Archivio tag

asm - page 2

Covid-19, sono 326 i tamponi positivi sui 2368 analizzati in Basilicata nelle ultime 48 ore

in Emergenza Covid-19

La task force regionale comunica che nei giorni 14 e 15 novembre sono stati processati 2.368 tamponi per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 326 (281  i residenti in Basilicata)  sono risultati positivi.

Le positività riscontrate riguardano: 29 residenti in Puglia e lì in isolamento, 2 residenti in Calabria e lì in isolamento, 2 cittadini esteri in isolamento fuori dalla Basilicata, 1 residente in Emilia Romagna e lì in isolamento, 1 residente in Trentino Alto Adige e lì in isolamento, 5 residenti in Campania e lì in isolamento, 2 residenti in Puglia in isolamento a Potenza, 1 cittadino estero in isolamento a Bella, 1 residente in Trentino Alto Adige in isolamento a Lagonegro, 1 residente in Veneto in isolamento a Paterno, 2 residenti ad Avigliano, 4 a Baragiano, 2 a Barile, 1 a Bella in isolamento a Ruoti, 3 a Calvello di cui 1 in isolamento a Trivigno, 8 a Ferrandina, 5 a Genzano di Lucania, 2 a Lagonegro, 16 a Lauria, 25 a Lavello, 1 a Marsico Nuovo, 1 a Marsicovetere, 48 a Matera, 21 a Melfi di cui 1 in isolamento a Potenza, 2 a Moliterno, 2 a Montemilone, 8 a Palazzo San Gervasio, 1 a Paterno, 3 a Policoro, 7 a Pomarico di cui 1 in isolamento a Matera, 15 a Potenza, 11 a Rionero in Vulture, , 6 a Ripacandida, 7 a San Costantino Albanese, 1 a Satriano di Lucania, 4 a Tito, 1, 18 a Venosa, 1 a Viggianello, 4 residenti ad Accettura, 1 ad Atella, 2 a Bernalda, 1 a Cancellara, 3 a Filiano, 1 a Forenza, 1 a Grassano, 1 a Maratea,  2 a Montalbano Jonico, 5 a Montescaglioso, 1 a Nova Siri, 1 a Pietragalla, 1 a Pignola, 1 a Pisticci, 3 a Rapolla, 1 a Rapone, , 1 a San Giorgio Lucano, 1 a Sant’Arcangelo, 2 a Scanzano Jonico, 5 a Senise, 2 a Stigliano, 2 a Terranova di Pollino,1 a Tolve, 12 a Trivigno, 1 a Tursi.

Nelle stesse giornate risultano guarite 39 persone: 1 di Pietragalla, 1 di Sant’Angelo Le Fratte, 1 di Rionero in Vulture, 3 di Potenza, 1 di Montesano (Campania, non conteggiata tra i residenti), 1 di Avigliano, 7 di Sant’Arcangelo, 5 di Moliterno, 1 di Genzano di Lucania, 5 di Matera, 3 di Tramutola, 7 di Venosa, 1 di Accettura, 1 di Latronico, 1 di Lauria.

Sono 7 le persone decedute: 2 di Potenza, 1 di Lavello, 1 di Brienza, 1 di Marsico Nuovo, 1 di Ferrandina, 1 di Matera.

Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 3.906  (3.670 all’ultimo aggiornamento a cui si aggiungono 281 positività di residenti e si sottraggono 38 guarigioni di residenti e 7 decessi) e di questi 3.739 si trovano in isolamento domiciliare.

Ai positivi vanno aggiunti nel complesso:  85 deceduti (2 Spinoso, 15 Potenza, 4 Paterno, 4 Moliterno, 4 Villa D’agri/Marsicovetere, 2 Irsina, 2 Rapolla; 2 Montemurro, 3 Pisticci; 6 Matera; 1 San Costantino Albanese, 3 Avigliano, 1 Tursi, 1 Aliano; 1 Bernalda; 2 Grumento, 2 Tramutola; 3 Marsico Nuovo; 1 Viggiano; 1 San Chirico Raparo; 1 Sarconi, 2 Roccanova; 1 Garaguso, 1 Pietrapertosa; 1 Tolve, 1 Castelsaraceno, 1 Rotonda; 1 Venosa; 5 Lavello; 1 San Fele; 1 Rionero in V.; 1 Latronico: 3 Melfi; 1 San Mauro Forte; 1 S. Angelo le Fratte; 1 Montescaglioso, 1 Brienza, 1 Ferrandina) 869 guariti ed altre 115 persone, fra stranieri e residenti in altre regioni italiane che si trovano in isolamento in Basilicata e cittadini lucani positivi in isolamento in altre regioni (il dettaglio nel bollettino epidemiologico).

