Archivio tag

fragola

Club Candonga, nasce il comitato tecnico per consolidare il percorso qualità

in Economia

  “L’obiettivo è innalzare sempre più la qualità di Candonga Fragola Top Quality ®”

 

Carmela Suriano: “Si consolida la rete della qualità per valorizzare sempre più la fragola del Consorzio di valorizzazione Club Candonga”

POLICORO. E’ stato istituito ed è già operativo il Team tecnico guidato dal dottor agronomo, Marco Valerio Del Grosso, che affiancherà i produttori del consorzio di valorizzazione Club Candonga. Obiettivo dell’iniziativa, che coinvolge i tecnici di fiducia dei produttori associati al Club, è quello di continuare e ampliare il percorso della qualità che finora ha contraddistinto il lavoro dei soci che hanno reso la Candonga Fragola Top Quality prodotto “premium price” del comparto fragole.

Marco Valerio Del Grosso ha così spiegato l’iniziativa: “L’obiettivo è migliorare ulteriormente la qualità della Candonga Fragola Top Quality® pertanto abbiamo dato vita al comitato di tecnici che già collaborano con i soci del Consorzio Club Candonga: ci saranno incontri frequenti sia formativi che informativi. Studiare e valutare tutta una serie di posizioni e svolgere i controlli di qualità ovviamente prima della partenza del prodotto”. Del Grosso ha poi ha aggiunto: “Il comitato ha il compito di prevenire l’insorgenza di problemi e mettere a punto le necessarie strategie che contribuiranno al sempre miglior posizionamento sul mercato della Candonga Fragola Top Quality”.

E, ancora, nel riferirsi ai primi due mesi dal trapianto della piantina, Del Grosso ha spiegato: “I primi due mesi sono fondamentali, è necessario avere un buon apparato radicale, quindi una buona base che è la premessa di un ottimo sviluppo”.

 Carmela Suriano, CEO Club Candonga, ha così commentato l’iniziativa: “L’obiettivo dei produttori del Consorzio di valorizzazione Club Candonga è quello di offrire tutti i supporti per innalzare sempre più la qualità della nostra fragola. A questo proposito è stato creato il team di tecnici che affiancherà i produttori nelle varie fasi creando così la rete che favorirà il miglioramento delle tecniche di produzione”.

Suriano ha poi aggiunto: “I cambiamenti climatici in corso impongono percorsi produttivi diversi, pertanto è dovere del Consorzio individuare le tecniche colturali più avanzate per garantire livelli organolettici altissimi e salubrità per il consumatore”.

Fragola on the Road, al via la prima edizione con il patrocinio dei comuni della Costa del Metapontino

in Cultura

Fra le iniziative il press tour, il talk show di approfondimento condotto da Dino Paradiso e Show Cooking

POLICORO.  << Valorizzare la fragola e promuovere la bellezza del territorio che ospita la pregiata coltura, sono gli obiettivi dell’iniziativa “Fragola on the Road” nell’ambito della quale il prossimo 25 Aprile si svolgerà a Scanzano Jonico, nella corte del Palazzo Baronale, il talk show di approfondimento dal titolo: La fragolicoltura come volano dell’economia del Metapontino”>>, così ha commentato Roberto Mele  presidente dell’associazione di promozione sociale Officine Creative Lab che ha coordinato l’organizzazione.

Mele ha poi aggiunto: “Main partner dell’evento è il consorzio di valorizzazione Club Candonga, realtà solida e molto ben radicata nel territorio Metapontino e titolare del prestigioso marchio Candonga Fragola Top Quality® che dà lustro al lavoro e all’alta specializzazione raggiunta dei produttori associati; infatti la Basilicata è stabilmente il primo produttore italiano di fragole”.

E, ancora: “Fragola on the Road è alla sua prima edizione, l’intenzione è quella di dar seguito all’evento riproponendolo ogni anno. Quest’anno, fra i comuni della Costa Metapontina, Scanzano Jonico è il comune capofila, per i prossimi anni la scelta verrà effettuata sulla base delle candidature che giungeranno. La collaborazione con i comuni della Costa è stata molto proficua e fattiva e l’auspicio è che questa sinergia prosegua per il futuro”.

Infine, Mele ha spiegato: “Fra le iniziative del Fragola on the Road, sempre il 25 Aprile c’è in programma il press tour che si svolgerà dalle 10:00 quando giornalisti, foodblogger, influencer, visiteranno i campi di fragole. Poi nel corso del talk show serale, Mauro Niso, ricercatore universitario presso l’Università degli studi di Bari, docente del corso di Chimica degli Alimenti e foodblogger per passione,  preparerà in diretta delle ricette con l’impiego di fragole. Sarà inoltre presente Paolo D’Amore, bar manager, presidente della Federazione italiana barman (Fib) e membro del consiglio d’indirizzo nazionale Fib Italia, che preparerà un cocktail alcolico e uno analcolico a base di fragole. Saranno inoltre presenti docenti e studenti dell’Agrario e dell’ Alberghiero dell’ Istituto d’Istruzione Superiore “G.Fortunato” di Pisticci.

