Risultati della ricerca

tamponi molecolari gratuiti - page 4

89 risultati trovati

Covid19 Basilicata:39 nuovi contagi e 31 guariti

in Emergenza Covid-19

Covid19 Basilicata:39 nuovi contagi e 31 guariti. Sono 737 i tamponi molecolari processati. Nessun paziente in terapia intensiva e zero decessi.  Nel Metapontino i nuovi casi: 2 a Nova Siri, 3 a Policoro. I nuovi guariti nel comprensorio jonico lucano: 10 tutti a Policoro. Il tasso di positività in regione è al 5.2%.

Vaccinazioni e test Covid-19, aggiornamento del 4 dicembre

La task force regionale comunica che nella giornata di ieri, 3 dicembre, sono state effettuate 5.836 vaccinazioni. A ieri sono 438.563 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino (79,3 per cento) e 406.440 quelli che hanno ricevuto anche la seconda dose (73,5 per cento) e 66.690 quelli che hanno ricevuto la terza dose (12,1 per cento) per un totale di somministrazioni effettuate pari a 911.693 su 553.254 residenti (dati portale Poste italiane).
Sempre nella giornata di ieri, sono stati processati 737 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 43 (e tra questi 39 relativi a residenti in Basilicata) sono risultati positivi. Nella stessa giornata si sono registrate 31 guarigioni, tutte relative a residenti in Basilicata. Il bollettino quotidiano con i dati riassuntivi consultabile collegandosi alla pagina web dedicata.

IL VACCINO ANTINFLUENZALE RIDUCE IL RISCHIO SARS-COV-2

“La vaccinazione influenzale sembra in grado di ridurre del 14% il rischio di infezione da Sars-CoV-2: lo suggerisce la metanalisi di studi osservazionali che hanno coinvolto Italia, Spagna, Israele e Stati Uniti pubblicata su Vaccines. Nel caso in cui avvenga il contagio, si avrà in altri termini un Covid meno grave”. Lo ha detto il presidente della Società italiana di gerontologia e geriatria (Sigg) Francesco Landi, in occasione del congresso nazionale che si tiene a Roma.

Landi ha spiegato che questo risultato “probabilmente è merito della cosiddetta trained immunity, il fenomeno per cui dopo una vaccinazione di qualsiasi tipo c’è un incremento e un’accelerazione della risposta immunitaria in caso di contatto con un altro agente patogeno. L’antinfluenzale insomma ‘allena’ il sistema immunitario e in caso di contatto con il coronavirus può ridurre le possibilità di positività da Covid grazie alla maggiore azione antivirale” [ANSA]

 

Covid19 Basilicata: 59 positivi e 12 guariti

in Emergenza Covid-19

Covid19 Basilicata: 59 positivi e 12 guariti. I Tamponi molecolari processati in giornata sono in totale 850

Nuovi positivi nel Metapontino: 1 a Bernalda, 1 a Policoro, 1 a Rotondella. Due guariti a Scanzano Jonico. Nessun paziente è ricoverato nelle terapie intensive della Basilicata. Nessun decesso registrato. Sono 61.488 i cittadini della Basilicata che hanno ricevuto la terza dose (11,1 per cento) per un totale di somministrazioni effettuate pari a 905.785 su 553.254 residenti (dati portale Poste italiane).

Vaccinazioni e test Covid-19, aggiornamento del 3 dicembre

La task force regionale comunica che nella giornata di ieri, 2 dicembre, sono state effettuate 5.320 vaccinazioni.
A ieri sono 438.214 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino (79,2 per cento) e 406.083 quelli che hanno ricevuto anche la seconda dose (73,4 per cento) e 61.488 quelli che hanno ricevuto la terza dose (11,1 per cento) per un totale di somministrazioni effettuate pari a 905.785 su 553.254 residenti (dati portale Poste italiane).
Sempre nella giornata di ieri, sono stati processati 850 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 59 (e tra questi 54 relativi a residenti in Basilicata) sono risultati positivi. Nella stessa giornata si sono registrate 13 guarigioni, di cui 12 relative a residenti in Basilicata.
L’Azienda sanitaria di Matera (Asm), attraverso un comunicato pubblicato nei giorni scorsi, ha fatto sapere che “dal 6 dicembre, tutte le persone dai 18 ai 59 anni potranno sottoporsi alla vaccinazione anticovid solo previa prenotazione sul sito di Poste Italiane che dalle ore 14 del 3 dicembre aprirà gli slot”. Gli over 60, invece, “potranno continuare a recarsi, senza prenotazione, nei diversi punti vaccinali territoriali munendosi dell’apposito bigliettino elimina code al fine di facilitare l’organizzazione a tutto il personale sanitario preposto”.

