Covid19 Basilicata: 18 nuovi positivi

in Emergenza Covid-19

Covid19 Basilicata: 18 nuovi positivi. Sono 640 tamponi molecolari processati.

In Basilicata il tasso di positività al 2.8%. Zero i decessi e altrettanti i pazienti in terapia intensiva.  Nuovi contagi nel Metapontino: 2 Bernalda, 1 Pisticci, 2 Policoro, 1 Tursi. Efficacia vaccini, importati novità su Pfizer e Astrazeneca, i dati del Public Health England incoraggianti.

La task force regionale comunica che nella giornata di ieri, 21 luglio, sono state effettuate 5.845 vaccinazioni. A ieri sono 336.303 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino (60,8 per cento) e 223.405 quelli che hanno ricevuto anche la seconda dose (40,4 per cento) per un totale di somministrazioni effettuate pari a 559.708 su 553.254 residenti (dati portale Poste italiane). Sempre nella giornata di ieri sono stati processati 640 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 22 (e fra questi 18 relativi a residenti in Basilicata) sono risultati positivi. Nella stessa giornata sono state registrate 3 guarigioni, tutte di residenti in Basilicata.
Il bollettino quotidiano con i dati riassuntivi sarà consultabile dopo le ore 14,00 di oggi collegandosi alla pagina web. Il precedente bollettino.

VARIANTE DELTA: PFIZER E ASTRAZENECA PROTEGGONO

Due dosi di vaccino Pfizer o Astrazeneca proteggono anche dalla variante Delta del Sars-Cov-2, con solo una piccola diminuzione di efficacia rispetto alle altre. Lo dimostrano i dati raccolti da Public Health England, e pubblicati sul New England Journal of Medicine.Per lo studio sono stati utilizzati i dati dei positivi in Inghilterra di cui era stato sequenziato il virus, per un totale di circa 20mila casi di variante Delta, elaborati in due modi diversi. Due dosi di vaccino Pfizer sono risultate efficaci all’88% nel prevenire la malattia sintomatica, contro il 93,7% della Alfa. Per quanto riguarda l’efficacia dell’AstraZeneca, con due dosi è risultata del 67%, più alta quindi del 60% riportato da altri studi, rispetto al 74,5% della Alfa. L’analisi ha confermato anche che una sola dose non basta: per entrambi i vaccini l’efficacia dell’immunizzazione parziale di ferma intorno al 30%. “Sono state notate solo differenze modeste nell’efficacia del vaccino con la variante delta rispetto alla alfa dopo le due dosi – scrivono. Le differenze sono molto più marcate dopo aver ricevuto una dose singola. Questi dati supportano gli sforzi per massimizzare la diffusione della vaccinazione completa tra le popolazioni vulnerabili” [ansa]

 

 

Ultimi articoli in Emergenza Covid-19

Torna su