Sono 167 le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane: a Potenza 34 pazienti sono ricoverati nel reparto di Malattie infettive, 16 in Terapia intensiva, 19 in Pneumologia e 16 in Medicina d’urgenza dell’ospedale San Carlo; a Matera 59 persone si trovano nel reparto di Malattie infettive, 11 in Terapia intensiva e 12 in Pneumologia dell’ospedale ‘Madonna delle Grazie’.

Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 127.634 tamponi, di cui 121.724 risultati negativi.

Infermieri e Operatori socio sanitari (OSS) cercasi: l’Asm ha pubblicato l’avviso per soli titoli

in Emergenza Covid-19

Gli incarichi avranno una durata massima non superiore al 31.01.2021, tacitamente prorogabile fino al perdurare dello stato di emergenza eventualmente disposto dal governo nazionale

L’ASM ha  pubblicato un avviso pubblico per soli titoli, volto all’acquisizione di manifestazioni di interesse da parte di OSS interessati al conferimento di incarichi di lavoro autonomo o di collaborazione coordinata e continuativa, al fine di fronteggiare le esigenze straordinarie sanitarie ed assistenziali correlate all’emergenza epidemiologica in atto, e un avviso pubblico per per soli titoli, volto all’acquisizione di manifestazioni di interesse da parte di Infermieri interessati al conferimento di incarichi di lavoro autonomo o di collaborazione coordinata e continuativa, anch’esso al fine di fronteggiare le esigenze straordinarie sanitarie ed assistenziali correlate all’emergenza epidemiologica in atto. Gli avvisi sono stati pubblicati sul sito sul sito internet aziendale www.asmbasilicata.it oggi (13/11/2020) e rimarranno aperti sino al settimo giorno successivo a quello di pubblicazione, vale a dire sino al 20/11/2020, attesa l’estrema urgenza di pervenire in tempi brevi al reclutamento del personale sanitario di che trattasi;

Gli incarichi avranno una durata massima non superiore al 31.01.2021, tacitamente prorogabile fino al perdurare dello stato di emergenza eventualmente disposto dal governo nazionale.

 

Emergenza Covid-19, in Basilicata 264 nuovi positivi. A Policoro effettuati tamponi in modalità drive-in

in Emergenza Covid-19

La task force regionale comunica che ieri, 9 novembre, sono stati processati 1.571 tamponi per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 264 sono risultati positivi.

Le positività riscontrate riguardano: 35 residenti in Puglia e lì in isolamento, 2 residenti in Campania e lì in isolamento, 2 residenti in Calabria e lì in isolamento, 1 residente in Molise e lì in isolamento, 5 residenti ad Atella, 3 ad Avigliano, 2 a Barile di cui 1 in isolamento a Venosa, 1 a Calvello, 4 a Castelmezzano, 1 a Craco, 1 a Episcopia, 4 a Ferrandina, 2 a Forenza, 3 a Genzano, 1 a Ginestra, 3 a Grassano, 1 a Grottole, 2 a Latronico, 6 a Lavello di cui 2 in isolamento a Venosa, 2 a Marsicovetere, 1 a Maschito, 31 a Matera, 12 a Melfi, 1 a Miglionico, 13 a Montalbano Jonico, 4 a Montemilone di cui 2 in isolamento a Venosa, 1 a Montescaglioso, 4 a Palazzo S.G., 1 a Pietragalla, 3 a Pignola, 2 a Pisticci, 7 a Policoro, 20 a Potenza, 2 a Rapolla di cui 1 in isolamento a Venosa, 11 a Rionero in Vulture di 1 in isolamento a Barile e 1 a Rapolla, 2 a Ripacandida, 1 a Ruvo del Monte, 1 a Sant’Arcangelo 2 a Sasso di Castalda, 1 a Scanzano Jonico, 1 a Spinoso, 8 a Stigliano, 3 a Tito, 1 a Tolve, 2 a Tricarico, 2 a Trivigno, 46 a Venosa. Nella stessa giornata risultano guarite 12 persone: 4 di Pignola (in isolamento a Pescopagano), 2 di Lauria, 1 di Sant’Arcangelo, 1 di Pescopagano, 1 di Moliterno, 1 di Marsicovetere, 1 di Spinoso e 1 di Potenza.

 Inoltre, risultano decedute due persone, una di Rionero in Vulture e una di Latronico.

Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 2.851 (2.641 all’ultimo aggiornamento a cui si aggiungono 224 positività di residenti e si sottraggono 12 guarigioni di residenti e 2 decessi) e di questi 2.695 si trovano in isolamento domiciliare.

 Ai positivi vanno aggiunti nel complesso: 66 deceduti (2 Spinoso, 11 Potenza, 4 Paterno, 4 Moliterno, 4 Villa D’agri/Marsicovetere, 2 Irsina, 2 Rapolla; 2 Montemurro, 2 Pisticci; 4 Matera; 1 San Costantino Albanese, 3 Avigliano, 1 Tursi, 1 Aliano; 1 Bernalda; 2 Grumento, 2 Tramutola; 2 Marsiconuovo; 1 Viggiano; 1 San Chirico Raparo; 1 Sarconi, 2 Roccanova; 1 Garaguso, 1 Pietrapertosa; 1 Tolve, 1 Castelsaraceno, 1 Rotonda; 1 Venosa; 2 Lavello; 1 San Fele; 1 Rionero in V.; 1 Latronico); 747 guariti ed altre 81 persone, fra stranieri e residenti in altre regioni italiane che si trovano in isolamento in Basilicata e cittadini lucani positivi in isolamento in altre regioni (il dettaglio nel bollettino epidemiologico).

Sono 156 le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane: a Potenza 35 pazienti sono ricoverati nel reparto di Malattie infettive, 8 in Terapia intensiva, 20 in Pneumologia e 15 in Medicina d’urgenza dell’ospedale San Carlo; a Matera 57 persone si trovano nel reparto di Malattie infettive, 10 in Terapia intensiva e 11 in Pneumologia dell’ospedale ‘Madonna delle Grazie’. Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 117.676 tamponi, di cui 113.133 risultati negativi.

A POLICORO I TAMPONI IN MODALITA’ DRIVE-IN

Sono appena terminate le procedure per la somministrazione in modalità drive-in dei tamponi Covid-19 nella Città di Policoro. Il personale sanitario, coadiuvato dai volontari della Croce Rossa, ha effettuato lo screening al personale docente e non docente delle scuole dell’obbligo della città. La somministrazione dei tamponi è stata disposta all’indomani dell’ordinanza di chiusura delle scuole dell’obbligo emessa dal Sindaco, Enrico Mascia, a seguito di accertata positività di uno studente della Scuola Secondaria di Primo Grado di uno dei due Istituti Comprensivi della città. Circa 250 i tamponi effettuati presso il punto prelievo allestito nel parcheggio antistante il Pala Ercole, che hanno riguardato prioritariamente gli alunni compagni di classe del minore positivo e quelli del fratello minore, frequentante la scuola primaria, nonché i rispettivi familiari. “La modalità drive-in, gestita con la collaborazione della Polizia Locale e della Polizia di Stato – ha dichiarato il primo cittadino, Enrico Mascia – ha consentito un’ordinata organizzazione del flusso di autovetture, nel totale rispetto del distanziamento sociale. L’Amministrazione Comunale ringrazia tutto il personale coinvolto, in particolare quello sanitario, nelle persone di Maurizio Stigliano, Vincenzo Arena, Salvatrice Casolaro, Rocco Amodeo ed Emanuela Quinto, che si è adoperato sin dall’inizio della pandemia alla gestione di un’emergenza sanitaria di portata mondiale”. Il Sindaco, inoltre, fa sapere che tutte le attività e le prestazioni socio-sanitarie, ad eccezione di quelle del SER.D. (Servizio Dipendenze patologiche), del Distretto Sanitario di Policoro, sito in via Moncenisio, sono sospese per consentire le operazioni di sanificazione a puro scopo precauzionale.

Inquinamento falda Itrec: convocata Conferenza di servizi

in Cronaca

Rosa: manteniamo fede agli impegni assunti al termine della riunione che si è svolta il 21 ottobre

 

L’Ufficio Prevenzione e controllo ambientale del Dipartimento Ambiente della Regione Basilicata, in qualità di Autorità competente, ha indetto la Conferenza di Servizi istruttoria che si svolgerà, in videoconferenza, martedì 17 novembre alle 9,30 sul tema: Stato di attuazione degli interventi di messa in sicurezza operativa e risultati delle analisi eseguite dall’Arpab – Struttura Rifiuti, Suolo e Siti Contaminati sui campioni di acque sotterranee prelevati in contradditorio il 22 e 24 settembre nell’impianto Itrec di Rotondella.

