Archivio tag

basilicata - page 30

Emergenza Covid19, tutti negativi i 340 tamponi effettuati in Basilicata

in Emergenza Covid-19

La task force regionale comunica che in tutta la giornata di ieri, 19 aprile, sono stati effettuati 340 test per l’infezione da Covid – 19, risultati tutti negativi. Con questo aggiornamento i casi di contagio confermati in tutta la regione sono 242. Ieri erano 247, ai quali vanno sottratte 5 persone guarite, su un totale di 6868 tamponi analizzati, di cui 6524 risultati negativi. Ai 242 positivi vanno aggiunti 24 persone decedute (9 di Potenza, 2 di Paterno, 1 di Spinoso, 1 di Moliterno, 1 di Villa d’Agri, 2 di Rapolla, 1 di Irsina, 1 di Montemurro, 1 di Pisticci, 2 di Matera, 1 di San Costantino Albanese, 1 di Avigliano, 1 di Tursi), 76 persone guarite, 1 paziente di Gravina di Puglia riscontrato dall’Asm, 1 paziente di Gioia del Colle, 1 paziente di Padula Buonabitacolo riscontrato dall’Aor San Carlo ed 8 pazienti diagnosticati in altre regioni, residenti in Basilicata dove attualmente si trovano in isolamento domiciliare. Attualmente i pazienti ricoverati presso strutture ospedaliere lucane (Azienda ospedaliera San Carlo e Ospedale Madonna delle Grazie) sono 66 così suddivisi: Azienda ospedaliera San Carlo: malattie infettive 19, terapia intensiva 4, pneumologia 13; Ospedale Madonna delle Grazie: malattie infettive 27 e terapia intensiva 3. I lucani in isolamento domiciliare sono 176. Tutti i test positivi verranno inviati all’Istituto superiore di sanità per la conferma di seconda istanza. I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l’acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti avuti dalle persone risultate positive.

Emergenza Covid-19, ordinanza Bardi

in Emergenza Covid-19

Domenica 19 aprile 2020, fatto salvo quanto previsto all’articolo 1, comma 1, dell’ordinanza 15 aprile 2020, n. 18, è disposta la chiusura obbligatoria al pubblico delle attività commerciali di vendita al dettaglio individuate nell’allegato 1 del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 10 aprile 2020, ivi incluse le attività di vendita di generi alimentari e di prima necessità, sia nell’ambito degli esercizi commerciali di vicinato, sia nell’ambito della media e grande distribuzione, anche ricompresi nei centri commerciali, nonché i mercati la cui attività è diretta alla vendita di soli generi alimentari; ad esclusione delle edicole, i tabaccai, le farmacie e le parafarmacie.
E’ quanto prevede l’Ordinanza del Presidente della Regione Basilicata numero 19 del 17 aprile 2020 pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione Basilicata.
L’ordinanza prevede inoltre che l’apertura degli esercizi commerciali al dettaglio, in tutti gli altri giorni, è consentita esclusivamente con il rispetto delle misure igienico-sanitarie prescritte dal decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 10 aprile 2020. Sono comunque consentite le vendite a mezzo ordinazione tramite e-commerce e telefono, con consegna a domicilio del cliente, fermo restando in ogni caso che sia garantita la distanza interpersonale all’atto della consegna e il rispetto delle norme igienico-sanitarie per il confezionamento dei generi alimentari.
All’articolo 1, comma 1, lett. d) dell’ordinanza 15 aprile 2020, n. 18, sono aggiunte, in fine, le seguenti parole: “.Gli spostamenti sono consentiti all’interno del proprio comune o verso comune limitrofo e comunque per gli interventi strettamente necessari alla tutela delle produzioni e degli animali allevati ovvero per la verifica delle attività eseguite da altra persona espressamente incaricata per lo svolgimento delle predette attività ed esclusivamente nel pieno rispetto delle misure sanitarie e delle norme di sicurezza relative al contenimento da contagio da COVID-19.”

