Archivio tag

covid-19 - page 2

Covid-19, il virus corre nel Metapontino. In Basilicata 216 casi, 2731 i tamponi, 5 decessi

in Emergenza Covid-19

Emergenza Covid-19 in Basilicata, aggiornamento del 26 aprile, dati 24 e 25 aprile 2021. Nel Metapontino: 5 a Bernalda, 1 Craco, 4 a Montalbano Jonico, 21 a Pisticci, 24 a Policoro, 1 a Scanzano Jonico, 3 a Tursi

La task force regionale comunica che nei giorni 24 e 25 aprile, sono stati processati 2.731 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 216 (e fra questi 210 relativi a residenti in Basilicata) sono risultati positivi.
Le positività riguardano: 4 persone residenti ad Abriola, 3 ad Anzi, 4 ad Atella (di cui 1 in isolamento a Rionero in Vulture), 6 ad Avigliano, 6 a Balvano, 1 a Baragiano, 3 a Bella, 5 a Bernalda, 1 a Castelmezzano, 1 a Corleto Perticata, 1 a Craco, 5 a Filiano (di cui 1 in isolamento a Balvano), 1 a Genzano di Lucania (in isolamento a Banzi), 1 a Ginestra, 1 a Grassano, 8 a lavello, 16 a Matera (di cui 1 in isolamento a Pomarico), 7 a Melfi, 3 a Moliterno, 4 a Montalbano Jonico, 2 a Montemilone, 4 a Montemurro, 1 a Palazzo San Gervasio, 2 a Picerno, 7 a Pignola, 21 a Pisticci, 24 a Policoro, 15 a Potenza, 2 a Rapolla, 2 a Rapone, 18 a Rionero in Vulture, 5 a Rotonda, 1 a Ruoti,1 a Ruvo del Monte, 5 a Sant’Arcangelo, 1 a Satriano di Lucania, 1 a Scanzano Jonico, 2 a Stigliano, 1 a Tito, 1 a San Fele, 4 a Tito, 1 a Tolve, 3 a Tursi, 3 a Venosa, 2 a Vietri di Potenza, 1 persona residente in Emilia Romagna (in isolamento a Matera), 2 persone di nazionalità estera (in isolamento a Palazzo San Gervasio), 1 persona residente in Calabria e lì in isolamento, 2 persone residenti in Puglia e lì in isolamento.

Nelle stesse giornate sono decedute 5 persone, tutte residenti in Basilicata: 1 ad Atella, 1 a Genzano di Lucania, 1 a Irsina, 1 a Rionero in Vulture, 1 a San Fele.

Le persone guarite sono state 222 (di cui 219 residenti in Basilicata): 2 residenti ad Atella (di cui 1 in isolamento a Ruvo del Monte), 12 residenti ad Avigliano (di cui 1 in isolamento a Melfi), 4 a Balvano, 5 a Baragiano, 1 a Barile, 9 a Bella, 1 a Brienza, 1 a Calvello, 6 a Castelsaraceno, 11 a Filiano, 1 a Forenza, 4 a Francavilla in Sinni, 1 a Grassano, 2 a Laurenzana, 37 a Matera, 9 a Melfi, 1 a Montescaglioso, 6 a Muro Lucano (di cui 1 in isolamento a Baragiano), 1 a Oliveto Lucano, 3 a Oppido Lucano, 6 a Pescopagano, 14 a Picerno, 2 a Pignola, 4 a Pisticci, 10 a Policoro, 2 a Pomarico, 6 a Potenza (di cui 1 in isolamento a Picerno e 1 a Laurenzana), 7 a Rapolla, 3 a Rionero in Vulture, 1 a Ripacandida, 1 a Rotondella, 2 a San Costantino Albanese, 8 a San Fele, 13 a Sant’Arcangelo, 1 a Satriano di Lucania, 4 a Scanzano Jonico, 6 a Senise, 1 a Stigliano, 3 a Teana, 2 a Terranova di Pollino, 6 a Vietri di Potenza, 1 persona residente in Lombardia (in isolamento a Matera), 1 persona residente nelle Marche (in isolamento a Bella), 1 persona residente in Sicilia (in isolamento a Melfi).

Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 5.829, di cui 5.653 in isolamento domiciliare. Sono 16.449 le persone residenti in Basilicata guarite dall’inizio dell’emergenza sanitaria e 499 quelle decedute.
Le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane sono 176: a Potenza 35 pazienti sono ricoverati nel reparto di Malattie infettive, 31 in Pneumologia, 13 in Medicina d’urgenza, 17 nel reparto di Medicina interna Covid e 4 in Terapia intensiva dell’ospedale San Carlo; a Matera 35 persone si trovano nel reparto di Malattie infettive, 20 in Pneumologia, 15 nel reparto di Medicina interna Covid e 6 in Terapia intensiva dell’ospedale ‘Madonna delle Grazie’.
Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 316.739 tamponi molecolari, di cui 290.812 sono risultati negativi, e sono state testate 185.537 persone.

