Covid-19, in Basilicata 173 nuovi contagi. Metapontino: 23 i nuovi positivi. 4 le zone rosse

in Emergenza Covid-19

Emergenza Covid-19, aggiornamento del 10 aprile su dati 9 aprile 2021: 173 positivi, 3 decessi, 188 i guariti. I nuovi positivi nel Metapontino: 2 a Montalbano Jonico, 4 a Nova Siri, 6 a Pisticci, 6 a Policoro, 4 a Scanzano Jonico, 1 a Tursi. Sono in totale 4 le zone rosse istituite in regione

 La task force regionale comunica che ieri, 9 aprile, sono stati processati 1.590 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui173 (e fra questi 166 relativi a residenti in Basilicata) sono risultati positivi. Il presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi, ha firmato in queste ore l’ordinanza n. 16 secondo cui partire da domani 11 aprile e fino al 18 aprile 2021 ai territori comunali di Castelmezzano, Satriano di Lucania e San Fele si applicano le disposizioni previste per le zone rosse. Le stesse disposizioni sono prorogate per il comune di Pomarico. L’ordinanza è pubblicata sullo speciale n. 30 del Bollettino ufficiale e sul sito istituzionale della Regione.

Quanto alle positività riguardano: 1 persona residente ad Abriola (ma residente a Potenza), 8 ad Atella; 2 ad Avigliano; 2 a Castelluccio Inferiore; 5 a Castelmezzano; 1 ad Episcopia; 1 a Filiano; 2 a Francavilla in Sinni; 1 a Genzano di Lucania; 2 a Grottole; 1 a Laurenzana; 12 a Lavello; 2 a Marsicovetere; 33 a Matera; 10 a Melfi; 1 a Miglionico; 2 a Moliterno; 2 a Montalbano Jonico; 2 a Montescaglioso; 4 a Nova Siri; 10 a Palazzo San Gervasio; 2 a Paterno; 9 a Picerno; 1 a Pietragalla; 6 a Pisticci; 6 a Policoro; 5 a Potenza; 7 a Rionero in Vulture; 1 a Ripacandida; 4 a Rotonda; 5 a Ruvo del Monte; 7 a Satriano di Lucania; 4 a Scanzano Jonico; 1 a Tursi; 2 a Venosa; 2 a Viggiano; 1 persona residente in Calabria, 1 persona residente in Campania, 2 persone residenti in Puglia, tutte e quattro in isolamento a Melfi, 1 persona residente in Lazio in isolamento a Matera, 1 persona residente e in isolamento in Lombardia,1 persona residente e in isolamento in Puglia.

Nella stessa giornata risultano decedute 1 persona residente a Melfi, 1 persona residente a Pisticci e 1 persona residente a Potenza

e sono state registrate 188 guarigioni di residenti in Basilicata,

così distribuite sul territorio lucano: 7 ad Accettura; 8 ad Avigliano; 1 a Bernalda  (in isolamento a Policoro); 1 a Cancellara (in isolamento a Potenza); 2 a Fardella; 1 a Ferrandina (in isolamento a Rotondella); 1 a Forenza (in isolamento a Policoro); 1 a Lagonegro; 1 a Latronico; 1 a Laurenzana (in isolamento a Potenza); 5 a Lauria; 2 a Maratea; 12 a Matera; 8 a Melfi; 1 a  Moliterno; 1 a Muro Lucano; 1 a Nemoli (in isolamento a Maratea); 1 a Pescopagano; 19 a Picerno;  1 a Pietragalla (in isolamento a Potenza); 1 a Pietrapertosa (in isolamento  a Potenza); 1 a Pisticci; 19 a Policoro (di cui uno in isolamento a Teana); 56 a Potenza; 11 a  Rionero in Vulture; 3 a Rivello;  2 a Roccanova; 4 a Rotondella;  2 a Ruvo del Monte (domiciliati ad Avigliano);  1 a San Chirico Nuovo ((in isolamento  a Potenza); 1 a Sant’Angelo Le Fratte; 2 a Sant’Arcangelo; 1 a Scanzano Jonico; 2 a Teana; 2 a Terranova di Pollino; 3 a Trivigno; 2 a Tursi. Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 4.756, di cui 4.574 in isolamento domiciliare. Sono 14.990 le persone residenti in Basilicata guarite dall’inizio dell’emergenza sanitaria e 465 quelle decedute. Le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane sono 182: a Potenza 35 pazienti sono ricoverati nel reparto di Malattie infettive, 34 in Pneumologia, 17 in Medicina d’urgenza, 17 nel reparto di Medicina interna Covid e 3 in Terapia intensiva dell’ospedale San Carlo; a Matera 30 persone si trovano nel reparto di Malattie infettive, 17 in Pneumologia, 22 nel reparto di Medicina interna Covid e 7 in Terapia intensiva dell’ospedale ‘Madonna delle Grazie’.Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 293.795 tamponi molecolari, di cui 270.518 sono risultati negativi, e sono state testate 173.671 persone.

Ultimi articoli in Emergenza Covid-19

Torna su