Warning: A non-numeric value encountered in /home/customer/www/ilmetapontino.it/public_html/wp-content/plugins/yotuwp-pro/yotuwp-pro.php on line 591
basilicata Archivi · Pagina 4 di 38 · IlMetapontino.it
Archivio tag

basilicata - page 4

Covid-19, terapia con anticorpi monoclonali: quando l’avvio a Matera?

in Emergenza Covid-19

A due settimane dall’annuncio che anche in Basilicata è cominciata la somministrazione di anticorpi monoclonali per la terapia di pazienti con sintomi lievi o moderati di Covid-19 che presentino particolari fattori di rischio, ci risulta che presso l’Ospedale di Matera questo trattamento non sia ancora disponibile.
Secondo quanto previsto nel Documento di indirizzo redatto dal Dipartimento Politiche della persona, pubblicato sul portale della Regione Basilicata  ma non ancora diffuso agli addetti ai lavori, “saranno i medici di medicina generale e i pediatri di libera scelta a segnalare i pazienti potenzialmente idonei alla terapia, mentre gli specialisti delle unità operative di Malattie infettive del ‘San Carlo’ di Potenza e del ‘Madonna delle Grazie’ di Matera verificheranno le condizioni per l’eleggibilità dei vari soggetti e provvederanno alla somministrazione degli anticorpi monoclonali”.
I preparati destinati alla terapia precoce dei pazienti Covid ad elevato rischio di progressione verso forme gravi di malattia giacciono ad oggi inutilizzati nelle celle frigorifere della farmacia ospedaliera del Madonna delle Grazie di Matera, non così presso l’Ospedale San Carlo di Potenza dove al 15 aprile scorso risultano  effettuati un totale di 18 trattamenti, secondo quanto riportato dal  2° Rapporto AIFA di monitoraggio.
La SIMG – Società Italiana di Medicina Generale e delle Cure Primarie – ha avviato molteplici iniziative di formazione ed informazione finalizzate a promuovere l’utilizzo di terapie innovative di sicura efficacia ed anche a valorizzare il legame esistente tra paziente e Medico di famiglia:  ne sono un esempio la pubblicazione delle ”Indicazioni per il trattamento domiciliare dei pazienti con COVID-19” e delle “Risposte a Domande frequenti (FAQ) sui vaccini anti-Covid19”, con un documento indirizzato ai medici ed uno ai pazienti.
Gli anticorpi monoclonali, quattro quelli finora autorizzati, sono l’unica arma efficace nella fase precoce della malattia, riuscendo ad evitare che la patologia evolva in una forma più grave; la loro efficacia è però condizionata dalla tempestività dell’impiego: devono essere somministrati infatti entro 72 ore dall’inizio dell’infezione e non oltre 10 giorni dalla rilevazione del virus.  Nelle fasi tardive, quando l’infiammazione sia giunta ad un grado avanzato, la loro utilità non è più dimostrata.
La centralità di una diagnosi precoce sottolinea ulteriormente l’importanza del ruolo dei Medici di famiglia.
Pur essendo indirizzato a pazienti non ospedalizzati e che non necessitano di ossigeno il trattamento può essere effettuato, al contrario di quanto auspicabile, solo nei centri ospedalieri abilitati dalla regione: è prevista l’infusione di una singola dose per via endovenosa, in un tempo variabile tra i 15 e i 60 minuti.
In considerazione dell’andamento dell’infezione nella nostra regione, con un calo della pressione sui reparti ospedalieri, con la riduzione dell’età ma non del numero dei contagiati e con l’evoluzione più severa della malattia, chiedo di conoscere quali siano le ragioni che impediscono l’immediato avvio del trattamento con anticorpi monoclonali anche nella provincia di Matera.
Matera, 17 aprile 2021
Dott. Erasmo Bitetti
Presidente SIMG Matera (Società Italiana di Medicina Generale)

Covid-19 Basilicata, 116 i guariti. 219 i nuovi positivi. Metapontino, male Policoro: 14 nuovi casi

in Emergenza Covid-19

Nel Metapontino continuano a salire i positivi nella città di Policoro, altri 14 pazienti. A Bernalda 7, a Montalbano Jonico 7, 4 A Pisticci, 1 a Scanzano Jonico, 1 a Tursi. Una persona è deceduta a Montalbano Jonico

