Marcello Maffia coordinatore del neonato movimento “NuovamenteMontalbano”

in Politica

A Montalbano Jonico nasce NuovamenteMontalbano: laboratorio di idee di ispirazione liberal-democratica e cristiana

Nasce “NuovamenteMontalbano”, movimento civico-culturale di ispirazione liberal-democratica e cristiana, costituito da persone portatrici di diverse sensibilità del mondo Montalbanese che intendono contribuire senza infingimenti e con chiarezza a creare un nuovo percorso amministrativo e progettuale, finalizzato alla definizione di una proposta di governo per le prossime elezioni amministrative di Montalbano Jonico, in una prospettiva che vuole essere di lungo termine.
Andranno lette in questa ottica le iniziative che NuovamenteMontalbano metterà in campo, anche allo scopo di garantire alla cittadinanza momenti di partecipazione democratica per contribuire a costruire, con energia, vivacità e competenza, una Montalbano nuova
NuovamenteMontalbano non intende sottrarsi a fasi di dialogo politico con altri gruppi civici altre associazioni culturali e forze politiche del paese, che hanno la concreta voglia di fare e realizzare, senza anteporre barriere di carattere ideologico e/o personale, avendo di mira il concreto e attuale interesse dei cittadini, individuando quelle che sono le reali esigenze dei Montalbanesi siano esse di carattere sociale, culturale, ecologico, progettuale, agricolo, organizzativo sportivo, privilegiando la politica del fare, del concretizzare e del concludere.
NuovamenteMontalbano lavorerà per unire, per proporre, per dialogare, con lo scopo di formare un gruppo dirigente capace di guardare alla nuova Montalbano con competenza, previdenza, lungimiranza e trasparenza
NuovamenteMontalbano è aperto alle adesioni di tutti coloro che siano interessati a farne parte
Il Movimento ringrazia Marcello Maffia giovane imprenditore montalbanese per aver assunto il ruolo di coordinatore del gruppo civico.
A Marcello Maffia il compito di avviare un percorso di aggregazione per ben operare nell’interesse del paese, e preparare una squadra che sia all’altezza delle esigenze e delle difficoltà da affrontare.