Covid-19, altri 162 positivi in Basilicata. Sono 179 i guariti. A Pisticci 13 nuovi casi.

in Emergenza Covid-19

Nel Metapontino: 3 a Montalbano Jonico, 13 a Pisticci, 4 a Policoro, 2 a Scanzano Jonico

La task force regionale comunica che ieri, 23 aprile, sono stati processati 1.510 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 162 (e fra questi 155 relativi a residenti in Basilicata) sono risultati positivi. Le positività riguardano: 1 persona residente in Piemonte in isolamento a Muro Lucano, 1 persona di nazionalità estera in isolamento a Pisticci, 1 persona residente e in isolamento in Calabria, 1 persona residente e in isolamento in Campania, 3 persone residenti e in isolamento in Puglia, 7 persone residenti ad Atella, 1 ad Avigliano, 1 a Bella, 9 a Brienza, 1 a Brindisi di Montagna, 4 a Castelluccio Inferiore, 1 a Corleto Perticara, 1 a Ferrandina, 1 a Filiano, 4 a Garaguso (di cui 1 in isolamento a Oliveto Lucano), 5 a Genzano di Lucania, 1 a Latronico, 20 a Lavello, 4 a Matera, 13 a Melfi, 1 a Moliterno, 3 a Montalbano Jonico (di cui 1 in isolamento a Policoro), 3 a Montescaglioso, 3 a Muro Lucano, 2 a Palazzo San Gervasio, 2 a Pietragalla, 2 a Pignola (di cui 1 in isolamento a Tolve), 13 a Pisticci (di cui 1 in isolamento a Salandra), 4 a Policoro, 10 a Potenza, 16 a Rionero in Vulture, 1 a Rotonda, 1 a Ruoti, 4 a Salandra, 1 a San Fele, 2 a Sant’Arcangelo, 2 a Scanzano Jonico, 1 a Tito, 7 a Tolve, 1 a Tricarico, 2 a Vaglio di Basilicata e 1 a Venosa.

Nella stessa giornata non sono stati registrati decessi legati al Covid-19, mentre le guarigioni sono state 179, di cui 175 relative a residenti in Basilicata, così distribuite sul territorio: 7 ad Avigliano, 2 a Banzi, 5 a Episcopia, 4 a Forenza (di cui 1 guarigione relativa a persona in isolamento a Banzi), 15 a Francavilla in Sinni, 1 a Garaguso (relativa a persona in isolamento a Brienza), 4 a Genzano di Lucania, 10 a Irsina, 1 a Lagonegro, 1 a Latronico, 6 a Lauria, 17 a Lavello, 2 a Maratea, 2 a Maschito, 20 a Matera, 9 a Melfi, 1 a Miglionico (relativa a persona in isolamento a Matera), 11 a Montescaglioso, 23 a Palazzo San Gervasio (di cui 1 relativa a persona in isolamento a Montemilone), 1 a Paterno, 5 a Picerno, 4 a Policoro, 1 a Potenza, 1 a Rionero in Vulture, 1 a Ruvo del Monte (relativa a persona in isolamento ad Avigliano), 1 a San Severino Lucano, 1 a Sant’Arcangelo, 5 a Senise, 1 a Tricarico e 13 a Venosa.
Risultano guarite, inoltre, 1 persona residente in Campania in isolamento a Marsicovetere, 1 persona residente in Puglia in isolamento a Lagonegro, 1 persona residente e in isolamento in Veneto e 1 persona residente e in isolamento in Puglia.

Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 5.843, di cui 5.668 in isolamento domiciliare. Sono 16.230 le persone residenti in Basilicata guarite dall’inizio dell’emergenza sanitaria e 494 quelle decedute.

Le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane sono 175: a Potenza 33 pazienti sono ricoverati nel reparto di Malattie infettive, 34 in Pneumologia, 15 in Medicina d’urgenza, 17 nel reparto di Medicina interna Covid e 7 in Terapia intensiva dell’ospedale San Carlo; a Matera 33 persone si trovano nel reparto di Malattie infettive, 15 in Pneumologia, 16 nel reparto di Medicina interna Covid e 5 in Terapia intensiva dell’ospedale ‘Madonna delle Grazie’.

Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 314.008 tamponi molecolari, di cui 288.297 sono risultati negativi, e sono state testate 183.836 persone.

A Policoro il virus galoppa: 17 casi. In totale in Basilicata 192 positivi su 1627 tamponi.

in Emergenza Covid-19

Nel Metapontino: Bernalda: 1, Pisticci: 3, Policoro: 17, Scanzano Jonico: 1, Montalbano Jonico: 4, Pisticci: 3I guariti totali in regione sono 66, due decessi

La task force regionale comunica che ieri, 22 aprile, sono stati processati 1.627 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 192 (e fra questi 187 relativi a residenti in Basilicata) sono risultati positivi.