Segui ilMet su Instagram

 

Covid19 Basilicata: Bene dati ospedalizzazione ma contagi in aumento

in Emergenza Covid-19

Covid19 Basilicata: Bene dati ospedalizzazione ma contagi in aumento. “Vaccinazioni sopra media nazionale. Indietro su terze dosi”. In regione sono 41 i nuovi contagi totali rispetto ai 1340 tamponi molecolari processati.

La task force regionale comunica che nella giornata di ieri, 1 dicembre, sono state effettuate 3.748 vaccinazioni.
A ieri sono 437.956 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino (79,2 per cento) e 405.712 quelli che hanno ricevuto anche la seconda dose (73,3 per cento) e 56.853 quelli che hanno ricevuto la terza dose (10,3 per cento) per un totale di somministrazioni effettuate pari a 900.521 su 553.254 residenti (dati portale Poste italiane).
Sempre nella giornata di ieri, sono stati processati 1.340 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 41 (e tra questi 37 relativi a residenti in Basilicata) sono risultati positivi. Nella stessa giornata si sono registrate 34 guarigioni, tutte relative a residenti in Basilicata.

IN BASILICATA CONTAGI IN AUMENTO: IL DATO EMERGE DAL REPORT GIMBE

“L’odierno report della Fondazione GIMBE rileva notizie confortanti per la Basilicata: siamo la Regione con il più basso tasso di ospedalizzazione e l’unica con le terapie intensive vuote. Per quanto riguarda le vaccinazioni, siamo sopra la media nazionale per popolazione vaccinata e solo un 2,3% indietro rispetto alla media nazionale delle terze dosi, avendo effettuato un recupero poderoso nelle ultime due settimane. I contagi sono però in aumento, per cui bisogna tenere la massima attenzione, osservare le misure di distanziamento sociale, indossare la mascherina nei luoghi chiusi. I nostri comportamenti individuali fanno la differenza. Ringrazio i medici, i sanitari e i volontari per lo sforzo che stanno sostenendo. A breve partiranno gli sms a tutti gli Over 60 della Basilicata che non hanno ancora effettuato la terza dose: tale categoria in Basilicata continua ad avere la priorità, visto che la nostra strategia funziona. Sempre la Fondazione GIMBE rileva che solo il 6,4% degli Over 50 in Basilicata non ha nemmeno una dose di vaccino. A loro mi appello affinché si rechino quanto prima presso i nostri punti vaccinali: per chi deve fare ancora la prima dose, non è necessaria la prenotazione”. Lo afferma in una nota il Presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi.

Segui ilMet su Instagram

Covid19 Basilicata: 31 nuovi contagi e 21 guariti

in Emergenza Covid-19

Covid19 Basilicata: 31 nuovi contagi e 21 guariti. Nel Metapontino 4 nuovi contagi: 1 a Montalbano Jonico, 3 a Scanzano Jonico. Il tasso di positività è al 2.9% in Basilicata. Zero decessi e nessun paziente attualmente ricoverato nelle terapie intensive della Basilicata. Sono stati processati 1044 tamponi molecolari nelle ultime 24 ore.

Dall’Europarlamento, Cooke: “Dai dati che vediamo su Omicron i vaccini autorizzati sono efficaci e continuano a salvare le persone da forme gravi e dalla morte”

La task force regionale comunica che nella giornata di ieri, 29 novembre, sono state effettuate 4.221 vaccinazioni. A ieri sono 437.495 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino (79,1 per cento) e 404.923 quelli che hanno ricevuto anche la seconda dose (73,2 per cento) e 49.963 quelli che hanno ricevuto la terza dose (9 per cento) per un totale di somministrazioni effettuate pari a 892.381 su 553.254 residenti (dati portale Poste italiane).

Sempre nella giornata di ieri, sono stati processati 1.044 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 34 (31 relativi a residenti in Basilicata) sono risultati positivi. Nella stessa giornata si sono registrate 21 guarigioni (tutte relative a residenti in Basilicata).