Covid-19, Basilicata: 276 i tamponi negativi, un solo nuovo caso di positività

in Emergenza Covid-19

La task force regionale comunica che in tutta la giornata di ieri, 14 aprile, sono stati effettuati 278 test per l’infezione da Covid – 19. Di questi:

277 sono risultati negativi e 1 positivo. Il caso positivo è stato registrato a Potenza.

Con questo aggiornamento i casi di contagio confermati in tutta la regione sono 261. Ieri erano 265, ai quali vanno aggiunti 1 positivo di oggi e sottratte 3 persone guarite e 2 decedute, su un totale di 5037 tamponi analizzati, di cui 4715 risultati negativi.

 Ai 261 positivi vanno aggiunti 21 persone decedute (9 di Potenza, 2 di Paterno, 1 di Spinoso, 1 di Moliterno, 1 di Villa d’Agri, 2 di Rapolla, 1 di Irsina, 1 di Montemurro, 1 di Pisticci, 1 di Matera, 1 di San Costantino Albanese), 38 persone guarite (di cui 3 del presente aggiornamento), 1 paziente di Gravina di Puglia riscontrato dall’Asm, 1 paziente di Gioia del Colle, 1 paziente di Padula Buonabitacolo riscontrato dall’Aor San Carlo ed 8 pazienti diagnosticati in altre regioni, residenti in Basilicata dove attualmente si trovano in isolamento domiciliare.

Attualmente i pazienti ricoverati presso strutture ospedaliere lucane (Azienda ospedaliera San Carlo e Ospedale Madonna delle Grazie) sono 70 così suddivisi: Azienda ospedaliera San Carlo: malattie infettive 18, terapia intensiva 5, pneumologia 12; Ospedale Madonna delle Grazie: malattie infettive 30 e terapia intensiva 5. I lucani in isolamento domiciliare sono 191.

Tutti i test positivi verranno inviati all’Istituto superiore di sanità per la conferma di seconda istanza. I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l’acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti avuti dalle persone risultate positive.

Il prossimo aggiornamento domani, 16 aprile, alle ore 12,00.

Basilicata, emergenza Covid-19: nessun tampone positivo

in Emergenza Covid-19

Per la prima volta da quando la pandemia da Coronavirus ha toccato anche la Basilicata si registrano zero positivi. Infatti, i 214 test effettuati per tutta la giornata di ieri hanno dato tutti esito negativo.

Lo comunica la task force regionale.

Con questo aggiornamento i casi di contagio confermati in tutta la regione sono 265. Ieri erano 270, ai quali vanno sottratti 4 guariti e un deceduto.

Dall’inizio della pandemia sono stati effettuati n. 4759 tamponi. Il totale dei tamponi risultati negativi è 4438.

Nella giornata è deceduta 1 persona a San Costantino Albanese portando il totale dei deceduti a 19.

In relazione alle notizie riportate da alcuni organi di informazione circa un decesso di una persona residente a Valsinni, l’azienda sanitaria della provincia di Matera Asm precisa che si tratta di un paziente ricoverato con 2° tampone negativo, quindi guarito, ma deceduto in seguito ad eventi clinici non specificamente ascrivibili a covid19. Pertanto l’evento infausto non viene annoverato nella lista dei deceduti da Covid 19.

Nella giornata sono guarite 4 persone che portano il totale dei guariti a 35.

Ai 265 positivi vanno aggiunti: 19 deceduti: 1 Spinoso, 7 Potenza, 2 Paterno, 1 Moliterno, 1 Villa D’agri, 1 Irsina, 2 Rapolla; 1 Montemurro, 1 Pisticci; 1 Matera; 1 San Costantino Albanese; 35 guariti; 1 paziente di Gravina Di Puglia riscontrato dall’Asm;1 paziente di Gioia Del Colle;1 paziente di Padula Buonabitacolo riscontrato dalla Aor San Carlo; 8 Pazienti diagnosticati in altra regione, residenti in Basilicata e in isolamento domiciliare in Basilicata;