Le positività riguardano: 2 persone di nazionalità estera in isolamento a Moliterno, 1 persona residente e in isolamento in Calabria, 2 persone residenti e in isolamento in Puglia, 10 persone residenti ad Abriola, 1 ad Anzi, 19 ad Avigliano, 8 a Balvano, 6 a Bella, 1 a Bernalda, 3 a Castelluccio Inferiore, 7 a Castelmezzano, 1 a Colobraro (in isolamento a Policoro), 2 a Craco, 3 a Ferrandina, 7 a Filiano, 2 a Genzano di Lucania, 8 a Lavello, 22 a Matera, 5 a Moliterno, 4 a Montalbano Jonico, 1 a Muro Lucano (in isolamento ad Avigliano), 1 a Palazzo San Gervasio, 2 a Picerno, 3 a Pietragalla, 2 a Pignola, 3 a Pisticci, 17 a Policoro (di cui 1 in isolamento a Nova Siri), 19 a Potenza (di cui 1 in isolamento a Balvano), 5 a Rionero in Vulture, 1 a Salandra, 1 a Sarconi, 1 a Scanzano Jonico, 1 a Tito, 8 a Tolve, 2 a Tramutola, 1 a Tricarico, 2 a Venosa, 3 a Vietri di Potenza e 5 a Viggiano.

Nella stessa giornata risultano decedute 2 persone (residenti una a Grottole e l’altra a Potenza) e sono state registrate 66 guarigioni di residenti in Basilicata – a cui si aggiunge la guarigione di 1 persona residente in Emilia Romagna e in isolamento a Matera –, così distribuite sul territorio lucano: 6 ad Avigliano, 1 a Barile, 1 a Bella (in isolamento a San Fele), 1 a Castronuovo di Sant’Andrea, 1 a Ferrandina (in isolamento a Policoro), 1 a Grassano, 1 a Grottole, 2 a Lauria, 13 a Matera, 9 a Melfi, 1 a Pisticci, 9 a Policoro, 2 a Potenza, 2 a San Fele, 5 a Scanzano Jonico, 1 a Senise, 2 a Stigliano, 1 a Trecchina e 7 a Tursi.

Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 5.863, di cui 5.691 in isolamento domiciliare. Sono 16.055 le persone residenti in Basilicata guarite dall’inizio dell’emergenza sanitaria e 494 quelle decedute. Le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane sono 172: a Potenza 30 pazienti sono ricoverati nel reparto di Malattie infettive, 31 in Pneumologia, 17 in Medicina d’urgenza, 18 nel reparto di Medicina interna Covid e 7 in Terapia intensiva dell’ospedale San Carlo; a Matera 34 persone si trovano nel reparto di Malattie infettive, 17 in Pneumologia, 14 nel reparto di Medicina interna Covid e 4 in Terapia intensiva dell’ospedale ‘Madonna delle Grazie’.

Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 312.498 tamponi molecolari, di cui 286.949 sono risultati negativi, e sono state testate 183.107 persone.

Covid-19, a Pisticci 12, a Bernalda 11, 6 a Policoro. In Basilicata sono 208 i nuovi positivi

in Emergenza Covid-19

Nel Metapontino il virus continua la sua corsa, nuovi casi anche a Scanzano Jonico e Rotondella, rispettivamente con 3 e 1 nuovi positivi. In regione 4 nuovi decessi e 57 guariti

La task force regionale comunica che ieri, 21 aprile, sono stati processati 1.769 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 208 (e fra questi 201 relativi a residenti in Basilicata) sono risultati positivi.
Le positività riguardano: 1 persona residente ad Abriola, 10 ad Atella, 6 ad Avigliano (di cui 1 in isolamento a Potenza), 1 a Banzi, 2 a Bella, 11 a Bernalda, 12 a Castelluccio Inferiore, 8 a Castelluccio Superiore, 4 a Ferrandina, 1 a Filiano, 1 a Forenza, 3 a Garaguso, 5 a Genzano di Lucania, 2 a Irsina, 2 a Lagonegro, 11 a lavello, 1 a Maschito (in isolamento in Lombardia), 19 a Matera, 12 a Melfi (di cui 1 in isolamento a Rionero in Vulture), 5 a Montalbano Jonico, 1 a Montescaglioso, 2 a Oliveto Lucano (di cui 1 in isolamento a Garaguso), 1 a Palazzo San Gervasio, 1 a Picerno, 3 a Pignola, 12 a Pisticci, 6 a Policoro (di cui 1 in isolamento in Piemonte), 1 a Pomarico (in isolamento a Policoro), 15 a Potenza, 1 a Rapone (in isolamento a Ruvo del Monte), 24 a Rionero in Vulture, 1 a Rotondella, 1 a Salandra, 3 a Scanzano Jonico, 3 a Stigliano, 2 a Tito, 3 a Tolve, 1 a Tricarico, 2 a Venosa, 1 a Vietri di Potenza, 1 persona residente in Friuli Venezia Giulia (in isolamento ad Avigliano), 4 persone residenti in Puglia (in isolamento a Melfi), 2 persone residenti in Puglia e lì in isolamento. Nella stessa giornata di ieri risultano decedute 4 persone residenti in Basilicata: 1 a Ferrandina, 1 a Filiano, 1 a Irsina, 1 a Melfi.
Sono invece 57 le persone guarite, tutte residenti in Basilicata: 1 ad Accettura, 1 a Cancellara, 2 a Castelluccio Inferiore, 1 a Castronuovo Sant’Andrea, 3 a Chiaromonte, 1 a Ferrandina, 3 a Francavilla in Sinni, 1 a Grottole, 6 a Lauria, 4 a Marsicovetere, 10 a Matera, 2 a Melfi, 3 a Montalbano Jonico, 2 a Montescaglioso, 2 a Pisticci, 5 a Policoro, 1 a Potenza (in isolamento a Pietragalla), 1 a Rivello, 1 a Roccanova (in isolamento a Castronuovo di Sant’Andrea), 4 a Trecchina, 2 a Tursi (in isolamento a Policoro), 1 a Viggiano. 

Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 5.744, di cui 5.578 in isolamento domiciliare. Sono 15.989 le persone residenti in Basilicata guarite dall’inizio dell’emergenza sanitaria e 492 quelle decedute.
Le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane sono 166: a Potenza 29 pazienti sono ricoverati nel reparto di Malattie infettive, 30 in Pneumologia, 15 in Medicina d’urgenza, 18 nel reparto di Medicina interna Covid e 8 in Terapia intensiva dell’ospedale San Carlo; a Matera 33 persone si trovano nel reparto di Malattie infettive, 18 in Pneumologia, 11 nel reparto di Medicina interna Covid e 4 in Terapia intensiva dell’ospedale ‘Madonna delle Grazie’.
Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 310.871 tamponi molecolari, di cui 285.514 sono risultati negativi, e sono state testate 182.286 persone.

Nelle ultime 24 ore è stata pubblicata sul Bollettino ufficiale della Regione Basilicata l’ordinanza n. 19 del 21 aprile 2021 avente ad oggetto ulteriori misure per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19.Con decorrenza dal 22 aprile e fino al giorno 30 aprile 2021, è prevista l’applicazione delle disposizioni per il contenimento del contagio adottate per la “zona rossa” nei comuni di Castelluccio Superiore, Castelluccio Inferiore e Lavello.

In Basilicata 177 nuovi contagi da Covid-19. Ieri 5 decessi e 115 guariti.

in Emergenza Covid-19

Nuovi positivi nel Metapontino: 1 a Craco, 2 a Montalbano Jonico, 5 a Pisticci, 14 a Policoro, 2 a Scanzano Jonico, 3 a Tursi. Cinque i decessi di ieri, 20 Aprile, 115 le persone guarite

La task force regionale comunica che ieri, 20 aprile, sono stati processati 2.036 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 177 (e fra questi 173 relativi a residenti in Basilicata) sono risultati positivi.
Le positività riguardano: 3 persone residenti ad Abriola, 1 ad Anzi, 11 ad Avigliano, 1 a Barile, 1 a Bella, 13 a Castelluccio Inferiore, 1 a Castelluccio Superiore, 1 a Corleto Perticara, 1 a Craco, 2 a Ferrandina, 3 a Filiano, 1 a Garaguso, 3 a Genzano di Lucania, 1 a Irsina, 1 a Lauria (in isolamento a Castelluccio Inferiore), 11 a Lavello, 6 a Marsicovetere (di cui 1 in isolamento a Paterno), 28 a Matera, 5 a Melfi (di cui 1 in isolamento a Venosa), 4 a Moliterno, 2 a Montalbano, 2 a Montescaglioso, 1 a Muro Lucano (in isolamento a Bella), 3 a Palazzo San Gervasio, 3 a Pietragalla, 1 a Pignola, 5 a Pisticci, 14 a Policoro, 13 a Potenza, 2 a Rapolla, 7 a Rionero in Vulture, 1 a Rotonda, 1 a San Fele, 1 a Sant’Arcangelo, 1 a Satriano di Lucania, 2 a Scanzano Jonico, 5 a Stigliano, 1 a Tolve, 1 a Tricarico, 3 a Tursi, 6 a Venosa, 1 persona residente in Calabria e lì in isolamento, 1 persona residente in Campania e lì in isolamento, 2 persone residenti in Puglia e lì in isolamento.

