Archivio tag

basilicata - page 2

Regione Basilicata: l’assessore Cupparo si dimette

in Politica

Regione Basilicata: l’assessore Cupparo si dimette. I motivi di ordine “personale e familiare”, le dimissioni sono “irrevocabili”.

L’assessore regionale, nella nota inviata in queste ore alla stampa,  ha poi precisato: “Ritengo che adesso non ci siano più le condizioni per continuare a farlo come avrò modo, in altra occasione, di spiegare prima di tutto ai cittadini”

L’assessore Francesco Cupparo ha rassegnato le dimissioni per “motivi personali e familiari”.
“Ho consegnato le mie irrevocabili dimissioni al Presidente Bardi – afferma Cupparo – ringraziandolo per l’incarico ricevuto che ho tentato di svolgere in tutti questi anni con il massimo impegno e la piena disponibilità di servizio alle nostre comunità e ai nostri territori, senza risparmio di tempo e di energie. Le importanti deleghe ricevute, l’ascolto delle esigenze di ceti sociali, sindacali ed imprenditoriali, il confronto con i sindaci hanno rappresentato per me forti motivazioni per dare un contributo ai complessi problemi della nostra regione acuiti dalla pandemia. Ritengo che adesso non ci siano più le condizioni per continuare a farlo come avrò modo, in altra occasione, di spiegare prima di tutto ai cittadini ai quali va il mio rinnovato impegno civico e sociale per favorire migliori condizioni di vita”, conclude.

Segui ilMet su YouTube

Covid19 Basilicata: due nuovi decessi

in Emergenza Covid-19

Covid19 Basilicata: due nuovi decessi. Sono 760 i tamponi molecolari processati, 31 i contagi odierni. Quattro i pazienti in terapia intensiva. Nel Metapontino i nuovi contagi: 2 a Bernalda, 1 a Pisticci. I guariti: 1 a Scanzano Jonico, 1 a Policoro. Tasso di positività regionale 4,0%.

A ieri sono 409.132 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino (74,0 per cento) e 338.672 quelli che hanno ricevuto anche la seconda dose (61,2 per cento) per un totale di somministrazioni effettuate pari a 747.804 su 553.254 residenti (dati portale Poste italiane). Sempre nella giornata di ieri sono stati processati 760 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 35 positivi (31 residenti, 3 domiciliati e 1 fuori regione). Nella stessa giornata sono state registrate 44 guarigioni (39 residenti, 3 domiciliati e 2 fuori regione) e si SONO VERIFICATI 2 decessi. Il bollettino quotidiano con i dati riassuntivi consultabile collegandosi alla pagina web.

TERZA DOSE, IL MINISTRO SPERANZA: PRESTO LA CIRCOLARE
“Sulla terza dose, la giornata di ieri è stata determinante. In queste ore il ministero sta lavorando a una circolare per definire chiaramente quali saranno le categorie di fragili con cui si partirà, penso ai pazienti oncologici e trapiantati. Verrà fatto un elenco molto dettagliato”. Così il ministro della Salute Speranza alla presentazione del “Libro blu” dell’Adm. “Chiusa questa fase, che non è un booster ma il completamento del ciclo vaccinale e che ci auguriamo avvenga a fine settembre”, si partirà con rsa, over 80 e sanitari. “I principali paesi occidentali stanno assunto questa scelta, siamo alla vigilia di una partenza”.

“Continueremo a lavorare nella direzione intrapresa, di un’ulteriore estensione green pass nelle prossime settimane e valuteremo l’estensione dell’obbligo vaccinale. Se sarà necessario il governo non ha paura. E’ consentito dalla costituzione art. 32, e già vigente per gli operatori sanitari e da ieri previsto anche per i non lavoratori nelle Rsa [ansa]

Covid19 Basilicata: un decesso

in Emergenza Covid-19

Covid19 Basilicata: un decesso. Su 951 tamponi processati sono 34 i nuovi positivi, 58 le guarigioni. Nel Metapontino i nuovi contagi: a Policoro 5 nuovi casi, 1 a Nova Siri e 1 a Scanzano Jonico.