Attualmente i pazienti ricoverati presso strutture ospedaliere lucane (Aor e Madonna delle Grazie) ammonta a n. 74 così suddiviso: Azienda ospedaliera San Carlo: malattie infettive n.20, terapia intensiva n. 7, pneumologia n. 12; Madonna delle Grazie: malattie infettive n. 30 e terapia intensiva n. 5. I lucani in isolamento domiciliare sono n. 191

Tutti i test positivi verranno inviati all’Istituto superiore di sanità per la conferma di seconda istanza. I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l’acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti avuti dalle persone risultate positive.

Il prossimo aggiornamento domani, 15 aprile, alle ore 12,00.

Controlli Pasqua e Pasquetta, una persona sanzionata

in Emergenza Covid-19

Sono stati particolarmente serrati i controlli espletati dalla Polizia di Stato e dalle altre Forze di Polizia sul territorio provinciale, in occasione delle festività pasquali, tradizionalmente caratterizzate da un incremento dei flussi di traffico sulla rete viaria.

Scopo dei servizi è quello di verificare l’attuazione delle misure di contenimento previste dagli ultimi decreti governativi per contrastare l’emergenza Coronavirus, nonché quello di scoraggiare gli spostamenti nell’ambito di uno stesso comune e i consueti trasferimenti verso le località a richiamo turistico o le seconde abitazioni.

I controlli hanno interessato le strade urbane e quelle extraurbane, soprattutto le vie di collegamento tra regione Basilicata e regione Puglia, la SS106 Basentana con presenza di numerose pattuglie della Polizia Stradale, nonché le principali arterie stradali che adducono alle spiagge ioniche.

Pochi gli spostamenti registrati: si è riscontrato un generale senso di responsabilità e diligenza.

Nella giornata di Pasqua e Pasquetta, la Polizia di Stato ha controllato: 517 persone; 423 veicoli; sanzionato amministrativamente, ex art. 4 c.1 D.L. 25.3.20, 15 persone; sanzionato penalmente, ex art. 495 c.p., 1 persona (per aver reso false dichiarazione al Pubblico Ufficiale) ed ha controllato 8 attività o esercizi commerciali, senza rilevare alcuna irregolarità.

Tutti sono invitati a a non abbassare la guardia per evitare di vanificare i primi segnali di efficacia delle misure di contenimento, che, come è noto, si basano soprattutto sulla limitazione della circolazione delle persone.

Tre tamponi positivi: primo caso a Tursi (VIDEO SINDACO). Processati 305 tamponi.

in Emergenza Covid-19

Emergenza Covid-19, aggiornamento del 12 aprile (dati 11 aprile)

 

La task force regionale comunica che in tutta la giornata di ieri, 11 aprile, sono stati effettuati 305 test per l’infezione da Covid – 19. Di questi:

302 sono risultati negativi e 3 positivi.

I casi positivi riguardano:

1 il Comune di Tursi;
1 il Comune di Grassano;
1 il Comune di Avigliano.

Posted by Salvatore Cosma on Sunday, April 12, 2020

 

Si precisa che ai 4 positivi indicati ieri (tot 282) va sottratto un positivo nel comune di Salandra in quanto si tratta di un tampone di ricontrollo su un paziente già positivo. Ai 281 positivi vanno aggiunte 18 persone decedute (7 di Potenza, 2 di Paterno, 1 di Spinoso, 1 di Moliterno, 1 di Villa d’Agri, 2 di Rapolla, 1 di Irsina, 1 di Montemurro, 1 di Pisticci, 1 di Matera), 20 persone guarite (di cui 6 del presente aggiornamento), 1 paziente di Gravina di Puglia riscontrato dall’Asm, 1 paziente di Gioia del Colle, 1 paziente di Padula Buonabitacolo riscontrato dall’Aor San Carlo ed 8 pazienti diagnosticati in altre regioni, residenti in Basilicata dove attualmente si trovano in isolamento domiciliare.