La task force regionale comunica che ieri, 16 aprile, sono stati processati 1.709 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 219 (e fra questi 213 relativi a residenti in Basilicata) sono risultati positivi.
Le positività riguardano: 3 Abriola, 18 Atella, 12 Avigliano, 2 Barile (domiciliato a Rionero in Vulture), 7 Bernalda, 1 Brienza, 12 Castelluccio Inferiore, 2 Castelluccio Superiore, 1 Filiano, 1 Francavilla in Sinni, 2 Garaguso, 2 Genzano di Lucania, 1 Grassano, 2 Irsina, 12 Lavello, 1 Maratea, 1 Marsicovetere, 1 Maschito (domiciliato a Potenza), 19 Matera, 7 Melfi, 1 Miglionico, 7 Montalbano Jonico, 2 Montescaglioso (n. 1 domiciliato a Matera), 1 Muro Lucano, 1 Oppido Lucano, 9 Palazzo San Gervasio, 3 Pescopagano, 8 Picerno, 4 Pignola, 4 Pisticci, 14 Policoro, 1 Pomarico, 13 Potenza, 20 Rionero in Vulture, 4 Rotonda, 3 Ruvo del Monte, 1 Savoia di Lucania, 1 Scanzano Jonico, 1 Tolve, 5 Tricarico, 1 Tursi, 2 Venosa.  3  sono i non residenti ma domiciliati in regione Basilicata, 2 Georgia (domiciliati a Matera), 1 Puglia (domiciliato a Matera). 3 sono i non residenti in isolamento in Puglia.

Nella stessa giornata risultano guarite 116 persone (di cui 115 residenti in Basilicata): un residente ad Atella, 2          Avigliano, 1 Barile, 1 Chiaromonte, 1 Ferrandina, 2            Filiano, 2 Francavilla in Sinni, 2 Grottole, 1 Lagonegro, 3 Lauria, 1 Maratea, 4 Matera, 7           Melfi, 64 Montescaglioso, 4 Pisticci, 8 Policoro (n. 1 domiciliato a Bernalda), 1      San Fele, 3 Tricarico, 7 Tursi. Risulta anche guarito un pugliese domiciliato a Montescaglioso.

È deceduta una persona residente a Montalbano Jonico.

Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 5.492, di cui 5.312 in isolamento domiciliare. Sono 15.543 le persone residenti in Basilicata guarite dall’inizio dell’emergenza sanitaria e 479 quelle decedute.
Le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane sono 180: a Potenza 33 pazienti sono ricoverati nel reparto di Malattie infettive, 36 in Pneumologia, 17 in Medicina d’urgenza, 19 nel reparto di Medicina interna Covid e 7 in Terapia intensiva dell’ospedale ‘San Carlo’; a Matera 33 persone si trovano nel reparto di Malattie infettive, 17 in Pneumologia, 11 nel reparto di Medicina interna Covid e 7 in Terapia intensiva dell’ospedale ‘Madonna delle Grazie’.
Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 303.688 tamponi molecolari, di cui 279.059 sono risultati negativi, e sono state testate 178.770 persone.

Covid-19, 172 casi in Basilicata, zero decessi e 74 guarigioni. Nelle terapie intensive 15 pazienti

in Emergenza Covid-19

Nel Metapontino: 6 a Bernalda, 1 a Craco, 2 a Montalbano Jonico, 4 a Pisticci, 13 a Policoro, 4 a Tursi, i dati sono stati estratti dal bollettino divulgato oggi dalla task force sulla base dei dati acquisiti ieri, 15 Aprile 2021

La task force regionale comunica che ieri, 15 aprile, sono stati processati 1.763 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 181 (e fra questi 172 relativi a residenti in Basilicata) sono risultati positivi.
Le positività riguardano: 1 persona residente ad Anzi (in isolamento a Potenza), 9 ad Atella (di cui 1 in isolamento a Ruvo del Monte), 10 ad Avigliano (di cui 1 in isolamento ad Atella e 1 a Melfi), 10 a Barile, 2 a Bella, 6 a Bernalda, 3 a Brienza, 1 a Castelluccio Inferiore, 1 a Craco, 2 a Ferrandina, 6 a Garaguso, 1 a Genzano di Lucania, 1 a Grassano, 1 a Lauria, 3 a lavello, 2 a Marsicovetere, 29 a Matera, 4 a Melfi, 2 a Montalbano Jonico, 1 a Montescaglioso, 3 a Palazzo San Gervasio, 6 a Picerno, 4 a Pisticci, 13 a Policoro, 2 a Pomarico, 15 a Potenza, 2 a Rapone, 10 a Rionero in Vulture, 3 a Ripacandida, 1 a Rotonda, 1 a Sarconi, 1 a sasso di Castalda, 4 a Tito, 4 a Tolve, 4 a Tursi, 3 a Venosa, 1 a Viggiano, 1 persona residente in Calabria in isolamento a Policoro, 1 persona di nazionalità estera in isolamento a Matera, 2 persone residenti in Puglia (in isolamento 1 a Garaguso, 1 a Matera), 2 persone residenti in Calabria e lì in isolamento, 2 persone residenti in Lombardia e lì in isolamento, 1 persona residente in Puglia e lì in isolamento.

