Covid19 Basilicata: due decessi. Sono 728 i nuovi guariti

in Emergenza Covid-19

Covid19 Basilicata: due decessi. Sono 728 i nuovi guariti. Sono 5.763 tamponi – molecolari ed antigenici – per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 1.028 sono risultati positivi. Da domani in Italia le prime consegne alle Regioni del Paxlovid. Dal 7 Febbraio si allentano le restrizioni.

Vaccinazioni e test Covid-19, aggiornamento del 3 febbraio, rispetto a dati del 2 febbraio 2022

La task force regionale comunica che nella giornata di ieri, 2 febbraio, sono state effettuate 3.890 vaccinazioni. A ieri sono 462.973 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino (83,7 per cento), 424.919 quelli che hanno ricevuto anche la seconda dose (76,8 per cento) e 304.208 (55 per cento) quelli che hanno ricevuto la terza dose per un totale di somministrazioni effettuate pari a 1.192.100 su 553.254 residenti (dati portale Poste italiane).

In totale sono 96 le persone ricoverate: 46 nell’ospedale ‘San Carlo’ di Potenza, di cui 2 in terapia intensiva, e 50 nell’ospedale ‘Madonna delle Grazie’ di Matera, di cui 2 in terapia intensiva. Sempre nella giornata di ieri, sono stati processati 5.763 tamponi (molecolari ed antigenici) per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 1.028 sono risultati positivi (1.001 riguardano residenti in Basilicata). Nella stessa giornata si sono avute 728 guarigioni. Registrati, inoltre, 2 nuovi decessi: 1 persona residente in Basilicata, a Lavello, e 1 persona residente in Calabria, a Laino Castello. Poste Italiane, in queste ore ha annunciato che “nel pomeriggio odierno saranno consegnate 9.000 dosi di vaccino Moderna. 6.000 a Venosa e 3.000 a Matera”. Di seguito il precedente aggiornamento Covid19 in Basilicata

DAL 4 FEBBRAIO “PAXLOVID”: LA PILLOLA ANTICOVID

Figliuolo, da domani in Italia le prime consegne alle Regioni del Paxlovid
Tutti i numeri ci indicano che questa è la direzione. Evitati nuovi lockdown grazie ai vaccini. Inizierà domani la distribuzione alle Regioni e alle Province autonome dei primi 11.200 trattamenti dell’antivirale Paxlovid, la pillola anti Covid di Pfizer, dopo la firma del contratto tra la struttura del Commissario per l’emergenza Francesco Figliuolo e la casa farmaceutica americana. Il contratto prevede la fornitura di complessivi 600 mila trattamenti nel corso del 2022, i quali verranno progressivamente distribuiti alle Regioni, non appena disponibili, secondo le indicazioni del Ministero della Salute e dell’Aifa [ansa]

COVID 19: SI ALLENTANO LE RESTRIZIONI DAL 7 FEBBRAIO
Niente più restrizioni per i vaccinati, anche in zona rossa, green pass con durata illimitata per chi ha completato il ciclo vaccinale ma anche per chi ha fatto solo due dosi di vaccino ed è guarito dal Covid, quarantena a scuola da 10 a 5 giorni e solo per i non vaccinati, Didattica a distanza che scatta da cinque casi in su per nidi, materne ed elementari, stranieri che potranno accedere ad alberghi e ristoranti anche se hanno solo il pass base. A distanza di un mese dall’ultimo decreto, il Governo rivoluziona nuovamente le regole anti Covid ma stavolta l’obiettivo, grazie alle vaccinazioni e sulla base dei dati che indicano da giorni il calo della curva dei contagi, è quello di garantire ancora maggiore libertà a chi ha seguito le indicazioni e si è vaccinato, semplificare le regole, ridurre le restrizioni e riaprire l’Italia nelle prossime settimane. Il decreto con le nuove norme entrerà in vigore il giorno dopo la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, dunque nelle prossime ore, in modo che sia operativo per lunedì 7 febbraio [ansa]