 

Con questo aggiornamento i casi di contagio confermati in tutta la regione sono 277. Ieri erano 281, ai quali vanno aggiunti i 3 positivi di oggi e sottratte 6 persona guarite, su un totale di 4355 tamponi analizzati, di cui 4038 risultati negativi.

Attualmente i pazienti ricoverati presso strutture ospedaliere lucane (Azienda ospedaliera San Carlo e Ospedale Madonna delle Grazie) sono 73 così suddivisi: Azienda ospedaliera San Carlo: malattie infettive 18, terapia intensiva 7, pneumologia 13; Ospedale Madonna delle Grazie: malattie infettive 30 e terapia intensiva 5. I lucani in isolamento domiciliare sono 204. Tutti i test positivi verranno inviati all’Istituto superiore di sanità per la conferma di seconda istanza. I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l’acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti avuti dalle persone risultate positive.

Il prossimo aggiornamento domani, 11 aprile, alle ore 12,00.

Articolo aggiornato alle 13:05 del 12 Aprile 2020

Su 354 test, 4 i tamponi positivi in Basilicata

in Emergenza Covid-19

La task force regionale comunica che in tutta la giornata di ieri, 10 aprile, sono stati effettuati 354 test per l’infezione da Covid – 19.

Di questi: 350 sono risultati negativi e 4 positivi.

I casi positivi riguardano:

2 il comune di San Giorgio Lucano;

1 il comune di Grassano;

1 il comune di Salandra;

Con questo aggiornamento i casi di contagio confermati in tutta la regione sono 282 su un totale di 4050 tamponi analizzati, di cui 3736 negativi. Ieri i positivi erano 280, ai quali vanno aggiunti i 4 di oggi e sottratti 2 deceduti. Ai  282 positivi vanno aggiunti 17 persone decedute (7 di Potenza, 2 di Paterno, 1 di Spinoso, 1 di Moliterno, 1 di Villa d’Agri, 2 di Rapolla, 1 di Irsina, 1 Montemurro, 1 Pisticci), 14 persone guarite, 1 paziente di Gravina di Puglia riscontrato dall’Asm, 1 paziente di Gioia del Colle, 1 paziente di Padula Buonabitacolo riscontrato nell’Aor San Carlo e 8 pazienti diagnosticati in altre regioni, residenti in Basilicata dove attualmente si trovano in isolamento domiciliare.

Attualmente in Basilicata i pazienti ricoverati presso le strutture ospedaliere di Potenza e Matera sono 72 così suddivisi: Azienda ospedaliera San Carlo (Potenza): malattie infettive 17, terapia intensiva 7, pneumologia 13; Ospedale Madonna delle Grazie (Matera): malattie infettive 30 e terapia intensiva 5. Tutti i test positivi verranno inviati all’Istituto superiore di sanità per la conferma di seconda istanza. I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l’acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti avuti dalle persone risultate positive. Il prossimo aggiornamento domani, 12 aprile, alle ore 12,00.

4 i nuovi tamponi positivi in Basilicata

in Emergenza Covid-19

Emergenza Covid-19, aggiornamento del 7 aprile (dati 6 aprile)

 

La task force regionale comunica che in tutta la giornata di ieri, 6 aprile, sono stati effettuati 99 test per l’infezione da Covid – 19. Di questi:

95 sono risultati negativi e 4 positivi.

I casi positivi riguardano:

2 il Comune di Potenza;

1 il Comune di Matera;

 

1 il Comune di San Costantino Albanese.

Con questo aggiornamento i casi di contagio confermati in tutta la regione sono 266. Ieri erano 263, ai quali vanno aggiunti i 4 positivi di oggi e sottratta 1 persona deceduta, su un totale di 3160 tamponi analizzati, di cui 2867 risultati negativi.