Lo rende noto l’assessore all’Ambiente Gianni Rosa. “Manteniamo fede – commenta – agli impegni assunti al termine della riunione, da me convocata, che si è svolta lo scorso 21 ottobre. Il presidente Bardi, il Governo regionale e il Dipartimento Ambiente seguono con la massima attenzione gli sviluppi della vicenda che ha suscitato forti preoccupazioni nelle comunità di Rotondella e dell’area territoriale vicina all’Impianto Itrec.

La Conferenza di Servizi istruttoria che abbiamo convocato ha, pertanto, lo scopo di sviluppare un approfondimento sulla procedura di disinquinamento e messa in sicurezza avviata. Ciascuna Amministrazione dovrà esprimere le proprie valutazioni e formulare eventuali proposte in riferimento alle specifiche attribuzioni di propria competenza.

Ribadisco e sottolineo che, come il presidente Bardi ha sempre sostenuto, per l’Amministrazione regionale la tutela della salute e dell’ambiente è prioritaria e che il nostro impegno per affrontare e risolvere le questioni che emergono è forte e costante”.

Alla riunione sono stati invitati a partecipare i massimi rappresentanti di Sogin ed Enea del Centro di Rotondella, i sindaci di Rotondella, Policoro e Nova Siri, la Provincia di Matera, l’Arpab, l’Asm.  

foto archivio

Tamponi al personale del Madonna delle Grazie di Matera

in Emergenza Covid-19

L’Azienda Sanitaria di Matera, nell’ambito del programma di sorveglianza attiva dei propri dipendenti, ha intrapreso già da settembre l’esecuzione dei test sierologici per il personale dell’Ospedale Madonna delle Grazie.

Ha, inoltre, condotto, nell’ambito dei contatti stretti di casi confermati Covid 19, l’adeguato contact tracing, al fine di identificare tutti i potenziali positivi ed ottenere un quadro completo che consenta la valutazione dell’eventuale rischio intra ospedaliero da Covid 19.

Dall’8 novembre, l’Azienda Sanitaria ha cominciato ad eseguire tamponi naso faringei per Covid 19 a tutto il personale dell’Ospedale Madonna delle Grazie, dando priorità alle aree a più alto rischio e a quelle nelle quali sono avvertite le maggiori criticità. Si precisa che entro domani sarà completata l’esecuzione di tamponi nei reparti di Malattie Infettive, Cardiologia, Psichiatria, Pneumologia e Geriatria. Si prevede entro l’inizio della prossima settimana di portare a compimento l’esecuzione dei tamponi a tutto il personale ospedaliero.

 

Sono 1146 i nuovi tamponi processati in Basilicata di cui 127 positivi

in Emergenza Covid-19

La task force regionale comunica che nelle giornate del 2 novembre sono stati processati 1146 tamponi per la ricerca di contagio da Covid 19 di cui 127 risultati positivi. I positivi riguardano: 24 residenti in Puglia e lì in isolamento; 1 residente in Sicilia e lì in isolamento; 1 residente in Puglia e in isolamento a Matera; 1 residente in Puglia e in isolamento a Rionero; 1 di Atella; 1 di Avigliano; 1 di Banzi; 1 di Brienza; 3 di Castronuovo di Sant’Andrea; 6 di Ferrandina; 1 di Forenza; 2 Garaguso; 10 Genzano; 6 Grassano; 1 Irsina; 1 Laurenzana; 7 Lavello; 14 Matera; 12 Melfi; 2 Montalbano Jonico; 2 Montescaglioso; 1 Oppido; 3 Palazzo San Gervasio; 1 Pescopagano; 2 Policoro; 5 Potenza; 4 Rapolla; 2 Rionero; 2 Ripacandida; 2 Roccanova; 1 San Fele; 3 Stigliano; 3 Venosa.

Nella stessa giornata sono guarite 15 persone: 2 Potenza; 3 Brienza; 1 Marsiconuovo; 5 Melfi; 1 Rionero; 1 Tramutola; 1 Policoro; 1 Corleto.

Nella stessa giornata risultano decedute 3 persone, 1 Tolve, 1 Castelsaraceno, 1 Avigliano.

Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 1.657 (1575 all’ultimo aggiornamento, a cui si aggiungono 100 nuove positività di residenti e si sottraggono 15 guarigioni e 3 decessi) e di questi 1.559 si trovano in isolamento domiciliare. Ai positivi vanno aggiunti nel complesso 54 deceduti (2 Spinoso, 9 Potenza, 4 Paterno, 4 Moliterno, 4 Villa D’agri/Marsicovetere, 1 Irsina, 2 Rapolla; 2 Montemurro, 2 Pisticci; 2 Matera; 1 San Costantino Albanese, 3 Avigliano, 1 Tursi, 1 Aliano; 1 Bernalda; 2 Grumento, 2 Tramutola; 2 Marsiconuovo; 1 Viggiano; 1 San Chirico Raparo; 1 Sarconi, 2 Roccanova, 1 Garaguso, 1 Pietrapertosa, 1 Tolve, 1 Castelsaraceno); 650 guariti; 1 cittadino campano in isolamento a Lavello; 1 persona residente in Sardegna in isolamento a Rionero; 1 persona residente in Piemonte in isolamento a Marsicovetere; 1 persona residente in Piemonte in isolamento a Potenza; 1 persona residente in Campania attualmente ricoverata all’ospedale San Carlo; 1 cittadino calabrese in isolamento a Lavello; 1 persona residente in Sardegna in isolamento a Rionero; 1 persona di nazionalità estera diagnosticata in Puglia e in isolamento a Matera; 5 persone di nazionalità estera in isolamento in Basilicata (1 a Matera, 1 a Lavello, 1 a Scanzano, 1 a Barile, 1 a Potenza); 1 persona di nazionalità estera domiciliata a Venosa e ricoverata al San Carlo; 4 cittadini residenti in Emilia Romagna in isolamento in Basilicata; 18 cittadini stranieri in isolamento in una struttura dedicata della regione; 1 cittadino residente in Basilicata in isolamento nel Lazio; 1 cittadino residente e isolato in Basilicata diagnosticato in Puglia; 3 cittadini stranieri lavoratori stagionali a Palazzo S.G.; 1 cittadino svizzero in isolamento a Matera; 1 cittadino ucraino in isolamento a Policoro; 1 persona residente in Puglia in isolamento a Montemilone; 1 cittadino argentino in isolamento a Moliterno; 1 persona residente nel Lazio e in isolamento a Noepoli; 1 persona residente in Calabria in isolamento a Potenza; 1 residente in Puglia in isolamento a Matera; 1 cittadino straniero in isolamento a Lavello; 1 residente in Toscana in isolamento a Corleto; 1 residente in Calabria in isolamento a Potenza; 1 residente nel Lazio in isolamento a Brienza; 1 residente in Veneto in isolamento a Palazzo S.G.; 1 cittadino campano in isolamento a Brienza; 1 residente in Lombardia in isolamento a Muro Lucano; 1 residente in Veneto in isolamento nel comune di Palazzo S.G.; 1 residente in Puglia in isolamento a Matera; 1 residente nel Lazio in isolamento a Matera; 1 residente in Campania in isolamento nel Comune di Ferrandina; 1 cittadino di nazionalità nigeriana in isolamento a Missanello; 1 cittadino di nazionalità indiana in isolamento a Pignola; 1 cittadino di nazionalità argentina in isolamento a Rotonda, 2 residenti in Campania in isolamento nel Comune di Potenza, 1 residente in Emilia Romagna ed in isolamento nel Comune di Rotonda; 1 residente in Puglia ed in isolamento a Matera, 1 residente in Puglia ed in isolamento a Rionero. Sono 98 le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane: a Potenza 23 pazienti sono ricoverati nel reparto di Malattie infettive, 6 in Terapia intensiva, 19 in Pneumologia e 11 in Medicina d’urgenza dell’ospedale San Carlo; a Matera 28 persone si trovano nel reparto di Malattie infettive, 5 in Terapia intensiva e 6 in Pneumologia dell’ospedale ‘Madonna delle Grazie’.

Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 108.261 tamponi, di cui 105.299 risultati negativi.

La Asm cerca infermieri: partiti 350 telegrammi – rispondono in 4

in Emergenza Covid-19
Una criticità dietro l’altra. Alla crisi pandemica si associa la difficoltà di trovare infermieri. In questi giorni la Asm ha inviato circa 350 telegrammi ad altrettanti idonei di una Graduatoria di 1421 infermieri. Su 350 interpelli, hanno risposto soltanto in 4.  L’azienda sanitaria cerca 20 infermieri per potenziare le attività di monitoraggio e di contrasto alla diffusione del virus covid 19. Nei prossimi giorni, stante l’impossibilità di coprire i posti necessari, saranno spediti ulteriori 450 telegrammi. Nell’azienda incrociano le dita affinché questa nuova ondata di offerte di contratto di lavoro sortisca un qualche effetto. Anche perché la proposta, di questi tempi, è molto ghiotta. Contratto a tempo determinato di un anno con ottima possibilità di proroga.