Nella stessa giornata risultano guarite 74 persone (di cui 63 residenti in Basilicata): 1 residente a Balvano, 1 a Brienza, 1 a Castronuovo di Sant’Andrea, 3 a Corleto Perticara, 4 a Ferrandina, 20 a Francavilla in Sinni, 4 a Lauria, 8 a Matera, 5 a Melfi (di cui 1 in isolamento a Rionero in Vulture), 1 a Miglionico, 1 a Nova Siri, 1 a Picerno, 1 a Pietragalla, 1 a Pignola, 2 a Pisticci (di cui 1 in isolamento a Matera), 3 a Policoro, 2 a Roccanova, 1 a Satriano di Lucania, 1 a Senise, 1 a Tramutola, 1 a Trecchina, 9 persone di nazionalità estera in isolamento a Corleto Perticara, 1 persona residente in Umbria in isolamento a Policoro, 1 persona residente nel Lazio.

Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 5.395, di cui 5.209 in isolamento domiciliare. Sono 15.428 le persone residenti in Basilicata guarite dall’inizio dell’emergenza sanitaria e 478 quelle decedute.
Le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane sono 186: a Potenza 34 pazienti sono ricoverati nel reparto di Malattie infettive, 36 in Pneumologia, 16 in Medicina d’urgenza, 19 nel reparto di Medicina interna Covid e 7 in Terapia intensiva dell’ospedale ‘San Carlo’; a Matera 32 persone si trovano nel reparto di Malattie infettive, 18 in Pneumologia, 16 nel reparto di Medicina interna Covid e 8 in Terapia intensiva dell’ospedale ‘Madonna delle Grazie’.
Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 301.979 tamponi molecolari, di cui 277.569 sono risultati negativi, e sono state testate 177.878 persone.

Concessioni demaniali, dal 19 aprile solo procedure digitali in Basilicata

in Politica

Non saranno più ammesse pratiche cartacee. Bardi: “Una PA al passo con i tempi deve accettare la sfida della digitalizzazione”; Rosa: “Prosegue l’attività di dematerializzazione delle procedure, per garantire celerità e maggiore trasparenza”

Niente più carte, timbri e file davanti agli uffici del Dipartimento Ambiente della Regione. A partire da lunedì 19 aprile i cittadini che intendono chiedere una “concessione demaniale”, un “nulla osta idraulico”, una “autorizzazione provvisoria” o un “parere di compatibilità idraulica” dovranno farlo esclusivamente attraverso una piattaforma web dedicata, accessibile dalla home page del sito web della Regione. “Dopo l’entrata in funzione del nuovo protocollo informatico – spiega l’assessore Gianni Rosa – presso il Dipartimento Ambiente si passa alla fase due con la digitalizzazione dei procedimenti. Partiamo con quattro procedure di competenza dell’Ufficio Ciclo dell’Acqua e nelle settimane successive saranno implementate quelli degli altri uffici. Prosegue così l’attività di dematerializzazione delle procedure, per garantire celerità e maggiore trasparenza ai cittadini”. Per poter utilizzare correttamente i servizi web della piattaforma occorrono le credenziali SPID, la Firma Digitale e la posta elettronica certificata, che la Regione consente di ottenere gratuitamente per trasmettere, protocollare, firmare istanze e documenti ed accedere ai dati pubblici. “Una innovazione significativa – prosegue Rosa – che sperimentiamo al Dipartimento Ambiente per migliorare la qualità dei servizi e rinnovare le procedure burocratiche, a garanzia della legalità e della trasparenza”.

“Una pubblica amministrazione che vuole stare al passo con i tempi – afferma il presidente della Regione Vito Bardi – deve accettare fino in fondo la sfida della digitalizzazione, che non per caso è una delle principali missioni del Recovery Fund. Partiamo dalle procedure del Dipartimento Ambiente, ma intendiamo naturalmente estendere progressivamente questo processo di innovazione a tutti gli uffici della Regione. L’obiettivo è molto semplice: vogliamo una pubblica amministrazione più vicina ai cittadini, che risponda rapidamente alle istanze e che sia più efficiente. Così applichiamo concretamente il nostro programma di governo per la Basilicata del futuro”. Si parte quindi con quattro procedure: la Concessione demaniale (ramo idrico) è l’atto necessario per poter utilizzare un bene del demanio idrico e/o le sue pertinenze; il Nulla-osta idraulico è il provvedimento che consente di eseguire opere nella fascia di rispetto di 10,00 m. dall’estremità dell’alveo inciso o, in caso di corsi d’acqua arginati, dal piede esterno dell’argine; l’Autorizzazione provvisoria è il provvedimento che viene rilasciato nei soli casi d’urgenza per la realizzazione di opere/interventi di rilevanza pubblica; il Parere di compatibilità idraulica è una valutazione di ordine tecnico che l’ufficio esprime su una proposta progettuale di intervento che interessa un’area demaniale.