EUROPARLAMENTO INTERROGA LA DIRETTRICE EMER COOKE

La direttrice esecutiva dell’Agenzia europea per i medicinali, Emer Cooke, ha riposto sugli sugli ultimi sviluppi del COVID-19.

Dai dati che vediamo” su Omicron “i vaccini autorizzati sono efficaci e continuano a salvare le persone da forme gravi e dalla morte. Anche se la nuova variante si diffonderà di più, i vaccini che abbiamo continueranno a garantire protezione”, ha detto la direttrice esecutiva dell’Ema, insistendo però sulla necessità di fare i richiami, visto che la copertura dei sieri si indebolisce col tempo. Di fronte alla variante Omicron “dobbiamo lavorare anche più duramente che in passato per aumentare il tasso delle vaccinazioni nell’Ue, specialmente negli Stati membri dove il tasso è pericolosamente basso. Questo è particolarmente importante mentre apprendiamo nuovi aspetti” di Omicron”. Se per affrontare Omicron “dovessimo adattare i vaccini” siamo nella posizione di approvarli “in tre-quattro mesi”. Ma prima occorre stabilire “se serve l’adattamento”. Sul mix di vaccini per i richiami “stiamo analizzando tutti i dati e speriamo di fare una dichiarazione congiunta con l’ Ecdc possibilmente entro la fine di questa settimana”.

“Il nuovo vaccino di Novavax potrebbe essere autorizzato nel giro di alcune settimane. Abbiamo approvato i vaccini a tempo record, e in meno di un anno abbiamo consegnato un miliardo di dosi ai nostri Stati membri” [ansa]

Covid19 Basilicata: due nuovi decessi

in Emergenza Covid-19

Covid19 Basilicata: due nuovi decessi. Dai dati aggregati del weekend risulta che siano 50 i nuovi positivi e 29 i guariti. Nel Metapontino 11 nuovi casi, di cui  7 a Bernalda

Dai dati aggregati del fine settimana sono 50 i nuovi contagi e 29 i guariti. Complessivamente sono stati processati 797 tamponi molecolari. Due i decessi registrati in Basilicata: un paziente di Rionero e un altro di Stigliano. Nessun paziente è ricoverato in terapia intensiva. I positivi totali attuali in Basilicata sono 1081. Il tasso di positività regionale è al 6.2%.

Nel Metapontino sono in totale 11 i nuovi casi di Covid-19 così suddivisi: 7 a Bernalda, 1 a Nova Siri, 2 a Policoro, 1 a Scanzano Jonico. I guariti nel comprensorio jonico lucano: 11 a Bernalda, 2 a Montalbano Jonico, 1 a Policoro.  Sono 46575 i pazienti che hanno ottenuto la terza dose.

La task force regionale comunica che nella giornata di ieri, 28 novembre, sono state effettuate 623 vaccinazioni.

A ieri sono 437.234 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino (79 per cento) e 404.362 quelli che hanno ricevuto anche la seconda dose (73,1 per cento) e 46.575 quelli che hanno ricevuto la terza dose (8,4 per cento) per un totale di somministrazioni effettuate pari a 888.171 su 553.254 residenti (dati portale Poste italiane).

Sempre nella giornata di ieri, sono stati processati 221 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 3 (tutti relativi a residenti in Basilicata) sono risultati positivi. Nella stessa giornata si sono registrate 9 guarigioni (delle quali 8 relative a residenti in Basilicata). Ieri, inoltre, si è registrato il decesso nell’ospedale San Carlo di Potenza di una persona residente a Stigliano.

Il bollettino quotidiano con i dati riassuntivi consultabile collegandosi alla pagina web dedicata.

 

 

 

 

 

Covid19 Basilicata: 32 nuovi contagi

in Emergenza Covid-19

Covid19 Basilicata: 32 nuovi contagi. Cinque nuovi positivi nel Metapontino di cui 3 a Scanzano Jonico e 2 a Bernalda. In regione il tasso di positività è al 3.6%. I guariti totali nelle ultime 24 ore sono 18. Tre i pazienti nelle terapie intensive della Basilicata, per fortuna nessun decesso. I tamponi molecolari processati sono stati 853.

