COVID19 Basilicata: positività al 4.5

in Emergenza Covid-19

COVID19 Basilicata: positività al 4.5. I dati aggregati che si riferiscono al 18 e 19 Settembre 2021: su 756 tamponi molecolari processati sono stati rilevati 34 contagi. Sono invece 47 i nuovi guariti in Basilicata dal Covid19. Sono 3 i pazienti in terapia intensiva e zero i nuovi decessi.

Nel Metapontino i nuovi contagiati: 1 a Pisticci, 6 a Policoro, 1 a Scanzano Jonico, 1 a Tursi. I guariti nel comprensorio jonico: 3 a Montalbano Jonico, 1 a Pisticci, 4 a Policoro, 1 a Scanzano Jonico, 2 a Tursi.

La task force regionale comunica che nella giornata di ieri, 19 settembre, sono state effettuate 2.201 vaccinazioni. A ieri sono 414.835 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino (75,0 per cento) e 357.885 quelli che hanno ricevuto anche la seconda dose (64,7 per cento) per un totale di somministrazioni effettuate pari a 772.720 su 553.254 residenti (dati portale Poste italiane). Sempre nella giornata di ieri sono stati processati 209 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 8 (tutti residenti in Basilicata) sono risultati positivi. Nella stessa giornata sono state registrate 26 guarigioni (25 delle quali relative a residenti in Basilicata). Il bollettino quotidiano con i dati riassuntivi consultabile collegandosi alla pagina web dedicata.

 

L’Italia parte oggi con la terza dose per le persone immunocompromesse, trapiantati e malati oncologici con determinate specificità, circa tre milioni di pazienti. Si comincia lunedì 20 settembre, come annunciato nei giorni scorsi dal Commissario all’emergenza Covid, Francesco Paolo Figliuolo, al termine di una riunione con il ministro della Salute, Roberto Speranza. Si parte in una situazione epidemiologica nazionale sostanzialmente stabile. Nel frattempo una circolare del ministero della Salute del 14 settembre scorso chiarisce tutti gli aspetti mentre da uno studio condotto in Israele e pubblicato sul New England Journal of Medicine, sulla base dei dati del ministero della Salute israeliano sugli over 60 vaccinati con ciclo completo, emerge che rispetto alla variante Delta, la terza dose Pfizer “porterebbe l’efficacia del vaccino tra i soggetti che hanno ricevuto il richiamo a circa il 95%, un valore simile all’efficacia del vaccino originale riportata contro la variante Alfa [ansa]

Segui ilMet su Instagram

Ultimi articoli in Emergenza Covid-19

Torna su