Archivio tag

enrico mascia

Policoro: la crisi sembra irreversibile.

in Politica

Policoro: la crisi sembra irreversibile. Consiglio in seconda convocazione ma il bilancio non è stato approvato.

Prima seduta sciolta e aggiornata al 31 luglio 2021 in seconda convocazione per mancanza del numero legale. Il consiglio comunale di Policoro dunque si riunirà l’ultimo giorno di luglio come ha ricordato il presidente del consiglio, Francesco Mitidieri, al termine dell’assise odierna, celebrata questa mattina.

Erano 12 i punti all’ordine del giorno in programma, tra questi l’Approvazione del Piano Finanziario per la gestione dei rifiuti e tariffe Tari 2021, l’approvazione delle aliquote IMU per l’anno 2021, e l’addizionale comunale IRPEF.
E, ancora: il piano delle Alienazioni e Valorizzazioni Immobiliari per l’anno in corso, dell’elenco annuale e triennale dei Lavori Pubblici, nonché il Bilancio di previsione 2021/2023. A causa dell’emergenza sanitaria legata al Covid-19, il Consiglio Comunale, prima che fosse certificata la mancanza del numero legale, si è svolto senza pubblico nella Sala Consiliare dell’Ente.

Il bilancio non è stato approvato e stando alla premessa fatta del sindaco Enrico Mascia all’inizio dei lavori consiliari egli stesso si sottrarrà  da quella fase prevista dalla legge che permetterebbe di approvare il documento contabile nei successivi 20 giorni con l’intervento del Prefetto.

Come scritto, non è stato consentito l’ingresso al pubblico vista l’emergenza Covid19 ma i lavori come di consueto sono stati trasmessi in diretta streaming dal Sito Istituzionale dell’Ente.

Segui ilMet su Instagram

Policoro, convocato consiglio comunale

 

 

 

Festa per la Bandiera Blu a Policoro

in Economia

Festa per la Bandiera Blu a Policoro: la due giorni, 15 e 16 Luglio, per festeggiare l’importante riconoscimento. E’ il sesto anno consecutivo.

Una due giorni interamente dedicata al blu del mare di Policoro. E’ tutto pronto per la Festa della Bandiera Blu, in programma giovedi 15 e venerdi 16 luglio 2021 sul lungomare di Policoro, per festeggiare l’importante riconoscimento che per il sesto anno consecutivo la FEE (Foundation for Environmental Education), l’organizzazione internazionale, leader mondiale nel campo dell’educazione allo sviluppo sostenibile, ha assegnato alla Città. 

Si comincerà il 15 luglio alle ore 18.00 presso il Lungomare sinistro, Lido Bambulé, con una tavola rotonda che aprirà il Sindaco, Enrico Mascia, a cui parteciperanno rappresentanti dell’EGRIB (Ente di Governo per i rifiuti e le risorse idriche della Basilicata), di FARBAS (Fondazione Ambiente Ricerca Basilicata) e dell’ARPAB; saranno affrontate tematiche legate alla qualità delle acque costiere, al valore dei rifiuti delle acque, alla sensibilizzazione e alla tutela ambientale, le conclusioni saranno affidate all’Assessore Regionale all’Ambiente, Gianni Rosa. 

Quella di venerdì 16 luglio, invece, sarà interamente dedicata alla Bandiera blu con raduno alle ore 09.00 presso la Oasi WWF del Bosco Pantano con “La Foresta Incantata”, attività di bonifica “Plastic Free”, escursioni guidate nel bosco, visita al Centro Tartarughe.