Covid-19, in Basilicata 222 contagi, nel Metapontino 24. Nelle terapie intensive 13 pazienti.

in Emergenza Covid-19

Emergenza Covid-19, aggiornamento del 15 aprile rispetto ai dati del 14 Aprile 2021, nel Metapontino: 4 a Bernalda, 8 a Craco, 6 a Montalbano Jonico, 2 a Nova Siri, 3 a Pisticci, 1 a Tursi.  In regione 2 decessi e 76 guariti

 La task force regionale comunica che ieri, 14 aprile, sono stati processati 1.568 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui222 (e fra questi 215 relativi a residenti in Basilicata) sono risultati positivi. Le positività riguardano: 1 persona di nazionalità estera in isolamento ad Avigliano, 1 persona residente in Puglia e in isolamento a Potenza, 1 persona residente e in isolamento in Campania, 1 persona residente e in isolamento nel Lazio, 3 persone residenti e in isolamento in Puglia. Tra i residenti in Basilicata: 4 ad Abriola, 7 ad Atella, 2 ad Avigliano, 5 a Balvano, 1 a Barile, 4 a Bella (di cui 2 in isolamento ad Atella), 4 a Bernalda, 6 a Castelluccio Inferiore, 3 a Castelmezzano, 1 a Castelsaraceno (in isolamento a Policoro), 8 a Craco, 4 a Ferrandina, 1 a Filiano, 1 a Garaguso, 1 a Genzano di Lucania, 2 a Grassano, 1 a Lagonegro, 1 a Lauria, 8 a Lavello, 2 a Marsico Nuovo (in isolamento a Paterno), 3 a Marsicovetere, 33 a Matera, 14 a Melfi, 3 a Miglionico (di cui 1 in isolamento a Matera), 6 a Montalbano Jonico, 2 a Montescaglioso, 2 a Nova Siri, 5 a Oppido Lucano, 1 a Palazzo San Gervasio, 2 a Paterno, 8 a Picerno, 1 a Pignola, 3 a Pisticci, 1 a Pomarico, 18 a Potenza, 1 a Rapolla, 1 a Rapone, 22 a Rionero in Vulture, 4 a Rotonda, 2 a Ruoti, 2 a Ruvo del Monte, 2 a Salandra, 6 a San Fele (di cui 1 in isolamento a Ruvo del Monte), 1 a Tito, 1 a Tursi (in isolamento a Nova Siri), 1 a Venosa, 1 a Vietri di Potenza e 3 a Viggiano.

 Nella stessa giornata risultano decedute 2 persone (residenti una a Laurenzana e l’altra a Palazzo San Gervasio) e sono state registrate 76 guarigioni di residenti in Basilicata

– a cui si aggiunge la guarigione di 1 persona di nazionalità estera in isolamento a Tursi –, così distribuite sul territorio: 1 ad Accettura (relativa a persona in isolamento a Stigliano), 1 a Banzi (relativa a persona in isolamento a Lavello), 3 a Forenza, 4 a Francavilla in Sinni, 2 a Genzano di Lucania, 3 a Grassano, 1 a Irsina, 2 a Lauria, 5 a Lavello, 7 a Matera, 4 a Melfi, 1 a Miglionico, 1 a Montalbano Jonico, 2 a Montescaglioso, 1 a Nova Siri, 7 a Palazzo San Gervasio (di cui 1 relativa a persona in isolamento a Banzi), 11 a Policoro, 1 a Pomarico, 1 a Rionero in Vulture, 1 a Ruoti, 2 a Salandra, 2 a Sant’Arcangelo, 1 a Scanzano Jonico, 1 a Senise, 1 a Stigliano, 6 a Tursi di cui 1 relativa a persona in isolamento a Montalbano Jonico e 1 a Policoro) e 4 a Venosa.

 Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 5.286, di cui 5.106 in isolamento domiciliare. Sono 15.365 le persone residenti in Basilicata guarite dall’inizio dell’emergenza sanitaria e 478 quelle decedute. Le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane sono 180: a Potenza 33 pazienti sono ricoverati nel reparto di Malattie infettive, 34 in Pneumologia, 16 in Medicina d’urgenza, 19 nel reparto di Medicina interna Covid e 5 in Terapia intensiva dell’ospedale ‘San Carlo’; a Matera 30 persone si trovano nel reparto di Malattie infettive, 19 in Pneumologia, 16 nel reparto di Medicina interna Covid e 8 in Terapia intensiva dell’ospedale ‘Madonna delle Grazie’.Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 300.216 tamponi molecolari, di cui 275.987 sono risultati negativi, e sono state testate176.838 persone.

Basilicata, Covid-19: 213 positivi, 2 i decessi. Dodici i pazienti in terapia intensiva. 62 i guariti

in Emergenza Covid-19

Aggiornamento del 14 aprile, dati del 13 aprile. Metapontino: 15 a Bernalda, 1 a Craco, 4 a Montalbano Jonico, 5 a Pisticci, 8 Policoro, 2 a Scanzano Jonico, 4 a Tursi

La task force regionale comunica che ieri, 13 aprile, sono stati processati 1.450 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 213 (e fra questi 210 relativi a residenti in Basilicata) sono risultati positivi. Le positività riguardano: 1 persona residente in Puglia e in isolamento a Matera, 1 persona residente e in isolamento nel Lazio, 1 persona residente e in isolamento Puglia, 6 persone residenti ad Abriola, 4 ad Atella, 3 a Avigliano, 15 a Bernalda, 6 a Brindisi di Montagna, 1 a Cancellara, 10 a Castelluccio Inferiore, 4 a Castelluccio Superiore      (di cui 1 in isolamento a Castelluccio Inferiore), 1 a Craco, 4 a Ferrandina, 1 a Filiano, 1 a Francavilla in Sinni, 1 a Garaguso, 4 a Genzano di Lucania, 1 a Irsina (in isolamento in Puglia), 5 a Lavello, 8 a Maschito, 42 a Matera (di cui 1 in isolamento a Montescaglioso), 11 a Melfi, 4 a Montalbano Jonico, 2 a Montemilone, 2 a Montescaglioso, 2 a Oppido Lucano, 4 a Palazzo San Gervasio, 1 a Pignola, 5 a Pisticci, 8 a Policoro, 19 a Potenza, 9 a Rionero in Vulture, 1 a Rivello, 3 a Rotonda, 2 a Ruvo del Monte, 1 a San Severino Lucano, 1 a Satriano di Lucania (in isolamento a Filiano), 2 a Scanzano Jonico, 2 a Senise, 5 a Stigliano, 1 a Terranova di Pollino, 1 a Tito, 1 a Tolve, 4 a Tursi e 2 a Venosa.

 Nella stessa giornata risultano decedute 2 persone (residenti una a Rotondella e l’altra a Potenza) e sono state registrate 62 guarigioni di residenti in Basilicata

– a cui si aggiungono le guarigioni di 1 persona residente e in isolamento in Puglia e di 1 persona residente in Puglia e in isolamento a Pomarico –, così distribuite sul territorio lucano: 1 ad Avigliano, 1 a Bella, 1 a Bernalda, 3 a Castelgrande, 3 a Chiaromonte, 2 a Filiano, 1 a Francavilla in Sinni, 1 a Grassano, 14 a Grottole, 2 a Lauria, 11 a Matera, 1 a Melfi, 1 a Montalbano Jonico, 1 a Muro Lucano, 1 a Pomarico, 1 a Potenza, 3 a San Costantino Albanese, 3 a Senise, 2 a Teana, 2 a Tursi, 4 a Vietri di Potenza e 3 a Viggiano.  Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 5.149, di cui 4.968 in isolamento domiciliare. Sono 15.289 le persone residenti in Basilicata guarite dall’inizio dell’emergenza sanitaria e 476 quelle decedute.

 Le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane sono 181: a Potenza 33 pazienti sono ricoverati nel reparto di Malattie infettive, 34 in Pneumologia, 17 in Medicina d’urgenza, 18 nel reparto di Medicina interna Covid e 5 in Terapia intensiva dell’ospedale San Carlo; a Matera 29 persone si trovano nel reparto di Malattie infettive, 20 in Pneumologia, 18 nel reparto di Medicina interna Covid e 7 in Terapia intensiva dell’ospedale ‘Madonna delle Grazie’Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 298.648 tamponi molecolari, di cui 274.641 sono risultati negativi, e sono state testate176.047 persone.

