Lavori Basentana: in Consiglio comunale a Pisticci accordo unanime su modifiche al progetto

in Politica

Lavori Basentana: in Consiglio comunale a Pisticci accordo unanime su modifiche al progetto

Sicurezza dei cantieri e accesso diretto alla strada. Questi i cardini della delibera licenziata dall’Assemblea municipale

 

Pisticci, 1 marzo 2024 – Con un’esortazione all’unità, al dialogo e al confronto tra istituzioni e cittadini, il sindaco di Pisticci, Domenico Albano, ha chiuso la seduta del Consiglio comunale aperto, tenutasi ieri sera a Marconia, e dedicata a un unico ordine del giorno approvato all’unanimità (3 gli assenti): i lavori sulla strada statale 407 Basentana. La delibera approvata propone alcune modifiche al progetto dei lavori di ammodernamento della S.S. 407 nel tratto pisticcese (circa 12 Km), che saranno inoltrate all’Anas e di cui l’Amministrazione, ha garantito Albano, si farà portavoce e promotrice.

Sicurezza e progetto. Questi gli assi portanti della delibera licenziata ieri, in cui si chiedono modifiche volte a garantire un accesso alla strada quanto più possibile diretto e sicuro ai tanti cittadini che lavorano e vivono lungo questa fondamentale arteria, e che sono il risultato di un lavoro di concertazione tra l’Amministrazione e i portatori d’interesse (cittadini, imprese, Coldiretti Pisticci, Comitato SS 407 e Tavolo Verde Puglia e Basilicata), seguito all’incontro aperto dello scorso 25 gennaio, durante il quale l’Anas aveva presentato il progetto di fattibilità.

Un confronto avviato da tempo, ha sottolineato in apertura della seduta consiliare Rocco Negro, assessore ai Lavori pubblici. Nel suo intervento ha infatti ripercorso due anni di impegno dell’Amministrazione sulla questione dei lavori di ammodernamento della Basentana, durante i quali il Comune ha più volte interloquito con Anas, Regione e Prefettura, oltre che con la cittadinanza.

Tra le richieste avanzate all’Anas, vi è la realizzazione di sovrappassi, sottopassi e complanari prima della posa dello spartitraffico nei due lotti non ancora avviati e cantierizzati. Inoltre, sono stati richiesti interventi volti a garantire la sicurezza della viabilità nel tratto già interessato dai lavori, come allargamento delle carreggiate, predisposizione di una segnaletica adeguata e di strumenti idonei a ridurre la velocità, realizzazione temporanea di un sistema di inversione di marcia, predisposizione di un sistema antintrusione per prevenire l’attraversamento dei cinghiali e rifacimento del manto stradale.

Durante i lavori dell’assise, convocata in seduta straordinaria, urgente e aperta, sono intervenuti anche l’assessore regionale alle Attività produttive, Michele Casino, e il consigliere regionale, Rocco Fuina, che si sono impegnati a portare le istanze oggetto della delibera all’attenzione delle istituzioni regionali. “Il percorso sulla s.s. 407 è stato unitario”, ha ribadito il sindaco Albano, “siamo arrivati in Consiglio con una delibera condivisa e proseguiremo sulla strada del confronto costante con i portatori d’interesse”.