proprio manuale su come imbrigliare la felicità, senza farla scivolare via, affinché non diventi soltanto un ricordo. Ma ci sono anche le canzoni, scritte in un arco di quasi quarant’anni.

Secondo la recensione curata da Federico Guastella su Slide Italia : “ il libro è una spremuta di umori fra invenzione e realtà, un resoconto quasi diaristico di meraviglie, di sensi di colpa e spesso di umorismo alla maniera pirandelliana del contrario. La vita che si ama è un gioco ritmato da regole, è anche un ridere delle delusioni o delle mancanze, e bisogna accorgersi che essa è sacra perfino nella lotta di trincea”.

Il Dirigente scolastico, Maria Carmela Stigliano, dichiara: “Sono entusiasta per l’evento organizzato dall’IC2 in collaborazione con l’altro istituto che dirigo, l’IIS Pitagora di Policoro, un’occasione culturale unica, per sognare, cantare, parlare, vivere la vita con un grande del panorama artistico-letterario nazionale.”

 

 

Torna su