A ieri sono 408.361 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino (73,8 per cento) e 336.248 quelli che hanno ricevuto anche la seconda dose (60,8 per cento) per un totale di somministrazioni effettuate pari a 744.609 su 553.254 residenti (dati portale Poste italiane).
Sempre nella giornata di ieri sono stati processati 951 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 34 positivi (24 residenti, 4 domiciliati e 6 fuori regione). Nella stessa giornata sono state registrate 58 guarigioni (tutti residenti) e si è verificato un decesso.

Il bollettino quotidiano con i dati riassuntivi consultabile  collegandosi alla pagina web.

TERZA DOSE PER IMMUNODEPRESSI E TRAPIANTATI

E’ pronto, secondo quanto si apprende, il parere della Commissione tecnico scientifica (Cts) dell’Agenzia italiana del farmaco (Aifa) che dà il via libera alla terza dose per la vaccinazione anti-Covid. Priorità sarà data, in una prima fase, ai soggetti immunodepressi.
Soggetti immunodepressi, trapiantati, grandi anziani, ospiti delle Rsa e sanitari a maggiore rischio (ad esempio se in attività nei reparti Covid).
Per i richiami, secondo le indicazioni del parere della Cts Aifa, verranno utilizzati i vaccini a mRna, ovvero i vaccini Pfizer e Moderna.

La terza dose di richiamo del vaccino anti-Covid dovrebbe essere somministrata, secondo quanto si apprende, “almeno dopo 28 giorni” dalla seconda dose per quanto riguarda i soggetti immunodepressi ed i trapiantati.

Il richiamo andrebbe invece effettuato “almeno dopo sei mesi” per le altre categorie indicate, ovvero grandi anziani, ospiti delle Rsa e personale sanitario a rischio.

Sarebbe questa l’indicazione contenuta nel parere sulla terza dose elaborato dalla Commissione tecnica scientifica (Cts) dell’Agenzia italiana del farmaco (Aifa).

Segui ilMet su Instagram

 

Ortofrutta lucana in vetrina al Macfrut di Rimini

in Storie di Frutta

Ortofrutta lucana in vetrina al Macfrut di Rimini. Fanelli: “Importante il ruolo svolto dalle Organizzazioni di Produttori”

 La Basilicata sarà protagonista con un suo stand alla 38° edizione del Macfrut 2021, fiera internazionale dell’ortofrutta in programma al Rimini Expo Center da domani a giovedì 9 settembre. Le produzioni lucane di eccellenza e di pregio saranno raccontate ai visitatori nel Padiglione D5 – Stand 78, dove ad accoglierli ci saranno, da un lato, i rappresentanti delle Organizzazioni di Produttori ortofrutticoli (A.O.P. Arcadia, O.P. Primo Sole e O.P. Terre della Luce), dall’altro l’istituzione regionale promotrice di alcuni importanti appuntamenti.

In particolare, il vicepresidente e assessore alle Politiche agricole e Forestali Francesco Fanelli (foto apertura)  parteciperà domani mattina all’evento inaugurale del Macfrut 2021 e Fieravicola, nella Hall centrale di Rimini Fiera, alla presenza del ministro delle Politiche Agricole Stefano Patuanelli.

Nel pomeriggio, a partire dalle 15, sarà aperto lo stand della Basilicata con una tavola rotonda dal titolo “Ortofrutta di Basilicata al Macfrut 2021”, nel corso della quale verranno presentate le principali colture lucane: pomodori, finocchi e cavolfiori tra le ortive e agrumi, uva da tavola, drupacee e fragole tra le fruttifere. Sempre lo stand lucano ospiterà mercoledì 8 settembre, alle 10,30, la conferenza di presentazione del Team Bocuse d’Or Italy Academy che prenderà parte alla più importante competizione culinaria al mondo – il Bocuse d’Or – nell’ambito del Salone della gastronomia “Sirha 2021”, previsto a Lione nei giorni 26 e 27 settembre 2021.