 

Ai 266 positivi vanno aggiunte 14 persone decedute (5 di Potenza, 2 di Paterno, 1 di Spinoso, 1 di Moliterno, 1 di Villa d’Agri, 1 di Rapolla, 1 di Irsina, 1 di Montemurro, 1 di Pisticci), 12 persone guarite, 1 paziente di Gravina di Puglia riscontrato dall’Asm, 1 paziente di Gioia del Colle, 1 paziente di Padula Buonabitacolo riscontrato dall’Aor San Carlo ed 8 pazienti diagnosticati in altre regioni, residenti in Basilicata dove attualmente si trovano in isolamento domiciliare.

Attualmente i pazienti ricoverati presso strutture ospedaliere lucane (Azienda ospedaliera San Carlo e Ospedale Madonna delle Grazie) sono 64 così suddivisi: Azienda ospedaliera San Carlo: malattie infettive 19, terapia intensiva 10, pneumologia 9; Ospedale Madonna delle Grazie: malattie infettive 19 e terapia intensiva 7.

Tutti i test positivi verranno inviati all’Istituto superiore di sanità per la conferma di seconda istanza. I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l’acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti avuti dalle persone risultate positive.

Il prossimo aggiornamento domani, 8 aprile, alle ore 12,00.

Sono 14 i nuovi positivi. Pisticci, deceduto un paziente. A Policoro altri tamponi negativi all’ospedale

in Emergenza Covid-19

Emergenza Covid-19, aggiornamento del 5 aprile (dati 4 aprile)

La task force regionale comunica che in tutta la giornata di ieri, 4 aprile, sono stati effettuati 166 test per l’infezione da Covid – 19.

Di questi: 152 sono risultati negativi e 14 positivi.

I casi positivi riguardano:

2 il comune di Bernalda;

8 il comune di Matera;

1 il comune di Montescaglioso;

2 il comune di Potenza;

1 il comune di Rotonda.

Con questo aggiornamento i casi di contagio confermati in tutta la regione sono 255 su un totale di 2931 tamponi analizzati. Ieri erano 245, ai quali vanno aggiunti i 14 positivi di oggi e sottratti i due guariti e le 2 persone decedute ieri. Ai 255 positivi vanno aggiunte 13 persone decedute (4 di Potenza, 2 di Paterno, 1 di Spinoso, 1 di Moliterno, 1 di Villa d’Agri, 1 di Rapolla, 1 di Irsina, 1 Montemurro, 1 Pisticci), 11 persone guarite, 1 paziente di Gravina di Puglia riscontrato dall’Asm, 1 paziente di Gioia del Colle e 8 pazienti diagnosticati in altre regioni, residenti in Basilicata dove attualmente si trovano in isolamento domiciliare.

Viviana Verri, sindaco di Pisticci, rispetto al decesso del paziente di Pisticci ha così commentato: “Registriamo purtroppo il decesso di un nostro concittadino, ricoverato presso la struttura riabilitativa di Tricarico, dove era risultato positivo al tampone per il COVID-19 negli scorsi giorni. Stringendoci alla sua famiglia per questo lutto, invito tutti voi ancora una volta a rispettare le misure di prevenzione dei contagi: evitate il più possibile di uscire e se dovete farlo indossate la mascherina e i guanti, tenendovi a distanza di almeno un metro da chi vi sta intorno. Registriamo anche qualche dato più confortante: ad oggi non ci sono nuovi casi di contagio sul territorio e sono risultati negativi i tamponi effettuati su alcuni nostri concittadini e su un operatore sanitario del territorio. Stabili le condizioni degli altri nostri concittadini risultati positivi al Covid-19, uno dei quali è stato dimesso dall’ospedale e tornerà a casa”.

A Policoro invece il sindaco Enrico Mascia, oggi 5 Aprile 2020, ha fatto sapere che sono pervenuti i risultati di altri 11 tamponi eseguiti fra il personale e i pazienti ricoverati nel reparto di ortopedia: tutti negativi.

