Quando finirà la pandemia? Eief prova a rispondere. Brusaferro: “Inizia la discesa”

in Emergenza Covid-19

Quando finirà la pandemia in Italia? A provare a fornire una risposta è stato l’ Einaudi Institute for Economic.

Il “contagio zero”, secondo l’istituto sarà raggiunto in diverse fasi temporali e le previsioni sono diverse per gruppi di regione.

Le date individuate nello studio sono 5,  9 e 16 maggio.

Come precisato nello studio, volendo essere estremamente “ottimisti” in regioni come la Basilicata, Umbria e Liguria il termine potrebbe essere quello de 7 Aprile.

Il 14 Aprile – sempre secondo lo studio – potrebbe toccare alla Sicilia e al Veneto; il 15 Aprile il Piemonte, nello stesso periodo il Lazio (16 Aprile). Ultima, stando allo studio, la Toscana.

Stando ai dati invece diffusi oggi – 31 Marzo 2020 –  dalla Protezione civile nazionale i guariti sono 15.729, 1.109 più di ieri. I malati sono 77.635, 2.107 più di ieri.

Lunedì erano stati 1.648. Il numero complessivo dei contagiati – comprese le vittime e i guariti – è di 105.79. 12.428 i morti, con un aumento rispetto a ieri di 837. Lunedì l’aumento era stato di 812.

Silvio Brusaferro, presidente dell’Istituto Superiore della Sanità, nel corso della conferenza stampa delle 18:00 ha spiegato: “La curva ci dice che siamo al plateau, non vuol dire che abbiamo conquistato la vetta e che è finita ma che dobbiamo iniziare la discesa e la discesa si comincia applicando le misure in atto. Dire che siamo arrivati al plateau vuol dire che siamo arrivati al picco, ma il picco non è una punta bensì un pianoro da cui ora dobbiamo discendere”. Proprio perché il picco non è una ‘punta’ ma un pianoro ora dobbiamo scendere dall’altra parte”. Bisogna però “essere cauti poiché  dalla situazione di pianoro l’epidemia può ripartire se molliamo rispetto alle misure di contenimento e isolamento in atto”.

 

Ultimi articoli in Emergenza Covid-19

Torna su