Nel pomeriggio, alle ore 17.00 sarà presentato il progetto “Granchio Blu – da problema a risorsa”, che vede il Comune di Policoro partner Capofila, e si parlerà non solo di biodiversità ed ecologia, ma anche di turismo, occupazione e sviluppo sostenibile. Alle ore 18.00 ci sarà la Cerimonia ufficiale della Consegna della Bandiera Blu alla cittadinanza. Alle ore 19.00 è prevista la liberazione di un esemplare di tartaruga marina all’interno del “progetto monitoraggio satellitare. “Policoro in questi giorni si tingerà orgogliosamente di BLU – dichiarano il primo cittadino, Enrico Mascia e l’assessore con delega al Turismo, Maria Teresa Prestera – l’importante risultato raggiunto, anche per quest’anno, contribuisce a rendere Policoro città sempre più turistica, sostenibile e accessibile”.

ilMet Su Instagram

Basilicata, cinque bandiere blu nel 2021: Bernalda, Nova Siri, Pisticci, Policoro e Maratea (Pz)

 

“Movida estiva”: a Policoro le regole

in Politica

“Movida estiva”: a Policoro le regole. Disposizioni per il “Centro urbano” e il “Lungomare”. Sono due le ordinanze sindacali firmate dal sindaco Enrico Mascia

“Si informa che, con Ordinanza Sindacale n. 7983 del 01.07.2021 e Ordinanza Sindacale n. 7984 del 01.07.2021, è stato disciplinato l’orario delle attività di pubblico spettacolo e intrattenimento degli esercizi pubblici di somministrazione di alimenti e bevande che si trovano presso il centro urbano e il lungomare”, è quanto riportato in un post pubblicato ieri, 1 luglio, sulla bacheca ufficiale facebook Mascia sindaco di Policoro. Nel testo è specificato quanto segue:
CENTRO URBANO (dal 1° luglio al 20 settembre 2021)
• dalla domenica al venerdì dalle ore 17.00 alle ore 00.00
• il sabato dalle ore 17.00 al 01.00
LUNGOMARE (dal 1° luglio al 31 agosto 2021)
• tutte le attività musicali o, comunque, rumorose, con o senza somministrazione di alimenti e bevande, devono cessare improrogabilmente alle ore 04:00 a.m.

COVID19, AGGIORNAMENTI POLICORO

Sempre in un post pubblico, il sindaco ha comunicato i dati riguardanti l’andamento della pandemia in città rispetto alle ultime 24 ore (aggiornamento riferito al 1 Luglio 2021):

Si comunica che, a seguito di comunicazione ufficiale da parte delle autorità sanitarie competenti, sono state notificate 6 Ordinanze Sindacali.
I dati aggiornati sono i seguenti:
3 nuovi positivi
3 nuovi guariti
19 casi all’attivo

Le principali notizie di cronaca politica del territorio nella sezione dedicata.

Policoro, Mascia alle frange: “votate con la minoranza”

in Politica

Policoro, Mascia alle frange: “votate con la minoranza”, il sindaco inverte il paradigma della fiducia

Il Sindaco della Città di Policoro, Enrico Mascia, interviene all’indomani del Consiglio Comunale tenutosi nel tardo pomeriggio di ieri, 23 giugno, 2021, in prima convocazione.

“Il Consiglio Comunale di ieri, convocato per discutere la mozione di sfiducia al Sindaco posta dalla minoranza, è stato disertato dal sottoscritto, dalla Giunta e da buona parte dei consiglieri di maggioranza semplicemente perché si è voluto mettere in atto un’azione forte, ove non fosse chiaro, volta a scuotere la coscienze e stimolare il senso di responsabilità di quanti della maggioranza si dibattono in queste ore in dubbi amletici.
Non già, quindi, un atteggiamento di sufficienza e banalizzazione nei confronti della minoranza, che esercita le sue prerogative, quanto un richiamo forte alla chiarezza

nei confronti di alcune frange della maggioranza al fine di definire, in chiaro e senza infingimenti, se il rapporto di fiducia nei confronti del Sindaco è ancora esistente.