Attualmente in Basilicata i pazienti ricoverati presso le strutture ospedaliere di Potenza e Matera sono 64 così suddivisi:

Azienda ospedaliera San Carlo (Potenza): malattie infettive 19, terapia intensiva 11, pneumologia 9; Ospedale Madonna delle Grazie (Matera): malattie infettive 18 e terapia intensiva 7.

Tutti i test positivi verranno inviati all’Istituto superiore di sanità per la conferma di seconda istanza. I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l’acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti avuti dalle persone risultate positive. Il prossimo aggiornamento domani, 6 aprile, alle ore 12,00. In allegato il bollettino quotidiano con tutti i dati riassuntivi.

Unità speciali Covid-19 sette giorni su sette, operative dalla prossima settimana

in Emergenza Covid-19

  Il compito delle unità speciali è quello potenziare la lotta alla diffusione del Covid direttamente sul territorio. I medici reclutati effettueranno l’assistenza e/o il monitoraggio: di pazienti affetti da COVID-19 che non necessitano di ricovero ospedaliero, di pazienti con sintomatologia respiratoria sospetta in attesa di effettuazione di tampone nasofaringeo già segnalati e presi in carico dal servizio di Sanità Pubblica e di conviventi di pazienti affetti da COVID-19 in isolamento domiciliare obbligatorio.

 

Inizierà la prossima settimana l’attività delle quattro unità speciali ( Matera, Tinchi, Tricarico e Stigliano ) per l’assistenza e la gestione dei pazienti con COVID-19. In applicazione di una importante direttiva della Regione Basilicata vi sarà un più rapido contrasto sul territorio al Covid-19. L’ASM ha dato ad essa attuazione in tempi record. Con una apposita delibera ha, infatti, istituito le 4 unità speciali in cui opereranno una quarantina di medici della continuità assistenziale, 7 giorni su 7 dalle 8.00 alle 20.00. Il compito delle unità speciali è quello potenziare la lotta alla diffusione del Covid direttamente sul territorio. I medici reclutati effettueranno l’assistenza e/o il monitoraggio: di pazienti affetti da COVID-19 che non necessitano di ricovero ospedaliero, di pazienti con sintomatologia respiratoria sospetta in attesa di effettuazione di tampone nasofaringeo già segnalati e presi in carico dal servizio di Sanità Pubblica e di conviventi di pazienti affetti da COVID-19 in isolamento domiciliare obbligatorio. Tutto ciò al fine di assicurare la gestione a domicilio dei casi ed evitare che i pazienti con sintomatologia influenzale o sospetti di COVID-19 si rechino presso gli ambulatori dei Medici di Medicina Generale, dei Pediatri di Libera Scelta, dei Medici di Continuità Assistenziale o nei Pronto Soccorso.   Il medico dell’unità speciale potrà: ricordare al paziente COVID-19 ed ai suoi conviventi tutte le modalità di isolamento previste dal documento dell’Istituto Superiore di sanità; acquisire tutti i contatti (tipologia, data, generalità) che lo stesso ha avuto negli ultimi 15 giorni; effettuare anamnesi patologica remota (co-morbilità e farmaci assunti) e prossima (sintomatologia, temperatura corporea; ecc.); rilevare la necessità di approvvigionamenti (alimenti, farmaci, ausili, ecc.) e segnalarli ai servizi sociali del comune di appartenenza; provvedere oltre che alla visita a domicilio dettata da motivi di ordine clinico, anche al contatto telefonico del paziente con cadenza quotidiana, festiva e prefestiva inclusa. Il Direttore Generale ff dell’ASM, dr. Gaetano Annese, ha sottolineato che: “Con l’istituzione delle unità speciali, l’ASM, nel solco delle tempestive indicazioni regionali e dell’efficace azione di impulso e coordinamento svolto dall’assessore regionale alla Salute Rocco Leone tramite il Direttore del Dipartimento Salute Ernesto Esposito, si allarga l’azione di contrasto al coronavirus, rafforzando il fronte territoriale in una logica di vicinanza ai cittadini che non possono o non devono recarsi in ospedale.

Torna su