La task force regionale comunica che nella giornata di ieri, 26 novembre, sono state effettuate 4.372 vaccinazioni. A ieri sono 436.864 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino (79 per cento) e 403.534 quelli che hanno ricevuto anche la seconda dose (72,9 per cento) e 42.311 quelli che hanno ricevuto la terza dose (7,6 per cento) per un totale di somministrazioni effettuate pari a 882.709 su 553.254 residenti (dati portale Poste italiane).

Sempre nella giornata di ieri, sono stati processati 853 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 34 (e tra questi 32 relativi a residenti in Basilicata e 2 domiciliati) sono risultati positivi. Nella stessa giornata si sono registrate 18 guarigioni, tutte relative a residenti in Basilicata.

 

Variante Omicron, un caso sospetto in Germania

Olanda, 61 persone arrivate dal Sudafrica positive al Covid: in isolamento ad Amsterdam. Analisi per capire se sia Omicron. L’Omicron mette paura e l’Europa si blinda, mentre il Sudafrica accusa i governi che hanno chiuso le frontiere di aver “punito” il Paese per aver per primo individuato la nuova variante.Ma dopo il Belgio, anche la Germania registra un possibile caso, e in Olanda scatta quarantena in hotel per 61 persone giunte ad Amsterdam con due voli dal Sudafrica risultate positive. In Italia ministero Salute raccomanda alle Regioni di rafforzare e monitorare tracciamento e sequenziamento in caso di viaggiatori da Paesi, o in caso di focolai, caratterizzati da rapido ed anomalo incremento di casi [ansa]

Covid19: in Basilicata positività al 5.2%

in Emergenza Covid-19

Covid19: in Basilicata positività al 5.2%: 761 i tamponi molecolari odierni. Sono 40 i nuovi contagi e 31 i guariti. Tre pazienti in terapia intensiva.  Nel Metapontino 8 nuovi casi di positività: a Scanzano Jonico 4, a Bernalda 2, 1 a Nova Siri, 1 a Policoro. I guariti nel comprensorio Jonico lucano: 4 a Montalbano Jonico, 1 a Bernalda, 1 a Pisticci, 1 a Policoro e tre a Scanzano Jonico.

Dal mondo: B.1.1.529 è la nuova variante che sta creando agitazione. Presto meeting di esperti a Ginevra.

La task force regionale comunica che nella giornata di ieri, 25 novembre, sono state effettuate 4.231 vaccinazioni. A ieri sono 436.636 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino (78,9 per cento) e 402.993 quelli che hanno ricevuto anche la seconda dose (72,8 per cento) e 38.699 quelli che hanno ricevuto la terza dose (7,0 per cento) per un totale di somministrazioni effettuate pari a 878.328 su 553.254 residenti (dati portale Poste italiane). Sempre nella giornata di ieri, sono stati processati 761 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 45 (e tra questi 40 relativi a residenti in Basilicata) sono risultati positivi. Nella stessa giornata si sono registrate 31 guarigioni, tutte relative a residenti in Basilicata.

B.1.1.529: E’ LA NUOVA VARIANTE CHE PREOCCUPA IL MODO. A GINEVRA RIUNIONE DI ESPERTI

E’ stata identificata in Sudafrica una nuova variante (B.1.1.529) del virus SarsCoV2 che desta preoccupazione, non essendo ancora noto il suo impatto. Si sa che presenta numerose mutazioni della proteina Spike che potrebbero teoricamente aumentarne la trasmissibilità e la capacità di eludere gli anticorpi. L’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) la sta monitorando e ha annunciato che si terrà a Ginevra una riunione di esperti. L’obiettivo è di chiarire se siamo di fronte ad una variante di “interesse” o di una variante di “preoccupazione”. Ma ci vorranno diverse settimane per sapere cosa significa potenzialmente in termini di contagiosità e l’impatto su diagnosi, terapie e vaccini.
Anche il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc) sta studiando lo sviluppo della situazione e pubblicherà un documento di valutazione delle minacce. Dal canto suo anche l’azienda farmaceutica Pfizer sta studiando la nuova variante di Covid-19 e conta di avere i primi risultati “al più tardi entro due settimane”. La questione determinante, infatti, è capire se la nuova variante di coronavirus possa eludere i vaccini. [ANSA]

 

Covid19 Basilicata: 29 i nuovi positivi e 26 guariti

in Emergenza Covid-19

Covid19 Basilicata: 29 i nuovi positivi e 26 guariti. Sono stati processati 944 tamponi molecolari, il tasso di positività in regione è al 3,1%. Sono tre i pazienti ricoverati in terapia intensiva. Nessun nuovo decesso. Nel Metapontino 4 nuovi casi di positività: 1 a Bernalda, 1 a Scanzano Jonico e 2 a Policoro.