“L’ortofrutta rappresenta un settore chiave del Made in Italy, incidendo per il 20% sull’agroalimentare, con 1,2 milioni di ettari coltivati a frutta e verdura per 300 mila aziende coinvolte. Un comparto diventato, nel corso degli anni, sempre più ambizioso – spiega il vicepresidente Fanelli – che necessita di una forte aggregazione per affrontare le nuove sfide poste dai mercati. Partendo da questo presupposto la Regione Basilicata ha promosso e riconosciuto nove Organizzazioni di Produttori ortofrutticoli e una Associazione di Organizzazioni di Produttori ortofrutticoli, che presentano un livello di aggregazione prossimo al 40%, il livello più alto dell’intero Mezzogiorno. Soprattutto nell’area del Metapontino si distingue un distretto di produzione veramente importante, che ha permesso al comparto ortofrutticolo di aprirsi a mercati sempre più vasti, proprio grazie al ruolo delle OP, le quali hanno messo insieme aziende e piccoli imprenditori al fine di garantire una migliore organizzazione dell’offerta e un maggior peso contrattuale”.

Nella categoria dedicata “Storie di Frutta”  le notizie sulle iniziative e l’economia virtuosa che riguarda il settore agricolo e il food regionale e non solo.

Covid19 Basilicata: positività al 3.5%

in Emergenza Covid-19

Covid19 Basilicata: positività al 3.5%. I dati del bollettino aggregato del fine settimana, in regione risultano 38 nuovi contagi e 48 guariti. Tre pazienti in terapia intensiva, nessun decesso. Nuovi contagi nel Metapontino: 3 Montalbano Jonico, 2 a Pisticci e 5 a Policoro e 1 a Tursi. I guariti nel comprensorio: 1 a Scanzano Jonico. A livello nazionale si va verso l’estensione dell’obbligo del green pass.

La task force regionale comunica che nella giornata di ieri, 5 settembre, sono state effettuate 2.884 vaccinazioni. A ieri sono 405.963 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino (73,4 per cento) e 330.076 quelli che hanno ricevuto anche la seconda dose (59,7 per cento) per un totale di somministrazioni effettuate pari a 731.145 su 553.254 residenti (dati portale Poste italiane).
Sempre nella giornata di ieri sono stati processati 302 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 4 (tutti relativi a residenti in Basilicata), sono risultati positivi. Nella stessa giornata sono state registrate 32 guarigioni (29 riferite a residenti in Basilicata).
Il bollettino quotidiano con i dati riassuntivi consultabile collegandosi alla pagina web dedicata.

ISTANTANEA NAZIONALE: GREEN PASS, SI VA VERSO L’ESTENSIONE DELL’OBBLIGO

Il green pass esteso sarà obbligatorio da ottobre per dipendenti pubblici e per chi lavora in bar, ristoranti, palestre

Ristoratori, gestori di palestre e piscine, addetti ai trasporti a lunga percorrenza saranno i primi a doversi mettere in regola con il green pass insieme ai dipendenti della pubblica amministrazione.
Il green pass obbligatorio per i dipendenti pubblici e i lavoratori dei settori dove è già previsto per i clienti entrerà in vigore ai primi di ottobre. La strada è ormai segnata, nonostante le divisioni interne alla maggioranza di governo. Dopo la cabina di regia che sarà convocata questa settimana dal presidente del Consiglio Mario Draghi, arriverà l’approvazione del decreto. Ma bisognerà lasciare trascorrere almeno 15 giorni per dare a chi non è vaccinato la possibilità di sottoporsi alla prima dose, condizione indispensabile per ottenere la certificazione verde. Ristoratori, gestori di palestre e piscine, addetti ai trasporti a lunga percorrenza saranno i primi a doversi mettere in regola. Insieme ai dipendenti della pubblica amministrazione. E intanto sarà avviata la procedura per la somministrazione della terza dose alle persone «fragili». Una road map che il governo chiuderà entro il 31 dicembre, quando scadrà lo stato di emergenza. Tre mesi scanditi da vertici e decreti per ripartire in sicurezza, riaprire le scuole in presenza scongiurando altri lockdown e nuove chiusure delle attività commerciali. L’articolo completo su CorSera