In Basilicata 333 nuovi casi Covid-19, 7 decessi, 157 guarigioni. Metapontino nella morsa: 53 casi

in Emergenza Covid-19

Emergenza Covid-19, aggiornamento del 12 aprile (dati 10  e 11 aprile), nel Metapontino: 7 a Bernalda, 1 di Colobraro, 2 Montalbano Jonico, 2 a Nova Siri, 8 a Pisticci, 21 a Policoro, 1 a Rotondella, 5 a Scanzano Jonico, 5 a Tursi

La task force regionale comunica che nei giorni 10 e 11 aprile sono stati processati 1.943 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 333 (e fra questi 314 relativi a residenti in Basilicata) sono risultati positivi. Le positività riguardano: 1 persona  di Abriola, 1 di Acerenza, 1 di Aliano, 16   di Atella, 12 di Avigliano di cui 3 in isolamento a Filiano, 2 di Bella di cui 1 in isolamento ad Atella, 7 di Bernalda, 5 di Brienza, 1 di Cancellara, 8 di Castelluccio Inferiore, 4  di Castelluccio Superiore, 1 di Colobraro, 5 di Ferrandina di cui 1 in isolamento a Policoro, 4 di Filiano, 1 di Genzano di Lucania, 3 di Grassano, 1 di Laurìa, 8 di Lavello, 3 di Maratea, 1 di Marsico Nuovo, 1 di Marsicovetere, 1 di Maschito, 35 di Matera, 12 di Melfi, 1 di Miglionico, 2 di Montalbano Jonico, 4 di Montescaglioso, 1 di Muro Lucano, 2 di Nova Siri di cui 1 in isolamento in Lombardia, 8 di Oppido Lucano, 11 di Palazzo San Gervasio di cui 1 in isolamento a Melfi, 5 di Picerno, 6 di Pietragalla, 5 di Pignola, 8 di Pisticci, 21 di Policoro di cui 1 in isolamento a Tursi, 5 di Pomarico, 36 di Potenza di cui 2 in isolamento a Vietri di Potenza, 2 di Rapolla, 7 di Rapone, 16 di Rionero in Vulture, 6 di Ripacandida, 1 di Rotondella, 5 di Rotonda, 2 di Ruoti, 1 di Ruvo del Monte, 3 di Sant’Arcangelo, 1 di San Fele, 2 di Spinoso, 5 di Scanzano Jonico, 6 di Tolve, 1 di Trecchina, 5   di Tursi, 1 di Vietri di Potenza, 1 di Viggianello, 1 della regione Abruzzo in isolamento a Matera, 1 della regione Emilia Romagna in isolamento a Marsicovetere, 1 della regione Campania in isolamento a Potenza, 2 di Stato estero in isolamento a Palazzo San Gervasio, 1 della regione Marche in isolamento a Bella, 1 della regione Veneto in isolamento a Matera, 1 di Stato estero in isolamento a Potenza, 1 di Stato estero in isolamento a Tursi, 1 di Stato estero in isolamento a Bernalda, 5 della regione Puglia e lì in isolamento, 2 della regione Calabria e lì in isolamento, 1 della regione Campania e lì in isolamento, 1 della regione Emilia Romagna e lì in isolamento.

Nelle stesse giornate risultano decedute 7 persone: 1 di Avigliano, 1 di Calciano, 1 di Grumento Nova, 1 di Melfi, 2 di Pomarico e una persona residente in Puglia. Inoltre, sono state registrate 157 guarigioni di residenti in Basilicata, così distribuite sul territorio lucano: 1 di Abriola, 2 di Avigliano in isolamento a Barile, 4 di Baragiano, 2 di Bella, 1 di Brienza, 1 di Castelgrande, 1 di Castelmezzano, 1di Episcopia, 2 di Filiano, 2 di Forenza, 4 di Garaguso, 5 di Genzano di Lucania, 1 di Grottole, 1 di Irsina in isolamento a Matera, 22 di Lavello, 1 di Marsicovetere, 20 di Matera, 6 di Melfi, 10 di Palazzo San Gervasio di cui 1 in isolamento a Lavello e 1 in isolamento in Puglia, 1 di Pietragalla, 2 di Pisticci, 2 di Potenza di cui 1 in isolamento a Balvano, 3 di Rionero, 4 di Rotondella, 4 di San Fele, 1 di San Mauro Forte, 23 di Satriano di Lucania, 1 di Savoia di Lucania in isolamento a Satriano, 3 di Senise, 2 di Scanzano Jonico, 1 di Teana, 4 di Tito, 3 di Trecchina, 12 di Venosa, 4 di Vietri di Potenza, 1 di stato estero in isolamento a Balvano.

Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 4.907, di cui 4.717 in isolamento domiciliare. Sono 15.147 le persone residenti in Basilicata guarite dall’inizio dell’emergenza sanitaria e 471 quelle decedute.

