Archivio tag

International Nomenclature of Cosmetic Ingredients

L’utilità dell’inutile : Quando il packaging è persuasione

in Cultura/La Grande Bellezza

Non è vero , neanche in tempo di crisi, che è utile solo ciò che produce profitto.  Ci siamo mai chiesti perche certi prodotti sono più venduti di altri? Quanto ne influisce la qualità sull’acquisto? Spesso , quando si acquistano prodotti di bellezza, si è più propensi ad acquistare oggetti con un packaging invitante.

Questo perche le confezioni hanno un forte potere persuasivo. La vista è il primo dei 5 sensi che si attiva. Siamo attratti dai colori e dalle forme in una maniera in cui inconsciamente non sappiamo. Le case cosmetiche più in voga del momento , giocano tantissimo sull’imballaggio dei loro prodotti .

Nel vasto mondo del makeup , spiccano  marchi originali  ed innovativi  . Tra questi c’è  Benefit Cosmetics , una catena di bellezza  , dalla storia antica e originale. Ciò che rende unico questo brand è lo stile inconfondibilmente vintage e sexy .Brand unico anche per un’altra caratteristica : i prezzi stellari. Cosi come Too Faced, altra famosissima casa cosmetica, che da qualche anno sforna prodotti super invitanti : palette di una quantità sterminata di generi a forma di tavolette di cioccolato ( le famosissime chocolate bar e semi-sweet) , non solo belle da vedere ma anche accompagnate da un invitante  profumo , dovuto al contenuto di polvere di cacao antiossidante all’interno dell’inci ((International Nomenclature of Cosmetic Ingredients ).

Alcune volte i packaging sono talmente iconici , da superare la fama del cosmetico stesso. Quindi , l’imballaggio del prodotto diventa il prodotto !

Una recente analisi di mercato condotta da un’emittente televisiva italiana in Svizzera (Patti chiari), ha portato alla luce, un dato sconvolgente. Analizzati  in laboratorio alcuni cosmetici  hight-cost e low-cost ,  è venuto fuori che , i prodotti con i prezzi stellari , contenessero addirittura elementi nocivi ( come mercurio ) e di peggior qualità rispetto i prodotti a basso costo. Questo perché quando acquistiamo , paghiamo il marchio … e l’imballaggio.

Certamente , è sempre bene non generalizzare.

Bisogna tener conto anche del fattore emozionale : indossare un rossetto dal packaging lussuoso che ricorda più l’utensile di una dama settecentesca  della corte di Versailles , potrebbe provocare sensazioni diverse dall’indossare un rossetto in una scatola di plastica.

Nuccio Ordine , letterato italiano , nel suo libro ‘’ l’utilità dell’inutile’’ dice:“ eliminando la gratuità e l’inutile , uccidendo i lussi ritenuti superflui, difficilmente l’homo sapiens potrà rendere più umana l’umanità”.

Torna su