Archivio tag

agrumi

Agrumi, Asso Fruit Italia: “E’ crisi, prezzi bassi, momento no per clementine”

in Economia

“Alti costi di produzione, difficoltà da parte del mercato ad assorbire i diversi calibri, in particolare quelli più piccoli che rappresentano comunque un cospicuo quantitativo: per le clementine è un momento difficile. E i produttori ne sanno qualcosa, purtroppo”, così Salvatore Pecchia, ufficio tecnico Asso Fruit Italia. “Siamo attivi, attraverso i nostri associati, su circa 500 ettari fra arance e mandarini, per un fatturato di 9 milioni di euro, quindi l’osservatorio è abbastanza interessante per avere un’idea del trend negativo che comunque abbiamo riscontrato ascoltando e leggendo anche le dichiarazioni di altre realtà aziendali”, ha spiegato l’agronomo. Che in conclusione ha aggiunto: “I prezzi sono bassi e molto spesso, purtroppo, i produttori preferiscono non raccogliere per evitare i relativi costi”.

Quanto alle possibili soluzione, Andrea Badursi, presidente dell’Asso Fruit Italia, ha proposto: “Premesso che anche le clementine di calibro maggiore stanno registrando serie difficoltà per quanto riguarda i prezzi, sarebbe auspicabile coinvolgere la GDO affinché insieme con OP e produttori pianifichi campagne di sensibilizzazione rispetto alla frutta più piccola come calibro che ha le stesse qualità nutrizionali di quella con i calibri più grandi e che ovviamente parlano prima agli occhi dei consumatori. Occorre accettare la sfida: che è ancor prima di ogni cosa culturale.

In questo modo si contribuisce a difendere il lavoro dei produttori continuando ad assicurare ai consumatori il Made in Italy vero, quello che fa rima con qualità e sicurezza alimentare”, ha concluso.

In Basilicata l’appuntamento nazionale biennale sulla difesa fitosanitaria degli agrumi

in Appuntamenti

Si terrà giovedì 19 dicembre a Metaponto, nella sala convegni dell’Azienda “Pantanello” dell’ALSIA (Agenzia lucana di sviluppo e innovazione in agricoltura), il “Bilancio fitosanitario 2018 e 2019 degli agrumi”, importante appuntamento biennale organizzato dall’AIPP (Associazione italiana per la protezione delle piante) e “Giornate fitopatologiche”, in collaborazione con l’ALSIA e l’ARPTRA (Associazione regionale pugliese tecnici e ricercatori in agricoltura).

La giornata di studio sugli agrumi rientra in un ciclo di “bilanci fitosanitari” nazionali che stanno interessando le principali colture italiane (vite, olivo, drupacee, agrumi, pomacee e pomodoro).

Gli incontri hanno l’obiettivo di condividere e divulgare le conoscenze sull’andamento fitosanitario dell’ultimo biennio per le avversità della singola coltura nonché di promuovere e armonizzare i metodi di monitoraggio territoriale e di diffusione dell’informazione, con particolare riferimento all’applicazione dei metodi di difesa integrata e biologica per l’uso sostenibile degli agrofarmaci.

Per ciascuna coltura, su scala regionale, esperti del settore discutono:

l’andamento epidemiologico delle principali avversità;
le strategie di difesa adottate;
le criticità riscontrate;
i casi di resistenza, sospetta e accertata;
eventuali criticità o temi emergenti.
Le sintesi dei singoli “consuntivi” saranno presentati in occasione delle “Giornate fitopatologiche”, importante appuntamento biennale del mondo della fitoiatria italiana, che si terranno a Bologna a marzo 2020.

Per questa edizione del “Bilancio agrumi”, l’AIPP ha individuato Metaponto per la sua posizione baricentrica nell’Arco Jonico, dove si concentra la produzione agrumicola dell’Italia peninsulare (Calabria, Basilicata e Puglia). E la scelta dell’Azienda sperimentale “Pantanello” dell’ALSIA non è casuale ma deriva sia dalla disponibilità dell’Agenzia lucana a collaborare per iniziative tecnico-divulgative importanti come questa, sia per il suo l’impegno nell’innovazione nel settore agrumicolo. Difatti, in contemporanea si terrà la “XXIII Giornata di Agrumicoltura” e l’annessa mostra pomologica delle innovazioni varietali, appuntamento annuale di confronto tra gli esperti e gli operatori del settore.

Torna su