Covid19, tasso positività 4,2% in Basilicata

in Emergenza Covid-19

Covid19, tasso positività al 4,2% in Basilicata. Dati aggregati 5 e 6 Giugno nel Metapontino, positivi: 1 Bernalda, 3 Pisticci, 1 Policoro. Guariti: 2 a Nova Siri, 4 a Policoro, 4 a Rotondella, 4 Scanzano Jonico, 4 Valsinni. Nel fine settimana in Basilicata registrati due decessi, sono 124 i guariti totali in regione.

Vaccinazioni e test covid-19, aggiornamento del 7 giugno
La task force regionale comunica che nella giornata di ieri, 6 giugno, sono state effettuate 4.513 vaccinazioni. A ieri sono 231.234 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino (41,8 per cento) e 127.564 quelli che hanno ricevuto anche la seconda dose (23,1 per cento) per un totale di somministrazioni effettuate pari a 358.798 su 553.254 residenti (dati portale Poste italiane). Sempre nella giornata di ieri, sono stati processati 157 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 1 (relativo a residente in Basilicata) è risultato positivo. Nella stessa giornata sono state registrate 58 guarigioni (di cui 57 relative a residenti in Basilicata).
Il bollettino quotidiano con i dati riassuntivi sarà consultabile dopo le ore 14,00 di oggi collegandosi alla pagina web. Basilicata, il bollettino vaccinazioni e Covid19 del 5 Giugno 2021.

Per proseguire lo screening ed effettuare il tampone molecolare gratuito anche negli ospedali di Policoro e Matera, di seguito il link

ISTANTANEA NAZIONALE, COPRIFUOCO A MEZZANOTTE. FIGLIUOLO: ENTRO SETTEMBRE 80% DELLA POPOLAZIONE VACCINATA

Altre quattro regioni si aggiungono alla parte bianca dell’Italia. Dopo Friuli Venezia Giulia, Molise e Sardegna, riaprono anche le neopromosse Abruzzo, Umbria, Liguria Veneto mentre nel resto dei territori, in zona gialla, il coprifuoco slitta di un’ora, a mezzanotte.
L’obiettivo è “vaccinare l’80% popolazione entro settembre di quest’anno, compresi i 12-15enni, in totale 54,3 milioni di italiani”. Lo ha detto il commissario per l’Emergenza Francesco Figliuolo in audizione alla Camera sottolineando che il compito della struttura è quello di “tutelare la salute e la vita dei nostri concittadini, ristabilendo le condizioni per favorire la ripartenza del paese”.

Ultimi articoli in Emergenza Covid-19

Torna su