Archivio tag

inclusione

Inclusione sociale: a Policoro il primo di 4 punti

in Politica

Al via a Policoro in piazza Ripoli il primo di quattro “Punti di accesso all’inclusione sociale e spazi ludico ricreativi

Creare spazi di aggregazione sociale, di inclusione e socializzazione in un territorio, a forte vocazione turistica ed in continua crescita demografica come Policoro, con un occhio di riguardo alle fasce deboli. Si chiamano “Punti di accesso all’inclusione sociale” e spazi ludico ricreativi, quelli che saranno realizzati nella Città di Policoro nel quadriennio 2020-2023 grazie a fondi europei (Fondo di Coesione 2014/2020 – DPCM 17 luglio 2020) destinati ai Comuni delle Regioni del Mezzogiorno, da destinare a progetti di infrastrutture sociali. Si tratta, per la Città di Policoro, di un finanziamento complessivo di circa € 193.000,00 spalmato in 4 annualità per altrettanti progetti di infrastrutture sociali che riguardano, a vario titolo la riqualificazione, il miglioramento, la manutenzione del verde pubblico, dell’arredo urbano e di altre opere di edilizia pubblica. Nello specifico, a Policoro saranno realizzate 4 strutture in legno di circa 30 mq; ognuna di esse sarà dotata di un ambiente unico polifunzionale di circa 20 metri quadrati, oltre ad un servizio igienico attrezzato per persone con mobilità ridotta e ripostiglio; la parte esterna sarà pavimentata e saranno allestiti piccoli spazi ludici e giochi inclusivi. La prima delle quattro aree dedicate alla realizzazione di un “Punto di accesso all’inclusione sociale” è Piazza Ripoli, nel quartiere denominato “Borgo Nuovo”, grazie ai lavori di manutenzione straordinaria già avviati; seguiranno, in ordine temporale, la manutenzione straordinaria e di riqualificazione del Verde del II Piano di Zona, nel quartiere denominato “Quartiere Italia”; nelle annualità 2022 e 2023 sarà la volta del quartiere “Porta Nuova” (zona Porcilotto) e di via Lido, nei pressi del parco Urbano sgambettatoio cani. L’Amministrazione Comunale, nelle persone del Sindaco, Enrico Mascia e dell’Assessore alle Politiche Sociali, Maria Teresa Prestera, ha fortemente voluto destinare tali fondi alla riqualificazione di 4 aree ritenute strategiche per lo sviluppo e la coesione della città. “Tra gli obiettivi che ci siamo prefissati – dichiarano – vi è quello di incrementare la cultura dell’aggregazione in spazi consoni alla vita sociale, nonché l’interconnessione dei punti di accesso che favorirà la connessione di aree facilitandone le relazioni fisiche e sociali, migliorando l’accessibilità, la sicurezza e il comfort del tessuto urbano”. “Il fine ultimo dell’inclusione sociale – concludono Mascia e Prestera – sarà quello di garantire l’inserimento di ciascun individuo all’interno della società contro ogni forma di discriminazione garantendo a tutti, nessuno escluso, la piena fruibilità degli spazi e ponendosi come strumento di vera Inclusione Sociale, nel pieno rispetto dell’art.3 della Costituzione Italiana”. 

Le principali notizie di cronaca del territorio nella categoria dedicata.

Segui ilMet su Instagram

Policoro, turismo accessibile: bandiera lilla

in Cultura

Policoro, turismo accessibile: bandiera lilla. Di recente al centro ionico è stata conferita anche la Bandiera Blu.

 

Non solo di Blu, Policoro presto si tingerà anche di…Lilla. Dopo aver ottenuto, per il sesto anno consecutivo il prestigioso titolo di Bandiera Blu, la Città di Policoro avrà anche la Bandiera Lilla, nata circa 10 anni fa da un’idea della omonima Cooperativa sociale con sede in Liguria, per favorire a livello nazionale il turismo di persone con disabilità e per premiare e

supportare i Comuni che, con lungimiranza, prestano una particolare attenzione al turismo accessibile.

L’Amministrazione Comunale di Policoro, su forte impulso dell’Assessore alle Politiche Sociali, Maria Teresa Prestera, ha avviato le procedure per il riconoscimento di questo nuovo importante requisito che intende unire turismo e accessibilità. Una comunicazione capillare sulla fruibilità di strutture in grado di ospitare persone con disabilità e dei principali monumenti, musei e strutture culturali e ricreative; accesso alle aree verdi; presenza di progetti per accompagnamento in impianti sportivi o in passeggiate di persone con problemi motori; accessibilità delle principali attrattive culturali del territorio e prossimità di parcheggi per disabili; progetti tesi a facilitare la fruibilità del territorio comunale da parte di turisti con disabilità; questi tra i parametri di valutazione dell’importante riconoscimento che favorisce l’implementazione di questo target turistico. “Si tratta – dichiara il primo cittadino, Enrico Mascia – di un percorso avviato da diverso tempo e teso a garantire una maggiore fruibilità del nostro territorio, da sempre accogliente con il mondo delle diverse abilità; per rafforzare tale percorso e per ottenere la Bandiera Lilla, grazie al forte impegno profuso dall’assessore al ramo, Maria Teresa Prestera, abbiamo anche provveduto ad acquistare 9 sedie “sand&sea (carrozzine da mare per persone disabili con ridotte mobilità che permettono di entrare in acqua rimanendo seduti, che si aggiungono alle 9 Sedie Job già in dotazione al Comune da diversi anni), 1 bicicletta per il trasporto di disabili in carrozzina (si tratta di progetto di mobilità sociale, sostenibile, ecologico nonché piacevole per il trasporto di persone con diverse disabilità), 3 totem multimediali per la divulgazione di informazioni di interesse pubblico e turistico, 5 mappe tattili con lettura braille per non vedenti e ipovedenti da allestire nelle principali vie e piazze cittadine e sul lungomare, e diversi audiolibri, libri in braille, libri tattili, in dotazione alla Biblioteca comunale”. “A completamento della fornitura di strumenti accessibili – concludono il Sindaco Mascia e l’Assessore Prestera – abbiamo deliberato anche l’implementazione delle funzioni del portale istituzionale dell’Ente per aumentarne l’accessibilità, la riqualificazione del Parco Giochi sito nella Villa comunale della Città mediante il Parco giochi inclusivo e la possibilità di rendere le docce delle spiagge libere accessibili con inserimento di ulteriori passerelle: l’ultimo tassello è attendere l’ufficialità della Bandiera Lilla, un altro importante riconoscimento per la nostra Città, da sempre accogliente ed oggi ancora più inclusiva”.

Nella foto un esempio dei dispositivi utili a favorire l’accessibilità, fonte ufficio stampa comune di Policoro

Torna su