Insomma, un’occasione per un banco di prova, scaturita da una iniziativa eclatante, ancorché consuetudine della politica, promossa dalla minoranza alla quale faccio tuttavia notare che i cittadini, ai quali tutti indistintamente sempre dobbiamo riferirci nel nostro operare, poco si appassionano a queste vicende. E valga la considerazione che

in certi momenti della diretta streaming di questo consiglio (epocale) erano in verità molto pochi, quelli collegati. Ciò merita, a mio parere, qualche riflessione. Questa è, in altri termini, la cifra di un flop annunciato

che suggerisce davvero a tutti, maggioranza e minoranza, di dare un taglio a questo cosiddetto teatrino della politica sulle spalle della gente e di concentrare le nostre migliori energie e impiegare il nostro tempo per amministrare questa nostra città nell’ambito di un confronto che sia fecondo e che superi sterili contrapposizioni e personalismi.  Il Consiglio che intendo convocare, per presentare anche la nuova Giunta in un contesto istituzionale consono, sarà, invece, riferito a rendere conto compiutamente delle attività svolte e in essere e a riferire di atti importanti da deliberare. Altro che Citta immobile! Questa sera è il momento di assumere, da parte dei dubbiosi della maggioranza, questo impegno o di declinarlo definitivamente, partecipando al Consiglio e votando, schierandosi con la minoranza, la mozione di sfiducia: tutto ciò… nella direzione della chiarezza. Questo mi sento di suggerire e di porre all’attenzione di tutti”.

Policoro, nuova Giunta: scampata la crisi

in Politica

Policoro, nuova Giunta: scampata la crisi. Il sindaco Enrico Mascia risponde con una nuova squadra di governo cittadino alla mozione di sfiducia

Vincenzo Agresti – Urbanistica, Infrastrutture viabilità e trasporti arredo e decoro urbano.
Nicola Celano – Bilancio, Tributi, strategie finanziarie, Patrimonio, Cultura.
Rosa Dragonetti – Pubblica istruzione, Comunicazione, Democrazia partecipata, Associazionismo e Volontariato.
Gianluca Marrese – Attività produttive, Cooperazione territoriale, Sicurezza, Agricoltura, Ambiente, Aree protette, Verde pubblico.
Maria Teresa Prestera – Politiche sociali, Turismo, Sport, Spettacolo, Gestione del Personale, Tutela Animali”.

“Nella mattinata odierna (domenica), “vista la situazione di stallo non più tollerabile, ho deciso di superare le perduranti incertezze e le indeterminazioni di alcuni componenti della maggioranza ricomponendo la Giunta”, ha spiegato il sindaco in una nota divulgata domenica pomeriggio. Il sindaco Mascia tiene per sé la delega ai Lavori Pubblici; la carica di Vicesindaco viene affidata a Nicola Celano. “La Città – conclude il primo cittadino – ha bisogno di essere amministrata e sono certo che il senso di responsabilità di ognuno non mancherà di prevalere”. La giunta è convocata per domani, lunedì 21 giugno, alle ore 13.15 per le formalità di rito.

LA CRISI DEL 2019. Di seguito i collegamenti alla crisi politica del 2019 quando il sindaco Enrico Mascia fu invitato dalle minoranze a dimettersi, in seguito il sindaco ha ricomposto la maggioranza e ripreso la guida politica-amministrativa dell’Ente.

Febbraio 2019, il sindaco di Policoro, Enrico Mascia, ritira le dimissioni. Gennaio 2019, la minoranza incalza il sindaco di Policoro, Enrico Mascia, e lo invita a dimettersi.

L’ELEZIONE DI ENRICO MASCIA
Enrico Mascia, medico e già ammiraglio della Marina Militare, è stato eletto sindaco della città di Policoro nel 2017 in occasione delle elezioni amministrative. Nella circostanza ha sfidato, al ballottaggio, il sindaco uscente e pediatra, Rocco Leone, attualmente assessore regionale alla Sanità regionale della Basilicata. Enrico Mascia ottenne il 50,7% dei voti.