Prenotazione tamponi molecolari Covid19 gratuiti a Policoro e Matera

Covid19: in Basilicata tre pazienti in terapia intensiva

in Emergenza Covid-19

Covid19: in Basilicata tre pazienti in terapia intensiva. Tasso di positività al 3.7 . Su 1017 tamponi processati sono 43 i nuovi contagi in regione. Nessun decesso registrato. Nel Metapontino: 6 nuovi contagi a Policoro, 4 a Pisticci. Due i guariti: uno a Bernalda, l’altro a Valsinni.

La task force regionale comunica che nella giornata di ieri, 3 settembre, sono state effettuate 2.881 vaccinazioni.A ieri sono 404.618 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino (73,1 per cento) e 326.527 quelli che hanno ricevuto anche la seconda dose (59 per cento) per un totale di somministrazioni effettuate pari a 731.145 su 553.254 residenti (dati portale Poste italiane). Sempre nella giornata di ieri sono stati processati 1.151 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 48 (e tra questi 44 sono residenti in Basilicata), sono risultati positivi. Nella stessa giornata sono state registrate 41 guarigioni (38 riferite a residenti in Basilicata).
Il bollettino quotidiano con i dati riassuntivi  consultabile collegandosi alla pagina web.

ISTANTANEA NAZIONALE: MENO VITTIME MA AUMENTANO I PAZIENTI IN TERAPIA INTENSIVA

Sono  56 le vittime in un giorno, rispetto alle 58 di ieri. Sono 331.350 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 296.394. Il tasso di positività è del 1,8%, rispetto al 2,2% di ieri. Dall’inizio della pandemia i casi sono 4.566.126, i morti 129.466. I dimessi e i guariti sono invece 4.299.621, con un incremento di 6.086 rispetto a ieri, mentre gli attuali positivi sono 137.039, con un aumento di 14 casi nelle ultime 24 ore. Sono 569 i pazienti ricoverati in terapia intensiva per il Covid in Italia, 13 in più rispetto a ieri nel saldo tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri, secondo i dati del ministero della Salute, sono 53. I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 4.204, si tratta di 40 persone in più rispetto a ieri. Negli ultimi 30 giorni, tra le persone over-80 il tasso di ricovero tra i soggetti non vaccinati è 9 volte più alto rispetto ai vaccinati completi, ovvero con due dosi [ANSA]

Prenotazione tamponi molecolari Covid19 gratuiti a Policoro e Matera

Covid19 Basilicata: deceduto un paziente di Matera

in Emergenza Covid-19

Covid19 Basilicata: deceduto un paziente di Matera. Positività al 5,1% in regione. Su 1017 tamponi molecolari processati, sono 53 i nuovi contagi. I guariti sono 41. Tre i pazienti in terapia intensiva.
Nel Metapontino i nuovi contagi: 2 Montalbano Jonico, 1 Policoro, 4 Pisticci. I guariti nel comprensorio: 1 a Montalbano Jonico, uno a Policoro.

 

La task force regionale comunica che nella giornata di ieri, 2 settembre, sono state effettuate 3.032 vaccinazioni.

A ieri sono 403.793 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino (73 per cento) e 324.471 quelli che hanno ricevuto anche la seconda dose (58,6 per cento) per un totale di somministrazioni effettuate pari a 728.264 su 553.254 residenti (dati portale Poste italiane).

Sempre nella giornata di ieri sono stati processati 1.017 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 61 (e tra questi 53 sono residenti in Basilicata), sono risultati positivi. Nella stessa giornata sono state registrate 41 guarigioni, tutte riferite a residenti in Basilicata.

Il bollettino quotidiano con i dati riassuntivi sarà consultabile dopo le ore 14,00 di oggi collegandosi alla pagina web.