Le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane sono 190: a Potenza 34 pazienti sono ricoverati nel reparto di Malattie infettive, 35 in Pneumologia, 17 in Medicina d’urgenza, 20 nel reparto di Medicina interna Covid e 6 in Terapia intensiva dell’ospedale San Carlo; a Matera 34 persone si trovano nel reparto di Malattie infettive, 16 in Pneumologia, 21 nel reparto di Medicina interna Covid e 7 in Terapia intensiva dell’ospedale ‘Madonna delle Grazie’.

Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 295.738 tamponi molecolari, di cui 272.128 sono risultati negativi, e sono state testate 174.637 persone.

Agricoltura, verifiche per “gelate” nel Metapontino, Val d’Agri e Alto Bradano

in Economia

“Sto monitorando personalmente, con gli Uffici competenti e con la preziosa collaborazione delle organizzazioni professionali agricole la grave situazione che si è determinata a seguito delle gelate dei giorni scorsi. In particolare, mi vengono segnalati ingenti danni al comparto frutticolo del Metapontino, della Val d’Agri e dell’Alto Bradano. I tecnici del Dipartimento già sono stati allertati per iniziare subito le verifiche, dando seguito sia alle segnalazioni già pervenute che a quelle che perverranno, al fine di mettere in campo tutte le azioni possibili, anche straordinarie, in raccordo con le altre Regioni, considerato che l’eccezionale fenomeno calamitoso ha interessato diverse aree del paese”. E’ quanto dichiara l’assessore regionale alle Politiche agricole, Francesco Fanelli

Dalle 14:00 di oggi prenotazioni “over 70” tramite “Poste”. Fine settimana i “caregiver”

in Emergenza Covid-19

Intanto oggi dalle 14 anche gli Over 70 potranno prenotarsi sulla piattaforma Poste. Caregiver: entro la fine della settimana sarà possibile prenotare, scegliendo luogo e orario, accedendo in piattaforma con i dati dei soggetti “fragili”. La vaccinazione dei caregiver perciò non sarà contestuale ai soggetti ‘fragili’, ma avverrà dopo pochi giorni.

In Basilicata, da oggi e fino al 14 Aprile, è consentita la vaccinazione con Astrazeneca alla fascia di età da 79 a 60 anni, in ordine di anzianità, anche senza prenotazione, a partire da lunedì 12 aprile a mercoledì 14 aprile presso le tende Qatar di Potenza e Matera, dalle 8.30 alle 18.30. La decisione è stata assunta in conformità con l’ordinanza n.6 del Commissario straordinario per l’emergenza Covid19.

“La convocazione Astrazeneca è stata un successo e notevole è l’afflusso di persone alle tende del Qatar. Ringrazio la Protezione civile che – come altre volte – garantirà il distanziamento sociale all’esterno della struttura. Ringrazio anche la partecipazione dei lucani, che smentiscono l’allarmismo mediatico contro il vaccino Astrazeneca che è sicuro e ha messo in sicurezza un grande Paese come il Regno Unito”, ha scritto il governatore della Basilicata, Vito Bardi in una nota stampa.
“Ricordo a tutti che non c’è bisogno di concentrarsi nella giornata odierna, dato che sarà possibile vaccinarsi con Astrazeneca anche domani e dopodomani. Dato il successo della scelta e la disponibilità di vaccini, lavoreremo per rendere strutturale tale canale di vaccinazione volontario con Astrazeneca anche nei giorni successivi.

Intanto oggi dalle 14 anche gli Over 70 potranno prenotarsi sulla piattaforma Poste.

Caregiver: entro la fine della settimana sarà possibile prenotare, scegliendo luogo e orario, accedendo in piattaforma con i dati dei soggetti “fragili”. La vaccinazione dei caregiver perciò non sarà contestuale ai soggetti ‘fragili’, ma avverrà dopo pochi giorni. Il nostro obiettivo è vaccinare tutti nel minor tempo possibile”

“In Basilicata è consentita la vaccinazione con Astrazeneca alla fascia di età da 79 a 60 anni, in ordine di anzianità, anche senza prenotazione, a partire da lunedì 12 aprile a mercoledì 14 aprile presso le tende Qatar di Potenza e Matera, dalle 8.30 alle 18.30. Tale decisione è in conformità con l’ordinanza n.6 del Commissario straordinario per l’emergenza Covid19”.