A raccontare l’esperienza del Club Candonga nel corso del talk show ci sarà il CEO, Carmela Suriano che ha così commentato: “L’idea del Fragola on the Road nasce per dare concretezza al binomio agricoltura e accoglienza, una formula che potrebbe ampliare le opportunità per un territorio con forti margini di crescita”.

A dare il patrocinio al Fragola on the Road i comuni di Scanzano Jonico, Policoro, Pisticci, Rotondella, Bernalda, Nova Siri e la Provincia di Matera. Il talk show sarà condotto da Dino Paradiso. Sarà presente anche Poste Italiane che per l’occasione ha personalizzato un timbro postale che raffigura una fragola e sarà apposto sulle cartoline ufficiali dell’evento che saranno, quella sera stessa, distribuite.

 

 

 

Comitato di Prodotto fragola, Pietro Ciardiello nuovo coordinatore

in Economia

Ciardiello: “Preparazione del gruppo di Contatto che si terrà nella prossima Primavera in Italia”

ROMA. Sarà Pietro Ciardiello (ACI) il nuovo coordinatore del Comitato di Prodotto Fragola che eredita così il testimone da Francesco Nicodemo la cui carica è giunta a scadenza naturale. Ieri infatti, a Roma, si è svolta l’elezione nel corso dell’incontro convocato da Ortofrutta Italia – organizzazione interprofessionale dell’ortofrutta italiana, presieduta da Nazario Battelli (Cia),  e finalizzato anche al coordinamento del Gruppo di contatto che dovrà riunirsi per questo 2019  in Italia:  l’incontro, come di consueto,  vedrà la partecipazione delle delegazioni spagnola,  francese e ovviamente quella italiana.

“Auguro a Pietro Ciardiello un buon lavoro per questo prestigioso e allo stesso tempo delicato incarico. Saprà svolgere il ruolo che gli è stato assegnato attraverso l’elezione in maniera professionale e con la nota passione verso il settore della fragolicoltura che ha bisogno di interpreti autorevoli come egli ha sempre dimostrato di essere”, così il coordinatore uscente, Francesco Nicodemo, presidente di Asso Fruit Italia, in quota Italia Ortofrutta,  ha salutato la nomina di Ciardiello.

Fra gli altri punti all’ordine del giorno discussi quello riguardante l’integrazione dei componenti e il rinnovo del Comitato. Entrano a far parte dello stesso: Carmela Suriano, CEO OP Terre della Luce e in quota Italia Ortofrutta, Germano Gabanini (Copagri), Antonello Cester, produttore di fragole di seconda generazione in Sardegna in quota Confagricoltura, Antonio Romano (Confagricoltura), campano, produttore di terza generazione dell’omonima azienda,   Carlo Garletti (Fedagro), operatore ortofrutticolo mercato di Bergamo.

A completare il Comitato, in rappresentanza dunque di tutte le sigle: Carmine Di Leo (ANCC COOP); Gianmarco Guernelli e Maurizio Cristoni (ANCD – CONAD);  per Federdistribuzione:  Tiziano Bonifazi, Vittorio Ravasio, Laura EvangelistaBaldassarre D’Avino (Fruitimprese); per Alleanza Cooperative Italiane (ACI): Gianluca Bellini, Pietro Ciardiello, Matteo Baraldi; Lorenzo Bazzana (Coldiretti),  Giuseppe Stasi (CIA), Aristide Valente (Unaproa) e Francesco Nicodemo (Italia Ortofrutta).

“Valorizzare la fragola Made in Italy capace di distinguersi grazie all’alta specializzazione raggiunta dai produttori e dalla sensibilità degli stessi sempre più attenti a declinare l’idea di qualità sia nella direzione del gusto e delle proprietà nutraceutiche della fragola, che in quella dell’eticità delle produzioni e del lavoro”, ha detto Suriano.

Infine, Pietro Ciardiello (Coop Sole), direttore della Cooperativa Sole di Parete (Ce), nonché presidente di Mediterraneo Group la più grande azienda produttrice di fragole in Italia, nella sua nuova funzione di Coordinatore ha così commentato: “E’ per me un onore e un impegno molto serio rappresentare il Comitato di prodotto Fragola. Saremo determinati nel dare nuovo slancio al settore e lavoreremo perché sia adeguatamente rappresentato nei consessi italiani ed esteri”.

E, ancora:  “Tra i primi impegni la preparazione del gruppo di contatto tra Italia, Spagna e Francia che si terrà nella prossima Primavera proprio nel nostro Paese, per affermare al meglio la fragola italiana come prodotto di qualità, sano ed etico. Per dare valore al lavoro dei produttori e contribuire al miglior posizionamento delle nostre fragole proporremo anche azioni incisive contro le contraffazioni e forme subdole di nazionalizzazione”.

 

Torna su