La task force regionale comunica che nella giornata di ieri, 24 novembre, sono state effettuate 3.307 vaccinazioni.
A ieri sono 436.401 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino (78,9 per cento) e 402.481 quelli che hanno ricevuto anche la seconda dose (72,7 per cento) e 35.185 quelli che hanno ricevuto la terza dose per un totale di somministrazioni effettuate pari a 874.067 su 553.254 residenti (dati portale Poste italiane).
Sempre nella giornata di ieri, sono stati processati 944 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 29 (tutti relativi a residenti in Basilicata) sono risultati positivi. Nella stessa giornata si sono registrate 27 guarigioni, di cui 26 relative a residenti in Basilicata.
Il bollettino quotidiano con i dati riassuntivi  consultabile, dopo le ore 14,00 di ogni giorno, collegandosi alla pagina web dedicata.

 

FONDAZIONE GIMBE: NEL RESTO D’ITALIA CRESCONO NUOVI CASI E OSPEDALIZZAZIONI, BASILICATA IN CONTROTENDENZA

La Basilicata è l’unica regione italiana dove non c’è l’aumento progressivo dei nuovi casi di Covid e delle ospedalizzazioni. Lo conferma il monitoraggio della Fondazione Gimbe che evidenzia in tutte le altre regioni italiane, per la quinta settimana consecutiva, un aumento settimanale che si attesta oggi al +27%, con una media giornaliera più che quadruplicata.
La Basilicata è in controtendenza. “Il dato lucano è un primato che dobbiamo difendere ad ogni costo, continuando a mettere in pratica tutti quei comportamenti virtuosi sinora adottati. Il ritmo serrato che abbiamo sinora sostenuto con la campagna vaccinale ci mette al riparo dal maggior rischio di contagio e premia lo sforzo che tutta la sanità lucana sta compiendo dall’inizio della pandemia. Il senso di responsabilità dei lucani che si è palesato con la risposta corale all’invito a vaccinarsi, ai richiami e con le precauzioni quotidiane del distanziamento sociale e delle mascherine sia da stimolo per le altre regioni e da incitamento per noi a continuare con questo passo, insieme possiamo farcela”. Lo ha dichiarato l’assessore alla salute della Regione Basilicata, Rocco Leone.

Covid19 Basilicata: 37 nuovi contagi e 21 guariti

in Emergenza Covid-19

Covid19 Basilicata: 37 nuovi contagi e 21 guariti

Covid19 Basilicata: 37 nuovi contagi e 21 guariti, sono stati processati 736 tamponi molecolari. Sono 1002 gli attuali positivi totali in regione. Un paziente è ricoverato in terapia intensiva. Nel Metapontino un nuovo caso a Bernalda, sempre nello stesso centro jonico registrati due guariti. Focolaio a Miglionico con 16 nuovi casi.

La task force regionale comunica che nella giornata di ieri, 22 novembre, sono state effettuate 2.685 vaccinazioni. A ieri sono 436.047 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino (78,8 per cento) e 401.563 quelli che hanno ricevuto anche la seconda dose (72,6 per cento) e 29.861 (5,4 per cento) quelli che hanno ricevuto la terza dose per un totale di somministrazioni effettuate pari a 867.471 su 553.254 residenti (dati portale Poste italiane). Sempre nella giornata di ieri, sono stati processati 736 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, dei quali 37 (tutti relativi a residenti in Basilicata) sono risultati positivi. Nella stessa giornata si sono registrate 23 guarigioni, 21 delle quali di residenti in Basilicata. Il bollettino quotidiano con i dati riassuntivi consultabile alla pagina web dedicata.