 

 

 

Policoro, mozione di sfiducia al sindaco

 

“Piazza Wifi Italia”, Policoro aderisce al progetto nazionale

in Cronaca

Policoro aderisce all’iniziativa del Ministero dello Sviluppo Economico “Piazza Wifi Italia” con lo scopo di permettere a tutti i cittadini di connettersi, gratuitamente e in modo semplice, a una rete wifi libera e diffusa su tutto il territorio nazionale. Appuntamento a mercoledì 26 agosto 2020 alle 18.00 presso la Sala Consiliare del Comune di Policoro per la presentazione del progetto.
“Un viaggio di un milione di chilometri comincia con un passo” – afferma il Sindaco di Policoro, Enrico Mascia – “ed è per questo che abbiamo dato avvio al progetto WIFI. Siamo consapevoli che questo è solo il primo passo mirato a sviluppare la nostra visione tesa al futuro della Città di Policoro, visione incentrata sull’innovazione, sulla facilità di accesso a servizi e dati, sulla sicurezza, sulla mobilità sostenibile, su un nuovo modello nei rapporti tra cittadino, imprese e Pubblica Amministrazione. Siamo favorevoli, perciò, all’adozione di tecnologie “Smart” e siamo e saremo sempre propositivi per elaborare e sviluppare il modello di Città in cui crediamo, confidando nel supporto e in tutte le iniziative possibili che ci permettano di realizzare questa visione a tutti i livelli. Policoro è, quindi, pronta a raccogliere la sfida dell’innovazione ea presentareil progetto e le sue potenziali evoluzioni.”
Mirella Liuzzi, Sottosegretario al Ministero dello Sviluppo Economico, promotore dell’iniziativa,afferma:
“Tra le numerose iniziative per il digitale del Ministero dello Sviluppo Economico, Piazza WiFi Italia riveste – in particolare modo in questi ultimi tempi – non solo un obiettivo a forte connotazione economica, ma uno strumento di reale inclusione e partecipazione sociale, oltre che di vicinanza alle amministrazioni locali. Favorire una connettività capillare, sia per i cittadini che per le attività commerciali, è di rilevanza strategica per la crescita economica dei territori, nonché per creare le basi per una ripresa a forte trazione digitale. Un plauso quindi al Comune di Policoro per aver creduto a questo importante progetto per la comunità”
ConcludeMarco Bellezza, Amministratore delegato Infratel Italia, partner del progetto:
“Piazza WiFi Italia porta la connettività nei borghi più belli del nostro Paese, di cui Policoro è un modello, un luogo unico di bosco verde e costa ai confini tra Puglia e Calabria. L’obiettivo del progetto è fornire ai cittadini un servizio di accesso gratuito alla rete Internet, semplice da fruire e basato su un’unica infrastruttura pubblica di tipologia wireless, diffusa su tutto il territorio Nazionale. Infratel Italia coordina e gestisce l’intero processo, a partire dalla fase di adesione da parte del Comune all’installazione degli hotspot, fornendo assistenza agli Enti coinvolti per le eventuali problematiche tecniche. La realizzazione della rete integrata Nazionale Wi-Fi Italia costituisce un’azione importante per la trasformazione digitale del Paese, offrendo ai Comuni l’opportunità di favorire lo sviluppo di servizi pubblici digitali dedicati ai Cittadini, e in particolare nelle aree del territorio maggiormente svantaggiate, contribuire al rilancio economico e sociale. Ad oggi sono in totale 3.085 i Comuni con hotspot installati, 3.158 i Comuni che hanno aderito al progetto, di cui 158 Comuni con ordini emessi e 148 Comuni attivati nel I semestre 2020 e da gennaio 2019, complessivamente, sono 1163 i Comuni che hanno firmato le convenzioni e 560 i Comuni con hotspot installato, con oltre 357.725 utenti dell’app WiFi Italia.”

Sono 14 i nuovi positivi. Pisticci, deceduto un paziente. A Policoro altri tamponi negativi all’ospedale

in Emergenza Covid-19

Emergenza Covid-19, aggiornamento del 5 aprile (dati 4 aprile)

La task force regionale comunica che in tutta la giornata di ieri, 4 aprile, sono stati effettuati 166 test per l’infezione da Covid – 19.

Di questi: 152 sono risultati negativi e 14 positivi.

I casi positivi riguardano:

2 il comune di Bernalda;

8 il comune di Matera;

1 il comune di Montescaglioso;

2 il comune di Potenza;

1 il comune di Rotonda.