A Scanzano Jonico, il prossimo 13 Settembre, nella ex sede municipale (p.zza dei Centomila) sarà attiva la postazione dell’Esercito per la somministrazione della prima o seconda dose di vaccino contro il Covid19. Coloro che vogliono vaccinarsi devono comunicare entro le 13:00 dell’11 Settembre 2021 i propri dati anagrafici all’Ufficio protocollo del comune (orario sportello dal lunedì a l venerdì 10-12, il martedì dalle 16 alle 17) oppure telefonando al numero 370 1542079.

Prenotazione tamponi molecolari Covid19 gratuiti a Policoro e Matera

 

Facoltà di medicina: anche in Basilicata i test

in Cronaca

Facoltà di medicina: anche in Basilicata i test. Il governatore Vito Bardi: “Apriamo una nuova stagione”

Dei 60 quesiti a cui rispondere in 100 minuti, 12 sono di cultura generale, 10 di logica, 18 di biologia, 12 di chimica e 8 di fisica e matematica.

 

“Con la somministrazione dei quiz agli aspiranti medici che hanno chiesto di frequentare in Basilicata il neonato corso di laurea mettiamo un altro importante tassello nel ricco mosaico di iniziative che il Governo regionale sta mettendo in campo per la crescita del nostro territorio, dei suoi giovani, delle sue intelligenze”. Lo afferma il presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi, alla vigilia dell’avvio dei test in programma il 3 settembre in contemporanea in tutta Italia.

“Era da molto tempo – aggiunge Bardi – che i lucani aspettavano l’avvio di questo importante corso di laurea che consentirà non solo di allargare l’offerta formativa dell’università degli studi della Basilicata e di offrire un’alternativa ai nostri giovani che vogliono diventare medici restando nella loro terra, ma anche di rafforzare la qualità del nostro sistema sanitario. E’ un obiettivo che abbiamo raggiunto con determinazione e spinti dal desiderio di dare una risposta concreta alle legittime aspettative della nostra comunità”.

La somministrazione dei quiz ricalca lo schema dell’anno scorso: dei 60 quesiti a cui rispondere in 100 minuti, 12 sono di cultura generale, 10 di logica, 18 di biologia, 12 di chimica e 8 di fisica e matematica.

A partecipare ai test in Basilicata saranno circa 300 aspiranti medici per 64 posti disponibili che potrebbero diventare 74 alla luce di un eventuale nuovo decreto da parte del Governo nazionale. “A loro, a queste ragazze ed a questi ragazzi, voglio rivolgere il saluto mio e di tutti i lucani e gli auguri di buon lavoro per le sfide importanti che stanno per affrontare”.

Segui ilMet su Instagram

Facoltà di medicina in Basilicata: via libera da Anvur

Covid19 Basilicata: 38 nuovi contagi e 65 guariti

in Senza categoria

Covid19 Basilicata: 38 nuovi contagi e 65 guariti Tasso di positività al 3,7% in regione. Nessun decesso, due i pazienti in terapia intensiva

I nuovi contagi nel Metapontino: 2 a Montalbano Jonico, 5 a Pisticci, 1 a Policoro, 1 a Tursi. I guariti: 2 a Bernalda, 1 a Pisticci, 1 a Policoro.

La task force regionale comunica che nella giornata di ieri, 1 settembre, sono state effettuate 3.256 vaccinazioni.

A ieri sono 402.829 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino (72,8 per cento) e 322.394 quelli che hanno ricevuto anche la seconda dose (58,3 per cento) per un totale di somministrazioni effettuate pari a 725.223 su 553.254 residenti (dati portale Poste italiane).

Sempre nella giornata di ieri sono stati processati 1.010 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 40 (e tra questi 38 relativi a residenti in Basilicata), sono risultati positivi. Nella stessa giornata sono state registrate 67 guarigioni, di cui 65 relative residenti in Basilicata).

Il bollettino quotidiano con i dati riassuntivi consultabile collegandosi alla pagina web dedicata.

Per prenotare il tampone molecolare gratuito all’ospedale di Policoro è attiva la piattaforma dedicata.