All’ospedale di Matera in arrivo nuove apparecchiature per processare più tamponi

in Emergenza Covid-19

Tra sabato e domenica scorsi l’Ospedale Madonna delle Grazie di Matera ha proceduto ad eseguire tamponi, tra gli altri, a circa 400 cittadini residenti nel comune di Irsina, dove è attivo un focolaio di contagi. Complessivamente sono risultati positivi 31 cittadini. Allo stato si attendono ad horas gli esiti di ulteriori 300 tamponi effettuati su altri cittadini residenti nello stesso comune.

L’ASM di Matera ha già attivato presso il Presidio Ospedaliero di Stigliano 14 posti letto per pazienti in isolamento, per pazienti pauci sintomatici e asintomatici affetti da coronavirus e per pazienti dimessi dagli ospedali per acuti non ancora negativi ed in stato di quarantena.

Risultano in fase di ultimazione i lavori di implementazione di nuovi 11 posti letto di terapia intensiva e di riconversione di 14 di terapia semi intensiva presso l’Ospedale Madonna delle Grazie di Matera.

È in corso il completamento di tutto quanto occorre per rendere operativo l’ospedale da campo donato dal Qatar, che avrà a disposizione 16 posti letto necessari a consentire il ricovero di pazienti in isolamento, pazienti affetti da coronavirus pauci sintomatici o asintomatici ovvero dimessi dagli ospedali.

Nei prossimi giorni il Laboratorio dell’Ospedale di Matera verrà dotato di ulteriori apparecchiature che consentiranno di aumentare ulteriormente la capacità di processamento dei tamponi per COVID 19.

Il Sindaco di Irsina, Nicola Morea, nell’esprimere la sua preoccupazione per il focolaio tutt’ora attivo nel comune di Irsina, non ha mai mancato di far giungere all’Azienda Sanitaria di Matera tutto il suo apprezzamento per come il Direttore generale dell’ASM, Gaetano Annese, e tutta la catena di comando si siano attivati con la massima solerzia e tempestività per avviare tutti i percorsi, grazie ai quali si è reso possibile effettuare nello scorso week end circa 700 tamponi.

Queste le parole del Sindaco di Irsina: “in queste ore si sta procedendo ulteriormente senza sosta ad effettuare tamponi su altri cittadini residenti a Irsina o che abbiano avuto contatti con persone residenti in tale comune. E’ una battaglia molto dura – ha concluso il Sindaco Morea –ma devo dire che le Istituzioni sanitarie della provincia di Matera stanno rispondendo con una forte determinazione e con grande spirito di abnegazione di tutti gli operatori.”

Sono 3116 i nuovi tamponi processati in Basilicata per l’emergenza Covid-19, sono 288 i nuovi positivi

in Emergenza Covid-19

La task force regionale comunica che nelle giornate del 31 ottobre e del primo novembre sono stati processati 3116 tamponi per la ricerca di contagio da Covid 19 di cui 288 risultati positivi. I positivi riguardano: 23 residenti in Puglia e lì in isolamento, 2 residenti in Calabria e lì in isolamento, 3 residenti in Campania e lì in isolamento, 1 residente in Emilia Romagna e lì in isolamento, una persona di Accettura,  11 di Avigliano, 2 di Baragiano, 1 di Bella, 2 Ferrandina, 7 Garaguso, 30 Genzano, 77 Irsina, 8 Lauria, 1 Lavello, 2 Marsicovetere, 22 Matera, 6 Melfi, 1 Moliterno, 2 Montalbano ionico, 1 Pescopagano, 3 Pietragalla, 1 Pietrapertosa, 2 Pisticci, 2 Policoro, 25 Potenza di cui uno in isolamento a Tricarico, a Baragiano ed uno a Genzano, 1 Rapolla, 3 Rionero, 1 Satriano, 1 Stigliano, 15 Tricarico,  3 Venosa, 1 Viggiano, 2 Atella,  1 Banzi, 2 Maratea, 2 Marsiconuovo, 1 Nemoli, 9 Palazzo S.G., 1 Pignola, 3 San Fele, 5 Sant’Arcangelo, 1 Spinoso. Nelle stesse giornate sono guarite 10 persone: 1 residente a Calvello, 2 a Castelluccio, 2 a Brienza, 2 a Marsicovetere in isolamento a Marsiconuovo, 1 a Melfi, 1 a Viggianello, 1 a Marsiconuovo

Nelle stesse giornate risultano decedute 2 persone, 1 di Pietrapertosa in isolamento a Matera e 1 residente a Marsicovetere. Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 1.575 (1.328 all’ultimo aggiornamento, a cui si aggiungono 259 nuove positività di residenti e si sottraggono 10 guarigioni e 2 decessi) e di questi 1.474 si trovano in isolamento domiciliare.

