Covid19 Basilicata: 16 nuovi positivi e 34 guariti

in Emergenza Covid-19

Covid19 Basilicata: 16 nuovi positivi e 34 guariti. Sono stati processati 564 tamponi molecolari. Un paziente è deceduto

La task force regionale comunica che nella giornata di ieri, 20 ottobre, sono state effettuate 1.126 vaccinazioni. A ieri sono 430.522 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino (77,8 per cento) e 389.280 quelli che hanno ricevuto anche la seconda dose (70,4 per cento) e 3.151 quelli che hanno ricevuto la terza dose per un totale di somministrazioni effettuate pari a 822.953 su 553.254 residenti (dati portale Poste italiane).

Sempre nella giornata di ieri, sono stati processati 564 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 16 (e tra questi 15 relativi a residenti in Basilicata) sono risultati positivi. Nella stessa giornata si sono registrate 34 guarigioni, (di cui 33 relative a residenti in Basilicata) e si è verificato un decesso. Il bollettino quotidiano con i dati riassuntivi consultabile collegandosi alla pagina web.

COVID19 E TERZA DOSE, SPERANZA RISPONDE AL QUESTION TIME

“Valuteremo la terza dose eventualmente anche per altre categorie che oggi sono fuori. Ad oggi sono state somministrate oltre 700mila terze dosi”. Lo ha affermato il ministro della Salute, Roberto Speranza, rispondendo al question time alla Camera. ‘Siamo arrivati all’ 85,76% di prime dosi tra over12 e all’81, 55% di vaccinati con ciclo completo a stamani. Il green pass è un pezzo fondamentale della strategia del governo ed è uno strumento che gli italiani stanno usando massicciamente, essendo 103 mln quelli scaricati a stamani”. Lo ha affermato il ministro della Salute, Roberto Speranza, rispondendo al question time alla Camera. Sui tamponi, ha ricordato Speranza, “è stata stipulata un’intesa con le farmacie per calmierare il costo mentre il vaccino è gratuito”. Rispetto poi alla durata di validità dei tamponi ai fini del green pass, Speranza ha sottolineato che “è corretto su materie cosi tecniche un confronto con gli scienziati” “L’auspicio – ha concluso – è che la percentuale di vaccinati possa crescere ancora perchè il vaccino è la chiave fondamentale per chiudere questa stagione così difficile”.

IL PUNTO DELL’ISS

I deceduti per Covid-19 con ciclo vaccinale completo sono ‘iperfragili’ con un’età media più alta sui non vaccinati (85,5 contro 78,3) e un numero medio di patologie significativamente più alto (5,0 contro 3,9 pre-esistenti), afferma un approfondimento del report periodico Iss sui decessi pubblicato oggi e basato su 671 cartelle cliniche dall’1 febbraio al 5 ottobre 2021 [ansa]

Ultimi articoli in Emergenza Covid-19

Torna su