Gli italiani amano la birra: cresce il consumo e il numero dei birrifici

in Storie di Frutta

I cittadini tricolori dimostrano ogni anno che passa il loro amore incondizionato per la birra. Il settore risulta essere infatti in grande crescita, e la nascita di nuove etichette (come la Birra Lucana, l’ultima di casa Morena con sede a Balvano in provincia di Potenza) non fa che confermarlo. Vediamo quindi tutti i dati interessanti contenuti nel report pubblicato da Coldiretti sul consumo di birre da parte degli italiani.

Italiani e birra: ottimi risultati per le etichette artigianali

Secondo il report Coldiretti sul consumo di birra in Italia, il consumo medio pro capite è arrivato a 32 litri all’anno nel 2018. Ottime notizie anche per quanto riguarda le esportazioni: in dieci anni, infatti, queste sono aumentate del 144%, arrivando a un giro d’affari di circa 200 milioni di euro. Tale successo non si basa solo sul crescente apprezzamento della birra da parte degli italiani, ma anche sull’aumento numerico dei birrifici presenti sul nostro territorio, dimostrazione pratica di un comparto in ottima salute. I dati relativi agli ultimi dieci anni parlano infatti di un incremento del numero complessivo di birrifici artigianali arrivato al +330%, circa 860 unità in tutto, con una produzione annua che si aggira intorno ai 55 milioni di litri e una grande spinta positiva per quel che riguarda l’occupazione degli under 35. Inoltre il settore delle birre artigianali sta traendo certamente dei grandi vantaggi anche dal mondo del digitale, grazie alla possibilità di ordinare le migliori birre online su Tannico, ad esempio, uno dei portali più forniti di etichette di pregio.

Gli errori da non fare per valorizzare una buona birra

Come detto, sono numerose ormai le etichette di birre italiane artigianali, ma la qualità di queste ultime spesso viene sacrificata a causa di alcuni errori molto diffusi da parte di bevitori inconsapevoli. L’abitudine di eliminare la schiuma dal boccale, ad esempio, è completamente sbagliata: se è vero che un’eccessiva schiuma può essere fastidiosa, c’è anche da dire che questa è essenziale per mantenere la temperatura della birra e per proteggerla dal pericolo ossidazione. Un’altra abitudine comune consiste nel bere la birra ghiacciata, e non c’è niente di più sbagliato, soprattutto nel caso delle artigianali: solo con una temperatura adeguata sarà possibile apprezzarne tutte le qualità, sia per quanto riguarda il gusto sia per i profumi; infine, mai berle direttamente dalla bottiglia, proprio per quest’ultimo motivo.