Covid19 Basilicata: 3 nuovi contagi nel Metapontino

in Emergenza Covid-19

Covid19 Basilicata: 3 nuovi contagi nel Metapontino. Positività allo 0.5%. Nessun paziente in terapia intensiva e nessun decesso. I 3 nuovi pazienti a Bernalda.

La task force regionale comunica che nella giornata di ieri, 12 luglio, sono state effettuate 5.443 vaccinazioni. A ieri sono 320.552 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino (57,9 per cento) e 187.523 quelli che hanno ricevuto anche la seconda dose (33,9 per cento) per un totale di somministrazioni effettuate pari a 508.075 su 553.261 residenti (dati portale Poste italiane). Sempre nella giornata di ieri sono stati processati 535 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 3 (tutti residenti in Basilicata) sono risultati positivi. Nella stessa giornata sono state registrate 6 guarigioni, tutte di residenti in Basilicata. Il bollettino quotidiano con i dati riassuntivi  consultabile alla pagina web.

VARIANTE DELTA, SPERANZA: “RIPRESA CONTAGI IN ITALIA E EUROPA”

In Italia e in Europa ci sono elementi significativi di ripresa dei contagi per la variante Delta” del coronavirus Lo ha detto il ministro della Salute Roberto Speranza, nel suo intervento al ‘Women20 Summit’ a Roma ribadendo: “Siamo ancora dentro alla pandemia, guai ad abbassare la guardia”. “La Francia – ha continuato il ministro – sull’obbligo della vaccinazione del personale sanitario” contro Covid-19 “ha seguito il nostro approccio. Il decreto è stato approvato in Italia già l’1 aprile. Siamo stati il primo Paese europeo a introdurre questo obbligo. Altri ci stanno seguendo”.

Oggi – ha aggiunto – abbiamo superato i 58 milioni di dosi” di vaccino anti-Covid “somministrate”. La campagna procede al ritmo di oltre 500mila dosi al giorno, ha evidenziato: 550mila le somministrazioni di ieri.

“Questo è un momento in cui in tutto il mondo, in Europa in particolare e in alcuni Paesi come Spagna, Portogallo e Uk, vi è una circolazione importante della variante Delta” di Sars-CoV-2 “che si connota per una contagiosità decisamente superiore alla già più contagiosa variante inglese. I dati che abbiamo a disposizione ci raccontano di persone con una sola dose di vaccino che possono sviluppare patologia in qualche caso anche grave. (l’intero articolo)

 

 

Ultimi articoli in Emergenza Covid-19

Torna su