A Nova Siri “Un Paese per Giovani”, la Scuola di formazione Politica organizzata dai Giovani Democratici e dall’associazione “Ci Riguarda”

in Politica

Il 26 e 27 ottobre 250 giovani fino ai 35 anni si daranno appuntamento nel Villaggio Giardini d’Oriente a Nova Siri (Matera), per dialogare e confrontarsi con tanti protagonisti dello scenario pubblico italiano e internazionale. Una contaminazione di esperienze e visioni dalle quali trarre slancio, ispirazione ed energia per affrontare le sfide del presente e “formare il futuro”.

L’evento è dedicato al Partito, alla funzione dei Partiti ed al Mezzogiorno d’Italia. Un Paese per Giovani è un’iniziativa con la quale ci si interroga sul ruolo dei giovani, la loro identità. Un mezzogiorno fatto di luci e molte ombre, con grandi potenzialità ed eccellenze nel mondo dell’imprenditoria, della ricerca, della cultura e dell’innovazione, capaci di competere a livello globale e di esportare valore e talenti. Ma anche coi suoi divari, che tendono a crescere anziché colmarsi. Discuteremo dunque delle tante “Italie”, di un Paese orgoglioso delle sue realtà virtuose con riferimento al ruolo che i giovani possono e devono avere per fare i conti con le zavorre che rendono affannoso il cambiamento.

Il nostro viaggio si articolerà in una serie di concetti-chiave che saranno sviluppati in 2 giorni di incontri e dibattiti: Un Paese per Giovani; Questione meridionale, giovani, Politiche del Lavoro; Piccoli comuni e cultura della qualità; Con la cultura si mangia; Zero al Sud – Federalismo.

Parleremo dei giovani non solo per disegnare una mappa ragionata del nostro mezzogiorno, ma soprattutto per avanzare idee e progetti per il futuro. Perché gli studenti della Scuola di Politiche siano lievito e innesco per il cambiamento di cui la nostra società ha bisogno. Questa è la “missione” della scuola di formazione Politica con l’intento di “formare il futuro”.

Il primo giorno di lavori contempla alle 16 i saluti di Roberto Cifarelli per l’associazione Ci Riguarda, Michele Masulli, Presidente nazionale dei Giovani Democratici, Antonello De Santis, Ceo di Giardini d’Oriente e Claudio Scarnato, Segretario provinciale del PD Matera. Subito dopo avranno inizio le lezioni della scuola di formazione. La prima in programma sarà tenuta da Adriano Giannola, Presidente Svimez, che interverrà sul tema “Il Mezzogiorno da problema a opportunità”; seguiranno Paolo Verri, Direttore della Fondazione Matera-Basilicata 2019, che terrà una lezione su “La cultura volano dello sviluppo”, e Marco Esposito, caporedattore Economia a “Il Mattino”, che discuterà di “Dal federalismo all’autonomia differenziata”. A chiusura della giornata di formazione, in un momento aperto al pubblico, interverrà Gianni Cuperlo, Direttore della Fondazione nazionale del Partito Democratico. Alle 22, infine, è previsto lo spettacolo di Dino Paradiso, comico e attore.

Il secondo giorno di lavori vedrà la partecipazione di Giampaolo D’Andrea, docente di storia all’Università della Basilicata che terrà una lezione alle 10 su “Romolo Murri precursore del Partito Democratico”; seguirà Antonio De Caro, presidente Anci e sindaco di Bari che interverrà alle 11 sul tema “Amministrare le città” e infine le conclusioni, aperte al pubblico, alle 17 saranno affidate ad Andrea Orlando, vice segretario del Partito Democratico.

Info e programma su http://ciriguarda.it/un-paese-per-giovani/