Ai positivi vanno aggiunti nel complesso 51 deceduti (2 Spinoso, 9 Potenza, 4 Paterno, 4 Moliterno, 4 Villa D’agri/Marsicovetere, 1 Irsina, 2 Rapolla; 2 Montemurro, 2 Pisticci; 2 Matera; 1 San Costantino Albanese, 2 Avigliano, 1 Tursi, 1 Aliano; 1 Bernalda; 2 Grumento, 2 Tramutola; 2 Marsiconuovo; 1 Viggiano; 1 San Chirico Raparo; 1 Sarconi, 2 Roccanova, 1 Garaguso, 1 Pietrapertosa); 635 guariti; 1 cittadino campano in isolamento a Lavello; 1 persona residente in Sardegna in isolamento a Rionero; 1 persona residente in Piemonte in isolamento a Marsicovetere; 1 persona residente in Piemonte in isolamento a Potenza; 1 persona residente in Campania attualmente ricoverata all’ospedale San Carlo; 1 cittadino calabrese in isolamento a Lavello; 1 persona residente in Sardegna in isolamento a Rionero; 1 persona di nazionalità estera diagnosticata in Puglia e in isolamento a Matera; 5 persone di nazionalità estera in isolamento in Basilicata (1 a Matera, 1 a Lavello, 1 a Scanzano, 1 a Barile, 1 a Potenza); 1 persona di nazionalità estera domiciliata a Venosa e ricoverata al San Carlo; 4 cittadini residenti in Emilia Romagna in isolamento in Basilicata; 18 cittadini stranieri in isolamento in una struttura dedicata della regione; 1 cittadino residente in Basilicata in isolamento nel Lazio; 1 cittadino residente e isolato in Basilicata diagnosticato in Puglia; 3 cittadini stranieri lavoratori stagionali a Palazzo S.G.; 1 cittadino svizzero in isolamento a Matera; 1 cittadino ucraino in isolamento a Policoro; 1 persona residente in Puglia in isolamento a Montemilone; 1 cittadino argentino in isolamento a Moliterno; 1 persona residente nel Lazio e in isolamento a Noepoli; 1 persona residente in Calabria in isolamento a Potenza; 1 residente in Puglia in isolamento a Matera; 1 cittadino straniero in isolamento a Lavello; 1 residente in Toscana in isolamento a Corleto; 1 residente in Calabria in isolamento a Potenza; 1 residente nel Lazio in isolamento a Brienza; 1 residente in Veneto in isolamento a Palazzo S.G.; 1 cittadino campano in isolamento a Brienza; 1 residente in Lombardia in isolamento a Muro Lucano; 1 residente in Veneto in isolamento nel comune di Palazzo S.G.; 1 residente in Puglia in isolamento a Matera; 1 residente nel Lazio in isolamento a Matera; 1 residente in Campania in isolamento nel Comune di Ferrandina; 1 cittadino di nazionalità nigeriana in isolamento a Missanello; 1 cittadino di nazionalità indiana in isolamento a Pignola; 1 cittadino di nazionalità argentina in isolamento a Rotonda, 2 residenti in Campania in isolamento nel Comune di Potenza, 1 residente in Emilia Romagna ed in isolamento nel Comune di Rotonda.

Sono 101 le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane: a Potenza 23 pazienti sono ricoverati nel reparto di Malattie infettive, 8 in Terapia intensiva, 19 in Pneumologia e 10 in Medicina d’urgenza dell’ospedale San Carlo; a Matera 30 persone si trovano nel reparto di Malattie infettive, 5 in Terapia intensiva e 6 in Pneumologia dell’ospedale ‘Madonna delle Grazie’.

Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 107.115 tamponi, di cui 104.280 risultati negativi.