Nella stessa giornata di ieri risultano decedute 5 persone, di cui 4 residenti in Basilicata (1 ad Avigliano, 1 a Baragiano, 2 a Matera) e 1 residente in Calabria. Sono invece 115 le persone guarite, di cui 113 residenti in Basilicata: 1 persona residente ad Anzi in isolamento a Matera, 1 a Banzi in isolamento a Genzano di Lucania, 2 a Barile, 17 a Episcopia, 1 a Ferrandina, 3 a Francavilla in Sinni, 10 a Genzano di Lucania, 1 a Grassano, 1 a Grottole, 1 a Lauria, 13 a Lavello, 1 a Maschito, 9 a Matera, 9 a Melfi, 1 a Montalbano Jonico, 3 a Montemilone (di cui 1 in isolamento a Palazzo San Gervasio), 3 a Montescaglioso (di cui 1 in isolamento a Bernalda), 20 a Palazzo San Gervasio, 3 a Policoro, 1 a Pomarico, 3 a Rionero in Vulture, 2 a Rotondella, 7 a Venosa, 1 persona di nazionalità estera in isolamento a Corleto Perticara, 1 persona residente in Campania e lì in isolamento.

Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 5.604, di cui 5.426 in isolamento domiciliare. Sono 15.932 le persone residenti in Basilicata guarite dall’inizio dell’emergenza sanitaria e 488 quelle decedute.
Le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane sono 178: a Potenza 31 pazienti sono ricoverati nel reparto di Malattie infettive, 31 in Pneumologia, 18 in Medicina d’urgenza, 19 nel reparto di Medicina interna Covid e 8 in Terapia intensiva dell’ospedale San Carlo; a Matera 35 persone si trovano nel reparto di Malattie infettive, 20 in Pneumologia, 11 nel reparto di Medicina interna Covid e 5 in Terapia intensiva dell’ospedale ‘Madonna delle Grazie’.
Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 309.102 tamponi molecolari, di cui 283.953 sono risultati negativi, e sono state testate 181.401 persone.

 

[Messaggio troncato]  Visualizza intero messaggio

2 allegati

 

 

Anticorpi monoconali per contrastare il Covid-19 anche al Madonna della Grazie a Matera

in Emergenza Covid-19

 I pazienti pur essendo non ospedalizzati possono ricevere questa terapia solo nei centri ospedalieri abilitati dalla Regione, che sono ASM e ASP

L’Azienda Sanitaria di Matera informa che dal 27 aprile, anche all’Ospedale Madonna delle Grazie, partirà la somministrazione degli anticorpi monoclonali in pazienti Covid non ospedalizzati e non in ossigenoterapia. Il Commissario, Sabrina Pulvirenti, ad un mese dal suo insediamento, a fronte delle difficoltà organizzative e logistiche rilevate, ha tempestivamente convocato una riunione congiunta con il dott. Francesco Dimona, Presidente dell’Ordine dei Medici di Matera e Direttore della Terapia Intensiva dell’Ospedale e il Direttore della UOC Interaziendale di Malattie Infettive dott. Giulio De Stefano, per la soluzione delle questioni emerse.  Nel corso della riunione si è giunti alla  programmazione dell’avvio della terapia monoclonale nell’ambulatorio covid dell’Ospedale Madonna delle Grazie. Il dott. Dimona spiega che la terapia verrà effettuata su

“soggetti non ospedalizzati e con caratteristiche della malattia che dovranno essere valutate dallo specialista infettivologo”.

Da quando l’Aifa – Agenzia Italiana del Farmaco – ha consentito il libero utilizzo della terapia monoclonale, l’ASM si è subito messa alla ricerca del personale sanitario per la somministrazione della terapia per la cura del covid.

La diagnosi precoce evidenzia l’importanza dei medici di famiglia, dei medici delle USCA, del PS e gli Infettivologi. I pazienti pur essendo non ospedalizzati possono ricevere questa terapia solo nei centri ospedalieri abilitati dalla Regione, che sono ASM e ASP.

Covid-19, in Basilicata 5 decessi negli ultimi giorni. 149 nuovi contagi, 10 in intensiva.

in Emergenza Covid-19

Emergenza Covid-19, aggiornamento del 20 aprile (dati 19 aprile): 98 le persone guarite ieri. A Policoro continuano i casi di positività: ben 12 i nuovi casi. A Scanzano un nuovo caso e altri due pazienti di Castelmezzano in isolamento nel centro jonico. Un caso a Montalbano Jonico, due a Pisticci.

 La task force regionale comunica che ieri, 19 aprile, sono stati processati 1.614 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 149 (e fra questi 144 relativi a residenti in Basilicata) sono risultati positivi. Le positività riguardano: 1 persona di nazionalità estera in isolamento a Ferrandina, 1 persona residente in Campania e in isolamento a Potenza, 1 persona residente e in isolamento in Calabria, 1 persona residente e in isolamento in Campania, 1 persona residente e in isolamento in Puglia. Tra i cittadini lucani: 6 residenti ad Abriola, 1 ad Aliano, 7 ad Atella, 7 ad Avigliano, 2 a Baragiano, 1 a Bella, 1 a Castelluccio Inferiore, 2 a Castelluccio Superiore, 2 a Castelmezzano (in isolamento a Scanzano Jonico), 1 a Ferrandina, 3 a Genzano di Lucania, 1 a Grassano, 14 a Lavello, 2 a Marsico Nuovo, 3 a Maschito, 20 a Matera, 7 a Melfi (di cui 1 in isolamento a Rionero in Vulture), 1 a Montalbano Jonico, 1 a Oliveto Lucano (in isolamento a Matera), 4 a Palazzo San Gervasio, 2 a Pietragalla, 2 a Pisticci, 12 a Policoro, 8 a Potenza, 1 a Rapone, 24 a Rionero in Vulture, 1 a Ruvo del Monte, 2 a San Fele, 1 a Scanzano Jonico, 2 a Senise, 1 a Tito e 2 a Tolve. Nella stessa giornata di ieri risultano decedute 3 persone residenti a Matera, Potenza e Tito, ma nel bollettino odierno vengono riportate anche i decessi di 1 una persona residente a Policoro e di 1 persona residente a Pomarico avvenuti rispettivamente nelle giornate del 16 e del 17 aprile.