Prenotazione tamponi molecolari Covid19 gratuiti a Policoro e Matera

GREEN PASS, LE NUOVE REGOLE
Il ‘Green pass’, il certificato vaccinale anti Covid-19, è obbligatorio dal primo settembre al 31 dicembre 2021 (a meno di estensione dello stato di emergenza) anche per viaggi a lunga percorrenza, treni interregionali, aerei e traghetti.

Le norme
Da oggi l’obbligo si estende ai mezzi di trasporto, ma non nei bus urbani. In particolare per: aerei, navi e traghetti, esclusi i collegamenti per lo Stretto di Messina; inoltre il ‘Green pass’ sarà obbligatorio per i treni Inter City, Inter City Notte e Alta Velocità, autobus interregionali, autobus adibiti a servizi di noleggio con conducente.

La certificazione verde deve attestare di aver fatto almeno una dose di vaccino oppure essere risultati negativi a un tampone molecolare o rapido nelle 48 ore precedenti oppure di essere guariti da Covid-19 nei sei mesi precedenti. La certificazione è richiesta in “zona bianca” e anche nelle zone “gialla”, “arancione” e “rossa”, dove i servizi e le attività siano consentiti.

Le esenzioni
Sono esenti i bambini al di sotto dei 12 anni, esclusi per età dalla campagna vaccinale; i soggetti esenti per motivi di salute dalla vaccinazione sulla base di idonea certificazione medica; i cittadini che hanno ricevuto il vaccino ReiThera (una o due dosi) nell’ambito della sperimentazione Covitar. Le sanzioni vanno da 400 a mille euro per utenti ed esercenti [fonte rainews]

Biglietterie Maratea e Metaponto aperte fino al 3 Ottobre

in Economia

Biglietterie Maratea e Metaponto aperte fino al 3 Ottobre. Il servizio, proposta per l’estate, è stato prorogato

L’assessore regionale ad Infrastrutture e Mobilità ha annunciato la proroga del servizio, attivato nei mesi scorsi per il potenziamento complessivo dell’offerta estiva

“Le biglietterie delle stazioni di Maratea e di Metaponto non solo non sono state chiuse, ma resteranno regolarmente a disposizione di turisti e viaggiatori fino a domenica 3 ottobre, ben oltre il periodo estivo per il quale era stata prevista la riattivazione del servizio. Alle illazioni di una parte dei sindacati preferiamo rispondere con atti e con fatti concreti”. Ad affermarlo, l’assessore regionale ad Infrastrutture e Trasporti, Donatella Merra, in replica alle dichiarazioni di una organizzazione di categoria (la Fit-Cisl), che parlava di “irresponsabile scadenza delle chiusure delle biglietterie di Maratea e Metaponto il 31 agosto”. “Altro che fallimento della giunta Bardi e mio personale: il servizio proseguirà ben oltre la data stabilita”, ha aggiunto l’esponente dell’esecutivo lucano, evidenziando alla stesso tempo “il ruolo importante, attivo e propositivo del primo cittadino di Maratea, Daniele Stoppelli e del già sindaco di Bernalda, Domenico Tataranno, che tempo fa avevano iniziato con me il percorso che ha portato alla riattivazione delle biglietterie nelle due località turistiche lucane e che in questi giorni hanno contribuito con l’Assessorato e con Trenitalia alla proroga fino al 3 ottobre. È bene ricordare – ha detto ancora l’assessore Merra – che la riapertura delle biglietterie era stata richiesta nell’ambito di una serie di attività per potenziare l’offerta complessiva nel periodo estivo. La riattivazione dei due punti nelle stazioni di Maratea e di Metaponto, quindi, era stata inizialmente programmata fino al termine del mese di agosto e non certo ai primi di ottobre. Tutto questo – ha concluso – avviene in Basilicata, grazie all’attenzione dell’Assessorato regionale e di amministratori locali, mentre in altre realtà del territorio nazionale, a dir la verità, i servizi di biglietteria continuano ad essere ridotti”.

Segui ilMet su Instagram

Torna su