Covid-19, in Basilicata 173 nuovi contagi. Metapontino: 23 i nuovi positivi. 4 le zone rosse

in Emergenza Covid-19

Emergenza Covid-19, aggiornamento del 10 aprile su dati 9 aprile 2021: 173 positivi, 3 decessi, 188 i guariti. I nuovi positivi nel Metapontino: 2 a Montalbano Jonico, 4 a Nova Siri, 6 a Pisticci, 6 a Policoro, 4 a Scanzano Jonico, 1 a Tursi. Sono in totale 4 le zone rosse istituite in regione

 La task force regionale comunica che ieri, 9 aprile, sono stati processati 1.590 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui173 (e fra questi 166 relativi a residenti in Basilicata) sono risultati positivi. Il presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi, ha firmato in queste ore l’ordinanza n. 16 secondo cui partire da domani 11 aprile e fino al 18 aprile 2021 ai territori comunali di Castelmezzano, Satriano di Lucania e San Fele si applicano le disposizioni previste per le zone rosse. Le stesse disposizioni sono prorogate per il comune di Pomarico. L’ordinanza è pubblicata sullo speciale n. 30 del Bollettino ufficiale e sul sito istituzionale della Regione.

Quanto alle positività riguardano: 1 persona residente ad Abriola (ma residente a Potenza), 8 ad Atella; 2 ad Avigliano; 2 a Castelluccio Inferiore; 5 a Castelmezzano; 1 ad Episcopia; 1 a Filiano; 2 a Francavilla in Sinni; 1 a Genzano di Lucania; 2 a Grottole; 1 a Laurenzana; 12 a Lavello; 2 a Marsicovetere; 33 a Matera; 10 a Melfi; 1 a Miglionico; 2 a Moliterno; 2 a Montalbano Jonico; 2 a Montescaglioso; 4 a Nova Siri; 10 a Palazzo San Gervasio; 2 a Paterno; 9 a Picerno; 1 a Pietragalla; 6 a Pisticci; 6 a Policoro; 5 a Potenza; 7 a Rionero in Vulture; 1 a Ripacandida; 4 a Rotonda; 5 a Ruvo del Monte; 7 a Satriano di Lucania; 4 a Scanzano Jonico; 1 a Tursi; 2 a Venosa; 2 a Viggiano; 1 persona residente in Calabria, 1 persona residente in Campania, 2 persone residenti in Puglia, tutte e quattro in isolamento a Melfi, 1 persona residente in Lazio in isolamento a Matera, 1 persona residente e in isolamento in Lombardia,1 persona residente e in isolamento in Puglia.

Nella stessa giornata risultano decedute 1 persona residente a Melfi, 1 persona residente a Pisticci e 1 persona residente a Potenza

e sono state registrate 188 guarigioni di residenti in Basilicata,

così distribuite sul territorio lucano: 7 ad Accettura; 8 ad Avigliano; 1 a Bernalda  (in isolamento a Policoro); 1 a Cancellara (in isolamento a Potenza); 2 a Fardella; 1 a Ferrandina (in isolamento a Rotondella); 1 a Forenza (in isolamento a Policoro); 1 a Lagonegro; 1 a Latronico; 1 a Laurenzana (in isolamento a Potenza); 5 a Lauria; 2 a Maratea; 12 a Matera; 8 a Melfi; 1 a  Moliterno; 1 a Muro Lucano; 1 a Nemoli (in isolamento a Maratea); 1 a Pescopagano; 19 a Picerno;  1 a Pietragalla (in isolamento a Potenza); 1 a Pietrapertosa (in isolamento  a Potenza); 1 a Pisticci; 19 a Policoro (di cui uno in isolamento a Teana); 56 a Potenza; 11 a  Rionero in Vulture; 3 a Rivello;  2 a Roccanova; 4 a Rotondella;  2 a Ruvo del Monte (domiciliati ad Avigliano);  1 a San Chirico Nuovo ((in isolamento  a Potenza); 1 a Sant’Angelo Le Fratte; 2 a Sant’Arcangelo; 1 a Scanzano Jonico; 2 a Teana; 2 a Terranova di Pollino; 3 a Trivigno; 2 a Tursi. Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 4.756, di cui 4.574 in isolamento domiciliare. Sono 14.990 le persone residenti in Basilicata guarite dall’inizio dell’emergenza sanitaria e 465 quelle decedute. Le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane sono 182: a Potenza 35 pazienti sono ricoverati nel reparto di Malattie infettive, 34 in Pneumologia, 17 in Medicina d’urgenza, 17 nel reparto di Medicina interna Covid e 3 in Terapia intensiva dell’ospedale San Carlo; a Matera 30 persone si trovano nel reparto di Malattie infettive, 17 in Pneumologia, 22 nel reparto di Medicina interna Covid e 7 in Terapia intensiva dell’ospedale ‘Madonna delle Grazie’.Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 293.795 tamponi molecolari, di cui 270.518 sono risultati negativi, e sono state testate 173.671 persone.

Torna su