 Sono 98 i cittadini lucani guariti ieri – a cui si aggiungono le guarigioni di 1 persona residente in Calabria e in isolamento a Lauria, di una persona residente nel Lazio in isolamento a Francavilla in Sinni e di 1 persona residente in Piemonte e in isolamento a Montescaglioso –, così distribuiti sul territorio regionale: 3 a Avigliano, 1 a Chiaromonte, 1 a Corleto Perticara, 1 a Ferrandina (guarigione relativa a una persona in isolamento a Montescaglioso), 1    Francavilla in Sinni, 1 a Genzano di Lucania, 3 a Grassano, 1 a Grottole, 2 a Laurenzana, 2 a Lauria, 3 a Maratea, 17 a Matera, 1 a Melfi, 5 a Miglionico, 1 a Montalbano Jonico, 16 a Montescaglioso, 1 a Nova Siri (guarigione relativa a una persona in isolamento in Lombardia), 1 a Pignola, 1 a Pisticci, 17 a Policoro, 7 a Pomarico (di cui 1 guarigione relativa a persona in isolamento a Grottole), 1 a Potenza, 1 a Rotonda, 4 a Senise, 1 a Stigliano, 1 a Terranova di Pollino, 2 a Trecchina, 1 a Tursi e 1 a Vietri di Potenza.

 Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 5.548, di cui 5.366 in isolamento domiciliare. Sono 15.819 le persone residenti in Basilicata guarite dall’inizio dell’emergenza sanitaria e 484 quelle decedute. Le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane sono 182: a Potenza 34 pazienti sono ricoverati nel reparto di Malattie infettive, 35 in Pneumologia, 18 in Medicina d’urgenza, 19 nel reparto di Medicina interna Covid e 6 in Terapia intensiva dell’ospedale San Carlo; a Matera 36 persone si trovano nel reparto di Malattie infettive, 19 in Pneumologia, 11 nel reparto di Medicina interna Covid e 4 in Terapia intensiva dell’ospedale ‘Madonna delle Grazie’.

Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 307.066 tamponi molecolari, di cui 282.094 sono risultati negativi, e sono state testate180.346 persone.

Basilicata, 193 nuovi positivi al Covid-19. Policoro altri 13, a Craco 10. Guariti: 180

in Emergenza Covid-19

Emergenza Covid-19, aggiornamento del 19 aprile 2021 su dati  del 17 e 18

La task force regionale comunica che nei giorni 17 e 18 aprile sono stati processati 1.764 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 194 (e fra questi 193 relativi a residenti in Basilicata) sono risultati positivi.

Le positività riguardano: 1 persona residente e in isolamento in Campania, 3 persone residenti ad Abriola, 7 ad Atella (di cui 1 in isolamento a Rionero in Vulture), 7 ad Avigliano, 2 a Barile, 7 a Bernalda, 1 a Brienza, 3 a Castelluccio Inferiore (di cui 1 in isolamento a Castelluccio Superiore), 4 a Castelluccio Superiore (di cui 1 in isolamento a Castelluccio Inferiore), 10 a Craco, 3 a Filiano, 2 a Grassano, 1 a Lagonegro, 4 a Laurenzana,  9 a Lavello, 2 a Marsicovetere, 1 a Maschito, 21 a Matera, 10 a Melfi, 8 a Montalbano Jonico, 1 a Montescaglioso, 1 a Oppido Lucano, 5 a Pietragalla, 4 a Pignola, 6 a Pisticci, 13 a Policoro, 24 a Potenza (di cui 1 in isolamento a Laurenzana), 1 a Rapolla, 1 a Rapone, 3 a Rionero in Vulture, 1 a Ripacandida, 2 a Rotonda, 3 a San Fele, 11 a Senise, 5 a Tito (di cui 1 in isolamento a Potenza), 3 a Tricarico, 2 a Tursi, 1 a Vietri di Potenza (in isolamento a Potenza).

