Basilicata, covid-19, 175 nuovi positivi. Nel Metapontino male Policoro. Bardi: “Campagna vaccinale a gonfie vele”

in Emergenza Covid-19

La task force regionale comunica che ieri, 4 maggio, sono stati processati 1.757 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 175 (e fra questi 170 relativi a residenti in Basilicata) sono risultati positivi.

Le positività riguardano: 1 persona residente ad Acerenza, 2 ad Atella, 2 ad Avigliano, 1 a Balvano, 1 a Banzi, 9 a Baragiano, 1 a Bella, 4 a Bernalda, 1 a Calvello in isolamento a Potenza, 3 a Castelluccio Inferiore, 1 a Castelluccio Superiore, 1 a Ferrandina, 6 a Filiano, 2 a Garaguso, 2 a Genzano di Lucania entrambi in isolamento a Banzi, 1 a Guardia Perticara, 1 a Irsina, 3 a Lagonegro, 7 a Lavello, 1 a Marsico Nuovo, 1 a Marsicovetere, 12 a Matera, 3 a Melfi, 3 a Miglionico, 6 a Muro Lucano, 3 a Picerno, 4 a Pignola, 3 a Pisticci, 15 a Policoro di cui 1 in isolamento a Matera, 23 a Potenza, 1 a Rapolla, 2 a Rapone, 12 a Rionero in Vulture, 4 a Ripacandida, 2 a Rivello, 5 a Rotondella, 1 a Salandra, 1 a Satriano di Lucania, 8 a Stigliano, 7 a Tito. 3 a Tramutola. 1 a Vaglio Basilicata, 3 persone residenti in Stato estero in isolamento a Rotondella, 1 persona residente nelle Marche in isolamento a Lavello, 1 persona residente in Sicilia in isolamento a Potenza.

Nella giornata di ieri si registra una persona di Potenza deceduta. Le persone guarite sono state 118 di cui 115 residenti in Basilicata:

7 persone residenti ad Atella, 1 ad Avigliano, 2 a Bernalda, 2 a Chiaromonte, 4 ad Episcopia, 20 a Ferrandina, 3 a Francavilla in Sinni, 3 a Lauria, 19 a Matera, 14 a Melfi, 3 a Miglionico, 1 a Montalbano Jonico, 2 a Montescaglioso, 2 a Picerno, 2 a Pomarico, 5 a Potenza, 10 a Rionero in Vulture, 2 a Ripacandida, 2 a Senise, 5 a Terranova di Pollino, 4 a Tito, 2 a Vietri di Potenza, 1 persona residente in Piemonte in isolamento a Muro Lucano, 1 persona residente in Puglia in isolamento a Ferrandina, 1 persona residente in Piemonte e lì in isolamento. Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 6.053, di cui 5.885 in isolamento domiciliare. Sono 17.351 le persone residenti in Basilicata guarite dall’inizio dell’emergenza sanitaria e 523 quelle decedute. Le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane sono 168: a Potenza 33 pazienti sono ricoverati nel reparto di Malattie infettive, 35 in Pneumologia, 12 in Medicina d’urgenza, 14 nel reparto di Medicina interna Covid e 3 in Terapia intensiva dell’ospedale San Carlo; a Matera 33 persone si trovano nel reparto di Malattie infettive, 21 in Pneumologia, 12 nel reparto di Medicina interna Covid e 5 in Terapia intensiva dell’ospedale ‘Madonna delle Grazie’. Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 329.249 tamponi molecolari, di cui 302.142 sono risultati negativi, e sono state testate 191.070 persone.

“La Basilicata ha da subito puntato a vaccinare i soggetti più fragili, partendo dagli Over 80. Ad oggi la nostra Regione ha immunizzato (doppia dose) oltre l’80% degli Over80 e ricordo che chi rientra in tale classe anagrafica e non ha ancora ricevuto il vaccino – parliamo ormai di sole 5000 persone in tutta la Regione – può recarsi presso tutti i punti vaccinali senza prenotazione”, ha scritto il governatore Vito Bardi in una nota diffusa alla stampa in queste ore. E, ancora: “Siamo invece con la prima dose al 58% degli Over 70, al 36% degli Over 60 e al 25% degli Over 50.

La campagna vaccinale in Basilicata procede a gonfie vele, siamo sopra il target Figliuolo e la scelta del Portale Poste ha premiato, dato che proprio ieri abbiamo superato le 200.000 somministrazioni e dal 6 Aprile a oggi abbiamo avuto oltre 200.000 prenotazioni.

Ringrazio tutti gli operatori sanitari, la protezione civile e i volontari per questo grande sforzo corale che è stato definito dalla stampa nazionale il “modello Basilicata”. Sono numeri che miglioreremo ulteriormente, con mirate iniziative della Regione appena saranno incrementate le dosi a disposizione”.

Ultimi articoli in Emergenza Covid-19

Torna su