Con questo aggiornamento i casi di contagio confermati in tutta la regione sono 255 su un totale di 2931 tamponi analizzati. Ieri erano 245, ai quali vanno aggiunti i 14 positivi di oggi e sottratti i due guariti e le 2 persone decedute ieri. Ai 255 positivi vanno aggiunte 13 persone decedute (4 di Potenza, 2 di Paterno, 1 di Spinoso, 1 di Moliterno, 1 di Villa d’Agri, 1 di Rapolla, 1 di Irsina, 1 Montemurro, 1 Pisticci), 11 persone guarite, 1 paziente di Gravina di Puglia riscontrato dall’Asm, 1 paziente di Gioia del Colle e 8 pazienti diagnosticati in altre regioni, residenti in Basilicata dove attualmente si trovano in isolamento domiciliare.

Viviana Verri, sindaco di Pisticci, rispetto al decesso del paziente di Pisticci ha così commentato: “Registriamo purtroppo il decesso di un nostro concittadino, ricoverato presso la struttura riabilitativa di Tricarico, dove era risultato positivo al tampone per il COVID-19 negli scorsi giorni. Stringendoci alla sua famiglia per questo lutto, invito tutti voi ancora una volta a rispettare le misure di prevenzione dei contagi: evitate il più possibile di uscire e se dovete farlo indossate la mascherina e i guanti, tenendovi a distanza di almeno un metro da chi vi sta intorno. Registriamo anche qualche dato più confortante: ad oggi non ci sono nuovi casi di contagio sul territorio e sono risultati negativi i tamponi effettuati su alcuni nostri concittadini e su un operatore sanitario del territorio. Stabili le condizioni degli altri nostri concittadini risultati positivi al Covid-19, uno dei quali è stato dimesso dall’ospedale e tornerà a casa”.

A Policoro invece il sindaco Enrico Mascia, oggi 5 Aprile 2020, ha fatto sapere che sono pervenuti i risultati di altri 11 tamponi eseguiti fra il personale e i pazienti ricoverati nel reparto di ortopedia: tutti negativi.

Attualmente in Basilicata i pazienti ricoverati presso le strutture ospedaliere di Potenza e Matera sono 64 così suddivisi:

Azienda ospedaliera San Carlo (Potenza): malattie infettive 19, terapia intensiva 11, pneumologia 9; Ospedale Madonna delle Grazie (Matera): malattie infettive 18 e terapia intensiva 7.

Tutti i test positivi verranno inviati all’Istituto superiore di sanità per la conferma di seconda istanza. I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l’acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti avuti dalle persone risultate positive. Il prossimo aggiornamento domani, 6 aprile, alle ore 12,00. In allegato il bollettino quotidiano con tutti i dati riassuntivi.

Policoro, negativi i 20 tamponi su operatori e pazienti del reparto Ortopedia all’ospedale di Policoro

in Emergenza Covid-19

Policoro, 4 Aprile 2020. “Negativi i primi 20 tamponi per Covid-19 effettuati fra il personale sanitario e i ricoverati del reparto di ortopedia. Sono in corso ulteriori accertamenti”, è quanto ha fatto sapere il sindaco di Policoro, Enrico Mascia in queste ore.

PISTICCI. I quattro nuovi casi riscontrati nel territorio di Pisticci sono tutti correlati al secondo caso di positività a Tinchi. Si tratta di familiari del paziente.  “Da quanto abbiamo appreso dal loro medico di famiglia le loro condizioni di salute sono buone”.  Viviana Verri, sindaco di Pisticci, ha poi aggiunto: “Nel nostro territorio sono in sostanza due i nuclei familiari coinvolti, a queste persone auguriamo la pronta guarigione. Il dato inoltre ci fa capire che il contagio nel territorio è molto circoscritto. Ciò non deve in alcun modo farci abbassare la guardia. Occorre continuare con il rispetto delle regole. Ieri c’è stata una denuncia”.