Nella stessa giornata risultano guarite 180 persone (di cui 178 residenti in Basilicata): 5 persone residenti ad Atella (di cui 1 in isolamento a Rionero in Vulture), 2 a Brienza, 2 a Castronuovo di S. Andrea, 2 a Corleto Perticara, 2 a Ferrandina, 1 a Forenza, 20 a Francavilla in Sinni, 1 a Ginestra, 2 a Grassano, 8 a Lauria, 1 a Lavello (in isolamento a Melfi), 38 a Matera (di cui 1 in isolamento a Craco), 26 a Melfi (di cui 2 in isolamento a Rapolla), 2 a Montescaglioso, 1 ad Oppido Lucano, 4 a Pescopagano, 5 a Picerno, 17 a Policoro, 4 a Pomarico, 2 a Potenza (di cui 1 in isolamento a Corleto Perticara), 4 a Rapolla, 12 a Rionero in Vulture, 2 a Rivello, 6 a San Fele, 1 a Salandra, 4 a Senise (di cui 1 in isolamento a Matera), 2 a Teana, 1 a Tursi, 1 a Vietri di Potenza, 2 persone residenti in Puglia (di cui 1 in isolamento a Melfi). Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 5.507, di cui 5.326 in isolamento domiciliare. Sono 15.721 le persone residenti in Basilicata guarite dall’inizio dell’emergenza sanitaria e 479 quelle decedute.  Le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane sono 181: a Potenza 34 pazienti sono ricoverati nel reparto di Malattie infettive, 31 in Pneumologia, 18 in Medicina d’urgenza, 19 nel reparto di Medicina interna Covid e 7 in Terapia intensiva dell’ospedale ‘San Carlo’; a Matera 36 persone si trovano nel reparto di Malattie infettive, 20 in Pneumologia, 10 nel reparto di Medicina interna Covid e 6 in Terapia intensiva dell’ospedale ‘Madonna delle Grazie’. Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 305.452 tamponi molecolari, di cui 280.629 sono risultati negativi, e sono state testate 179.558 persone.

Covid-19, terapia con anticorpi monoclonali: quando l’avvio a Matera?

in Emergenza Covid-19

A due settimane dall’annuncio che anche in Basilicata è cominciata la somministrazione di anticorpi monoclonali per la terapia di pazienti con sintomi lievi o moderati di Covid-19 che presentino particolari fattori di rischio, ci risulta che presso l’Ospedale di Matera questo trattamento non sia ancora disponibile.
Secondo quanto previsto nel Documento di indirizzo redatto dal Dipartimento Politiche della persona, pubblicato sul portale della Regione Basilicata  ma non ancora diffuso agli addetti ai lavori, “saranno i medici di medicina generale e i pediatri di libera scelta a segnalare i pazienti potenzialmente idonei alla terapia, mentre gli specialisti delle unità operative di Malattie infettive del ‘San Carlo’ di Potenza e del ‘Madonna delle Grazie’ di Matera verificheranno le condizioni per l’eleggibilità dei vari soggetti e provvederanno alla somministrazione degli anticorpi monoclonali”.
I preparati destinati alla terapia precoce dei pazienti Covid ad elevato rischio di progressione verso forme gravi di malattia giacciono ad oggi inutilizzati nelle celle frigorifere della farmacia ospedaliera del Madonna delle Grazie di Matera, non così presso l’Ospedale San Carlo di Potenza dove al 15 aprile scorso risultano  effettuati un totale di 18 trattamenti, secondo quanto riportato dal  2° Rapporto AIFA di monitoraggio.
La SIMG – Società Italiana di Medicina Generale e delle Cure Primarie – ha avviato molteplici iniziative di formazione ed informazione finalizzate a promuovere l’utilizzo di terapie innovative di sicura efficacia ed anche a valorizzare il legame esistente tra paziente e Medico di famiglia:  ne sono un esempio la pubblicazione delle ”Indicazioni per il trattamento domiciliare dei pazienti con COVID-19” e delle “Risposte a Domande frequenti (FAQ) sui vaccini anti-Covid19”, con un documento indirizzato ai medici ed uno ai pazienti.
Gli anticorpi monoclonali, quattro quelli finora autorizzati, sono l’unica arma efficace nella fase precoce della malattia, riuscendo ad evitare che la patologia evolva in una forma più grave; la loro efficacia è però condizionata dalla tempestività dell’impiego: devono essere somministrati infatti entro 72 ore dall’inizio dell’infezione e non oltre 10 giorni dalla rilevazione del virus.  Nelle fasi tardive, quando l’infiammazione sia giunta ad un grado avanzato, la loro utilità non è più dimostrata.
La centralità di una diagnosi precoce sottolinea ulteriormente l’importanza del ruolo dei Medici di famiglia.
Pur essendo indirizzato a pazienti non ospedalizzati e che non necessitano di ossigeno il trattamento può essere effettuato, al contrario di quanto auspicabile, solo nei centri ospedalieri abilitati dalla regione: è prevista l’infusione di una singola dose per via endovenosa, in un tempo variabile tra i 15 e i 60 minuti.
In considerazione dell’andamento dell’infezione nella nostra regione, con un calo della pressione sui reparti ospedalieri, con la riduzione dell’età ma non del numero dei contagiati e con l’evoluzione più severa della malattia, chiedo di conoscere quali siano le ragioni che impediscono l’immediato avvio del trattamento con anticorpi monoclonali anche nella provincia di Matera.
Matera, 17 aprile 2021
Dott. Erasmo Bitetti
Presidente SIMG Matera (Società Italiana di Medicina Generale)