Emergenza Coronavirus, processati 1.004 tamponi, sono 106 quelli positivi in Basilicata

in Emergenza Covid-19

La task force regionale comunica che ieri, 28 ottobre, sono stati processati 1.004 tamponi per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 106 sono risultati positivi. Le positività riscontrate riguardano 17 persone residenti in Puglia e diagnosticate in Basilicata, 1 residente in Campania e lì in isolamento, 1 residente in Calabria e lì in isolamento, 1 residente in Toscana e lì in isolamento, 1 di Albano, 2 di Avigliano, 1 di Banzi, 4 di Brienza, 4 di Ferrandina, 22 di Genzano, 1 di Lagonegro, 1 di Latronico, 4 di Lavello, 8 di Matera, 6 di Melfi, 1 di Moliterno, 2 di Montemilone, 2 di Montescaglioso, 1 di Nova Siri, 1 di Policoro, 16 di Potenza, 1 di San Giorgio Lucano, 3 di Sant’Angelo Le Fratte, 1 di Sarconi, 1 di Spinoso, 1 di Tramutola, 1 di Venosa e 1 di Viggiano. Nella stessa giornata sono guarite 14 persone: 5 di Potenza, 1 di Brienza, 1 di Acerenza, 1 di Sarconi, 2 di Tramutola, 1 di Marsicovetere, 1 di Lavello, 1 di Sasso di Castalda e 1 di Viggiano. Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 1.145 (1.073 all’ultimo aggiornamento, a cui si aggiungono 86 nuove positività di residenti e si sottraggono 14 guarigioni di residenti) e di questi 1.064 si trovano in isolamento domiciliare.

Ai positivi vanno aggiunti nel complesso 47 persone decedute (2 Spinoso, 9 Potenza, 4 Paterno, 4 Moliterno, 3 Villa d’Agri / Marsicovetere, 1 Irsina, 2 Rapolla; 2 Montemurro, 2 Pisticci; 2 Matera; 1 San Costantino Albanese, 2 Avigliano, 1 Tursi, 1 Aliano; 1 Bernalda; 2 Grumento, 2 Tramutola; 2 Marsiconuovo; 1 Viggiano; 1 San Chirico Raparo, 1 Sarconi, 1 Roccanova); 605 guariti; 1 persona residente in Campania in isolamento a Lavello; 1 persona residente in Sardegna in isolamento a Rionero in Vulture; 1 persona residente in Piemonte in isolamento a Marsicovetere; 1 persona residente in Piemonte in isolamento a Potenza; 1 persona residente in Campania attualmente ricoverata all’ospedale San Carlo; 1 persona residente in Calabria in isolamento a Lavello; 1 persona residente in Sardegna in isolamento a Rionero; 1 persona di nazionalità estera diagnosticata in Puglia e in isolamento a Matera; 5 persone di nazionalità estera (in isolamento 1 a Matera, 1 a Lavello, 1 a Scanzano, 1 a Barile, 1 a Potenza); 1 persona di nazionalità estera domiciliata a Venosa e ricoverata al San Carlo; 4 persone residenti in Regione Emilia Romagna in isolamento in Basilicata; 18 cittadini stranieri in isolamento in struttura dedicata in Regione Basilicata; 1 persona residente in Basilicata in isolamento nel Lazio; 1 persona residente e in isolamento in Basilicata, diagnosticata in Puglia; 3 cittadini stranieri lavoratori stagionali a Palazzo San Gervasio; 1 cittadino svizzero in isolamento a Matera; 1 cittadino ucraino in isolamento a Policoro; 1 persona residente in Puglia e in isolamento a Montemilone; 1 cittadino argentino in isolamento a Moliterno; 1 persona residente nel Lazio e in isolamento a Noepoli; 1 persona residente in Calabria in isolamento a Potenza; 1 persona residente in Puglia e in isolamento a Matera; 1 cittadino straniero in isolamento a Lavello; 1 persona residente in Toscana in isolamento a Corleto Perticara; 1 persona residente in Calabria in isolamento a Potenza; 1 persona residente nel Lazio in isolamento a Brienza; 1 persona residente in Veneto in isolamento a Palazzo San Gervasio; 1 persona residente in Campania in isolamento a Brienza; 1 persona residente in Lombardia in isolamento a Muro Lucano; 1 persona residente in Veneto in isolamento a Palazzo San Gervasio; 1 persona residente in Puglia in isolamento a Matera, 1 persona residente nel Lazio in isolamento a Matera.

Sono 81 le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane: a Potenza 23 pazienti sono ricoverati nel reparto di Malattie infettive, 2 in Terapia intensiva, 20 in Pneumologia e 1 in Medicina d’urgenza dell’ospedale San Carlo; a Matera 27 persone si trovano nel reparto di Malattie infettive, 5 in Terapia intensiva e 3 in Pneumologia dell’ospedale ‘Madonna delle Grazie’.

Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 100.470 tamponi, di cui 98.220 risultati negativi.

Torna su