Il sindaco Verri ha poi annunciato che dal 6 Aprile saranno disponibili i buoni spesa. I buoni sono nominativi e devono essere spesi in alimenti perché non possono essere monetizzati.

Aggiornamento dei casi positivi nel nostro territorio e alcune informazioni utili sulla distribuzione dei buoni spesa che saranno distribuiti agli aventi diritto a partire da lunedì 6 aprile.

Aggiornamento dei casi positivi nel nostro territorio e alcune informazioni utili sulla distribuzione dei buoni spesa che saranno distribuiti agli aventi diritto a partire da lunedì 6 aprile.#Coronavirus #covid19

Posted by Viviana Verri on Friday, April 3, 2020

 

BERNALDA. Per far fronte alle numerose richieste di informazioni sull’avviso Buoni Spesa abbiamo attivato due ulteriori linee telefoniche per fornire un adeguato supporto ai cittadini.

I numeri contattabili sono

0835/540259

0835/540228

0835/540204

Le linee saranno operative rispettando i seguenti orari:

Venerdi 3 Aprile 8.30-13.00

Sabato 4 Aprile 8.30-13.00

Domenica 5 Aprile 8.30-13.00

Lunedì 6 Aprile 8.30-13.00

Martedì 7 Aprile 8.30-13.00 15.00-18.00

Covid19, tutti negativi i tamponi effettuati al personale dell’Ospedale di Policoro

in Emergenza Covid-19

La notizia è stata lanciata in queste ore, 1 Aprile 2020,  dal sindaco di Policoro, Enrico Mascia: tutti negativi i 50 tamponi effettuati al personale all’ospedale di Policoro.

VIDEO. Emergenza sanitaria e misure di sostegno, aggiornamenti Policoro, Bernalda, Pisticci, Nova Siri

in Emergenza Covid-19

NOVA SIRI, 31 Marzo 2020. Ad annunciare il primo paziente positivo al Covid-19, il primo cittadino di Nova Siri, Eugenio Stigliano (nella foto d’apertura), che ha fatto un video-messaggio sulla sua pagina facebook personale. “Il paziente vive a Nova Siri marina e da tempo presentava febbre. Il tampone, purtroppo, è stato effettuato solo il 29 Marzo, e gli esiti sono arrivati nel pomeriggio di oggi (31 Marzo 2020, ndr)”, ha spiegato Stigliano.

“Il paziente nel frattempo si è aggravato ed è in cura in ospedale, sono in stretto contatto col medico di igiene e sanità pubblica a cui spetta il compito di ricostruire la filiera dei contatti sociali e organizzare i tamponi per i familiari del paziente.

Posted by Eugenio Lucio Stigliano on Tuesday, March 31, 2020

Policoro, 31 Marzo 2020. Si è riunita la Giunta comunale per dare mandato alla dirigente di predisporre quanto necessario per fare domanda dei benefici previsti dal Governo e la social card regionale.

Il sindaco Enrico Mascia ha inoltre annunciato la creazione di un conto corrente per creare un fondo da mettere a disposizione dei più bisognosi.

Quanto al più recente caso di “tampone positivo” a Policoro, il sindaco ha precisato che il paziente vive in una famiglia dove c’erano già casi positivi al Covid-19. Mascia ha aggiunto di aver sentito il paziente che gli ha confermato un “ottimo stato di salute, a parte qualche sintomo fastidioso ma certamente non pericoloso”.  Il primo cittadino ha tenuto a precisare: “Nessun nuovo focolaio ma un risultato atteso”.

Rispetto ai medici di famiglia ha aggiunto: “Per gentile concessione di un cittadino, forniremo ai medici tute di pregevole qualità e calzari affinché possano in esercitare in sicurezza la loro missione”.

Emergenza Covid-19. Aggiornamento del 31.03.2020.