Covid-19, in Basilicata 222 contagi, nel Metapontino 24. Nelle terapie intensive 13 pazienti.

in Emergenza Covid-19

Emergenza Covid-19, aggiornamento del 15 aprile rispetto ai dati del 14 Aprile 2021, nel Metapontino: 4 a Bernalda, 8 a Craco, 6 a Montalbano Jonico, 2 a Nova Siri, 3 a Pisticci, 1 a Tursi.  In regione 2 decessi e 76 guariti

 La task force regionale comunica che ieri, 14 aprile, sono stati processati 1.568 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui222 (e fra questi 215 relativi a residenti in Basilicata) sono risultati positivi. Le positività riguardano: 1 persona di nazionalità estera in isolamento ad Avigliano, 1 persona residente in Puglia e in isolamento a Potenza, 1 persona residente e in isolamento in Campania, 1 persona residente e in isolamento nel Lazio, 3 persone residenti e in isolamento in Puglia. Tra i residenti in Basilicata: 4 ad Abriola, 7 ad Atella, 2 ad Avigliano, 5 a Balvano, 1 a Barile, 4 a Bella (di cui 2 in isolamento ad Atella), 4 a Bernalda, 6 a Castelluccio Inferiore, 3 a Castelmezzano, 1 a Castelsaraceno (in isolamento a Policoro), 8 a Craco, 4 a Ferrandina, 1 a Filiano, 1 a Garaguso, 1 a Genzano di Lucania, 2 a Grassano, 1 a Lagonegro, 1 a Lauria, 8 a Lavello, 2 a Marsico Nuovo (in isolamento a Paterno), 3 a Marsicovetere, 33 a Matera, 14 a Melfi, 3 a Miglionico (di cui 1 in isolamento a Matera), 6 a Montalbano Jonico, 2 a Montescaglioso, 2 a Nova Siri, 5 a Oppido Lucano, 1 a Palazzo San Gervasio, 2 a Paterno, 8 a Picerno, 1 a Pignola, 3 a Pisticci, 1 a Pomarico, 18 a Potenza, 1 a Rapolla, 1 a Rapone, 22 a Rionero in Vulture, 4 a Rotonda, 2 a Ruoti, 2 a Ruvo del Monte, 2 a Salandra, 6 a San Fele (di cui 1 in isolamento a Ruvo del Monte), 1 a Tito, 1 a Tursi (in isolamento a Nova Siri), 1 a Venosa, 1 a Vietri di Potenza e 3 a Viggiano.

 Nella stessa giornata risultano decedute 2 persone (residenti una a Laurenzana e l’altra a Palazzo San Gervasio) e sono state registrate 76 guarigioni di residenti in Basilicata

– a cui si aggiunge la guarigione di 1 persona di nazionalità estera in isolamento a Tursi –, così distribuite sul territorio: 1 ad Accettura (relativa a persona in isolamento a Stigliano), 1 a Banzi (relativa a persona in isolamento a Lavello), 3 a Forenza, 4 a Francavilla in Sinni, 2 a Genzano di Lucania, 3 a Grassano, 1 a Irsina, 2 a Lauria, 5 a Lavello, 7 a Matera, 4 a Melfi, 1 a Miglionico, 1 a Montalbano Jonico, 2 a Montescaglioso, 1 a Nova Siri, 7 a Palazzo San Gervasio (di cui 1 relativa a persona in isolamento a Banzi), 11 a Policoro, 1 a Pomarico, 1 a Rionero in Vulture, 1 a Ruoti, 2 a Salandra, 2 a Sant’Arcangelo, 1 a Scanzano Jonico, 1 a Senise, 1 a Stigliano, 6 a Tursi di cui 1 relativa a persona in isolamento a Montalbano Jonico e 1 a Policoro) e 4 a Venosa.

 Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 5.286, di cui 5.106 in isolamento domiciliare. Sono 15.365 le persone residenti in Basilicata guarite dall’inizio dell’emergenza sanitaria e 478 quelle decedute. Le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane sono 180: a Potenza 33 pazienti sono ricoverati nel reparto di Malattie infettive, 34 in Pneumologia, 16 in Medicina d’urgenza, 19 nel reparto di Medicina interna Covid e 5 in Terapia intensiva dell’ospedale ‘San Carlo’; a Matera 30 persone si trovano nel reparto di Malattie infettive, 19 in Pneumologia, 16 nel reparto di Medicina interna Covid e 8 in Terapia intensiva dell’ospedale ‘Madonna delle Grazie’.Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 300.216 tamponi molecolari, di cui 275.987 sono risultati negativi, e sono state testate176.838 persone.

Torna su