SANITA’ FUTURA SUI TEMPI DI ATTESA PRESTAZIONI SANITARIE: IL COVID19 HA PEGGIORATO LA SITUAZIONE

“La pandemia non ci lascia in eredità solo le liste di attesa per visite specialistiche, esami salva-vita, prestazioni sanitarie che il servizio sanitario regionale non riesce a smaltire, ma anche il

Long-Covid-19″ . Il termine identifica una complessa sindrome che caratterizza lo stato di salute delle persone che hanno contratto la malattia e che, a distanza di mesi dalla fine della stessa, continua a manifestare delle conseguenza negative

per lo stato di salute. Di qui la forte attualità del Forum di Sanità Futura. A quasi due anni dalla diffusione del virus SARS-CoV-2, infatti – sottolinea Giuseppe Demarzio presidente Sanità Futura – un numero rilevante di persone che sono state colpite dalla malattia, e che hanno superato la fase acuta sintomatica, hanno presentato e presentano ancora delle manifestazioni cliniche che precludono un ritorno completo allo stato di salute precedente. Si tratta, dunque, di una condizione specifica che il sistema sanitario deve necessariamente gestire. Le ripercussioni della pandemia sulla sanità pubblica vanno, di fatto, a peggiorare una situazione che già vedeva in Italia, problematiche per i tempi di attesa delle prestazioni sanitarie. Tempi che si sono ulteriormente aggravati con la pandemia.
Il PNRR, Piano Nazionale di Rinascita e Resilienza, offre, in quest’ottica, dei possibili indirizzi di “riforma” proponendo dei potenziali interventi che potrebbero essere di forte aiuto in un quadro così complesso e, per molti aspetti, problematico

Covid19 Basilicata: un decesso a Potenza

in Emergenza Covid-19

Covid19 Basilicata: un decesso a Potenza. Dai dati aggregati del fine settimana risultano 31 nuovi positivi, mentre sono 43 i guariti.
Due i pazienti in terapia intensiva. 1.073 i tamponi molecolari processati. Nel Metapontino i nuovi contagi: 2 a Bernalda e 1 a Policoro.
Sempre nel comprensorio jonico lucano i guariti totali sono 3, tutti di Bernalda.

La task force regionale comunica che nella giornata di ieri, 21 novembre, sono state effettuate 611 vaccinazioni. A ieri sono 435.874 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino (78,8 per cento) e 401.036 quelli che hanno ricevuto anche la seconda dose (72,5 per cento) e 27.862 (5,0 per cento) quelli che hanno ricevuto la terza dose per un totale di somministrazioni effettuate pari a 864.772 su 553.254 residenti (dati portale Poste italiane). Sempre nella giornata di ieri, sono stati processati 237 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, 29 dei quali 1 (relativo a un residente in Basilicata) è risultato positivo. Nella stessa giornata si sono registrate 15 guarigioni, tutte di residenti in Basilicata.

Il bollettino quotidiano con i dati riassuntivi consultabile collegandosi alla pagina web dedicata.

ISTANTANEA NAZIONALE. TERZA DOSE: AL VIA LE SOMMINISTRAZIONI

Apre ufficialmente da oggi in Italia la somministrazione della terza dose di vaccino anti-Covid per gli over-40.
“Si parla e si ipotizza, e credo sarà la scelta definitiva, di prevedere l’obbligo di terza dose per tutti i cittadini per cui è previsto attualmente l’obbligo vaccinale”, ovvero gli operatori sanitari e sociosanitari. “Credo questo sia conseguenza logica e di buon senso”. Lo ha detto il sottosegretario alla Salute Andrea Costa, intervenendo a su Tg2 Italia, su Rai 2 in merito alla somministrazione della terza dose del vaccino anti Covid, aggiungendo che sono “scelte che verranno prese ragionevolmente già in questa settimana”.
“A seguito del ricovero in terapia intensiva i pazienti Covid hanno una possibilità di decesso dal 30 al 75%. Dobbiamo evitare questi ricoveri. Il nostro appello è chiaro: chiediamo a tutti gli italiani di vaccinarsi e ai vaccinati da più di 6 mesi di fare la terza dose, e di attenersi all’uso delle mascherine e igiene delle mani”. Così Antonino Giarratano, presidente della Società Italiana Anestesia Analgesia Rianimazione e Terapia Intensiva (Siaarti). “Chiediamo al governo di mettere in atto subito manovre per una maggiore attenzione, senza attendere il colore ‘giallo’ che significa già 15% di ricoveri in più e nuovi morti”. “Siamo in piena quarta ondata pandemica. C’è grande preoccupazione: le terapie intensive rischiano l’intasamento entro un mese”. Lo afferma Antonino Giarratano, presidente della Società Italiana di Anestesia Analgesia Rianimazione e Terapia Intensiva (Siaarti) [ansa]

Torna su