Zona bianca, la Basilicata c’è

in Emergenza Covid-19

Zona bianca, la Basilicata c’è: Paese tutto bianco ad eccezione della Valle D’Aosta che resterà gialla

Un Paese tutto bianco da lunedì, con l’unica eccezione della Valle d’Aosta che resterà gialla fino al 28 giugno. Anche Basilicata, Calabria, Campania, Marche, Toscana, Sicilia e Provincia autonoma di Bolzano entrano nell’area senza restrizioni che non siano mascherine, distanziamento, igiene delle mani e divieto di assembramento. Un Paese tutto bianco da lunedì 21 Giugno 2021, con l’unica eccezione della Valle d’Aosta che resterà gialla fino al 28 giugno.

Stop alle mascherine tra il 28 giugno e il 5 luglio

Il 28 giugno, quando tutta l’Italia sarà bianca: potrebbe essere questa, secondo quanto riportato dall’Ansa, la data in cui il Paese potrà uscire dal bavaglio della mascherina all’aperto. Una data su cui domani ragionerà il Cts, all’interno del quale non si esclude però uno slittamento in avanti di questo giorno fatidico, fino almeno alla settimana successiva, il 5 luglio. Nell’incontro che si terrà tra i 12 membri del Comitato Tecnico Scientifico si annuncia un confronto con diverse sfumature: una sintesi che emergerà forse già domani o potrebbe slittare di qualche giorno. Nei giorni scorsi, il report dell’Istituto Superiore di Sanità, ha ritenuto la Basilicata a rischio moderato, precisando tuttavia che ” “Nessuna Regione o provincia autonoma supera la soglia critica di occupazione dei posti letto in terapia intensiva o area medica”.

IN ITALIA POSITIVITA’ STABILE

Sono 881 i positivi al test del coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 1.197. Sono invece 17 le vittime in un giorno, mentre ieri erano state 28. Sono 150.522 i tamponi molecolari e antigenici. Ieri erano stati 249.988. Il tasso di positività è dello 0,59%, sostanzialmente stabile rispetto a ieri quando era allo 0,48%. Sono 389 i pazienti ricoverati in terapia intensiva per il Covid in Italia, con un calo di 5 rispetto a ieri nel saldo quotidiano tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri, secondo i dati del ministero della Salute, sono stati 12 (ieri erano stati 10). I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 2.444, in calo di 60 unità rispetto a ieri.