Posted by Città di Policoro on Tuesday, March 31, 2020

 

Pisticci, 31 Marzo 2020. “Sono stati effettuati i tamponi sui coniugi dei due pazienti già risultati positivi al Covid19, in un caso il tampone è stato negativo, nell’altro positivo. Le condizioni dei pazienti e rispettivi familiari sono buone, le famiglia sono in isolamento e sotto monitoraggio medico. Con questo nuovo caso, sono 7 i casi nel territorio di Pisticci di cui 4 ricoverati presso la struttura riabilitativa di Tricarico. Tutti sono in condizioni stabili”, ha detto il sindaco Viviana Verri.

Rispetto alle misure governative, Verri ha spiegato: “Al comune di Pisticci sono stati erogati poco più di 152.000 euro utilizzabili medianti buoni spesa per l’acquisto di generi di prima necessità negli esercizi convenzionati. E’ stato emanato avviso di manifestazione di interesse per le attività commerciali. Saranno erogati buoni spesa dal valore di 50 euro l’uno, fino all’importo massimo di trecento euro. Il contributo sarà modulato in funzione del numero dei componenti del nuclea familiare. Sul sito web del comune di Pisticci è scaricabile il modulo per fare domanda”      Il modulo per fare domanda scaricabile: Pisticci-modello_domanda_buoni_spesa_edit

Per quanto concerne invece la social card regionale, essa potrà essere richiesta da cittadini in stato di bisogno e che non percepiscono redditi dal 1 Gennaio 2020. Il fondo regionale va da 200 euro a 800 euro e oltre che per le spese di beni di prima necessità potrà essere usato anche per il pagamento delle bollette relative alle utenze domestiche.

Viviana Verri ha poi elogiato il lavoro delle associazioni, a tal proposito ha parlato di “macchina della solidarietà” infatti i volontari stanno facendo mascherine che saranno distribuite a ogni famiglia.

Ultimi aggiornamenti sui contagi da Coronavirus a Pisticci.

Ti do gli ultimi aggiornamenti sui contagi da Coronavirus nel territorio di Pisticci, sulle iniziative comunali alla luce del nuovo “bonus alimentare” erogato dal Governo e sulle azioni di volontariato che hanno visto coinvolte numerose associazioni e volontari pisticcesi nella creazione delle mascherine.#Coronavirus #covid19

Posted by Viviana Verri on Tuesday, March 31, 2020

 

Bernalda, 31 Marzo 2020. Al comune di Bernalda sono stati assegnati circa 112.000 euro per affrontare l’emergenza alimentare. A spiegarlo nel videomessaggio sulla pagina facebook istituzionale del comune l’Assessore al Bilancio, Domenico Calabrese.

Per le donazioni che sono deducibili nella misura del 30%.

IBAN: IT66 G076 0116 1000 0100 7001 710

Intestato a: Caritas Bernalda

Causale: “EMERGENZA COVID-19 BERNALDA E METAPONTO”

Il videomessaggio dell’Assessore al Bilancio Domenico Calabrese.Le prime misure messe in campo dall’Amministrazione Comunale.Per le donazioniIBAN: IT66 G076 0116 1000 0100 7001 710 Intestato a: Caritas BernaldaCausale: "EMERGENZA COVID-19 BERNALDA E METAPONTO"Manifestazione di interesse destinata alle attività commerciali (scadenza ore 12,00 del 2 aprile p.v.):http://cloud.urbi.it/urbi/progs/urp/ur1ME002.sto?StwEvent=102&DB_NAME=n000907&IdMePubblica=9514&Archivio=

Posted by Comune Di Bernalda on Tuesday, March 31, 2020

 

L’Assessore alle politiche sociali, Antonella Marinaro ha presentato il servizio di ascolto psicologico per l’emergenza coronavirus istiuito dal comune di Bernalda con la collaborazione dei servizi sociali e di una cooperativa sociale.

Il numero di telefono per ottenere il servizio di assistenza psicologica è il 328 1516899.

La presentazione del servizio di ascolto psicologico per l’emergenza coronavirus.Il videomessaggio dell’Assessore alle politiche sociali Antonella Marinaro.

Posted by Comune Di Bernalda on Monday, March 30, 2020

 

 

Ultimo aggiornamento ore 13:00 del 1 Aprile 2020

 

Torna su