Emergenza Covid, Basilicata: mascherina obbligatoria all’aperto

in Emergenza Covid-19

Reso obbligatorio l’uso della mascherina all’aperto in Basilicata. Il primo Ottobre sono stati processati 933 tamponi di cui 16 risultati positivi

 

Dal 2 Ottobre obbligo di mascherina all’aperto:  lo prevede l’ordinanza n. 35 firmata dal presidente della Regione Basilicata. L’uso della mascherina è obbligatorio anche nei luoghi chiusi accessibili al pubblico, compresi i mezzi di trasporto, e negli spazi di pertinenza dei luoghi e dei locali aperti al pubblico. Ne sono esclusi i bambini al di sotto dei sei anni, le persone con forme di disabilità non compatibili con le mascherine e chi pratica attività motoria e sportiva. L’ordinanza è pubblicata sul Bur speciale n. 85 del 2 ottobre 2020 e sul sito istituzionale della Giunta Regionale.

Quanto all’andamento dei contagi, la task force regionale ha comunicato, relativamente ai dati del 1 ottobre, che sono stati processati 933 tamponi per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 16 sono risultati positivi. Le positività riscontrate riguardano: 3 persone residenti a Marsicovetere, 5 persone residenti a Melfi, 2 persone residenti a Venosa, 1 persona residente a Matera, 2 persone residenti in Puglia e lì in isolamento, 1 persona residente a Tramutola (casa di riposo di Marsicovetere), 1 persona residente a Montemurro (casa di riposo di Brienza), 1 persona residente in Campania e lì in isolamento. Nella stessa giornata è stata registrata la guarigione di 8 persone (4 residenti a Potenza, 1 residente a Policoro, 1 residente a Picerno e 2 di nazionalità estera in isolamento in Basilicata) e il decesso di 1 persona residente a Marsicovetere. I lucani attualmente positivi sono 264 (258 all’ultimo aggiornamento + 13 positività residenti – 6 guarigioni residenti e 1 decesso) di cui 254 in isolamento domiciliare.

Ultimi articoli in Emergenza Covid-19

Torna su